Fallére (Mont) spalla 2973 m Canale NO

- Percorso parziale -
Sono riuscito a partire dall'auto solo alle h. 16,00. Venti minuti a piedi per prati prima di mettere gli sci. Da qui l'innevamento diventa subito molto buono: un 10/20 cm di fresca umida che poggiano su fondo portante ...un po' lenta ma piacevole da sciare.
Il colle del Grande era avvolto da nuvoloni con pioviggine e vento. Visto il poco tempo a disposizione, ho provato a curiosare se si riusciva a raccordare il primo canale con il successivo. Ho rinunciato, non mi è sembrata una ragionevole alternativa.
Belle curve nel conoide, il canale invece è svalangato (pallottole).
nel gomito del canale
parte alta del canale che ho tentato
belle curve
in verde il tentativo non a buon fine

[visualizza gita completa con 5 foto]
Condizioni decisamente cambiate. Ritracciato per buona parte del percorso a causa del trasporto eolico, la prima metà ha ancora farina da cinque stelle poi, calzati i ramponi, comincia ad essere crostosa non sempre portante, l’ultimo pezzo decisamente dura con moltissime pietre. Dalla sommità vista la Nord del Fallere già tracciata ed altri tre skialp che stavano salendo. La prima parte di discesa sull’unica striscia di neve senza pietre che il vento stava provvedendo ad indurire sempre di più. Tracce presenti anche sul canale di dx (scendendo). Con attenzione fino a metà canale da dove ci siamo divertiti fino ad incontrare la pista. Rientro ancora buono fino al posteggio. Con Francesco con la splitboard.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Grazie a Giulianophoto per la traccia... Arrivati un po' tardi ci siamo fermati sotto l'ultimo strappo che esce in cresta. Ma magari torniamo domani perché è proprio spaziale. Farina da cinematografo e moltissime opzioni possibili. Siam saliti tutto a destra per scendere sul canale di sinistra. Ma è bello ovunque e la neve è di ottima qualità fin sotto. Ghiacciato e duro solo l'ultimo pratone di rientro in basso.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Libera
quota neve m. :: 1000
Splitboard.
Stupendo e poco frequentato itinerario.
Le vecchie tracce sono state ricoperte da neve trasportata e ho quindi dovuto ribattere tutto fino al colletto. Per fortuna con le Verts.
Davvero tutto bello con canali in successione via via più stretti e ripidi salendo , io ho scelto il percorso classico dal canale Nord Ovest ma le opzioni sono tante !
Discesa da 5 stelle lusso tutto intonso, con farina fredda densa stupenda, veloce e giocosa.
Ambiente grandioso, panorama TOP .
Incontrato due skialp che salivano mentre io scendevo


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m. :: 1400
Condizioni più che buone grazie ad una nevicata del giorno precedente, che ha depositato 10-20 cm di neve nuova e asciutta (sopra i 2100 metri) cancellando ogni vecchia traccia nel canale. Attenzione alle pietre nascoste nei primi 50 mt di discesa dal colletto, per il resto nessun problema. Fondo buono per buona parte della discesa, un po' meno portante nel conoide ma comunque sempre ben sciabile fino al fondo. Parte finale seguito la stradina, ormai al limite..ma le nuove nevicate previste dovrebbero sistemare. Speriamo.
Davvero una bella gita!

Saluto la numerosa ed affiatata compagnia di oggi! Eravamo davvero tanti...tra pensionati, cassaintegrati, fortunelli vari....me compresa (tra i fortunelli eh...!! ) :-)


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
Partito le 9.30 con -6° e un bel freschetto su tutta la gita, sole solo al colletto.
Tracciato completamente (e con discreto mazzo..) dal bivio per il Vertosan, salita sci ai piedi (pendenza costante intorno i 40-45°) fino alla strettoia finale dove ho continuato con picca e ramponi per via del fondo molto duro/ghiacciato.
Primi 50-60mt di discesa molto delicati con tante pietre,spazio ristretto di manovra e fondo durissimo ma ben grippante, poi alternanza di farina compressa, crosta morbida e farina. Il lungo pendio/conoide invece super farina fino a sotto. Rientro su stradina in quanto la normale al Flassin è piena di tracce ormai dure e gelate, finale su pista da fondo al limite con molte zone già scoperte.
Allego video

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
partito le 8.20 con +2° e un bel vento bollente,le temperature sono poi scese lungo la gita essendo completamente in ombra,anke in discesa al sole non scaldava più di tanto.
Sul conoide sono poi stato raggiunto da un simpatico ragazzo francese con cui ho condiviso la tracciatura e gita :)
Saliti agevolmente (tracciando completamente dal bivio col Flassin) senza coltelli fino a 50mt nel ramo di sx poi a piedi senza ramponi fino in vetta.
Discesa iniziata verso le 12.15 su ottima neve x tutto il canale con prevalenza di farina pressata e ancora tratti di bella farina (15-30cm),fatta una variante in parete trovando ottima polvere non tracciata.
Conoide ancora in splendida farina e crosta morbida ma con le vecchie tracce dure da prestare attenzione,tratto in comune col Flassin nel pianoro crosta da vento nn sempre facile da sciare,stradina e pendii finali in ottimo firn anke se molto ravanato dai passaggi e non liscio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
Canale in ottime condizioni, neve ben assestata da cima a fondo; usciti al colletto sulla sx della spalla e per brevi roccette abbiamo raggiunto la panoramica punta; primi metri un po di attenzione per sassi affioranti, poi sciata memorabile lungo tutto il canale , bellissima neve polverosa anche nel lungo pendio che riporta nel vallone del Flassin; tenendo il lato dx del vallone abbiamo trovato bella neve fino alla stradina ben battuta che in breve ci ha condotto al park. In compagnia di tanti cari amici.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m. :: 1300
partiti con l intenzione di ripetere l'itinerario descritto,risaliti la parte inferiore del canale fino alla quota di 2700m percorrevamo il canale obliquo per circa la metà della lunghezza decidendo di raggiungere la cresta sommitale seguendo sulla destra l'evidente canale con esposizione nord che presentava una migliore qualità della neve....
Squadra d'assalto composta da Alfredo,Enrico Fabrizio...e la sottoscritta..dopo le birre alla Prosciutteria...scherzosamente nominavamo la variante percorsa "CANALE DEL PESCE D'APRILE"...


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
ottima e strabattuta la traccia fino agli chalet Flassin, poi si continua direzione SW fino all'ultimo conoide (poco evidente).
Ho tracciato tutto il conoide fino a quota 2700 circa, fin dove potevo salire con gli sci. Proseguire a piedi voleva dire sfondare abbastanza, quindi dietro-front per questioni di sicurezza & fatica!
Neve un pò sfondosa in partenza, cmq i 10-20 cm di zucchero sopra, hanno reso la sciata divertente!
Facile ed agevole il rientro su classico percorso, dove la neve recente ha ammorbidito un pò i solchi dei numerosi passaggi precedenti.
Parecchia gente sulle classiche di zona.
Nel canale solo io!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
Un canale forse inedito, la neve polverosa, lo sfondo del Bianco e delle Jorasses, il tempo magnifico, la compagnia di Luca e Teresa: cosa chiedere di più?

A Gennaio compare su C2C una relazione di tre francesi che percorrono in parte il canale, indicandolo come itinerario al Fallere. Così partiamo senza troppo guardare la cartina, convinti anche noi di salire verso il Fallere.
Già l'imbocco del canale non è agevole da individuare, guardando dal basso la poco invitante parete rocciosa.Alla fine, dopo non poche incertezze, troviamo la rampa giusta, un canale obliquo, a tratti ripido ed incassato, che risaliamo in gran parte sci ai piedi. Dopo gli ultimi 50 metri con i ramponi sbuchiamo in cresta, al sole, a due passi dalla vetta aerea e panoramica... ma è evidente che non siamo sul Fallere.
Primo tratto di discesa ripido, con roccette affioranti, poi tutta farina nel canale e negli ampi pendii che portano al pianoro
La neve è abbondante e ben assestata, le condizioni di sicurezza ottimali, grande l'entusiasmo del nostro piccolo gruppo.
Per quanto riguarda il Fallere...sarà per la prossima volta!

Con Teresa ormai lanciata sul ripido e Luca, instancabile tracciatore.

Carlo Ravetti

[visualizza gita completa con 14 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: canale
difficoltà: I :: 4.2 :: E2 :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1380
quota vetta/quota massima (m): 2973
dislivello totale (m): 1600

Ultime gite di sci ripido

14/01/18 - Bert (Monte) Canale N - Castel
Il meteo prevedeva nuvoloso, quindi, non sapendo che visibilità aspettarci, abbiamo optato per questa gita breve, ma paesaggisticamente sempre remunerativa. In salita ci ha accompagnati una lieve nev [...]
14/01/18 - Valletta (Punta) Couloir N - rocco
Condizioni di neve fantastiche, sicurezza buona, due sole tracce precedenti. Discesa top. Unica nota negativa: il bosco iniziale è invaso da rami e tronchi caduti per il carico di neve eccessivo, ga [...]
14/01/18 - Citrin (Cote du) Canale del Pennacchio - Mauri60
Partiti dalle Combes, salita nel bosco verso Citrin resa difficoltosa da diverse colate di valanga di fondo che hanno trascinato con loro diverse piante e ramaglia di vario genere, ravanata di riscald [...]
13/01/18 - Cobre, cima Sud canale N - marco levetto
Condizioni super. Con Daniele. Un unico tratto di circa 20 metri (intuibile dalle immagini dove altri hanno fatto deposito sci) richiede di scalettare per salvare le solette da pietre affioranti. Ogg [...]
13/01/18 - Bussaia (Monte) Canalino Nord - albertber
Abbinato alla traversata Palanfrè-Roaschia. Per il resto niente, non c'è un metro che non sia in farina.
13/01/18 - Barsin (Aiguille de) Canale N - giole
Condizioni strepitose, come penso un pò ovunque oggi, ma saretto in veste himalayana ci mancava.. Finalmente Barsin in farina 100%, asciutta, veloce, facile (non si entra nemmeno troppo) per cui ga [...]
05/01/18 - Garbella (Monte) Parete Est - abo
Neve continua dall'auto, copertura non esagerata ma comunque abbastanza abbondante da non toccare mai sotto. Neve marmorea con crostone da pioggia superficiale e sotto farina umida. Si sale comodament [...]