Mayà (Pic del) e Pic d'Ortafà dal Puerto d'Envalira

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 2407
quota vetta/quota massima (m): 2615
dislivello totale (m): 800

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: annibale
ultima revisione: 03/11/07

località partenza: Port d'Envalira (andorra , andorra )

cartografia: Gel:Pirineus en esquìs It.1

bibliografia: Gel:Pirineus en esquìs It.1

note tecniche:
Itinerario semplice,da utilizzare nei giorni di nebbia,cattivo tempo o con marcato rischio valanghe.

descrizione itinerario:
Dal Puerto d'Envalira si seguono gli ampli campi innevati in direzione Nord fino a rintracciare una stretta pista (identificabile nonostante la neve) che porta verso il Pic de Mayà.Bisogna seguirla per un pò ,lasciando a dx un piccolo risalto roccioso (Tossa de Moscatosa).
Si continua nella stessa direzione fino al Col Mayà.Si prosegue risalendo il pendio finale,alquanto inclinato,magari contornandolo un pò verso sx.In vetta si trova un edificio con un immenso ripetitore Andorrano.
Discesa:si scende il primo pendio lungo la via di salita,poi si piega a dx (direzione Ovest) per ampi prati nevosi,costeggiando il Clots de Moscatosa.
Si lambisce il tornante stradale di Pala Estreta e si continua in direzione Sud-Ovest fino allo svincolo-bivio per il Parking della stazione sciistica di Grau Roig.
Si torna al Puerto d'Envalira con l'Autostop o rimontando le pelli e risalendo la via di discesa,aiutati in caso di difficoltà (nebbia) dai tornanti stradali e dai tralicci dell'Alta tensione.