Nera (Rocca) Parete Nera

Un po' di arbusti sul sentiero di avvicinamento a dx dell'attacco della ferrata. Bella via per esposizione e ambiente, chiodatura e roccia ottima occhio solo a alcuni massi nella fessura del secondo tiro che si muovono. Non banali secondo e terzo tiro da capire come mettersi. Traverso ad effetto. Già caldo al mattino però si stava bene con l'arietta. Solo noi. Discesa a piedi. Grazie a Manolo che apre i tiri piu difficili.

[visualizza gita completa]
Dopo tre anni di pausa ritorno su questa bella via di Caprie, ho lasciato Gulliver e l’arrampicata con Rocca Nera e torno a parlare di vie su questa stessa linea, che tre anni fa aveva tutt'altro sapore (non avrei certo fatto tirare tutto a Diego come è successo oggi). Partiti da Giri Orbitali, due tiri di Orione, per poi giungere all’ultimo tratto della prima parte di via ferrata. Dopo pochi minuti di sentiero abbiamo raggiunto l’attacco della nostra via. Con grande rammarico abbiamo trovato un’altra cordata da tre davanti a noi, che è scesa dopo il secondo tiro, forse preoccupata del tanto muschio presente sul tiro chiave. Visto il traffico abbiamo optato per il primo tiro di Vai a Nero per poi traversare agevolmente sul terzo tiro della Via Della Parete Nera. Effettivamente il materiale verde muschiato attraversa integralmente il tiro, ma la linea permette comunque una bella salita con qualche bel movimento. Arrivati sotto al grande tetto abbiamo affrontato il favoloso traverso, semplice e ben chiodato ma sempre estetico e con un sapore di alta montagna, l’acqua colante dalle fessure rende la salita ricca di qualche emozione in più. Nonostante il bagnato le difficoltà non aumentano in modo particolare, concatenati il traverso e l’ultimo tiro su sfasciumi vari. Una classica intramontabile che consiglio a tutti gli amanti delle vie estetiche su gradi abbastanza contenuti. Il 5c obb. 6a max mi sembra decisamente corretto.


[visualizza gita completa]
Oggi giornata soft, nell'attesa che una cordata liberasse la via ho fatto il primo tiro di Preso dal Paradiso,un bel 6b con movimenti fisici. Poi fatto L1 di Vai al Nero per poi da S1 attraversando a sx ricongiungersi alla via della Parete Nera.Traverso un po' bagnato ma fattibile senza problemi, allungando un po' le protezioni ho fatto un tirone da 65 mt e sono arrivato in cima.Una bella salita che meriterebbe più frequentazione anche perché rispetto a 3 anni fa i licheni stanno prendendo il sopravvento.Quasi inaccessibili i tiri all'estrema dx causa rovi. Con Richi che sta ritrovando la forma.

[visualizza gita completa]
gran bella via e molto gratificante, avendo percorso le orme del grande Manera! via classica e molto ben spittata, riuscendo quindi anche a non integrare con i friends che mi sono portato! comunque la via mai banale e alcuni tiri fisici ed atletici!
avendola abbinata alla partenza con giri orbitali ed orione, è venuta fuori una bella via di 250m. scesi poi comodamente dal sentiero di discesa della ferrata, in cordata con Aldo, oggi come dice lui messo a dura prova!!!!


[visualizza gita completa con 7 foto]
Bella via classica che non delude le aspettative e per nulla banale.
Come consigliato dal (pro) Gianni Lanza, optiamo x portarci all'attacco, di salire il 1° tiro di GIRI ORBITALI e 2° e 3° tiro di ORIONE.
Scaturiscono così 8 bei tiri omogenei nel grado e con passaggi veramente interessanti.
La Manera/Meneghin nonostante gli spits che ne diminuiscono l'ingaggio, conserva quel sapore di salita alpinistica che a noi piace tanto.



Come sempre, quando percorro questi itinerari storici, non posso che apprezzare la bravura dei primi salitori che nel 1980, con soli pochi chiodi normali, hanno saputo trovare e salire una linea così bella.
Ottima arrampicata con l'amico Max , sempre più bravo.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Bella via, un po' più fisica del previsto, magari colpa del mio scarso allenamento...
Prima abbiamo salito Gulp, con gradi secondo me strettini.
Parete Nera:
L1 molto divertente, direi 5a
L2: la fessurina secondo me è un bel 5c
L3: molto lungo, 2 passi impegnativi, il primo atletico, il secondo più delicato
L4: splendido, passetto impegnativo (azzerabile), poi traverso facile, quindi un bel muro (5b)
L5: sul IV, con un singolo passo di 5b; meno bello, salvo che per la fantastica tendina da bivacco!
Con Rena in gran forma


[visualizza gita completa]
ATTENZIONE: è la prima volta che mi succede, comunque consiglio di stare attenti alle api al parcheggio di Anticaprie: siamo stati praticamente attaccati, dopo essere stato punto due volte in un minuto abbiamo deciso di spostare l'auto un po' più in là per prepararci con calma...

Mordi e fuggi pomeridiano con Francesca. Partiti da Torino dopo pranzo, abbiamo prima salito la Fessura Meneghin ad Anticaprie (primo tiro con un passaggio, come dire, "ostico e polveroso") poi su Rocca Nera. Via carina, quasi tutta verticale e con movimenti molto vari. Non è chiodata lunga, ma neanche corta come in falesia...insomma, grado obbligatorio da non sottovalutare. Panoramico il traverso sotto il tetto, fatto mentre la Sacra di S. Michele era illuminata dal tramonto. Arrivare in cima alle 9 di sera è stato irreale e bellissimo. Discesa a piedi nel bosco pieno di lucciole, wow!

[visualizza gita completa]
A due passi da Torino, una bella via con alcuni tiri davvero molto interessanti!!!!!Saliti direttamente da sentiero, causa il poco tempo, la via si trova tutto a sinistra (faccia a monte) in corrispondenza di alcune corde fisse.
Su L1, ad un tratto si reperisce la targhetta della via Black Magic, che però corre sulla destra. L2 molto bello, così come L3, tiro più lungo della via, un pò lichenato, ma senza fastidio. Su L3, quando ci si ritrova sotto la fessura strapiombante, guardare a sinistra e reperire prima un chiodo e poi lo spit, rinviato lo spit (consiglio di allungare i rinvii), andare poi verso destra. L4 magnifico traverso, con partenza impegnativa, uniti L5 ed L6. Discesa da sentiero tenendo la destra ed andando a reperire la discesa della ferrata. S1, S3 sono da collegare. In grande compagnia con Claudio ed Albi, per il mio compleanno dei 40, con birra e patatine al caldo sole di Caprie sulle rocce sommitali. Per chi come me è allergico ai pollini, Caprie in questo periodo è il Vero inferno!!! Eccciùùùùùù

[visualizza gita completa]
La classica della parete non delude.
Primo e secondo tiro ok, il terzo molto sporco di licheni, il traverso un po bagnato ma niente di preoccupante.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Tre tiri ad anticaprie e poi fatta la variante Black Magic sulla Parete Nera. Oltre al passo iniziale ostico, anche il resto del tiro è piuttosto impegnativo. Peccato per la gran presenza di licheni nella parte centrale della via.
Con il giovane Alberto, prima via insieme, in un bel pomeriggio. Salire la Parete nera all'ombra (che tetra!)e poi uscire in pieno sole, è stata una bella sensazione!


[visualizza gita completa]
Quattro stelle assolutamente meritate per questa bella via. Abbiamo optato per la variante sul primo tiro, 6a+ (a dirla tutta, l'ottimo compagno di cordata ha deciso di osare qualcosa in più affrontando di petto la parte più difficile della linea, Grande!) con un passo iniziale un po' ostico ma in qualche modo aggirabile e una continuità che scalda a dovere ogni muscolo del corpo. Il secondo tiro è un fantastico 6a, forse il più bello della via che porta al di sotto del grande tetto da cui parte un estetico traverso su un grado abbastanza contenuto, non facile il primo passo subito sopra la catena, sicuramente la difficoltà più grande è data dall'esposizione (foto di rito obbligatoria). L'ultimo tiro è interrotto da una panoramica cengia che offre un comodo rifugio per la notte (!) con tanto di capanna e telo antipioggia presente in loco. Con Diego.

[visualizza gita completa]
Partiti da Anticaprie facendo i tre tiri di Orione, poi camminato per dieci minuti fino alla base della parete. Al terzo spit abbiamo seguito a sx optando per la variante "Black Magic" con passo inziale di 6a+ su strapiombo duro ma comunque azzerabile,tiro divertente che rimane sempre sul 6a e richiede decisione in due punti, si ricongiunge poi con la prima sosta della parete nera. Nel complesso una bella via che ha il sapore dell'alta montagna, soprattutto nel traverso del terzo tiro.In questo periodo la parete va in ombra verso le 14.30/15.Con Richi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Saliti con tre tiri facili facili a sx di Anticaprie.
Via carina nel suo insieme, soprattutto il terzo tiro, quello prima del tetto, dove c'è un passaggio un po' mistico in lieve traverso a sx. La partenza del tiro del traverso è dura (ma proprio solo un passaggio) il resto invece è molto facile, è praticamente una cengia, seguita da un diedrino articolato con uscita estetica sotto il tetto. Peccato per l'ultimo tratto per uscire in cima, in mezzo al bosco e a rocce rotte.
Con Giorgio finalmente.



[visualizza gita completa]
Per la prima volta alla Parete nera. Per il mio socio Mario Macbin la terza o la quarta. Prima abbiamo fatto i 3 tiri da Anticaprie. Molto bello il traverso, nel complesso una bella via. Veramente bisogna fare attenzione alla pietra instabile nella fessura. Cielo un po' coperto ma temperatura gradevole.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Era da un pò di tempo che volevo salirla e finalmente oggi ci siamo riusciti. La via è molto bella, peccato un pò di licheni sul terzo tiro ma non infastidiscono troppo. ATTENZIONE AL SECONDO TIRO, ALL'ALTEZZA CIRCA DEL TERZO SPIT DENTRO LA FESSURA C'è UN BLOCCO CHE SI MUOVE!!!!!!!!! Oggi con Giorgio a tiri alterni e dietro di noi Carletto e Matteo. Alla prox ciao...

[visualizza gita completa]
Gulp + parete nera, attacco ore 19...uscita all'imbrunire discesa con frontale, sandali e scarpette...C'est la vie...une belle vie.

[visualizza gita completa]
Bel giretto pomeridiano nelle pareti di caprie. Confermo il maniglione instabile del secondo tiro, a dx è più solido; alcuni massi instabili li abbiamo tolti, ma qualcosa è rimasto soprattutto nell’ultimo tiro. Molto bello il tiro di 6° anche se un po’ lichenoso, sono 35 mt giusti; e il traverso sotto il tetto. Alle 14 la parete rimane completamente all’ombra, ma la roccia non era fredda, l’aria invece molto...

[visualizza gita completa con 8 foto]
La via sarebbe molto bella se fosse più pulita, troppi licheni ecc.., e se chi l'ha richiodata avesse usato un pò più la testa in certi punti...
ATTENZIONE su L2: il maniglione sopra il terzo spit muove leggermente e non è stabilissimo.. maneggiare con cautela..
Bello il traverso in L4 con partenza decisamente impegnativa!
Con Mario che ha ottimamente superato i tiri più difficili che mi hanno causato qualche problemino..
Giornata splendida e caldissima alla faccia del 28/12!! :)

[visualizza gita completa]
So bene che il posto non si addice certamente ad una calda giornata estiva, però con la scusa di dover portare mio fratello a Torino ne ho approfittato per fare una scappata a Caprie. Targhetta all'attacco della via (c/o corda fissa). Concordo con quanto detto da "thebrd"; la relazione di Altox è più realistica rispetto a quella presente su gulliver. Noi, per non cuocerci ulteriormente, abbiamo deciso di scendere a piedi per il sentiero nel bosco anziché fare le doppie; tenere conto però che esso non porta all'attacco della via ma parecchio più in basso sul sentiero di ritorno. Con Manu.

[visualizza gita completa]
In cordata con Zani, per la prima volta sulla Rocca Nera di Caprie.
Tre tiri sulla “Fessura Meneghin” ad Anticarie (a freddo il primo passo mica male!), poi 10 minuti a piedi (prima sul sentiero della ferrata, poi seguendo la parete verso dx per un centinaio di metri). Targhetta alla base della via, in corrispondenza della corda fissa.
ALTOX attualmente descrive 5 tiri: IV, V, 6a, IV+ (passo 6a), IV. I gradi mi sembrano giusti anche se L1 forse potrebbe anche essere V perché verticale nell’ultimo tratto e su L5 si supera un muretto ostico, credo sul V+, forse evitabile.
Come già detto da altri la via sfrutta i punti deboli della parete, pertanto spesso si scosta dalla verticale e forse è proprio questo che la rende bella. La chiodatura è sicura e non troppo distanziata. La roccia all’inizio è un po’ rotta ma migliora salendo (a tratti è un po’ sporta di licheni, ma meno di quanto possa sembrare a prima vista). Il tiro più impegnativo è certamente L3: un 6a di circa 40 m (12 spits, volendo conviene allungare un paio di rinvii per ridurre l’attrito della corda) con passo chiave in traverso abbastanza obbligatorio.
Sentiero di discesa decisamente comodo.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Abbiamo fatto la Via della Parete nera, lichenata ma sempre bella, che su L3 e alla partenza di L4 ha due passaggini dove forse si fa il pelo al 6a.
Tempo buono. Con piergaf.


[visualizza gita completa]
La roccia è buona fino al terzo tiro, dove non è più una parete nera, ma bianca e completamente invasa dai licheni. Abbiamo iniziato con i tre tiri di Ocio, poi ci siamo calati al secondo tiro della parete nera, troppo sporca e lichenosa. La spittatura è buona, la roccia qualcosa si muove, basta tastare un po' prima di tirare. comunque una bella salita, per ricominciare con la roccia.
Giornata freddina, sul primo tiro di Ocio le dita non rispondevano completamente, ma il buon Pittolo non ha avuto nessuna esitazione. Bella giornata, verso le 11 del mattino si stava abbastanza bene con una roccia tiepida. Ci siamo fatti anche i tre tiri di Orione, meritano davvero, non avevo mai fatto le vie lunghe di Anticaprie. Ritornerò per la rocca nera, la parete ha un suo fascino.


[visualizza gita completa]

Via carina che sul sito delle Guide Altox ha due passaggi giustamente classificati 6a. Bello il traverso sotto i tetti con partenza dalla sosta per nulla banale.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Via VAI A NERO , 6a+ Divertente, mai scontata, ogni tanto ci vuole !
Grazie a Manu per la compagnia


[visualizza gita completa]
Bella via ottimamente richiodata.
La roccia è buona ma è in alcuni punti un po' sporca,. Nel complesso bella e divertente.

[visualizza gita completa]
Bella via!..scelta perfetta vista la giornata ventosa!?..bravo macs...al riparo dal vento e al sole...viste le temperature si stava benissimo...sconsigliata invece in caso di giornate dal caldo torrido....2, 3 e 4 tiro davvero belli..primo tiro che riscalda bene con dei bei maniglioni..secondo tiro bellissimo!..si segue la fessura con scalata fisica fino in sosta a sx...terzo tiro tecnico e di movimento..traverso fotogenico a manetta..uscita sporchina..chiodatura sempre ottima..discesa a piedi...gran bella mattinata con l'amico di sempre Igor e il "vecchio" socio macs...Rocca nera, una gran bella parete!!..ci si torna!!

[visualizza gita completa con 4 foto]
Salita dopo lavoro. La via nel pomeriggio va in ombra e si riesce a scalare. Il primo tiro facile , verticale e ben manigliato, il secondo di 5b , verticale con fessure dove si puo' integrare una spittatura un po piu' distanziata. Il terzo tiro chiave , presenta un uscita su una lama su cui si puo' integrare con friend. Il traverso molto aereo e fotograficamente spettacolare, ottimamente spittato. Ultimo tiro giusto per arrivare in vetta , ma abbastanza un rabasto. Via con il grande Federico.
Nel complesso una via dal sapore di montagna, con l' obbligatorio e la chiodatura un po piu' spaziata, a due passi da torino. Grande Michelin

[visualizza gita completa]
All'ultimo minuto io e Davide abbiamo deciso di tentare la via Manera!perchè dico tentare?Perchè grandi addensamenti nuvolosi sopra tutta la valle e l'aria di tempesta promettevano una salita "avventurosa".Alla fine la pioggia si è fermata all'abitato di Caprie, stranamente si vedeva chiaramente la strada bagnata, ma alle rocche nere niente acqua.tiro dopo tiro, usciamo in punta asciutti!!poi comincia a piovere. Prima via per Davide che se l'è cavata egregiamente!Ha preferito non lanciarsi in performance da primo di cordata, ma era comprensibile...quei nuvoloni erano inquietanti..
Fatto i primi metri in conserva per non perdere tempo, cominciato dal tiro di 5°(Davide mi assicurava da una comoda cengia), in questo modo con soli 4 tiri eravamo in punta.Credo che anche il tiro di uscita sia fattibile in conserva, con un po' d'attenzione e magari qualche sicura veloce.
Confesso che non la ricordavo così sporca, bisognerebbe che venisse frequentata di più...3 stelle solo per quello...Pomeriggio divertente!sempre bello scappare dalla pioggia...un saluto a Davide!!alla prossima!!

[visualizza gita completa]
per iniziare la stagione arrampicatoria abbiamo fatto questa bellissima via di 6 tiri ottimamente attrezzati, la parte più bella è il traverso che x nostra sfortuna era bagnato ma sono riuscito lo stesso a passare in libera(4+) comunque è facile anche se è esposto x chi non è abituato.......

[visualizza gita completa con 2 foto]
in assenza di tatina impegnata al lavoro, gruppone composto dal sottoscritto, sanny, andrea al suo primo 6a senza appendersi, il gerva e pesca. via molto bella, ben protetta, non particolarmente difficile, un po' zigzagante a causa della risalenza temporale dell'apertura. merita una visita.

[visualizza gita completa]
Bella via, da fare concatenando i tiri sulle placche inferiori, per meglio gustare il contrasto tra i due ambienti. Portare solo rinvii e fettuccia per collegare alcune soste. Discesa comodissima su sentiero. Oggi, sotto la parete nera, magnifici narcisi. Con Giek, dopo "grazie di tutto" sulle placche inferiori. Giornata molto piacevole.

[visualizza gita completa con 1 foto]
portare qualche fettuccia che ogni volta qualche sosta ne è sprovvista...la via è sempre bella....solo due passaggi un po' più problematici ma per il resto molto fattibile e sempre meno sporca.

[visualizza gita completa]
un altro "giro" su questa via con CarloPell per festeggiare l'occasione del ritorno all'arrampicaggio di Mario"giardiniere"....amante delle pareti di caprie e delle classicone in generale.salita nelle brume ma senza pioggia è sempre una bella soddisfazione.
rispetto agli scritti precedenti confermo Motti-Manera come primi apritori(menzionate sulla guida Grassi '80 e Cordola '90). la richiodatura è abbastanza fedele,forse non nel posizionamento delle soste ma sicuramente per quanto riguarda la linea di salita.
gli spit gialli che si prendono andando a sx dopo la prima sosta oltre lo spigolino sono....un bel ricordo... la via è freek street,la percorsi insieme a G.Grassi credo nel '89 ed effettivamente faceva sosta sui 3 chiodi normali della Parete Nera originale,spostandosi però ppoi tutto a sx al diedro-Lama che si nota 20 mt. a sx del 4° tiro di pareteNera.negli anni successivi venne chiodata "parola d'autore"(credo Bonfanti),spit blu che in effetti incrocia la via della parete nera proprio nel secondo tiro.
non so invece che via sia quella a spit abbastanza nuovi che sta a Dx della "nostra".la Omega richiodata da Bonfanti nel '92-93 è più a dx credo....un saluto a tutti!!!!

[visualizza gita completa]
solo qualche precisazione,credo che la richodatura abbia in parte modificato il tracciato originale,infatti max,per spezzare la monotonia di quello che fino ad allora era un tranquillo pomeriggio,al secondo tiro,invece di seguire i fix nuovi prende a sx e segue vecchi spit gialli,giungendo ad una vecchia sosta 3 chiodi ed uno spit,con una sbiadita scritta: parete nera, con a fianco un'altra scritta "parole d'autore".
Comunque a parte questi dettagli storici che ormai non interessano piu',gran bella via da consigliare la combinazione fatta da federico con la sottostante "gulp".Grande max che credo dopo 25 anni dall'ultima salita ha ripetuto quel secondo tiro di cui sopra,astenersi deboli di cuore.

[visualizza gita completa]
E' la via Motti Manera, come mi suggeriscono i miei compagni di scalata.
Io in cordata con Mario; Enzo, Max e Flavio a formare la seconda cordata.
Fatti 3 tiri di Anticaprie, io e Mario passati da Gulp, molto bello il muretto del terzo tiro (6a). Gli altri amici saliti per Disunione Sovietica.
Attimo di panico nella giungla perreperire il sentiero fino alla base della parte alta, la vera via Motti Manera.
Altri 5 tiri di cui 3 che meritano veramente. Roccia bella, ben protetta.
Giornata veramente bella e arrampicata molto divertente.
Ambiente distensivo.
Ottiima la compagnia dei 4 amici e la birra rigeneratrice del nuovo punto post arrampicata della Sosta, della guida locale Renzo Luzi.

[visualizza gita completa]
via interessante per occupare un pomeriggio e uscire dalla falesia anche con poche ore a disposizione

[visualizza gita completa]
Dopo aver salito disunione sovietica e superato un tratto del sentiero che porta alla parte alta della ferrata abbiamo salito questa via con qualche preoccupazione visti i primi tiri con una roccia non certo impeccabile poi quarto e quinto tiro veramente interessanti non tanto per la difficoltà ma per l'ambiente che ti fa sembrare di essere in "montagna" e con una roccia veramente ottima.
Ottimo anche il compagno Diego che saluto.

[visualizza gita completa]
bella via, ottimamente attrezzata, in ambiente selvaggio anche se solo a mezz'ora dalla metropoli. prese ottime, movimenti vari il tutto condito da un'interessante expo! friends e nut praticamente inutili. discesa facile dal sentiero della ferrata (a pochi metri sulla sinistra, direzione Susa). Bravo a Paolo, ottima performance!

[visualizza gita completa]
rifatta questa salita aiutati dal sentiero di discesa del primo tratto della ferrata e poi girando a destra prima della placconata...sempre bella via,stavolta ho tirato da primo il tiro più simpatico...via di grande soddisfazione per l'ambiente e l'esposizione...fatta con roberto...

[visualizza gita completa]
Oggi ho trascorso un'ottima Paquetta su questa bella via.Salita fatta con Alessandro,Andrea e Mario.Sembrava che il tempo non tenesse invece un bel sole ci ha accompagnato per tutta la salita.Ho avuto un attimo di apprensione lungo il traverso sotto il tetto ma con il senno di poi non era così difficile, il trucco sta nel non salire troppo in alto.

[visualizza gita completa]
Partiti da sotto su ''Grazie di tutto'' , dopo breve trasferimento ci siamo spostati su questa parete, lontani dal caos della falesia; bella linea, buona roccia, ottima spittatura, ambiente montagna; i primi due tiri, come gli ultimi due si possono tranquillamente unire insieme; usciti sotto la pioggia!

[visualizza gita completa con 2 foto]
ho riprovato le sensazioni della roccia dopo più di 4 mesi di pausa (per motivi di salute), le sensazioni sono come sempre entusiasmanti. Giornata calda, ottimo serpentino con fessure e appigli quasi sempre sicuri, Ugo, (68 anni compiuti) si è comportato benissimo

[visualizza gita completa]
Gran bella via ed ottima chiodatura per una bella scalata sotto un tiepido sole

[visualizza gita completa]
bellissima via....poco sportiva e molto eroica dei tempi che furono...grazie gigi che ha tirato quasi tutto lui da anticaprie...

[visualizza gita completa]
splendida arrampicata, a due passi dal "mondo civile", in bell'ambiente montagna. Con l'amico Francesco, abbiamo salito in perfetta solitudine questa comoda e sicura (grazie agli spit! )breve via dall'aspetto montano. Onore ai grandi Manera e Meneghin!

[visualizza gita completa]
itinerario di grande logicità che sfrutta i punti deboli e la roccia migliore!bellissimi i due tiri centrali e spettacolare il traverso sotto il tetto finale....più impressionante che difficile.
bel viaggio nella storia.ma con solidi spit
P.S. in cooperativa a Caprie c'è il numero di Scandere dell'83 con le relazioni originali delle vie ed il famoso articolo di G.P. Motti "arrampicare a Caprie".......

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 24/10/10 - Framil
  • 17/10/09 - Framil
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Est
    quota base arrampicata (m): 400
    sviluppo arrampicata (m): 130

    Ultime gite di arrampicata

    30/11/17 - San Paolo (Parete di) Pilastro Themis - Olly_
    Bella via di Grill, si fa anche senza integrare, passato un cordino su una clessidra del traverso. Il muro della prima sosta ( che abbiamo saltato) è molto fisico atletico. Ottima roccia, qualcosa si [...]
    21/11/17 - Coudrey (Monte) Paco Ramirez - luigi57
    Fatto dopo pa Raumer l'ultimo tiro davvero estenuante 15 rinvi e corda dura da tirare con Dario
    21/11/17 - Coudrey (Monte) Pa' Raumer e i suoi pargoli - luigi57
    Accesso segnalato bene con bolli gialli le vie idem oggi no vento temperature estive saltato gli ultimi due tiri per portarci sulle vie di destra con Dario
    20/11/17 - Setriana (Primo Pilastro di) Vista a mare - jonnymambo
    Via plaisir su roccia ottima, eccetto i tiri della cresta degli abbacchiati (circa 100 mt da proteggere totalmente e che si possono tranquillamente fare con le scarpe da avvicinamento) il resto dell'i [...]
    20/11/17 - Parey (Rocca) Pilastrino - totodante
    Fatto Toffee con il corso di Alpinismo della Scuola del Cai Uget
    20/11/17 - Oriana (Placche di) - Settore Sinistro Barbara & Barbara - RobyF
    Anche noi, non leggendo la relazione, siamo andati dritti al terzo tiro, fino alla sosta alta (peccato la via non segua il bel diedro). Unito L1+L2 e L5+L6. Materiale in ordine.
    20/11/17 - Alpherian Allegro con Brio - fulviofly
    Il vallone di Forzo in questo periodo è sempre tranquillo e questa via merita di essere ripetuta con calma per goderla appieno (questa volta con Alberto con cui l'avevo già salita una decina di anni [...]