Cou (Tête de) da Bard per il Truc Chaveran

note su accesso stradale :: Ottimo parcheggio al Forte di Bard, info sul sito del Forte per eventi e mercatini e relativo afflusso di auto
Seguito l'itinerario in senso inverso con una variante: ad Albard di Donnas invece di risalire al Truc Cheveran (n.6) son scesa a Prelé sul sentiero 7A anche questo ottimamente tracciato e segnalato. Qui mi sono ricollegata all'itinerario descritto tramite il sentiero n. 7: occorre entrare nel piccolo borgo di Prelé seguendone l'unica viuzza e oltrepassare un cancelletto in legno (bollo giallo) uscendo dall'abitato. Inizialmente il sentiero non è molto evidente ed è un po' sporco (rovi), si sale verso alcuni ruderi di baite e si ritrovano le frecce gialle, anche se non molto frequenti, poi il tracciato si fa più marcato e lo si segue senza problemi sino al bivio con il n. 6.
Il sentiero che sale ad Albard di Bard nei pressi della fontana è il n. 2A (non indicato sulla Cartina n. 11 - L'escursionista editore), è stata una bella sorpresa scoprire che è stato ritracciato in modo da non far percorrere tutta la strada asfaltata da Nissert ad Albard di Bard e che arriva proprio al centro del piccolo villaggio mediante una bella scala nuova nuova!
Per il rientro a Bard non si può seguire tutta l'antica strada acciottolata (pericolo caduta massi) ma si scende e si risale su stradina asfaltata seguendo le indicazioni per il Tor des Geants e il segnavia 103.
Le condizioni di sentieri e mulattiere sono buone, il n. 6 per Albard di Donnas, molto ripido, è un po' più "fogliato" rispetto al n. 1 da Albard di Bard per Verale. La poca neve presente non disturba per niente ma ha reso ambiente e paesaggio davvero incantevoli. Il dsl da GPS è di 1300 m abbondanti per un po' più di 16 km.
Previsioni meteo completamente sbagliate per la VdA: nuvole e stratificazioni compatte non si son viste affatto, cielo blu cobalto tutto il giorno, però vento non forte ma pressoché continuo e gelido da NO, che tuttavia su questo itinerario non si sentiva più di tanto. Escursione bella e varia oggi resa ancora più interessante dai bellissimi presepi nell'antico Borgo di Bard.
Sola soletta, incontrato alcuni escursionisti a Verale e sul n. 6. Rivolgo un pensiero e un saluto, se mi leggono, a franco@A, Max49, Elio, i due Michele, Matteo, Marina, Adriano, Renzo, Enzo, Ernesto e a tutto il gruppo di amici con i quali abbiamo condiviso la scoperta di tanti bei percorsi come questo.

A Bard, presepe nella fontana
Albard di Bard
Poca neve
La chiesetta di Verale
Tete de Cou
Panorama verso Avic e Ruvi
Il cippo di vetta
Tratto attrezzato sul n. 7A

[visualizza gita completa con 8 foto]
Meteo buono, non caldo. le 3 stelle per i troppi (per me) pezzi di strada e per il rumore dell'autostrada che arriva dal fondovalle. Belli alcuni castagni meastosi e la Barma Colse come difficolta' la ritengo E piu' che EE

[visualizza gita completa con 1 foto]
Bella gita in totale solitaria in questa giornata dal tempo incerto, ma la scelta di restare a quote basse è stata azzeccata. Rispetto alla descrizione, aggiunta all'inizio del percorso, la salita al Forte di Bard lungo la stradina pedonale. Sentieri ottimamente segnalati, come sempre nella Vallèe, e ottimo panorama dalla cima. Consigliabile.

[visualizza gita completa]
Oggi giornata costantemente piovosa, con addensamenti nuvolosi in continua evoluzione, con conseguente alta percentuale di umidità. I sentieri seppur umidi sono percorribili facilmente. Tutto l’itinerario è ben evidente e ben segnato.
Sul sentiero n.6 all’altezza del Truc Chaveran è in atto la manutenzione del sentiero.


Oggi con Elio@C Max49 e Enzo@R con cui ho condiviso questa escursione e a cui assegniamo un 3* solo per le condizioni meteo ma merita molto di +. Nessuno sul percorso. Allego traccia.


[visualizza gita completa con 9 foto]

Caratteristica itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia n.6, poi n.1 per il Col de la Cou, discesa n.1
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 350
quota vetta/quota massima (m): 1410
dislivello salita totale (m): 1200

Ultime gite di escursionismo

22/07/18 - Cornour (Punta) da Ghigo di Prali, per la cresta NE - lupus1946
Partiti da Giordano intorno alle 10,30 siamo arrivati ai 13 Laghi con il Cornour sotto una cappa di nuvole e con il meteo che prometteva pioggia. Dirottati allora verso la Founset che sembrava più" [...]
22/07/18 - Portia (Colle) dal Colle del Lys - massimo63
Gita facile, adatta a tutti
22/07/18 - Pezza Comune (Punta di) e Pizzo del Corno da Arvogno - Larix66
Gita con meta la sola Punta di Pezza Comune; Dal Lago Panelatte un gruppo prosegue per Alpe Piana (più propriamente Soglio di Druogno, attualmente caricato da alpigiani che producono ottimi formaggi) [...]
22/07/18 - Rognoso (Monte) Via dei Torrioni - albigandi
Visto il meteo incerto ripieghiamo su questa salita. Come si suol dire "per gli amanti del genere" e per chi ha un buon senso dell'orientamento. Bella e divertente la salita sulla pietraia, volendo si [...]
22/07/18 - Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton - Deuter
Gita tranquilla, niente neve. Peccato per il panorama limitato dalle nuvole. parecchi gente..... ma è una classica!
22/07/18 - Abries (Col d') da Bout du Col, anello per il Rifugio Lago Verde - stemaina1975
saliti al col d'abries dal lago verde perchè alcuni nevai coprivano la strada che si stacca circa 1 km prima del lago un piccolo nevaio presente comunque nella salita ma facilmente evitabile in discesa
22/07/18 - Teggiolo (Monte) da Bugliaga - vdfrunners
Prima volta su questa vetta, nonostante sia passata più volte dal Passo delle Possette. Sentiero completamente segnato, ripido nella prima parte dove si guadagno velocemente i primi 800mt di dislive [...]