Dibona (Aiguille) Voie des Savoyards

Via bellissima ed abbastanza impegnativa. Una grande via, completamente in libera su roccia ottima. Solo il primo diedro del primo tiro è brutto, il resto bellissimo!
Note per itinerario: ottimo Labande
- dalla sosta della terrazza in comune con visite obligatoire, seguire un chiodo 1,5 m sopra la sosta, poi verso il chiodo con cordino vecchio bianco, poi seguire il diedro grigio
-salendo la cengia boell nella sua interezza, verso la fine si vede sosta su 2 spit dorati su spigoletto a sx, 10 m sopra c'è una sosta con due chiodi: farla! Non partire in verticale anche se c'è un chiodo, ma traversare salendo (poco?) verso sinistra per 20-40 m, sosta evidente a chiodi a base di fessura. Da lì evidente, fessura stupenda, e poi traverso che ti chiedi "ma come ha fatto a chiodare, con gli scarponi...?
Bellissima via anche se abbiamo preso pioggia, ci siamo persi nell'ultimo tiro duro per poi tornare sulla retta via... Perso molto tempo, ma almeno abbiamo fatto le doppie senza traffico!
Roccia STUPENDA! e a parte il primo, tutti i tiri meritano, anche quelli sulla carta facili! Forse la roccia di Visite è leggermente migliore, però qui c'è la soddisfazione di proteggersi la via, solo parzialmente attrezzata a chiodi. Utile serie di friend (qualcuno doppio) più nuts
Un saluto a Mark e Podina, che ci han salutati dal basso ( e ringrazio per la foto sul traverso )
Con Trilly "maldischiena" e Elisa "W i traversi"

tiro su cannelures per arrivare al terrazzino in comune con Visite
Trilly in traverso
Miss Traverso in traverso
eleganza in IV+ nei diedri sopra al traverso
Trilly nel TRAVERSOOO della parete ovest

[visualizza gita completa con 5 foto]
Via storica (1967) bellissima ed audace, da non perdere..nel complesso più impegnativa di altre vie moderne presenti sulla stessa parete
Con Marco C. e Max Orbecchi...sesta volta per noi su questa guglia bellissima simbolo degli Ecrins

[visualizza gita completa]
Che via! Grazie Mario, mi hai fatto da guida "aggratis" insegnandomi molte cose. A noi, o meglio, a lui, è stato utile un friend piccolo.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6c :: 6a obbl ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2800
sviluppo arrampicata (m): 300
dislivello avvicinamento (m): 50

Ultime gite di arrampicata

21/06/18 - Casati (Piramide) Spigolo Vallepiana - andrea bertea
Salita molto carina e, seppur breve, di soddisfazione. Roccia decisamente migliore di quanto mi aspettassi, visto il carattere storico della via; attrezzatura sui tiri giusta, soste tutte perfette. D [...]
21/06/18 - Croix de Toulouse Pilier Bleu - Giovanni De Rosa
Secondo giro su questa bella via. La roccia è ottima e ancora molto abrasiva tranne nei tiri più semplici dove qualcosa muove e, andando a memoria, muovono più pietre che nella precedente salita [...]
20/06/18 - Bourcet - Spigolo grigio Michelin Martinelli - maigol
Piaciuta. Primo tiro un po' sporco, non banale. Non venuti purtroppo nessuno dei due tetti di L3, ma capiti i trucchi che li risolvono. Bisognerà tornare a farli. Molto bello esteticamente il quarto [...]
20/06/18 - Cinquantenario (Torrione) fantasma della libertà - McCandless
Via bellissima e roccia fantastica: anche se breve si merita 5 stelle piene! Il passaggio di 6c della L4 è facilmente azzerabile ed il resto del tiro è molto più abbordabile. La L3 invece mi è se [...]
20/06/18 - Neire (Roc) Coulour Sole d'Autunno - davide_ruf
Avvicinamento ok, lunghezze pulite e spit in ordine. C'è solo un bel formicaio su un'utile spuntone di L5. Concatenato L6+L7 per comodità.
20/06/18 - Bourcet - Settore Centrale Fascination - alf
Bella via prevalentemente di placca, fessure, e qualche strapiombo, con un paio di tiri belli dritti ed anche fisici (il penult. e terzult.) Soste ok. Spittatura sportiva.
19/06/18 - Trono di Osiride - Bracciolo Sinistro Via del RIpiego vs. 2017 - Damiano Ceresa
Via nel complesso bella, anche se meno di altre vie vicine decisamente più meritevoli. Nel complesso 3 stelle. Bellissimo il secondo tiro su una fessura di 25/30 metri (secondo me il tiro più bello [...]