Grigna Settentrionale o Grignone da Pasturo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1200
Salire per la prima volta al Grignone in inverno ed in queste condizioni è davvero una grande soddisfazione. Partito dal Caseificio Mauri con tutt’altro programma (il più modesto Cimotto di Mogafieno), mi accorgo ben presto che con la buona stabilità della neve e la bella traccia fatta ben visibile dal basso, si può osare qualcosa di più. Neve presente solo dai 1250 m in su, bella portante, che consente una facile progressione senza attrezzatura. A quota 1600 m circa calzo i ramponi per comodità (racchette inutili), la salita non presenta problemi, neanche i tratti più ripidi. Baite Comolli completamente sepolte. La giornata è splendida e calda, con raffiche di vento gelido. Dalla cresta alla vetta attenzione alle cornici ma è sufficiente seguire la traccia in prossimità dei paletti. In vetta in poco più di 4h. Grande panorama ed assenza di vento in cima, Rifugio Brioschi aperto. Ritorno agevole lungo la cresta, qualche scomodità in più sul pendio a causa dei numerosi passaggi sulla neve che ha mollato. La discesa verso Pasturo è lunga ma si può tagliare, un po’ per prati ed un po’ per il bosco, i tornanti della strada per il Pialeral.
Con Zeus.

poco dopo la partenza
Grignone infuocato
Cimotto di Mogafieno in primo piano, sullo sfondo lo Zucco dei Chignoli
panorama verso la Grignetta
incontri canini
la bella traccia di salita al Grignone: in altro a sinistra si vede la croce di vetta
la cresta da percorrere ben segnalata dai paletti
la Grignetta vista dalla vetta del Grignone
Zeus in vetta con il Monte Rosa sullo sfondo
l'innevata croce di vetta
inizio discesa dalla cresta e panorama sottostante
vista sul Grignone tra raffiche di vento

[visualizza gita completa con 12 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Est
quota partenza (m): 622
quota vetta/quota massima (m): 2409
dislivello totale (m): 1787

Ultime gite di racchette neve

19/05/18 - Boshorn da Engiloch - mktg.mp74
Pendii quasi sempre ripidi. Carina la cresta finale. Neve buona per tutto il percorso. Purtroppo il tempo non è stato dei migliori: sempre coperto in salita, con l'ultimo tratto nelle nubi e salita i [...]
19/05/18 - Cassorso (Monte), cima ovest da Preit per il canale SE - stratocaster
Neve non rigelata (tendente al marcio) su fondo compatto: salita faticosa con zoccolo sotto le racchette e grip quasi inesistente. Gli ultimi 300 metri di discesa li ho fatti senza racchette: si sciv [...]
19/05/18 - Trécare (Becca), spalla Ovest da Cheneil - laura59
Racchette da subito.Una spanna di neve fresca dai 2200. Tracciato la salita fino oltre il colle.Spalla innevata e comoda.Nuvoloni che giravano ma anche il sole.Neve molto bella per la discesa.
19/05/18 - Coin (Testa del) dal Ponte di Almiane - jdomenico
Neve dall'auto, neve portante in salita e cedevole il giusto in discesa, itinerario veloce (1h45) meteo clemente, clima mite... più di così!
18/05/18 - Dres (Lago) da Ceresole - gian.casalegno
Tanta neve dai 1900 m in su. Ho tentato di raggiungere il colle della Piccola ma mi sono fermato perché troppo rischioso per me da solo (e anche perché non sono ancora abbastanza allenato :-) Il la [...]
17/05/18 - Borgonio (Cima) da Pontebernardo - luciano66
Partito alle 7 (+4°) dalla casa del margaro (circa 1600) poco prima del ponte; la neve continua effettiva inizia all’ingresso del pianoro di Prati del Vallone (circa 20-25 min. di portage). Ancora [...]
17/05/18 - Jafferau (Monte) dai Bacini Frejusia - windeugenio
Salita senza traccia sui pendii ripidi delle piste di destra. La neve continua inizia a circa 2100 metri. Io e Nicola abbiamo raggiunto la dorsale di destra mentre Massimo e Mauro hanno preferito pren [...]