Seura (Alpe) da Verres per il Col Vert

Partiti dalla frazione di Omens, abbiamo percorso interamente la strada poderale coperta da pochi centimetri di neve fresca. Non occorrono le ciaspole, attenzione ad alcuni tratti di strada ghiacciata vicino al col Vert. Nuvolosità persistente fino ai 1300 mt poi sole a palla, grandioso panorama dall'Alpe Seura.
La Seura

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: si sale bene in auto fino a Omens
quota neve m :: 900
Sono salito in auto fino a Omens m. 790 vista la giornata un po' grigia e la prospettiva di faticare in alto con la neve. Ho seguito interamente la poderale. Primo tratto con ghiaccio e un po' di neve fresca che lo copriva. Un po' prima dell'Alpe Champore m. 1165 ho calzato le racchette e iniziato a battere la pista. Trovato due escursionisti al Col Vert che arrivavano da Fornelle. Ho proseguito per la meta andando a visitare prima il bellissimo villaggio di Praz Ussel poi sono arrivato all'alpe Seura. Ultimo tratto molto faticoso causa la neve che arriva a ca 80 cm. tutta da battere. Riposo all'alpe coin splendido panorama. Nel frattempo la giornata è migliorata ed è uscito uno splendido sole. Discesa per lo stesso tragitto.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: pulita sino a Omens
quota neve m :: 500
Giornata un po’ grigia e fredda, si mettono già le ciaspole all’imbocco della mulattiera da quota 800m ci sono dai 40-80 cm di neve recente soffice non portante. Su tutto il tratto non pulito abbiamo fatto traccia.
Sul tratto di poderale da Omens a Champore la neve è stata spazzata parzialmente ma in discesa le ciaspole permettono una progressione più sicura.

Volendo, ma non l’abbiamo battuta, si può scendere attraverso il sentiero che a sx, poco dopo aver superato Seura, va in modo diretto su Omens passando da Pianet (ma tipicamente non battuto).

In compagnia di Elio@C Max49 e Enzo.


[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota partenza (m): 450
quota vetta/quota massima (m): 1559
dislivello totale (m): 1109

Ultime gite di racchette neve

26/06/18 - Bezin (Pointe Nord e Sud de) Pointe de la Met, Ouille de Tretetes da Pont de la Neige - jdomenico
Neve dall'auto e meteo buono, ma... nevai bucherellati e rigolati senza pietà, abbastanza faticosi (utili le racchette per non dover saltellare!) anche perché la neve ha mollato poco. Raggiunta prim [...]
19/06/18 - Menta (Costa di) dal Lago Serrù - laika58
Oggi una giornata spettacolare non una nuvola ed un sole caldo mitigato da un'arietta di sottofondo - Strada chiusa alla diga del Serrù, partenza con le ciaspole sullo zaino seguendo la strada taglia [...]
17/06/18 - Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti - patrick77
partiti dal colle alle 7.20 primi pendii privi di neve, alcune chiazze. Fatto un pezzo di sentiero per il Pan di Zucchero, poi prima di iniziare la salita più ripida fatto un traverso su neve arrivan [...]
16/06/18 - Gran Paradiso da Pont Valsavarenche - flavius
Neve pressochè continua dal rifugio. Ottimo rigelo. Neve dura nella parte bassa che non ha mollato nemmeno al pomeriggio. Dopo la schiena d'asino tappeto di perfetto firn primaverile. Innevamento anc [...]
14/06/18 - Giasson (Becca di) da Usellieres - Viper
Quoto in pieno la relazione di Mowgli, con cui ho effettuato la gita; aggiungo solo che se la neve é ben rigelata (come l'abbiamo trovata noi) si può salire con i ramponi, non servono nemmeno le rac [...]
10/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - gino74
neve continua dal piano Ciamarella sino in cima, usati ramponi per valicare i pendii sommitali.
09/06/18 - San Matteo (Punta) dal Passo Gavia - flavius
Portage di 1h e 30 minuti per noi ciaspolatori (non conviene cercare di seguire i traversi a mezzacosta con tracce di sci lungo le lingue di neve del versante nord della Sforzellina: molto più comoda [...]