Valcavera (Colle di) da San Giacomo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Vista la deprimente situazione neve, almeno qui ce n'è già quando si lascia la macchina a mt 1950. Si mettono subito gli sci e si sale meglio lungo la strada, ogni tanto si meglio seguire il torrente. Si arriva al colle, noi ci siamo fermati lì, ma si può benissimo proseguire a salire sulla destra in un bel vallone. La gita quindi è abbastanza corta, 500 metri scarsi, comunque meglio che niente. La discesa meglio lungo la stradina poichè fuori c'è crosta portante e non quindi il rischio è di sprofondare ma non si sa dove e quando. Si sale e si scende in 3 ore totali

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: regolare con qualsiasi mezzo fino a quota 1900 circa
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di "collaudo" dell'attrezzatura nuova,...quella funziona, è il mio cinghialesco modo di sciare che dovrà migliorare...
Comodo accesso in auto, si arriva fin sulla neve, in una piazzola poco dopo la pietra miliare "18".
Dal Colle Valcavera ho preseguito fino al Colle della Bandia su una distesa pressochè immacolata. Neve dura nella parte bassa e trasformata in alto con una spruzzata di fresca, più abbondante nel tratto verso il Colle della Bandia.
Giornata spettacolare con temperatura mite.

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
sono stata ben indecisa se mettere giù sta gita
avevo quasi rinunciato, poi siccome nessuno ha descritto le condizioni del vallone dell' arma, ecco due parole
l'idea era di salire sul becco grande, poi scendere nella val chiaffrea fino a 2150, risalire al passo d'eguiette e quindi salire ancora sul monte omo per scendere in seguito al colle salè e ritornare al punto di partenza (giro già fatto due anni fa partendo da castelmagno, con l'aggiunta finale del viridio): sarebbe veramente meritato, la neve è abbondante e ben assestata
senonchè il brutto tempo ci ha impedito di inoltrarci nel pianoro oltre il colle
in auto si arriva fino a quota 1850, da dove oggi siamo partiti sci ai piedi senza nessun togli-metti
neve bella ma visibilità scarsa


[visualizza gita completa]
saliti su strada dal rif carbonetto poi preso per prati neve che permette una buona sciata
la migliore che potessi avere....il mio kiki pipi


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta rigelo non portante
E' mai possibile che quando io e Osky decidiamo di fare una gita in valle stura al viaggio si aggiunga sempre una fitta nebbia? la meta di oggi era il colle salè ma davvero non si vedava un .... quindi il ragionamento è stato: seguiamo il vallone principale fino al colle di valcavera e poi.... e poi magicamente si è un pò aperto ed è inaspettatamente spuntato un pendio discretamente ripido dalle parti del col fauniera che ci ha regalato 5 minuti di goduria, aggiustandoci la gita!!!! Ciao Osky!! Gioooors

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1312
quota vetta/quota massima (m): 2416
dislivello totale (m): 1100

Ultime gite di sci alpinismo

21/04/18 - Terra (Colle della) da Chiapili di sopra - teo
Abbastanza bella fino a oltre metà su neve dura. Sotto marcione. Scesi alle 10.30. Secondo me non ancora trasformata. Gran caldo.
20/04/18 - Serene (Punta delle) quota 2476 m da Balme - cervochefugge
partiti alle 7.30, rigelo assente sino a quota 2.000, parecchia neve, a pian gioè delle baite si vede solo il colmo del tetto, è tutto sommerso, per accedere al Giaset siamo passati tutti a sx salen [...]
20/04/18 - Verde (Colletto) da Montgenèvre - flavytiny
Iniziata la discesa verso le 11 neve marcetta il giusto grazie forse ad un venticello fresco. Impianti ancora aperti
20/04/18 - Polluce da Cervinia - Fede94
Giornata caldissima! Bella traccia dal colle dei Breithorn con innevamento ottimo, pochi crepacci visibili... Cresta in buone condizioni con canale in neve.. Forte vento in cima, ma il panorama dell [...]
20/04/18 - Filon (Tète du) da Glacier - gianni.savoia
In salita si ravana sino all'alpe Farinet, ma si passa, con qualche gava-buta. Dopo, neve continua ma rigelo solo dopo i 2000 e comunque limitato e poco profondo. Bello il pendio-canale di salita, est [...]
20/04/18 - Pepino (Cima) da Limone 1400 - tettorubia96
Gita pomeridiana atto II°. Innevamento ancora più che buono già dalla partenza da Limone Quota 1400 (impianti). Risalito tutta la pista Cabanaira e parte alta dellla Pancani sino all'arrivo dell'om [...]
20/04/18 - Furggen (Cima del) o Tète de la Forclaz da Cervinia - ruvin
Oggi, se con le condizioni meteo presenti sulle nostre Alpi ne è uscita una skialp di tutto rispetto, il merito va tutto a Mowgli ! E' stato lui che unendo le capacità meteo a quelle di fine osserv [...]