Nana (Bec di) o Falconetta da Cheneil

Secondo giorno in VdA. Dopo la Lomasti di ieri, viste le basse temperature (zero termico a 2000 m) ed il cielo nuvoloso, abbiamo optato per fare due passi, partendo da Cheneil, salendo prima la Trecare e poi la Becca di Nana. Bell'itinerario allietato dai primi colori autunnali, il tutto sotto un lento e costante nevischio. Con Manu.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessun problema
Con il meteo di ieri gita superpanoramica e di grande soddisfazione, la cresta finale, asciutta, non presenta problemi.
Con Gabriella, Giulio e Roberto. A cheneil ora si arrriva non in macchina ma... IN ASCENSORE


[visualizza gita completa]
Partenza da Cheneil alle 8,20 e vetta alle 10,45, in tempo per la messa.
Gita bella e panoramica, un po' esposta nel tratto finale e con qualche divertente passaggio di arrampicata elementare.

[visualizza gita completa]
arrivato al Col di Nana da Cheneil, inizio a salire la lunga cresta nord che inizia subito sulla destra. primo tratto con sentiero a brevi tornanti, senza difficoltà, ma dopo poco la via si fa esposta sul versante rivolto alla valle d'Ayas - sconsigliabile a chi soffre di vertigini. si sale seguendo i pallini rossi (abbastanza sbiaditi) e a poco a poco le difficoltà aumentano finché è ora di riporre i bastoncini nello zaino perché bisogna usare molto frequentemente le mani per superare passi piuttosto impegnativi. a un certo punto sbuca fuori dal nulla uno stambecco che, due metri sopra di me, sembra quasi voglia sbarrarmi la strada. prima che possa fotografarlo sparisce e non lo rivedrò più. proseguo lungo un tratto più facile e in minore pendenza verso la cima: un ultima breve "arrampicata" e sono in vetta. insomma, un percorso per escursionisti esperti. consiglierei di lasciare a casa i bambini. e magari anche i cani.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Eravamo in 5 con due bambini. Abbiamo lasciato una macchina a Buisson, parcheggio per prendere la funivia e raggiungere Chamois. Siamo partiti da Barmaz (sotto Cheneil)e raggiunto il col di nana senza arrivare alla Becca. Il ritorno sul sentiero per Chamois facendo una "traversata". Sicuramente più lunga, quasi due Km in più di sviluppo ma di soddisfazione. Scesi poi con la funivia ( prezzo a persona 1,5 euri) e recupero della vettura a Barmaz. Dislivello di 840 m e sviluppo complessivo di quasi 12 Km.
Con Lia, Riccardo,i piccoli Fabrizio e Fancesco.


[visualizza gita completa con 1 foto]
bellissima giornata autunnale dai meravigliosi colori, nessun escursionista sul percorso. Temperatura ancora gradevole, nessuna traccia di neve. Bellissime osservazioni geologiche sulla cresta SW (vedi sezione geologia del mio sito).
altre foto e notizie al mio sito


[visualizza gita completa con 3 foto]
Giornata limpidissima senza neanche una nuvola. Salita facile in compagnia di Mario su bel sentiero dell'Alta via n.1 fino al colle di nana. Prestare un pò più di attenzione dal pezzo del colle fino in vetta, soprattutto l'ultimo pezzo dove si devon fare un paio di passaggi di non difficile arrampicata. In una giornata come oggi si gode da su della vista del Rosa,Cervino,Gran combin,Bianco, Grivola,Granparadiso, Ruitor

[visualizza gita completa con 5 foto]
Bella gita peccato per i nuvoloni che celavano il panorama visti numerosi stambecchi e colonie di marmotte, giornata abbastanza bella con nuvole che andavano e venivano, sole in cima. Ciao Roger & Barby

[visualizza gita completa]
Dal col di Nana di ritorno dalla Becca Trecare.
Divertente la salita dalla cresta, aerea ma non troppo impressionante (tranne uno o due passaggi...) e grandioso il panortama che si gode dalla punta.
Valeria e Riccardo, con un pensiero a Eugenio che ci aspettava al colle.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 24/04/06 - a.ortalda
  • 20/06/99 - gianmario55
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE/F :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 2023
    quota vetta/quota massima (m): 3010
    dislivello salita totale (m): 987

    Ultime gite di escursionismo

    19/04/18 - Calvario (Monte) da Villanova Mondovì, anello - PaoloEffe
    Bell'anello di un paio d'ore, comodo per un giretto dopo lavoro, prettamente boschivo ma che regala alcuni scorci di panorama interessanti sia sulla pianura che sulla vicina Val Ellero. Non ho visto [...]
    19/04/18 - Salauta (Cima) da Limonetto - giody54
    Approfittando degli impianti ormai chiusi ,siamo saliti con le racchette ,ovviamente sulle piste ancora molto innevate per poi proseguire sulla cresta ,con neve in qualche tratto scarseggiante verso [...]
    19/04/18 - Castelletto (cima) e Foltera (bric) Da Miroglio (Frabosa, Piemonte) - Klaus58
    Con poca fatica si raggiungono le tre cime descritte, la migliore è senz'altro il Castelletto, anche se non il più elevato. Per complicarmi un po' la giornata io dalla seconda palina ho raggiunto il [...]
    18/04/18 - Tardia Ponente (Monte), Rocca dell'Erxo, Bricco Gavetta da Arenzano, anello per i Passi Gava e Gavetta - monterod
    18/04/18 - Tremezzo (Monte di) dall'Abbazia d'Acquafredda, anello - dutur
    Effettuato il giro proposto con alcune varianti 1. ho lasciato l'auto ad Ossuccio 2. Salito alla cima di Lenno sono tornato alla bocchetta di lenno sono sceso in direzione di lenno per poi deviare a [...]
    18/04/18 - Bracco (Monte) da Revello e la Croce di Rifreddo - Tom57
    Percorso di ampio respiro, circa 19km andata e ritorno dal percorso dell'andata. Incredibilmente ci sono ancora innocui nevai a quota 1000mt. nonostante le giornate molto calde di questa settimana. [...]
    18/04/18 - Bracco (Monte) - Croci di Sanfront e di Envie da Rocchetta per Balma Boves e la Ròca dla Casna - mario-mont
    Itinerario sgombro da neve, salvo un piccolo tratto all'inverso prima della Croce di Envie. Sentiero un po' da cercare dopo Balma Boves, mancando la segnaletica.