Eugio (Rio)

ancoraggi :: buoni
scappatoie :: si
navetta :: no
Ambiente granitico megalitico, due funghi da erosione salendo nel vallone alto piuttosto rari(tipo ciciu et pera)con sentiero ormai inesistente. Nel torrente troviamo grossi massi stondati, cascate tecniche, qualche saltino preciso le vasche sono spesso invase da pietroni, taboghini e passaggi ipogei asciutti. Imperdibile l'ultimo salto nel marmittino, prima della captazione, stretto e profondo. Molto discontinuo e poco inforrato ma ben incassato nella valle, le acque sono scure con rocce viscide, da fare con buona portata:200-300 l/s, offre squarci selvaggi sulle potenti cascate. Bello il rientro nel bosco di fondovalle.

l'ultima cascata

[visualizza gita completa con 1 foto]
ancoraggi :: buoni
scappatoie :: si
navetta :: no
Sempre piacevole e mai banale la discesa del Rio Eugio vallone selvaggio e poco conosciuto.
Discesa solo la parte bassa
con portata media(superiore ai 150 ls).
Alcuni passaggi in strettoia molto tecnici e bagnati,a metà percorso preso temporale con leggera grandinata.
E' in questi casi che ringrazi che ci sono parecchie vie di uscita.Noi abbiamo proseguito nche perchè è durato poco.
Il bello del canyoning è avventura e scoperta a 360°.

Con Ugo(blopum)Dome e Nicolò


[visualizza gita completa con 8 foto]
"Il torrentismo (o canyoning) consiste nella discesa di strette gole (o canyon o forre) percorse da piccoli corsi d'acqua(..
..)L'ambiente in cui si svolge, comunemente detto forra, è per sua stessa natura inospitale. Un percorso di torrentismo si svolge all'interno di gole profondamente scavate nella roccia, caratterizzate in genere da forte pendenza. Gli ostacoli sono quindi costituiti da cascate, salti di roccia, scivoli, corridoi allagati, laghetti. È quindi impossibile la progressione a ritroso. L'uscita dal canyon avviene solo al suo termine o in corrispondenza di scappatoie, se presenti."
Questa è la definizione di canyoning che da wikipedia.

Mi dispiace ma l'eugio è tutt'altro: Mai inforrato, si può entrare/uscire dal letto del torrente praticamente sempre, tutte le calate (o quasi) possono essere facilmente aggirabili passando dal bosco, nessun tuffo o taboga degno di nota.

E'un bel posto, una bella camminata, qualche passaggio carino. Ma non è canyoning!

[visualizza gita completa]
ancoraggi :: buoni
scappatoie :: si
navetta :: no
Rifatto Eugio per attrezzare(doppio fix 10 inox con catena) l'unica calata rimasta inviolata dall'apertura del 2009.
Non era mai stata scesa per il volume sempre troppo importante (vedi foto laprima nel mese di giugno e altra di agosto).

Oggi in condizioni ottime.
Meteo un po' grigio ma senza pioggia.
Con Alby e il cugino Valter bravissimo.


[visualizza gita completa con 2 foto]
ancoraggi :: buoni
scappatoie :: si
navetta :: no
Era già un paio di anni che non scendevo più l'Eugio ma è sempre una bella e piacevole sorpresa.
Oggi disceso solo la parte bassa, abbastanza rilassata con portata d'acqua minima ma sufficiente e con pozze sempre limpide e fresche.
Costatato che 4 anni fa durante la prima discesa ,la terza calata (C22) l'avevamo attrezzata fuori dal flusso per la grande portata.
Oggi era fattibile (provvederemo prossimi giorni ad attrezzarla come si deve).

Solo con Alby


[visualizza gita completa con 6 foto]
belle calate anche se il flusso d'acqua era molto forte. Questa volta sono sceso dalla parte alta con la supervisione e l'aiuto tecnico di brunocamol e di altri quattro amici. Per il sottoscritto, essendo la prima discesa dell'anno, è stato tutto molto impegnativo, essendo un po in apprensione per un'attività con la quale occorre riprendere confidenza.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale ::
Disceso L'Eugio integrale con aggiunta e integrazione su alcune cascate con secondo fix inox da 10.
Portata notevole superiore ai 200 l.s.Abbiamo dovuto aggirare un paio di cascate per la troppa acqua.Giornata quasi estiva 29 g. Acqua freddina ma con la muta e i guantini leggeri si stava benissimo.
Oggi bella compagnia con Luca,Renato,Ugo di Rivarolo e Ugo di Pinerolo.


[visualizza gita completa con 7 foto]
Confermo tutto ciò che ha scritto brunocamol e lo ringrazio per avermi fatto conoscere un torrente nuovo, vario, con possibilità di tuffi e con una calata spettacolare da 25 metri

[visualizza gita completa con 5 foto]
Oggi il Rio Eugio spingeva parecchio livello medio alto (superiore ai 100 ls).Disceso le prime cascate dagli armi fuori dall'acqua.Bella discesa divertente, che però nei passaggi nel flusso principale obbligava a fare un pò di equilibrismo .Sempre un bel ambiente selvaggio e fuori dalla bolgia.
Oggi con Adry,Renato,Dario,e Luca che ha potuto scendere grazie ad Antonella che si è sacrificata e ha rinunciato alla discesa prestandogli l'imbrago.


[visualizza gita completa con 8 foto]
Oggi siamo saliti dalla Fraz Cussalma 500 mt a monte di Roncore Sup.Altrettanto bello il sentiero che parte da una fontana sulla strada attraversa un bel prato e dopo aver superato due grandi massoni e una baita abbandonata si collega al ponte sull'Eugio.
Discesa stupenda con livello medio.Integrato 2 calate con spit e un deviatore.Rimane solo più 1 calata da attrezzare dentro l'acqua poi l'Eugio è finalmente percorribile sia dentro al corso d'acqua con portate basse che fuori con portate superiori.
Un saluto ai miei compagni Alby,Diego di Milano e Marco che ci ha accompagnato e fatto il servizio foto dall'esterno.
Un grazie anche alla Sig.ra Varda che dopo la gita ci ha offerto gentilmente il caffè.


[visualizza gita completa con 9 foto]
note su accesso stradale :: Attenzione a Roncore sup. parcheggio limitato 1 macchina
Discesa di assaggio per costatarne il livello. Oggi era ottimo .Si poteva fare tutto integralmente.Noi abbiamo disceso solo la parte bassa verificando le condizione degli armi messi l'anno scorso e aggiungendo una catena sulla C28 alcune delle prime calate sono ancora da integrare con un secondo spit. Divertente discesa con ottimo scorrimento l'acqua ancora un pò freddina ma data l'esposizione sud si stava bene.Oggi la diga rilasciava solo un 100 litri al secondo.Attenzione informarsi sempre sugli orari e periodi di rilascio della diga.
Saluti ai compagni di gita Adriana , Daniele e Niccolò di Pinerolo


[visualizza gita completa con 5 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: v4 :: a2 :: II :: [scala difficoltà]
quota partenza (m): 890
lunghezza (km): 1
quota di arrivo (m): 670

Ultime gite di canyoning

12/11/17 - Biasca (Cima di) Val Scura - cheko66
01/09/17 - Messa (Torrente) dalla Goja del Pis alla Piazza di Almese - freehagi
Percorso l’itinerario in salita dalla Piazza di Almese fino alla Goja del Pis. La calda estate 2017 ha ridotto notevolmente il flusso d’acqua per cui in questo periodo è possibile percorrere il t [...]
27/08/17 - Noaschetta - brunocamol
Bella discesa con acqua giusta ma alcune cascate erano parecchio impegnative specialmente la C40.Oggi l'acqua era torbida di fusione ,continua percio il gran caldo anche in quota. Visto i parecchi [...]
17/08/17 - Cormor Speleocanyonig - brozio
Oggi in questo posto unico e oserei dire magico!!! Come unire speleo e canyon... vari tratti da cercare del percorso con passaggo fra massi strettoie disarampicate... Abbiamo fatto la prima e secon [...]
02/08/17 - Fournel (Torrent du) - anthas04
Bella discesa con portata ottimale. Oggi molto frequentato tanto da non trovare parcheggio. I pochi salti, non comportano problemi. La pozza prima dell' arrivo alle miniere è stata riempita da una fr [...]
02/08/17 - Noaschetta - nicolasC
Attenzione, il flusso importante dell'acqua aumenta notevolmente la difficoltà di discesa del canyon. Nella parte alta del percorso la corrente può creare dei vortici nelle vasche. Consiglio vivamen [...]
02/08/17 - Piantonetto (Rio) da San Lorenzo - Emabena
Portata consistente ma nell'ordinario, non ha creato problemi in nessun passaggio. Un po' di cautela nel recupero delle corde per evitare incastri. Tempo di percorrenza 3h 30', (gruppo da due, senza fretta).