Laghi morenici di Ivrea da Montalto, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: Sterrate e mulattiere lastricate - cartelli indicatori a tutti i bivi
difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 247
quota vetta/quota massima (m): 305
dislivello salita totale (m): 150

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mario-mont
ultima revisione: 06/03/15

località partenza: Montalto Dora (Montalto Dora , TO )

cartografia: IGC n° 9

bibliografia: ORSO-VALENTE: DALLE VIGNE AGLI STAMBECCHI

accesso:
Da Ivrea percorrere la statale in direzione Aosta fino a Montalto dove si entra in paese sulla destra.

note tecniche:
La zona dei Cinque Laghi della Serra di Ivrea è un ambiente prevalentemente collinare, caratterizzato da clima mite e terreno fertile e di notevole interesse geologico, naturalistico e faunistico. Zona ideale per immergervisi con passeggiate tra laghi, boschi e vigneti.
Molti i percorsi e le varianti possibili. Qui viene riportato un interessante anello che permette di visitare tre dei cinque laghi della zona : il lago Sirio, il lago Nero e il Lago Pistono.
I percorsi sono ben segnalati e i sentieri sempre ben mantenuti, diversi sono i punti di partenza possibili, tutti ben visibili e muniti di bacheca con itinerari, informazioni sul percorso e tempi; quello qui proposto parte dal centro di Montalto Dora.

descrizione itinerario:
Dal centro di Montalto proseguire sulla strada acciottolata, passando nei pressi di un imponente platano con sottostante area picnic in pietra.
Proseguire fino ad incontrare, dopo il castello, un bivio . Prendendo a sinistra si sale al Monte del Maggio, splendido punto panoramico sulla bassa valle d’Aosta e sulla pianura.
Si scende per un breve tratto fino ad incontrare una sterrata nel bosco che va verso est. La si segue fino ad incontrare la strada proveniente da Montalto e si piega a sinistra. Proseguendo, sempre tenendo la sinistra si perviene a un bivio dove il cartello indica di svoltare a sx per salire al lago Nero.
Si prosegue sino a raggiungere una lieve salita e un trivio. Si procede a dx su un tratto di strada asfaltata che costeggia il lato est del lago Nero sino all’unica casa posta in riva la Lago che si supera aggirandola sul retro e costeggiando la riva nord del lago.
Raggiunto il prossimo bivio si trascura la svolta a dx per Biò e tenendo la sx si completa il giro del lago attraverso il sentiero che rimonta il lieve dislivello sino a raggiungere nuovamente il trivio. Poco prima è presente un roccione (Roc del pian d’Audarela) dove è facile salirvi e godere della visione dell’intero lago.
Concluso il giro del lago Nero si ritorna sul percorso sino al primo bivio (sulla strada asfaltata) svoltando a sx e dopo un breve tratto (è presente un pilone votivo) si svolta a sx verso “le terre Ballerine” e il Lago Pistono e di lì a poco si trascura il sentiero di sx per proseguire costeggiando il lago di Pistono.
Si passa ora sul retro della Locanda delle Vigne e salendo per il sentiero (che percorre il lato est del lago Pistono) si incontrano sulla sx un paio di bellissimi punti panoramici sul lago e il castello di Montalto.
Si prosegue tenendo sempre la dx (trascurando un sentiero a sx) sino a raggiungere la chiesetta di Santa Croce (posta al cento di un incrocio) e si prosegue dritti passando tra la vigne a sx e un paio di villette a dx; al prossimo bivio si svolta a sx salendo la stradina che per un tratto diviene più stretta e ciottolata . Raggiunta la sommità della collinetta al borgo Trucco si scende sino alla prossimo incrocio dove si trova la chiesetta di S. Pietro Martire e si svolta decisamente sulla sx per la strada asfaltata (tra due alti muraglioni) che con un tratto in discesa porta a costeggiare il lago Sirio sino a bordo lago all’altezza del ristorante il Vecchio Cipresso. Superato il quale sulla sx si nota una casa con muri vistosamente pendenti e appena superata si trova sul sentiero a sx che ci porta a un bivio. Prendere a sx (anello del lago Sirio e Terre Ballerine). Si prosegue fino a trovare il cartello che indica appunto le Terre Ballerine, che si raggiungono con breve tratto in discesa a dx.
Dopo aver ballonzolato sulle Terre, si risale e si prosegue fino ad incontrare nuovamente la Cappella di Santa Croce.
Da qui si prosegue verso nord costeggiando il lago Pistono. Si passa vicino a una piccola diga sul lago e si prosegue in salita su bel sentiero. Giunti al punto culminante, ottimo panorama, si scende sulla strada percorsa all’inizio appena sopra Moltalto , chiudendo l’anello.