Scolettas (Becco Nord di) Cresta Sud

Decisamente una gita per gli amanti del brivido, condotta da Enzo con maestria e grande capacità. Il difficile, le complicazioni, le cose impreviste sono il suo pane...e quando pensi che stia per rinunciare trova sempre il modo di stupirti, ne esce sempre vincente. E' stata un' impresa non facile, ( come ha spiegato Enzo ) ma appagante ed intensa allo stesso tempo.
Primi ostacoli
é proprio dritto....
sempre più difficile
sembra al sicuro...ma non' è ancora finita
il Becco più a nord che andremo a visitare dopo.
discesa sicura in doppia
ultimi passi al secondo Becco
decisamente soddisfatti
ora viene il difficile...bisogna scendere!
naturalmente discesa selvatica....

[visualizza gita completa con 10 foto]
In alternativa alle guglie della Lausa previste in traversata, abbiamo, per troppa neve ancora presente in alto, optato per questa piu' modesta cima. Un becco sulle mappe, ma che ci ha dato non poco filo da torcere nel breve (ma difficile quanto basta), spigolo finale. Dove le scarpette hanno svolto un ruolo determinante, data l'arrampicata molto atletica (sul filo) di aderenza sulla placca alla destra di esso, che' a un certo punto va salita per forza di cose, dovendo abbandonare il filo aereo e verticale, per via della roccia meno buona. Scarsa possibilita' di assicurarsi, causa la natura estremamente compatta della roccia priva di fessure, ma ricca di tacchette e piccoli appoggi per i piedi. Attrezzate due doppie da ca 20m l'una, a riguadagnare la base, utilizzando quei pochi spuntoni presenti sullo spigolo con fettuccie lasciate in loco. Dato che era presto siam ridiscesi per rimontare all'altra sella piu' a nord e risalire la cresta decisamente piu' facile, facente sempre parte del becco pocanzi salito, fino all'anticima con di fronte a nord l'ultimo dei Becchi cosidetti di Scolettas, che porta il nome di Bec de Les Scolettas 2714m. Il tutto all'ombra del decisamente piu' imponente Becco alto del Piz. Inizialmente bello con velature anche consistenti poi i soliti nuvoloni da calore a incupire l'atmosfera, ma niente pioggia ne, gli ormai quotidiani temporali.
Con Rod buon socio, ma sopratutto un amico.


[visualizza gita completa con 9 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: AD+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1720
quota vetta (m): 2726
dislivello complessivo (m): 1006

Ultime gite di alpinismo

03/12/17 - Arera (Pizzo) Canale Sud - irui70
Bello e facile canale,un po' in secca ma con neve ben scalinata che abbassa di molto il grado di difficoltà.Per report gita e foto completo digita (Su e giù...con lo zaino 2 irui70),Molta gente oggi [...]
03/12/17 - Zuccone Campelli Canalone dei Camosci - gambalesta
Attualmente il canale è molto battuto , a tal punto che la traccia è quasi sempre portante . Arrivati a circa metà (strozzatura) la neve è appena sufficiente a coprire le rocce , poi migliora d [...]
03/12/17 - Zuccone Campelli Canalone dei Camosci - titty79
parcheggiato vicino al cimitero, al bivio prima del parcheggio della funivia.. seguita la strada che parte dal parcheggio della funivia, inizialmente cementata, poi diviene sterrata...quando la ster [...]
03/12/17 - Zuccone Campelli Canalone dei Camosci - Samu83
Canale stratracciato e quindi facile progressione. Innevamento tutto sommato buono c’e solo un saltino scoperto a metà ma facile facile. Catene scoperte e a posto.
01/12/17 - Orel (Rocca d’) Canalino SE e Cresta E - m.gulliver
Gita nata assolutamente per caso. Salendo verso il Pianard vediamo questo canalino e decidiamo di provarlo, dopo aver osservato il classico canale sud quasi completamente secco. La strozzatura dopo la [...]
26/11/17 - Viso Mozzo Canale dei Campanili ramo sx e cresta E - sx231
Partiti alle 6.15 dal Pian della Regina con aria pungente, arrivati al conoide poco innevato, canale bianco al centro ma con neve discontinua a causa del vento, a volte dura ma per lo più farinosa o [...]
23/11/17 - Pogallo (Cascata di) I dipinti della Vita - Garaca
Una via di Ivan Guerini e tanto basterebbe. Una piccola ma bellissima avventura che va oltre la sola arrampicata. Saliamo mettendo e togliendo i chiodi necessari, così come da desiderio di Ivan Gue [...]