Messa (Torrente) dalla Goja del Pis alla Piazza di Almese

ancoraggi :: nessuno
scappatoie :: molte lungo il percorso
Percorso l’itinerario in salita dalla Piazza di Almese fino alla Goja del Pis. La calda estate 2017 ha ridotto notevolmente il flusso d’acqua per cui in questo periodo è possibile percorrere il torrente zigzagando lungo il suo tragitto ricercando i passaggi migliori per non entrare in acqua. Seppur facile volendo percorrerlo fuori dall’acqua richiede comunque alcuni passi di arrampicata sui grossi massi nel tratto verso la Goja.
Lungo il percorso con breve diramazione dal torrente si può visitare la vecchia fucina di Fucinassa con le due ruote idrauliche che un tempo venivano mosse dall’acqua del Messa per la lavorazione del ferro. Più a monte invece si passa accanto alla piccola centrale idroelettrica il cui impianto risalente al 1927 è tutt’oggi in funzione.
Una volta raggiunta la goja del Pis siamo ritornati sui nostri passi per circa un centinaio di metri per poi prendere la stradina sterrata (imbocco nei pressi del grosso masso che forma una specie di grotta) che porta a Malatrait III per poi ritornare a casa a Villar Dora compiendo un giro ad anello.
Con Gioele entusiasta di questa avventura un po’ originale (miglior avventura dei suoi 7 anni :)…).

Poco dopo partenza
Corrente tranquilla verso Almese
Arcata del ponte che si incontra lungo tragitto
Alcuni passi di arrampicata per superare i grandi massi
Uno dei tanti attraversamenti
Il torrente si restringe
Parte finale sulla sx salita a Malatrait
Goja del Pis

[visualizza gita completa con 8 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: v1 :: a1 :: I :: [scala difficoltà]
quota partenza (m): 450
lunghezza (km): 1
quota di arrivo (m): 370