Cou (Tête de) da Bard per il Truc Chaveran

note su accesso stradale :: Ottimo parcheggio al Forte di Bard, info sul sito del Forte per eventi e mercatini e relativo afflusso di auto
Seguito l'itinerario in senso inverso con una variante: ad Albard di Donnas invece di risalire al Truc Cheveran (n.6) son scesa a Prelé sul sentiero 7A anche questo ottimamente tracciato e segnalato. Qui mi sono ricollegata all'itinerario descritto tramite il sentiero n. 7: occorre entrare nel piccolo borgo di Prelé seguendone l'unica viuzza e oltrepassare un cancelletto in legno (bollo giallo) uscendo dall'abitato. Inizialmente il sentiero non è molto evidente ed è un po' sporco (rovi), si sale verso alcuni ruderi di baite e si ritrovano le frecce gialle, anche se non molto frequenti, poi il tracciato si fa più marcato e lo si segue senza problemi sino al bivio con il n. 6.
Il sentiero che sale ad Albard di Bard nei pressi della fontana è il n. 2A (non indicato sulla Cartina n. 11 - L'escursionista editore), è stata una bella sorpresa scoprire che è stato ritracciato in modo da non far percorrere tutta la strada asfaltata da Nissert ad Albard di Bard e che arriva proprio al centro del piccolo villaggio mediante una bella scala nuova nuova!
Per il rientro a Bard non si può seguire tutta l'antica strada acciottolata (pericolo caduta massi) ma si scende e si risale su stradina asfaltata seguendo le indicazioni per il Tor des Geants e il segnavia 103.
Le condizioni di sentieri e mulattiere sono buone, il n. 6 per Albard di Donnas, molto ripido, è un po' più "fogliato" rispetto al n. 1 da Albard di Bard per Verale. La poca neve presente non disturba per niente ma ha reso ambiente e paesaggio davvero incantevoli. Il dsl da GPS è di 1300 m abbondanti per un po' più di 16 km.
Previsioni meteo completamente sbagliate per la VdA: nuvole e stratificazioni compatte non si son viste affatto, cielo blu cobalto tutto il giorno, però vento non forte ma pressoché continuo e gelido da NO, che tuttavia su questo itinerario non si sentiva più di tanto. Escursione bella e varia oggi resa ancora più interessante dai bellissimi presepi nell'antico Borgo di Bard.
Sola soletta, incontrato alcuni escursionisti a Verale e sul n. 6. Rivolgo un pensiero e un saluto, se mi leggono, a franco@A, Max49, Elio, i due Michele, Matteo, Marina, Adriano, Renzo, Enzo, Ernesto e a tutto il gruppo di amici con i quali abbiamo condiviso la scoperta di tanti bei percorsi come questo.

A Bard, presepe nella fontana
Albard di Bard
Poca neve
La chiesetta di Verale
Tete de Cou
Panorama verso Avic e Ruvi
Il cippo di vetta
Tratto attrezzato sul n. 7A

[visualizza gita completa con 8 foto]
Meteo buono, non caldo. le 3 stelle per i troppi (per me) pezzi di strada e per il rumore dell'autostrada che arriva dal fondovalle. Belli alcuni castagni meastosi e la Barma Colse come difficolta' la ritengo E piu' che EE

[visualizza gita completa con 1 foto]
Bella gita in totale solitaria in questa giornata dal tempo incerto, ma la scelta di restare a quote basse è stata azzeccata. Rispetto alla descrizione, aggiunta all'inizio del percorso, la salita al Forte di Bard lungo la stradina pedonale. Sentieri ottimamente segnalati, come sempre nella Vallèe, e ottimo panorama dalla cima. Consigliabile.

[visualizza gita completa]
Oggi giornata costantemente piovosa, con addensamenti nuvolosi in continua evoluzione, con conseguente alta percentuale di umidità. I sentieri seppur umidi sono percorribili facilmente. Tutto l’itinerario è ben evidente e ben segnato.
Sul sentiero n.6 all’altezza del Truc Chaveran è in atto la manutenzione del sentiero.


Oggi con Elio@C Max49 e Enzo@R con cui ho condiviso questa escursione e a cui assegniamo un 3* solo per le condizioni meteo ma merita molto di +. Nessuno sul percorso. Allego traccia.


[visualizza gita completa con 9 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia n.6, poi n.1 per il Col de la Cou, discesa n.1
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 350
quota vetta/quota massima (m): 1410
dislivello salita totale (m): 1200

Ultime gite di escursionismo

21/04/18 - Sotta (monte) e Spinarda (monte) Da Casario (Priola, CN) anello - Klaus58
Fatto il giro come descritto, prima il m. Sotta (visuale poca) poi lo Spinarda, decisamente meglio. Neve assente, in questi giorni di caldo è andata come doveva andare. Sulla strada asfaltata durante [...]
21/04/18 - Prete (Colle del) da Ruà, anello - rudolph
Un po di neve nell'ultimo tratto. Gita al caldo con ottimo panorama. Qualche escursionista in discesa. X Con Fausto bianca ed i miei due cani
21/04/18 - Munta e cala Arrampicare ... no grazie!!! - mario-mont
20/04/18 - Arpone (Monte) da Borlera per la colata di pietra - elisafree
Accompagnata da Teddy che ha tracciato l’itinerario molto ben segnato da ometti continui, sopratutto nei punti di spostamento su sentiero. Devo dire pietraia lunga ma stabile che, da basso porta fin [...]
19/04/18 - Calvario (Monte) da Villanova Mondovì, anello - PaoloEffe
Bell'anello di un paio d'ore, comodo per un giretto dopo lavoro, prettamente boschivo ma che regala alcuni scorci di panorama interessanti sia sulla pianura che sulla vicina Val Ellero. Non ho visto [...]
19/04/18 - Salauta (Cima) da Limonetto - giody54
Approfittando degli impianti ormai chiusi ,siamo saliti con le racchette ,ovviamente sulle piste ancora molto innevate per poi proseguire sulla cresta ,con neve in qualche tratto scarseggiante verso [...]
19/04/18 - Castelletto (Cima) e Bric Foltera da Miroglio - Klaus58
Con poca fatica si raggiungono le tre cime descritte, la migliore è senz'altro il Castelletto, anche se non il più elevato. Per complicarmi un po' la giornata io dalla seconda palina ho raggiunto il [...]