Assietta (Testa dell') la Strada dell'Assietta da Depot a Sestriere

difficoltà: MC / MC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1070
quota vetta/quota massima (m): 2566
dislivello salita totale (m): 1800
lunghezza (km): 80

copertura rete mobile
vodafone : 96% di copertura
tim : 60% di copertura
3 : 60% di copertura

contributors: savarino
ultima revisione: 06/05/09

località partenza: Depot (Fenestrelle , TO )

bibliografia: Vedi dal Monviso alla Val di Susa in mtb di Chiolerio e Bossa

note tecniche:
Note: Gita che richiede un buon allenamento fisico, sia perché se il tempo non è stabile, bisogna fare il giro nel più breve tempo possibile perché non ci sono punti di appoggio se non il Bar Ristorante La Marmotte che si trova ormai già al Colle Basset, oppure la Bergeria Assietta che si trova prima del Colle.Sia perché il dislivello è notevole.
Chiaramente da Sestrieres si può optare per scendere sulla S.Provinciale23 arrivando così a Depot senza fatica ulteriore e velocemente.Tracciato GPS: (Garmin Geko 301) disponibile

descrizione itinerario:
La partenza è da Depot. A metri 1070 circa, si segue i segnavia della Marca Pinerolese fino al Centro di Soggiorno di Pra Catinat, ora si segue sempre la strada che, passando per Pra Catinat e successivamente al Pian dell’Alpe, comincia ora a salice con costante pendenza e con una pedalata facile, si arriva al Colle dell’Assietta a metri 2472 circa. Con un’ultimo strappo, si arriva sulla Testa dell’Assietta, a metri 2566, proseguiamo ora sempre sulla bellissima sterrata che vi via supera le varie punte: Gran Costa, Blegier, Genevris, Moncrons, Triplex, arrivando così con un’ultima rampa al Colle Basset. Ora sempre su sterrata si divalla fino a Sestrieres.
Arrivati a Sestrieres, si va a prendere le piste da sci che scendono a Borgata , e seguendo tutta la pista del metano, si arriva a Pattemouche e poi Pragelato, da Pragelato sempre sulla destra orografica si continua prima con una breve salita e poi con discesa su Soucheres Basses, Fraisse e, mai lasciando la destra orografica troviamo il bacino idrografico di Pourrieres, qui saliamo nuovamente per andare ad imboccare il sentiero che scende al Lago del Laux, pochi metri di asfalto fino al Centro di Laux e poi nuovamente sentiero fino a Fenestrelle, anche qui pochi metri di asfalto e nuovamente si attraversa il Chisone e su sentiero fino al Vivaio Regionale e poi a Chambons e Depot chiudendo l’anello.