Carra Saettiva (Roc du Preve - Settore Dx) Giochi di Primavera

difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1400
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 250

copertura rete mobile
vodafone : 30% di copertura
tim : 70% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: schinadveder Nebbiolo davide_ruf alf
ultima revisione: 31/10/15

località partenza: Borgata Merlo (Coazze , TO )

bibliografia: Rocca Parei - Arrampicare in Val Sangone CAI Giaveno + www.valsangoneoutdoor.it/arrampicata

accesso:
Da Giaveno seguire Via Coazze e per la Frazione Forno tenendosi sulla sx Borgata Ponte Pietra; giunti al ponte sul Sangonetto prendere la strada sulla dx per Borgata Indiritto, oltrepassarla e proseguire verso Borgata Tonda, avanti fino ad un centinaio di metri prima di Borgata Merlo; qui parcheggiare l'auto in corrispondenza di un bivio sulla sx con strada sterrata e indicazione con cartello bianco e rosso con scritto "Carra Saettiva - Arrampicata" (circa 12 km da Giaveno).
Per raggiungere la parete seguire la strada sterrata brevemente fino alla deviazione sulla sx con scritta "P.sa Grangetta" (seguire nuovi cartelli "Roc du Preve"); imboccare questa deviazione fino ad arrivare ad un gruppo di baite (Bustera) dove c'è il sentiero che parte a sx segnato con targhe rosse/bianche . Da qui seguire il sentiero che lascia le ultime baite, sale fino ad entrare nel bosco, prosegue in alto tra gruppi di rocce e poi gira verso sx fino ad arrivare alla parete (35-45 min).
ATTENZIONE: giunti alla parete bisogna oltrepassare una prima targa bianca commemorativa con vicino alcune vie, più avanti dove il sentiero fa un tornante a dx, si sale pochi metri in un canalino e si trova la targa dell'attacco della via col nome.

note tecniche:
Nelle descrizioni vengono dati 8 tiri, in realtà sulla targa alla base della via vengono dichiarate solo 7 lunghezze; probabilmente L6 non è contemplata come lunghezza ma viene usata solo come spostamento per creare la sosta sull'albero dopo il canalone.

descrizione itinerario:
L1 - 4+: salire su facili risalti fino ad un muretto verticale da oltrepassare.
L2 - 6a: alcuni metri in piano, salire a sx su placca e poi ribaltamento atletico a dx, con difficoltà inferiori si raggiunge la sosta su un terrazzo.
L3 - 5a: partenza a dx su un muretto e a seguire placche inclinate con alla fine tetto a dx.
L4 - 4+: risalti successivi fino ad un terrazzo.
L5 - 5b: a dx prendere il filo dello spigolo obliquando poi a sx e superando alcuni risalti fino alla sosta.
L6 - 4+: tiro molto breve. Sulla dx fino alla sosta adiacente risalendo un muretto. L6 si può evitare spostandosi nel canalone e facendo sosta su due spit alla base di L7 (da collegare). Sconsigliato unire L6 e L7 causa attriti.
L7 - 5c (passaggio 6a): muretto con ronchie e placca che porta sotto un bel tettino con bella fessura e ribaltamento atletico.
L8 - 4+: leggermente a sx e poi diritto fino alla cima del Roc.

Nota: facendo sosta alla base di L7, L7 e L8 si possono concatenare.

Per la discesa ci sono due possibilità:
1- Discesa in doppia sulla via e seguire il sentiero a ritroso fino alle baite e alla strada (30 min + le doppie).

2- Giunti sulla cima prendere il sentiero poco più in alto nei prati (segnato con bolli gialli "Discesa") e seguirlo fino a ricongiungersi con il sentiero di salita (45 min).