Chalet de l'Epée (Rifugio) da Usellieres

L'itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: sentiero 9A
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1785
quota vetta/quota massima (m): 2370
dislivello salita totale (m): 600

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
3 : 20% di copertura

contributors: JOY Andrea81
ultima revisione: 12/07/16

località partenza: Usellières (Valgrisenche , AO )

cartografia: IGC 102

accesso:
Da Aosta si segue la statale SS26 oltrepassando Saint Pierre, Villeneuve, fino a raggiungere Arvier, dove si abbandona la SS26 che porta verso Courmayeur e si piega a sinistra per risalire la Valgrisenche. Si supera il capoluogo Valgrisenche dove si prosegue dapprima per Bonne, e poi si prosegue lungo la strada asfaltata che costeggia dall'alto la diga e poi scende, fino ad Usellières 1778 m, dove si parcheggia.

note tecniche:
Itinerario molto semplice, adatto a famiglie e bambini, non eccessivamente lungo.

descrizione itinerario:
Da Usellières si prosegue lungo la strada sterrata che si inoltra in direzione sud lungo il corso la Dora di Valgrisenche; dopo alcune centinaia di metri si incontra a sinistra il bivio per il Rifugio Epee. Si prosegue quindi lungo la strada sterrata, vietata al traffico eccetto gli autorizzati, che attraversa un bel bosco di larici secolari. Si supera ben presto l'Alpe Arolla, e poco oltre si incontra il bivio dove si può scegliere il percorso per arrivare al rifugio. Si può o continuare per la strada sterrata, che con percorso più dolce ma più lungo (scorciatoie per evitare alcuni tornanti) porterà direttamente al rifugio.
Oppure (più consigliato specialmente in discesa) dal bivio si sale nel bosco seguendo il sentiero 9A, che tocca numerosi larici secolari con pannelli identificativi, e sale rapidamente nel bosco con qualche serpentina. Progressivamente ci si sposta verso est, fino ad uscire su terreno più aperto nei pressi delle alpi Forciaz 2181 m. Qui non si deve continuare a destra per il sentiero n.10 del bivacco Revelli, ma si continua dritti, passando fra gli alpeggi (cartello indicatore su uno di essi) attraversando la conca erbosa, per poi riprendere a salire con un diagonale a mezza costa che permette di aggirare le pendici del Mont Forciaz. Qui si incontra un tratto abbastanza ripido. Quando termina la salita, ci si affaccia sulla conca dove si notano alcuni alpeggi, ultimo dei quali, più in alto, il Rifugio Chalet de l'Epee 2723 m che si raggiunge rapidamente ricollegandosi alla strada sterrata.