Gialeo (Rocca) Parete Nord - Diagonale Niki

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 1800
Oggi conquistarsi la gita non era facile , ma dopo aver svolto vari lavori, tra cui stendere , svuotare lavostoviglie , preparare colazione per tutti, alle 8,30 ho in mano il permesso firmato.. per cui via verso la Valle Varaita.
Parcheggio di Ponte Pelvo quasi vuoto, poco male, mi incammino spedito, 10 minuti scarsi di portage.. ottimo, la vista dell'itinerario dal parcheggio e anche durante l'avvicinamento è poco rassicurante, la diagonale sembra stretta e spiovente tanto da creare una certa "paura di terrore".
Fortunatamente è solo un effetto ottico, una volta che sei dentro cambia tutto, è larga quanto una autostrada a 4 corsie , e anche l'esposizione, sebbene importante, non si sente più di tanto, comunque bisogna ricordarsi che c'e'. Ultimi 20 metri rocce scoperte e breve tratto di ghiaccio.
Discesa in neve dura dall'ottimo grip rassicurante, facendo attenzione ai rilievi creati dai vari slavinamenti, alcuni tratti ancora in farina fredda, soprattutto alla fine della diagonale e nel conoide. Gran bella linea, mi son proprio divertito.
Visto che la giornata è bella e fredda, grazie al un vento quasi artico, ripello per la Marchisa prima e Sagneres dopo, ottimo innevamento e ottime condizioni della neve, discesa strepitosa dal Sagneres alle 16,30 su un dito di marcetta dalla cima fino in fondo. Dislivello 2.200 metri , partenza ore 9,40 ritorno ore 17,00, caro Max T. i 3000 che ho banfato sono ancora lontani...ma ci sto lavorando. Solo.
Itinerario
inizio diagonale
in salita
e x p o
Quasi in cima
Visuale dall'intaglio Varaita/Maira
Discesa fine Expo
Diagonale
Discesa da Pic de Sagneres

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
Condizioni buone, qui si è conservata neve di qualità essendo abbastanza al riparo dai venti. Iniziano ad affiorare molte pietre nella parte sommitale. Neve prevalentemente farinosa e qualche tratto crostoso. Bella nel conoide. Peccato per la scarsa visibilità, ma anche con meteo maffo questo percorso tra le pareti rocciose rende molto.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
super condizioni della diagonale, la parete alle spalle ha protetto dal vento, lasciando praticamente intatta la neve. sciata da paura con super powder. conoide della gialeo spettacolare.
con denis e francesco in una giornata da ricordare.
p.s.:si ringraziano i tracciatori penso del giorno prima!

presto foto su

[visualizza gita completa]
salito sci ai piedi lungo il canale (ramponi nn necessari, al limite utili i coltelli), seguendo la vecchia traccia un po' coperta da neve riportata. gli ultimi 10 m proseguito a piedi causa rocce; in discesa prima parte con neve leggermente gessosa ma ben sciabile, poi parte bassa del conoide su ottimo fondo duro, successivamente neve un po' sfondosa (**). nella parte bassa della gita occorre fare attenzione alle pietre

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: /
quota neve m. :: 1700
Ottima neve farinosa (40 cm) non ventata sulla diagonale, più pressata da scariche nel canale, pressata sul conoide da curve andanti. L'esposizione è massima su tutto il tratto diagonale ma si nota solo nel tratto finale.
Con Tardivel e Luca Pink. Linea non ancora recensita e quindi ci siamo permessi di dedicarla al giovane Niki,caldo come un bolier quando c'è da fare gita e faticare, nonostante la giovane età!


[visualizza gita completa con 4 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: parete
difficoltà: II :: 4.2 :: E4 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1755
quota vetta/quota massima (m): 2950
dislivello totale (m): 1200

Ultime gite di sci ripido

18/06/17 - Bionnassay (Aiguille de) Cresta/Parete SE e Ghiacciaio di Bionassay - Inge
Indimenticabile cresta affilatissima che percorriamo beneficiando di condizioni oserei dire da sogno! Il ghiacciaio del Dome è messo benone, un gigantesco crepo si attraversa su un ponte abbastanza [...]
17/06/17 - Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa - abo
Un sogno: il Lourousa! Il canale dei canali, se arrivasse anche solo fino in cima agli isolotti sarebbe già una gran bella linea, da lì in su quindi è tutto grasso che cola. Partito con calma alle [...]
10/06/17 - Valfredda (Punta) Parete Nord - the.fra
Rigelo pazzesco! Siam partiti per fare la rognosa di etiache da nord ovest ma appena imboccato il vallone (anoressico) abbiamo deciso di tagliare verso il sommeiller, giunti sulla strada del sommeille [...]
10/06/17 - Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa - Arno
il canale è in ottime condizioni, niente rigola e neve bella liscia, naturalmente nella parte alta dove ci sono i 50° NON si deve commettere errori! attualmente si riesce a scendere sci ai piedi fino a q 2100m noi siamo scesi dopo le 11
10/06/17 - Gran Miol (Punta del) cima Sud Parete E, Canale a Y ramo sx - abo
Le solite (balzane) idee di fine stagione per non fare troppi km in auto e curiosare un po' in giro. Strada chiuso al traffico da pont terrible per frana quindi partenza in bici da lì. In un'oretta, [...]
09/06/17 - Casset (Col du) o Col des Prés les Fonts Couloir Davin - abo
Il Canale! Un must! Condizioni da disperati che non credono alla primavera ma ambiente fantastico. In auto sono arrivato fino al ponte a q.1581m, non ho ben capito se sia permesso solo ai residenti ma [...]
03/06/17 - Lamet (Pointe du) Couloir NO - abo
"Utilizzato" questo canale per scendere dal Lamet dopo aver sceso il canale N al Roche Michel. In salita neve sfondosa fin alla strettoia a sx di ciò che rimane del seracco. Salito in vetta passando [...]