Robinet (Monte) e Punta Loson da Gran Faetto, anello

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1450
quota vetta/quota massima (m): 2679
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
tim : 20% di copertura
no operato : 0% di copertura

ultima revisione: 23/02/10

località partenza: Gran Faetto (Roure , TO )

cartografia: IGC n.1, 1:50000 - Valli di Susa, Chisone e Germanasca

note tecniche:
Escursione su terreno in parte privo di sentieri, con tratti ripidi ed esposti, insidiosi in caso di neve e ghiaccio. Sull'anticima della Punta Loson, un chiodo può servire per rendere più sicura la discesa al sottostante intaglio roccioso in caso di neve o ghiaccio.

descrizione itinerario:
Da Gran Faetto di Villaretto, seguire la strada sterrata a fondo cattivo che, dirigendosi verso prato del Colle, conduce alle baite di Colletto. Si segue il sentiero che, con lieve pendenza e percorso sinuoso, si dirige verso est al Colle della Roussa. Giunti ai ruderi di Clot Arnand, si abbandona il sentiero principale e, seguendo le indicazioni per "Lago Rouen, Monte Robinet" si sale ripidamente verso N per tracce di sentiero fino ad arrivare nel vallone sospeso che ospita il bel Lago Rouen e della Rossa. Risalite faticosamente le pietraie che fasciano il lato destro del lago, si raggiunge la cresta di confine con la Val Sangone che si percorre fino all'anticima della Punta Loson. Si scende ad un intaglio (attenzione in caso di neve e ghiaccio vista la ripidezza dei pendii) per poi risalire facilmente alla vetta della Punta Loson, che ospita una croce metallica. Sempre seguendo la cresta, si scende per circa 100m su terreno meno ripido fino ad un ampio colle da cui in breve si raggiunge il Monte Robinet.
In discesa, tornati all'anticima della Punta Loson, si segue la cresta erboso detritica di destra (S/SO) raggiungendo in breve la Punta delle Plate. Seguendo fedelmente tracce ed ometti su terreno franoso, si scende ripidamente con qualche attenzione alla dorsale erbosa Gran Clot e da qui, aggirati gli affioramenti rocciosi di Rocca Vergia, si perviene a Prato del Colle e poi a Colletto.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Robinet (Monte) e Punta Loson da Gran Faetto, anello - (0 km)
Rocciavrè (Monte) e Monte Robinet da Gran Faetto per il Vallone di Rouen - (0 km)
Curbasiri (Punta) e Monte Bocciarda da Gran Faetto per il Colle della Roussa - (0 km)
Roussa (Colle della) da Gran Faetto - (0.2 km)
Madonna delle Neve (Cappella) da Gleisolle per l'antico sentiero - (0.9 km)
Gran Col (Colle del) da Balma, giro per il vallone di Bourcet - (1.1 km)
Midì (Punta) o Muret da Roure, giro del vallone del Bourcet - (1.2 km)
Laus (Lago del) da Seleiraut - (1.4 km)
Lago Sud (Punta del) da Gran Faetto per il Colle della Roussa, anello per il Lago Rouen - (1.5 km)
Madonna della Neve (Cappella) da Villaretto - (1.5 km)
Robinet (Monte) da Seleiraut, anello per il Vallone Vallette e Rifugio Selleries - (1.5 km)
Malvicino (Monte) da Villaretto - (1.5 km)
Cuculo (Truc del) da Seleiraut, anello per il Rifugio Selleries - (1.6 km)
Pelvo (Rocca del) da Chambellier - (1.7 km)
Selleries (Rifugio) da Villaretto Superiore - (1.8 km)
Chaulieres (Alpi) da Roreto per il Vallone di Bourcet - (2 km)
Aquila (Becco dell') da Serre - (3.4 km)
12 Apostoli Anello da Roure - (3.4 km)
Morel (Rocca) anello da Castel del Bosco per i valloni di Bourcet e Garnier - (3.4 km)
Cristalliera (Punta) dal Rifugio Selleries, anello Rocca Nera, Punta Gavia, Punta Pian Paris, Punta Malanotte - (4 km)
Malanotte (Punta) dal Rifugio Selleries - (4 km)
Pian Paris (Punta) dal Rifugio Selleries - (4 km)
Ciardonnet (Lago) dal Rifugio Selleries - (4 km)
Nera (Rocca) e Punta della Gavia dal Rifugio Selleries per il Lago Ciardonnet - (4 km)
Robinet (Monte) dal Rifugio Selleries - (4 km)