Croce Serra (Passo di) da Chiaverano, anello per la Serra d'Ivrea

Giornata grigia e fredda ideale per questo lungo percorso nei boschi della serra.Fatto il percorso come descritto sopra, a parte l'ultimo tratto dove non siamo passati dalla torbiera ma seguendo i segni blu a destra siamo tornati sul percorso di salita perchè ha iniziato a piovere.Tutto praticamente sgombro da neve,a parte qualche tratto sulla Serra, dove però è proprio appena coperto.
bienca
sulla serra
stagno della bastia gelato
torre della bastia

[visualizza gita completa con 4 foto]
Saliti a Corce Serra da Bienca per San Pietro, l’ampia mulattiera di Paratore che raggiunge Andrate. Attraversato Andrate, saliti al Pontije dove a dx inizia il sentiero che solca la dorsale della Serra Morena d’Ivrea e in breve raggiunto Croce Serra.
Proseguito sulla dorsale Morenica, raggiunto la Torre della Bastia e i pressi del Passo dell’Oca dove siamo scesi a dx sulla mulattiera “Strada del Commercio” sino alla strada che sale verso Andrate. Percorsa a dx in salita sino a intercettare, sulla sx, il sentiero che scende a Bienca (tratto della Ivrea-Mombarone). Vedi anche traccia GPS: “Croce Serra (Passo di) anello da Bienca per Paratore”.
Giornata soleggiata con clima primaverile, ottimi sentieri e panorami.


Oggi con Max49, Michele@P e Beppe@DL.



[visualizza gita completa con 2 foto]
Su questo itinerario con una variante che ne allunga il percorso a 19km con disl tot 1050m.
Descrizione variante: Partenza da Bienca di Chiaverano (parcheggio a lato della chiesa) salire (vedi itinerario originale) ad Andrate e alla regione Pontije; poi lungo la dorsale della serra morena sino al “passo di Croce Serra”. Proseguire sul il muro del castello al termine del quale imboccare il sentiero per “Torre della Bastia” e il successivo “passo dell’Oca”. Proseguire ancora sul filo di costa sino a raggiungere la “cima della diagonale” 732m dove si svolta a sx a scendere nel versate eporediese, trascurando di li a poco la sterrata di dx, e raggiungere il “Ciucarun” (campanile di s. Martino).
Precorrere a dx il breve tratto di sterro, raggiunto il muretto (rimane sulla dx) si imbocca sulla sx il vecchio sentiero ciottolato “la viassa” che scende sino a raggiungere l’asfalto e l’incrocio della strada che sale a Buolo. Salire frontalmente verso Burolo sino al “pilone della Valle” dove si svolta a dx per “via Merlina”; in breve si raggiunge il sentiero sulla dorsale dell’omonima costa (costa Merlina).
Percorsa la panoramica costa si raggiunge la “bocchetta di Balma” dove si prosegue diritto sulla sterrata e al primo bivio si tiene la sx, raggiungendo cosi il “rio della Serra” (nei pressi vi è una presa d’acqua); lo si attraversa (è presente una corda che facilità il superamento di pochi metri di scosceso).
Superato il rio, prestando un po’ di attenzione, si scende di poche decine di metri ad intercettare il sentiero che a dx sale lievemente e poi in falsopiano porta a raggiungere la strada della “galleria della Serra” (605m).
Si svolta a sx e di li a poco ancora a sx imboccando la strada che scende verso Chiaverano, percorse alcune decina di metri si deve individuare sulla dx (alla prima apertura del guard-rail) il sentiero che porta a recuperata la strada sottostante (495m); la si percorre a dx per poche decine di metri e si svolta a dx sulla stradina che scende con indicazione “Trattoria il Borgo”. Attraversato il borgo si raggiunge la strada di Bienca (410m) e a dx si raggiunge il parcheggio.
Vedi anche traccia GPS: “Croce Serra (Passo di) anello da Bienca per la Serra d'Ivrea e Ciucarun.


Oggi con Beppe@De lungo questa facile e piacevole escursione in una bella giornata di sole.
Occorre solo un po’ di attenzione ad individuare il punto di attraversamento del rio della Serra che si trova a pochi metri a monte (di dove si arriva con la sterrata); poi scendendo di pochi metri si trova la corda (appena all’albero) che facilita la discesa; sul lato opposto seguire le tracce che scendo a sx e a pochi metri sotto si trova a dx la traccia e successivamente il marcato sentiero.



[visualizza gita completa con 7 foto]
Mulattiere ben manutenute con segnavia evidenti. Bello in particolare il tratto tra regione Pontije e Croce Serra, così come il resto della costa della Morena d’Ivrea. Nella zona, grazie al recente lavoro di pulizia (a cura dei volontari del gruppo “Trailaghi” è stato recuperato il vecchio sentiero che costeggia la Torbiera di Chiaverano; ora facilmente raggiungibile per poterne apprezzare il pregevole ambiente.
Giornata “fresca” alla partenza poi sole pieno e temperature più miti.

Oggi con Elio@C. Al rientro abbiamo incontrato Roberto del gruppo “trailaghi” che ci ha informati sull’attività di recupero di vecchi sentieri e di disegno del percorso per la gara di cosa “Trailaghi”; grazie per le info (e della mappa) non mancheremo, a breve, di percorrere il tracciato.


[visualizza gita completa con 7 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 22/10/15 - mari3011
  • Caratteristica itinerario

    sentiero tipo,n°,segnavia: ampie mulattiere
    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 308
    quota vetta/quota massima (m): 915
    dislivello salita totale (m): 800

    Ultime gite di escursionismo

    22/10/18 - Renon (Bec) da Scalaro - luc_0000
    Traccia sempre evidente, tranne che nel punto già segnalato in prossimità dell'Alpe Balma Piatta. Corde fisse sotto la cima in ottimo stato, rimangono molte perplessità sul senso dei tanti spit sin [...]
    22/10/18 - Renon (Bec) e Cima Battaglia da Scalaro, anello - nakatu
    una gran bella gita, ben segnata e sulla cresta anche ben attrezzata.oggi ho trovato nebbia in basso ma in alto c' era un sole splendente.unica accortezza stare attenti sull' erba che in questa stagio [...]
    21/10/18 - Vacca Piero (Bivacco) da Grange d'Arpon - Val48
    21/10/18 - Noire (Tete) da Planaval - Brunello 56
    Gita pensata e scelta per godere della giornata e dei colori dell’autunno, restando in zona. Percorso esattamente come da itinerario e come tracciato sulla fotografia; sono salito prima sulla vetta [...]
    21/10/18 - Manzol (Monte) dal Rifugio Barbara Lowrie - lucabelloni
    Gita molto bella in ambiente molto selvaggio e con dei colori autunnali spettacolari. Partenza alle 10 dal Rifugio Barbara, un po’ difficile individuare l’attacco del sentiero in mezzo alle baite, [...]
    21/10/18 - Bianca (Monte la) da Grange Selvest - esplosivo papavero
    Splendido giro, non c'è neve, colori straordinari. Consiglio l'anello, guardare traccia, che io ho fatto al contrario. Se si sale in macchina, consiglio di andare dopo al Lago Nero, riflessi incredibili
    21/10/18 - Piazzotti o Valpianella (Cima) dalla Baita Sciocc - Garaca
    Gran bella escursione in una giornata ventosa ma "spaziale". Dalla cima vista stupenda a 360°.