Gran Munt e Monte Lion dal Colletto di Bossola, anello per il Colle Savenca

note su accesso stradale :: l'asfalto termina a 500m dal colletto di Bossola
Avuta l’informazione che il sentiero basso della Valsavenca è stato da poco sfalciato, in realtà per ora solo sino all’alpe Loetto, unito al piacere di ripercorrere ancora la Valsavenca, area in cui sono presenti anche moti siti con presenza di sculture rupestri, ci siamo inventati al volo questo percorso. La scelta di percorrere il sentiero basso e non il n.2 che porta all’alpe Moriondo e Cantello (apparentemente più logico) ci è stata consigliata dai margari del posto che hanno evidenziato lo stato di maggior abbandono di questo rispetto al sottostante.
Giornata bella al mattino ma con copertura in aumento, tipico della zona, da fine mattina che forse ha anche spento il nostro interesse nel salire alla Cima di Pal e optare per tenerci poco sotto il livello di nebbia percorrendo comunque questo interessante anello.
Escursione per gli amanti di lieve tracce e alla ricerca dei sentieri perduti, ma con notevoli sorprese. I margari del posto sono sempre ben disposti a consigli e due chiacchiere; come quelle che abbiamo fatto con grande piacere sul Lion che aggiunge una * alla gita!.

Oggi con Max49 Enzo@R e Adriano@B che riposta la bisi ha ricalzato gli scarponi. Nessun escursionista sul percorso.


partenza dal Colletto di Bossola
parte alta della Valsavenca
Cima di Pal
verso il fondovalle e la Bossola
alla alpe Pel
ai piedi dle Gran Mount
rimontando il ripido finale al Gran Mount
sul gran Mount
la dorsale verso il monte Lion
il gran Mount
la dorsale di discesa dal gran Moun
il taglio ripido verso il colletto di Bossola

[visualizza gita completa con 12 foto]
Per rendere l'anello piu' remunerativo, sono salito anche al Lion di ritorno dal Gran Munt, raggiunto con un lungo traverso ascendente da dx a sx, con partenza dal Colletto Bossola. Tempo mite con assenza totale di neve sul versante di salita.

[visualizza gita completa]
L'itinerario è stato percorso con la simpatica presenza dell'esperto rocciatore Fulvio (FUGA).

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: su sentieri senza segnavia e dorsale panoramica
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1328
quota vetta/quota massima (m): 2235
dislivello salita totale (m): 1300

Ultime gite di escursionismo

22/10/18 - Renon (Bec) da Scalaro - luc_0000
Traccia sempre evidente, tranne che nel punto già segnalato in prossimità dell'Alpe Balma Piatta. Corde fisse sotto la cima in ottimo stato, rimangono molte perplessità sul senso dei tanti spit sin [...]
22/10/18 - Renon (Bec) e Cima Battaglia da Scalaro, anello - nakatu
una gran bella gita, ben segnata e sulla cresta anche ben attrezzata.oggi ho trovato nebbia in basso ma in alto c' era un sole splendente.unica accortezza stare attenti sull' erba che in questa stagio [...]
21/10/18 - Vacca Piero (Bivacco) da Grange d'Arpon - Val48
21/10/18 - Noire (Tete) da Planaval - Brunello 56
Gita pensata e scelta per godere della giornata e dei colori dell’autunno, restando in zona. Percorso esattamente come da itinerario e come tracciato sulla fotografia; sono salito prima sulla vetta [...]
21/10/18 - Manzol (Monte) dal Rifugio Barbara Lowrie - lucabelloni
Gita molto bella in ambiente molto selvaggio e con dei colori autunnali spettacolari. Partenza alle 10 dal Rifugio Barbara, un po’ difficile individuare l’attacco del sentiero in mezzo alle baite, [...]
21/10/18 - Bianca (Monte la) da Grange Selvest - esplosivo papavero
Splendido giro, non c'è neve, colori straordinari. Consiglio l'anello, guardare traccia, che io ho fatto al contrario. Se si sale in macchina, consiglio di andare dopo al Lago Nero, riflessi incredibili
21/10/18 - Piazzotti o Valpianella (Cima) dalla Baita Sciocc - Garaca
Gran bella escursione in una giornata ventosa ma "spaziale". Dalla cima vista stupenda a 360°.