Corno Grande - Vetta Occidentale Traversata Prati di Tivo-Calderone-Sella Brecciaio-M.Aquila

neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strade agevoli, seggiovia di Prati di Tivo aperta
quota neve m :: 2000
Terza e ulima giornata dei tre giorni fantastici nel fantastico Abruzzo. Alle 8,30 si saluta Luca Mazzoleni (gestore del Rifugio Franchetti dove abbiamo pernottato, nonchè sci alpinista e scrittore) e si parte per il Corno Grande. Ma è ancora troppo presto, dove non ha battuto il sole, ancora la neve è dura, quasi ghiacciata. Risultato, dopo 10 minuti si mettono gli sci sulle spalle e si calzano i ramponi fino al crinale che divide il ghiacciaio del Calderone dai pendii nord ovest dove passa la via normale estiva. Ma è ancora troppo presto, il ripido e stretto canalino iniziale alle 11 ancora non ha sentito il calore del sole. Ci decidiamo comunque a partire scendendo all'inizio in derapage, poi appena il canalino si allarga ritroviamo sicurezza e di lì la neve è sempre piacevole. Arrivati alla strozzatura in piano dove a destra inizia il canale dello Scrimone, la neve per noi termina e sci in spalla ci facciamo il traverso che ci porta alla Sella del Brecciaio (m. 2506) dove ci attendono oltre 300 metri di discesa su Campo Pericoli su neve fantastica e insperata dato l'esposizione sud. Rimesse le pelli, risaliamo l'altopiano in direzione del monte Aquila che raggiungiamo con un ultimo breve tratto a piedi e studilando la via migliore per scendere verso la strada asfaltasta. Troviamo un bellissimo vallone ovest, che con una bella fitta e con neve perfetta ci porta nell'anfiteatro sottostante e poi per traversi tra loro collegati fino ad una quota intorno ai 2100 metri. Si mettono gli sci a spalla e in 20 minuti siamo all'ultimo tornante. Foto della gita su album: 050604 Corno Grande. Traversata Alta per la via normale.
Abboccando il ripido versante N.O. disseminato di roccette in fronte al Corno Piccolo

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 2028
quota vetta/quota massima (m): 2912
dislivello totale (m): 1200

Ultime gite di sci alpinismo

19/02/18 - Croce (Punta della) da La Thuile - brusa
L'idea iniziale era quella di salire al Belleface ma, a pranzo, ho visto che il vento spazzava il pendio ed alcune valanghe avevano già interessato le concavità. Su questo itinerario, invece, la ne [...]
19/02/18 - Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo - larice
In mattinata di nuovo al Reixa, da solo. Un forte abbassamento di temperatura stanotte con una spruzzata di un cm di neve, rimodella una neve al mattino molto bella di tipo primaverile sia a sud (vers [...]
18/02/18 - Terra Nera (Monte) da Thures, traversata per la cime Dormillouse e Viradantour e Colletto Clausis - umbertobado
Tre minuti di sci a spalle lungo la sterrata e poi si calzano gli sci. Bellissimo giro in buone condizioni. Tanta gente fino alla Dormillouse e un po' meno vero il Terra Nera. La cresta è innevata [...]
18/02/18 - Grand Etret (Testa del) da Pont Valsavarenche - laura3841
Concordo con i precisi commenti precedenti; aggiungo qualche foto. Grazie al compagno di gita Giovanni
18/02/18 - Galin (Piz) da Andalo - K2_Greg_brg
Ottima gita ieri con i Becchi (Roby e Ivan). Paesaggio fotonico, con vista sul Brenta e il lago di Molveno. Durante la notte di sabato sono caduti 10cm di fresca, ma lo strato sottostante era partic [...]
18/02/18 - Peracontard (Colle) quota 2244 m da San Giacomo - Massimobat
Partiti senza conoscere le condizioni della neve, ci siamo affidati ai versanti più esposti a sud, laddove ancora innevati, e la scelta è stata vincente. Neve cremosa primaverile praticamente per t [...]
18/02/18 - Plate Longe (Tète de) da Larche - coboldo
Meteo France dava rischio valanghe marcato in quota e in effetti oltre i 2000 m sono caduti circa 20 cm di neve umida e un po' ventata. Sotto i 2000 m crosta da pioggia insciabile. Saliti su ottima tr [...]