Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1878
quota vetta/quota massima (m): 3272
dislivello totale (m): 1404

copertura rete mobile
wind : 66% di copertura
vodafone : 51% di copertura
tim : 33% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 20% di copertura

contributors: roberto.maucci
ultima revisione: 03/04/10

località partenza: Thumel (Rhêmes-Notre-Dame , AO )

bibliografia: Dalle Marittime al Vallese Sucai-Torino CDA

accesso:
In inverno la strada è chiusa a Rhèmes N.D. 1723.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Thumel si raggiunge la frazione da dove si diparte il sentiero per Benevolo. Lo si segue per qualchje centinaio di metri fino a un primo ponticello sul sentiero.
Di qui si stacca sulla sinistra il sentiero 12 che si inoltra nel Vallone della Vaudala e raggiunge poi il Colle Rosset.
Seguirne il primo tratto che si arrampica ripido nella pineta e raggiunge dopo un breve traverso le baite della Gran Vaudalaz (2350 m) dove finalmente il vallone si apre.
A questo punto si lascia l'itinerario verso il col Rosset e si piega verso sinistra con la visione completa del resto del percorso che inizialmente con dolce salita fra le gobbe del vallone (fino a q. 2600), poi con un tratto ripido conduce sui pendi più lievi del ghiacciaio.
Di qui si risale il ripido pendio finale che conduce alla cresta a nord della punta.
In discesa sotto la alpe Gran Vaudala può essere conveniente stare nel canale del torrente anzichè scendere per il meno agevole bosco.

In alternativa la Gran Vaudala si raggiunge per l'itinerario del rifugio Benevolo. Giunti in prossimità piegare a sinistra per il vallone che sale a punta Basei e ancora a sinistra al colletto posto a circa 3100 m che si affaccia sul vallone della Gran Vaudala. Di qui in vetta per il pendio Ovest.