Alpe (Monte, Cime Est e Ovest) da Zuccarello, anello per Cerisola, Via del Sale, Erli

note su accesso stradale :: Strada libera e pulita.
Nulla di rilevante,sentiero e mulattiere puliti e sempre segnalati,da Erli uscita borgo è meglio seguire il segnavia giallo/rosso fino all'Alpe ovest perchè più evidente. Gita di interesse storico, Zuccarello fa parte del circuito dei Borghi più belli d'Italia,inoltre si percorre un tratto dell'antica Via del Sale lungo la val Neva.
Dopo un periodo di forzata innattività per colpa di una caviglia riprendo a scorrazzare sugli amati monti scegliendo una gita non molto impegnativa poco distante da casa,in un luogo appartato e bello della Liguria,con Gianni anche lui fermo da un pò di tempo.

Salendo nel bosco al M.Alpe est
Veduta di Erli
Cima Alpe est
Sullo sfondo il Pizzo di Ormea
Castell'Ermo
Edicola
Rio Gazzo
Canyon nel rio Gazzo
Ponte sul rio Gazzo
Locandina
Orma descritta sulla locandina
Torrente Neva
Veduta su Erli e in alto a dx Castelvecchio

[visualizza gita completa con 13 foto]
E' da un po' che volevo fare questo giro e oggi nonostante le nuvole sempre presenti ma con anche spiragli di sole, lo percorso partendomene da Zuccarello e come da itinerario ho raggiunto la cresta e tra vento sostenuto e freddo a portarmi sull'Alpe est. Subito partito ho proseguito come da itinerario seguendo l'ottima segnaletica del Terre Alte (giallo rosso) fino oltre l'Alpe ovest e da li a lasciare l'itinerario per proseguire presso la cresta nel lato Pennavaire con sempre i segni,fino ad arrivare sul Monte delle Gettine (m.1183) spazzato dal vento forte. Riuscito a pranzare in parte riparato, proseguo per il vicino colle e dopo aver lasciato il Terre Alte che scende a Nasino e la cresta, scendo nel versante Neva (pal.Cerisola) e per tortuoso sentiero a scendere tra i fitti boschi e trovandoci anche il segnavia(quadro rosso vuoto) con sentiero abbastanza in ordine fino a collegarmi nella sterrattina e dopo essere passato dalla Cascina Tuberto tra campi coltivati, a proseguire come da itinerario fino all'abitato di Cerisola.Dopo aver rintracciato la Via del Sale,lo seguita ammirando tutta la sua storia e dopo l'affascinante canyon a proseguire e dopo un tratto un po' sporchino sotto Berrioli, a raggiungere Erli chiudendo l'anello e per la stessa ad arrivare all' auto chiudendo la lunga gita con 1600 m di dislivello e 8 ore di marcia.

[visualizza gita completa con 11 foto]
Gita molto bella e varia, di interesse paesaggistico e culturale per un tuffo nel passato delle nostre vallate.
Gita dal fascino particolare, coinvolgente direi, che volevo fare da tempo, e finalmente oggi è arrivato il momento giusto! Affascinante e suggestivo il tratto lungo il fiume Zuccarello-Erli-Cerisola, tutto molto ben segnato, ma sulla via del sale in particolare, alcune zone tra Berrioli e Erli sono già un pò invase dalla vegetazione.
Verdissimi e freschi i boschi in questo momento, tanti fiori e acqua a non finire, grotte, ponti romani, e canyon per un susseguirsi di angoli suggestivi che impongono soste in continuazione per contemplare e fotografare; noi ci siam perse spesso in ricordi, pensieri, dispiacere per tutto quello che è in stato di abbandono, racconti nostalgici degli ultimi abitanti di Cerisola, dispiaciute delle fatiche dei nostri nonni e soprattutto di quei poveri animali lungo queste vie. Ma anche affascinate dalla magia del bosco e dell'acqua, dalle belle case in pietra restaurate.....insomma abbiamo fatto sera tra mille foto, un pò di chiacchiere e i ricordi degli anziani del luogo, che ringraziamo per l'affabilità dimostrata e i racconti di cui ci hanno fatto partecipi. Grazie a Carla e Denise mie simpatiche compagne di questa splendida gita. Gita che consiglio! Un saluto a Erba Olina che è stata in zona ultimamente e che ringrazio per i saluti che contraccambio.


[visualizza gita completa con 37 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: Segnavia e Via del Sale
difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 120
quota vetta/quota massima (m): 1056
dislivello salita totale (m): 1150

Ultime gite di escursionismo

23/05/18 - Galero (Monte) da Garessio, anello per Monte Pietra Ardena, Bric della Penna e Colle San Bernardo. - roberto vallarino
Gran bel giro che avevo in mente da un po', soprattutto per salire al Pietra Ardena e Bric della Penna che ancora mancavano, nascendo un giro di tutto rispetto e bello lungo che mi ha portato sulla ve [...]
21/05/18 - Frontè (Monte) e Cima Garlenda da Mendatica, anello per le Cascate dell'Arroscia - roberto vallarino
Svolta la gita come da itinerario con una giornata meglio delle aspettative, il tutto su itinerario in ordine con solo la deviazione della frana sotto Poilarocca e un po' di neve sulla dorsale a scend [...]
20/05/18 - San Giorgio (Monte), Rubatabo, Pera Luvera e Pietraborga da Piossasco - angema4746
20/05/18 - Cavallo (Monte) Traversata cresta nord - Samu83
Partiti dal Donegani con l’idea di fare la traversata Contrario-Cavallo. Dopo una trentina di metri di cresta su paleo completamente zuppo capiamo che è impensabile proseguire. Così dietrofront e [...]
20/05/18 - Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli, sentieri Direttissima e Cecilia - fabry. 69.
fidandoci delle previsioni, siamo riusciti a fare un bello e allenante giro sulla direttissima salendo poi per il canaleAngelina, il Cecilia e in mezzo alle nuvole in vetta!!!
20/05/18 - Toraggio (Monte) da Buggio - Andrea81
Itinerario in gran parte boscoso ma tutto sommato piacevole, il dislivello è importante ma lo sviluppo non eccessivo e la salita regolare. Partendo dal centro di Buggio si fatica un po' a trovare il [...]
20/05/18 - Alben (Monte) da Colle di Zambia - Garaca
Bella sgambata mattutina sperando di evitare le varie perturbazioni che si susseguono in questo mese di maggio. Sempre molto bello il gruppo Alben , oggi panorama quasi assente. Poca neve residua verso la cima che non crea problemi.