Cinto (Monte) da Lozzi

note su accesso stradale :: Strada asfaltata fino al parcheggio di fronte al Camping; poi sterrata chiusa con sbarra
Questa escursione non è difficile ma abbastanza complessa. Fino al Rifugio si cammina su buon sentiero. Successivamente si devono seguire con attenzione gli ometti (frequenti) su terreno praticamente privo di sentiero. Tracce, lastroni, pietrame, detriti, poi terreno roccioso in prossimità della cresta, dove però l'orientamento è agevolato da bolli rossi. Non sono presenti difficoltà tecniche nè si incontrano passaggi particolarmente esposti.
E' comunque una escursione impegnativa in ambiente selvaggio.

Non si può dire che il Cinto sia "bello", se con questo intendiamo elegante, estetico. Si tratta comunque di una salita molto interessante in quanto su terreno complesso, in ambiente selvaggio e rude. Stupenda la vista sul mare dalla cima. Poca gente sale da Lozzi ... molta di più dal versante di Asco.
Oggi mi dilungherò nei ringraziamenti:
prima di tutto ai miei due grintosi bimbi Achille 9 anni e Guglielmo 11 con i quali ho condiviso questa bellissima avventura;
secondo al signore con la jeep che abbiamo incontrato casualmente salendo sulla sterrata alle 6 del mattino e ci ha dato un passaggio ...
Terzo ai due simpatici ragazzi spagnoli (grazie per la tortilla in vetta!) coi quali abbiamo condiviso buona parte della gita
Quarto alla ragazza tedesca (molto speedy) che ci ha inseguiti fino a valle per riportarci il bastoncino dimenticato al Lago ...
Infine alla simpatica e atletica ragazza della Lorena, con la quale abbiamo scambiato piacevoli conversazioni e ci ha consigliato la gita alle Aguille di Bavella.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia ometti di pietre
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1040
quota vetta/quota massima (m): 2706
dislivello salita totale (m): 1700

Ultime gite di escursionismo

22/02/18 - Cassinario (Monte) da Invorio, anello - giuliano
Visto le previsioni nefaste, giretto vicino a casa. Cielo costantemente plumbeo e qualche fiocco di neve trasportato dal vento; temperature comunque abbondantemente sopra lo zero. A mio personalissimo [...]
21/02/18 - Fo (Bric del) da Barelli - Blin1950
Oggi, partenza dal lungo strada a monte del ponte sull’Orco, all’altezza della borgata Roncore di Locana. Saliti sul sentiero dell’Eugio, poi seguito il bivio della Trucca, salita abbastanza dir [...]
20/02/18 - Rama (Monte) da Lerca, via diretta - LuCiastrek
Oggi uscita al monte Rama consapevole di dovere usare le ciaspole nel prosieguo per il monte Sciguello, come da mio programma, ragione per cui mi carico sullo zaino le suddette, prima parte di sentier [...]
20/02/18 - Camere (Bric delle) da Vobbietta - Albertsan
Segnalo che, dopo il gelicidio e le bufere invernali, il percorso sulla mulattiera che porta da Vobbietta a Marmassana è difficoltoso, a causa dei molti alberi caduti di traverso. Lo stesso problema [...]
18/02/18 - Gioran (Monte) da Favella per il versante Nord del Monte Arpone - e.ragazzi
Il fondo della mulattiera era cosparso di un leggero strato di neve soffice mentre il tratto di bosco verso la cima era abbastanza pulito. Non ho optato per il rientro ad anello sulla traccia di sent [...]
18/02/18 - Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da Sant'Ambrogio - windeugenio
Nulla da segnalare.Partendo un pò presto come abbiamo fatto noi occorre fare attenzione all'umidità del selciato che rende soprattutto la discesa molto insidiosa. Primi duecento metri di dislivello [...]
18/02/18 - Santa Cristina (Monte) da Ceres - rolly52
Bella giornata primaverile per una piacevolissima sgambata rifatta a distanza di tanto tempo. Sentiero pulito, salvo nella breve discesa dal colle( versante N ) dove è presente neve gelata che richiede attenzione.