Aighiera (Monte) da Vinadio per il Forte Nenghino

Fatto il giro nel senso inverso passando da Lentre, salito prima la punta del Fò (dal sentiero che sale verso i prati Borbone, alla stessa altezza della punta (1650 m.) si svolta a sinistra per una labile traccia che ogni tanto si perde ma basta tirare dritto pianeggiando e si arriva in vetta che permette una visuale migliore su Vinadio e sul vallone di Neraissa). Poi tornato dopo diversi anni sull'Aighiera e sceso verso il forte Nenghino prima di tornare a Vinadio.
Nessuno in giro, giornata soleggiata tra passaggi nuvolosi dopo le 10. Un po' di rivoletti da attraversare, per il resto niente neve sui sentieri.

[visualizza gita completa]
Oggi bella gitarella al riparo dai venti tempestosi. Percorso bello e vario,visti i numerosi tratti umidi ed un po esposti da farsi con buone condizioni della montagna. Anche oggi molto caldo e salita in maglietta! In discesa siamo passati dal sentiero che scende verso Lentre.
Un saluto ai nove compagni di gita!!!

[visualizza gita completa con 5 foto]
Prima gita dell'anno ancora senza voglia di neve. Imbeccati dalle recenti ripetizioni di questa gita, abbiamo voluto provarla anche io e mio fratello, che tanto avevamo urgenza di rientro, per cui gita comodissima e soprattutto azzecatissima. Molto bello in generale tutto l'itinerario e bellissimo il panorama dalla cima. Temperatura calda sia nel vallone che in cima, dove abbiamo pranzato con un bel sole caldo e senza vento. Attenzione in salita all'uscita del vallone dove si riattraversa il rio, bisogna salire pochi metri e poi seguire la traccia a sinistra (noi abbiamo sbagliato e saliti a destra abbiamo ravanato per boschi fino a ricongiungerci più in alto). Se dovessero scendere le temperature e nel caso gelasse sul sentiero, consiglio di portare un paio di ramponi per una camminata più sicura e tranquilla. In discesa noi siamo passati dal sentiero che porta direttamente alla Cappella della Madonna del Vallone. In definitiva ottimo inizio dell'anno e ... un saluto e buone gite a tutti come sempre .

[visualizza gita completa con 4 foto]
Avevo in mente questa cima ,ma oggi non era il giorno migliore per infilarsi nello stretto vallone Borbone. Temperatuta glaciale e otale assenza di sole fino alla parte alta; tratti ghiacciati del sentiero e pochissima neve soltanto lungo la dorsale. L'ultimo tratto e la vista dalla cima sono belli, terminato l'anello con rientro per la borgata Lentre. Un buon 2015 a tutti i Gulliveriani .
Tre escursionisti francesi incontrati durante la discesa.


[visualizza gita completa con 3 foto]
Il sentiero del Rio Borbone è piu' agevole ,rispetto a 3 anni fà,nel tratto piu' esposto è stata sistemato un cavo.Un po di neve crostosa nell'ultimo tratto.
Come gita di Santo Stefano abbiamo scelto questo itinerario.Non avevamo voglia di fare troppi km.Gita appagante ,con anello per Lentre sul bellissimo e comodo sentiero senza neve ne ghiaccio.Ancora una bella giornata soleggiata e ,dato il periodo,neppure troppo fredda.Itinerario poco frequentato,nessuno oltre noi,da quelle parti.


[visualizza gita completa con 4 foto]
sentiero in alcuni tratti poco evidente e disastrato,con alberi che intralciano il passagio.assenza di cartelli indicatori e segni
Altra gita ideata dall'inossidabile Guido in compagnia di Luciana e Beppe
alla ricerca di itinerari poco battuti.Posto veramente selvaggio ,nessuno in giro,solo alcuni ragazzi che facevano il Giro del Forte Nenghino,un po' di neve sulla cima,visto un 'enorme cinghiale.Veramente volevamo salire sulla Punta del Fo' ma abbiamo sbagliato,non c'è una tacca e i sentieri,se cosi' si possono ancora chiamare sono in pessime condizioni.Il meteo ,in compenso era buono,salvo qualche leggera nebbia nel pomeriggio.Un saluto a tutti


[visualizza gita completa con 4 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 904
quota vetta/quota massima (m): 1724
dislivello salita totale (m): 820

Ultime gite di escursionismo

10/12/17 - Moregallo (Monte) Canalone Belasa - Garaca
Sempre bella e divertente , attrezzatura e segnaletica tutta in ordine. Proseguito poi per il corno orientale di Canzo e rientrati per San Tomaso.
10/12/17 - Corvi (Rocca dei) da Cunio, anello - lo65
Come già detto,facendo la relazione di una precedente uscita in zona,si può scegliere per compiere questa breve escursione fra varie opzioni di percorso in un vero labirinto di sterrati e(pochi)trat [...]
10/12/17 - Musiné (Monte) da Caselette - Andrea81
Sono partito dalla SS24 di Caselette, trovando un sentiero nel bosco che porta direttamente al Campo Sportivo, quindi su per il sentiero classico di S.Abaco e del costone sud-est. Fino a metà percors [...]
09/12/17 - Giro degli orridi di Uriezzo - il.bruno
Gita fatta appena in tempo, vista la nevicata del giorno dopo. Partiti da Baceno e saliti alle marmitte di Bauletta e quindi all'orrido di Croveo. Scesi poi a Baceno e Verampio, viste le marmitte de [...]
09/12/17 - Alta (Cima) da Arvogno - Larix66
Viste le condizioni particolari, con un sottile strato di neve inconsistente che non facilita la progressione ma rende difficoltosi anche passaggi altrimenti elementari, scartiamo gli itinerari più i [...]
09/12/17 - Madonna della Guardia (Santuario) da Acquasanta, per Monte Pennello - LuCiastrek
Sentiero e strada sterrata puliti, nessuna difficoltà lungo il percorso, come sempre una gran bella gita,(guardare le foto per credere) oggi arricchita con la variante alla punta Martin, anche se un [...]
09/12/17 - Tre Pizzi (cima Nord), Monte Pietra Quadra, Croce di Branzi da Mezzeno - titty79
Da Campovalle abbiamo seguito il percorso segnato per I 3 Pizzi.. innevato, poco, da subito..fuori dal bosco incrociamo il 217 che sale dalle baite di Mezzeno..proseguiamo per la traccia che ci porta [...]