Tour Appennino Reggiano da Ligonchio per il Monte Sillano, il Monte Prado e il Monte Cusna (2 gg)

note su accesso stradale :: nessun problema
Bellissimo giro in Appennino, fatto in 2 giorni dopo aver dormito venerdì sera in un B&B a Ligonchio (Cà di Svanèe, 60 €la doppia, ottimo!!!!). Sabato partenza alle 10, giornata inizialmente soleggiata e con temperatura piacevole. Lungo la salita per il Sillano e poi anche lungo la cresta, nella zona delle Porraie siamo stati avvolti in qualche banco di nebbia che andava e veniva. Lungo la cresta invece vento molto forte e anche decisamente freddo, in alcuni tratti si faticava a stare in piedi. Splendido in compenso il panorama, e camminata senza difficoltà di rilievo, solo molto lunga e con parecchio dislivello a causa dei continui saliscendi. Volendo salire ancora al Prado, siamo arrivati al rifugio alle 17,15, quando il sole era appena calato. Domenica partenza alle 9,15, giornata splendida e senza una nuvola ma ancora con vento forte, e più freddo del giorno precedente. In meno di 2 ore siamo arrivati in cima al Cusna. Le roccette dell’ultimo tratto non presentano grosse difficoltà, in alcuni passaggi si usano le mani ma il percorso è evidente e ben segnato. Dalla cima il panorama è davvero grandioso (si vede dal golfo di La Spezia al Rosa). La discesa per i sentieri 625 e 635 è bella ma eterna; fino ai Prati di Sara non ci sono problemi, il sentiero è ottimo e la discesa veloce. Da lì in giù (sentiero 635), è decisamente più laborioso e insidioso; non ci sono difficoltà tecniche, ma in molti tratti il sentiero attraversa pendii ripidi ed è stretto e anche un po’ esposto (alcuni passaggi sono attrezzati con cavo metallico), in caso di pioggia o terreno gelato lo sconsiglio vivamente. In compenso l’ambiente è molto bello, quasi tutto nel bosco, prima passando di fianco alle cascate del Lavacchiello, e poi costeggiando il torrente in una valletta molto selvaggia. Arrivati a Ligonchio alle 16,15.
Escursione abbastanza faticosa ma assolutamente spettacolare, vale davvero la pena di fare un salto da queste parti, anche se forse l’ideale sarebbe aggiungere un giorno per poter anche visitare qualcosa in zona. Svolgendosi in buona parte su creste, il giro è estremamente panoramico, ma anche in basso l’ambiente è piacevole, specie con i colori autunnali. Tempo ottimo con 2 giornate di sole, con soltanto qualche banco di nebbia il sabato, in compenso vento forte e freddo per tutti i 2 giorni, che specie sui crinali era piuttosto fastidioso e a tratti si faticava a stare in piedi.
Una menzione assolutamente doverosa per il Rifugio Battisti: l’accoglienza è a dir poco eccezionale, i gestori sono simpaticissimi e si mangia divinamente bene…consigliatissimo!!!

luci suggestive nel bosco
sulla vetta del Sillano
lungo la dorsale, nei pressi del Colle di Romecchio
quasi in vetta al Prado
luci autunnali dalla vetta del Prado
scendendo al rifugio
il rifugio Battisti
sulla dorsale verso il Cusna
in vetta al Cusna
in discesa verso i Prati di Sara
il Lago del Caricatore con il Cusna sullo sfondo
bella cascata nel bosco
ultimo tratto di sentiero lungo il torrente

[visualizza gita completa con 13 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: sentieri n° 633, 641, 00, 631, 615, 607, 625, 635
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 987
quota vetta/quota massima (m): 2121
dislivello salita totale (m): 2100

Ultime gite di escursionismo

24/06/18 - Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana - madox
Gita senza pericoli oggettivi e itinerario molto ben segnalato. Un percorso senz'altro da consigliare, a patto di essere almeno un pò allenati. La salita è abbastanza ripida e ci sono pochi spazi pe [...]
24/06/18 - Mondolè (Monte) da Prato Nevoso per il Colle della Balma - massimo66
Dopo 25 giorni torno sui monti....oggi Mondolè coperto... Partito da Prato Nevoso per allungare un po' e fare la gamba. Salita facile ...qualche sprazzo di panorama...Durante la discesa ho fatto una [...]
24/06/18 - Lunella (Punta) da Prarotto per Rocca Patanua - ChedCaJe
gita immersa nella nebbia, che in alcuni momenti lasciava intuire essere davvero panoramica. Diversi pezzi in piano alleggeriscono la fatica dei 1450 metri di dislivello da coprire. Il percorso e' pr [...]
24/06/18 - Raie (Serre di) da Sampeyre, anello per Becetto, Meire Roina e Villaretto - rudolph
Giornata nuvolosa e afosa appena arrivato alla macchina ha iniziato a diluviare... Sentiero poco tracciato nella parte fino al Preit meglio a scendere anche se oggi era tutto scivoloso. Nessuno in giro. Con i miei due cani
24/06/18 - Lago Verde (Rifugio) da Bout du Col - AndreaAgosto
Partito da Ribba, frazione di Prali per sentiero si raggiunge Bout du Cul, qui si prosegue su strada sterrata abbastanza ripida. Dopo la diramazione per il sentiero che va alla gran guglia ancora mol [...]
23/06/18 - Cerisira (Punta) da Bout du Col - lupus1946
23/06/18 - France (Becca) da Vetan - sapetti giovanni
Mi sono fermato alla prima punta: Monte Loè. Salito con il percorso del M. Fallere perchè all'inizio non ho trovato il sentiero 11 come indicato in relazione. Al ritorno non sono più tornato vers [...]