Chemin du Roy Du miel et des abeilles

Va carina, forse la più bella del settore.
L1: traverso ascendente a sx, unto e un po' psicologico, 5c;
L2: muro verticale a tacche, poi fessura; bellissimo e duro, 6a;
L3: traverso a dx, muretto atletico e poi placca, bello 5c+;
L4: lieve strapiombo a grosse prese, poi dalla cengia andare a sx (spit un po' nascosto in alto a sx, ignorare lo spit a 2m verso dx, è della via "Tete de Cuvée") e uscire in diagonale su blocchi incastrati e rocce articolate, molto bello e aereo 5c.
Giornata tiepida, pietraia sommitale e sentiero di discesa nella neve molle.
Con questa ho fatto tutte le vie di questo settore; assieme ad Ike e Maggia (alla sua prima via lunga).


[visualizza gita completa]
per omogeneità della difficolta e varieta' dei passaggi e' forse la più bella dell'Eperon, il secondo tiro e' 6a continuo
il tempo ha tenuto e cosi' abbiamo concatenato questa con la soprastante Roche Robert (voie UNCM) con Michele Motta corso Alp Cai Uget Torino allievi Alberto e Angelo. giornata piena e di soddisfazione. Ricordo Michele Pelassa con cui la salii la prima volta.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Il meteo incerto ci ha dirottato su Briançon, scelta azzeccata e tempo decente. Il timore del freddo ci ha fatto scegliere questa simpatica falesia riparata dal vento con sole che arriva intorno alle 10 in questa stagione.
La via è bella, calcare sano e non unto, spittata in stile plasir francese degli ultimi anni, quindi abbondante, ma anche qui qualche simpaticone ha tolto la piastrina del penultimo fix del secondo tiro, niente di chè, ma è un punto che se cadi prima di rinviare rischi i polpacci, nel caso un BD giallo toglie l'ansia. Ricordarsi all'ultimo tiro di andare a destra sulla cengetta il fix è un po nascosto.
Discesa veloce a piedi sentiero che parte direttamente dall'ultima sosta,dapprima risalendo e seguendo gli ometti, ben segnalata riporta alla base. Noi abbiamo fatto ancora i primi due tiri di Cheguevaroux, carini, ma più unti e con una doppia da 50 metri dritta e nel vuoto tornati alla base, lasciando a malincuore la placca del terzo tiro...ma...il tempo è tiranno.
Gasolio a Briançon: 1,384 Euro. No comment.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Una delle vie più belle della parete, in successione fatta anche Le "ossile et le Marteau" (via carina più facile 5b/5c)

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 250

Ultime gite di arrampicata

19/01/38 - Ciavazes (Piz) Rossi Tomasi - manty57
Ripetizione della via fatta in gioventù
22/10/18 - Canaloni (Rocche dei) Bocca di Lupo - Enri78
La tramontana di questa mattina ha spazzato via ogni nuvola, tanto da arrivare all'attacco sì intorpiditi dal paio di gradi sopra allo zero (24 in meno rispetto a quelli di ieri mattina in costa), ma [...]
22/10/18 - Coudrey (Monte) Eravamo 5 Amici alBARd - gattorosso
nulla da dire. Bella via. D'altronde Gianni Lanza è sempre una garanzia.
21/10/18 - Marta (Pizzo) Il Gipeto - Titti85
Bella via, saliti a piedi dall'auto per la pista, in 1h15m con buon passo. Giornatona autunnale per niente fredda. Fatta con Luca che ha tirato il duro...
21/10/18 - Parete Calva Free dolcino - matalp
Via direi stupenda, sia per la roccia ben solida che per i movimenti sia tecnici che fisici sia per la continuità e per la chiodatura impeccabile. É una via nel complesso molto sostenuta. I gradi se [...]
21/10/18 - Falconera (Torre) via Michelin Rossetto - Clmuu
Le vie di Michelin sono una certezza sempre.Gli spit sono al posto giusto e in giusta quantità .Volendo si può integrare per essere più sicuri,ma a mio parere se uno ha il Grado non serve.Alcune s [...]
21/10/18 - Castel Presina - Parete rossa Instabilità emotive - davec77
Via simpatica e chiodatissima (in alcuni tratti spit a 1 m o quasi... in altri si distanziano poco di più, ma è veramente blindata...). La roccia è meno brutta di quello che può sembrare a prima [...]