Scolettas (Becco Nord di) Cresta Sud

Decisamente una gita per gli amanti del brivido, condotta da Enzo con maestria e grande capacità. Il difficile, le complicazioni, le cose impreviste sono il suo pane...e quando pensi che stia per rinunciare trova sempre il modo di stupirti, ne esce sempre vincente. E' stata un' impresa non facile, ( come ha spiegato Enzo ) ma appagante ed intensa allo stesso tempo.
Primi ostacoli
é proprio dritto....
sempre più difficile
sembra al sicuro...ma non' è ancora finita
il Becco più a nord che andremo a visitare dopo.
discesa sicura in doppia
ultimi passi al secondo Becco
ora viene il difficile...bisogna scendere!
naturalmente discesa selvatica....

[visualizza gita completa con 9 foto]
In alternativa alle guglie della Lausa previste in traversata, abbiamo, per troppa neve ancora presente in alto, optato per questa piu' modesta cima. Un becco sulle mappe, ma che ci ha dato non poco filo da torcere nel breve (ma difficile quanto basta), spigolo finale. Dove le scarpette hanno svolto un ruolo determinante, data l'arrampicata molto atletica (sul filo) di aderenza sulla placca alla destra di esso, che' a un certo punto va salita per forza di cose, dovendo abbandonare il filo aereo e verticale, per via della roccia meno buona. Scarsa possibilita' di assicurarsi, causa la natura estremamente compatta della roccia priva di fessure, ma ricca di tacchette e piccoli appoggi per i piedi. Attrezzate due doppie da ca 20m l'una, a riguadagnare la base, utilizzando quei pochi spuntoni presenti sullo spigolo con fettuccie lasciate in loco. Dato che era presto siam ridiscesi per rimontare all'altra sella piu' a nord e risalire la cresta decisamente piu' facile, facente sempre parte del becco pocanzi salito, fino all'anticima con di fronte a nord l'ultimo dei Becchi cosidetti di Scolettas, che porta il nome di Bec de Les Scolettas 2714m. Il tutto all'ombra del decisamente piu' imponente Becco alto del Piz. Inizialmente bello con velature anche consistenti poi i soliti nuvoloni da calore a incupire l'atmosfera, ma niente pioggia ne, gli ormai quotidiani temporali.
Con Rod buon socio, ma sopratutto un amico.


[visualizza gita completa con 9 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: AD+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1720
quota vetta (m): 2726
dislivello complessivo (m): 1006

Ultime gite di alpinismo

26/05/18 - Furggen (Cima di) o Tete de la Forclaz da Cervinia - giuliof
Saliti da Plain Maison avendo intuito che la neve non era trasformata e non c'era stato rigelo notturno, altrimenti non ce l'avremmo fatta. Così ce la siamo cavata con una salita di meno di mille met [...]
26/05/18 - Marguareis (Punta) Cengia Garibaldi - lilu65
Partiti da pian delle gorre, ottime le condizioni nel canale dei genovesi e nella cengia, la strettoia è ancora ben innevata. Gita impegnativa ma di grande soddisfazione, discesa per il canale dei torinesi ancora con molta neve.
26/05/18 - Orsiera (Monte) da Pra Catinat per il Colle Orsiera e il Canalino Ovest - lupus1946
Partito all 11 circa( forse un pò tardi!) dagli alberghi. Subito dopo la fine degli alberi si incontra la neve, ancora in quantità rilevante per la stagione, ma che ha permesso una marcia abbastanza [...]
26/05/18 - Corborant (Cima del) Diretta del Canale Sud-Ovest - jonny_bravo
Volevo andare a vedere il canale Nord delle Chalanches, menzionato da Cribot nelle relazioni dell'anno passato, ma sono arrivato al passo di Corborant abbastanza sgorillato, forse perché ero da solo, [...]
26/05/18 - Ciantiplagna (Cima) Versante S e Canale SE - dario 67
Canale magro nella parte bassa con tratti dove si sale su roccette poi da quota 2400 circa si ritrova una buona copertura nevosa con discreto rigelo fino all'uscita dove la pendenza è sui 45/50 pen [...]
26/05/18 - Chaberton (Monte) Canale NE - Cristian81
Giornata sbagliata e orario sbagliato.Troppo caldo e il canale prende il sole da subito e per tutta la mattina.La neve inizia in modo continuo al bivio delle Grange Quagliet ed e' subito sfondosa,una [...]
25/05/18 - Loson (Punta) Parete Est, Canale di destra - m.gulliver
Come previsto, anche dormendo nell'invernale del rifugio e partendo prestissimo, nessun rigelo e subito molto caldo appena giunge il sole. C'è ancora molta neve, che in pratica inizia a pochi metri [...]