Groenlandia (Cone) faccia SW e cresta S

L'itinerario

difficoltà: AD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 2100
quota vetta (m): 3650
dislivello complessivo (m): 1550

copertura rete mobile
dato non disponibile

ultima revisione: 19/04/09

punti appoggio: Campo base avanzato

note tecniche:
Vedere descrizioni del Gunnbjornfjeld e del Dome
Probabile prima salita per questa via

descrizione itinerario:
dal Campo Base avanzato si sale al colle come per il Dome. a quota 3100 circa si poggia a destra e per pendii più sostenuti e ben crepacciati si può salire verso la cresta S (via normale). noi siamo invece saliti verso la faccia SW, dato che la cresta S appariva tutta in ghiaccio.
Superate due crepacce terminali e saliti verso la cresta S. si costeggiano della roccette con pendenza costante sui 40/45°, poi il pendio si ammorbidisce e per i 100 metri finali forna sui 45° Primi salitori italiani: Paolo Gardino e Luisa Sanna, che è anche la seconda donna in assoluto ad avere salito le tre cime più alte dell'artico