Margiola (Testa di) dalle Terme di Valdieri

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Fatta in traversata in arrivo dalla Francia saliti in vetta per canalino estetico per provare le doti della Fede... dalla vetta scesi per la facile cresta. Rientro su neve un po umida ma non male. Sci ai piedi fino al rifugio Valasco con un pizzico di fantasia.
In compagnia della Alpinista Fede (con tutti i soldi che abbiamo speso).....

Vallone salito
Itinerario salito dal colle
Canalino fatto in salita
Parte alta
Ultimi metri su roccia
Vetta
Via normale in discesa
Vallone di rientro

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: strada aperta fino a Terme di Valdieri
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo avere annullato in extremis per maltempo la prevista gita sociale CAI Pianezza di 4 giorni in Svizzera, ci siamo “consolati” con una 2 giorni e mezzo in Valle Gesso, pernottando al Rifugio del Valasco, dove siamo saliti nel pomeriggio di venerdì 1 maggio. La strada è aperta fino alle Terme, e la salita si fa tutta sci a spalle lungo il sentiero estivo, totalmente privo di neve ad eccezione di alcuni brevissimi tratti.
Partenza dal rifugio alle 7, abbiamo perso circa 45 minuti cercando di attraversare il piano del Valasco senza dover guadare dei torrenti, ma alla fine abbiamo dovuto ripiegare e raggiungere la strada. Gli sci si mettono appena dopo il ponte che immette al piano superiore, poi ancora qualche gava e buta di pochi metri nel pendio che costeggia i tornanti della strada. Rigelo notturno praticamente assente fino al Rifugio Questa, mentre nel vallone in alcuni tratti abbiamo dovuto mettere i rampant. Arrivati al colle abbiamo deciso di salire in cima; la cresta non presenta passaggi difficili, ma con queste condizioni è comunque insidiosa per la neve inconsistente che rende inutili i ramponi e per alcuni tratti un po’ esposti. Arrivati in cima verso le 11.30, siamo poi scesi quasi subito vista l’ora tarda.
Discesa iniziata verso le 12, neve pesante e un po’ sfondosa già nella parte alta…fino al Questa qualche curva qua e là siamo riusciti a farla, ma i tratti belli erano veramente pochi…peccato perché il vallone è bellissimo.
Una volta arrivati al Questa, volevo seguire le indicazioni datemi al rifugio e tenermi sui pendii sulla destra (scendendo), ma appena ho fatto per spostarmi, ho staccato una piccola slavinetta di neve marcia, al che ho immediatamente fatto dietro-front scendendo per il canalino di salita (anche qui una piccola colata), intanto la neve era bruttissima, sfondosa e con degli inquietanti buchi nascosti…meglio non rischiare!!!
Neve un po’ meno brutta dalla fine del canalino in giù, più compatta e sciabile anche se è quasi tutto in traverso…qualche ravanamento per raggiungere il piano e quindi rientro al rifugio con gli sci a spalle lungo la strada.
Giornata bellissima ma troppo calda, la gita è molto bella ma finchè non rigela non la consiglio…oltre a noi altri 3 scialpinisti e un gruppetto con le ciaspole.
Ottima l’accoglienza al Rifugio del Valasco…i locali sono un po’ umidi (ma essendo un edificio costruito a fine ‘800, per di più in una zona acquitrinosa, mi pare normale), ma la gestione è veramente spettacolare…si mangia benissimo, i gestori sono cordiali e disponibilissimi…insomma, anche se la neve non era il massimo, ci siamo comunque ampiamente consolati…


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Pulita fino alle Terme di Valdieri
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Nuovamente in Val Gesso questa volta come meta la Testa di Margiola per noi inedita. Solito portage poco oltre il Pian del Valasco poi calzati gli sci e raggiunto l'imbocco del vallone del Prefouns e da lì saliti comodamente sui bei pendii verso il rifugio Questa. Costeggiato il lago delle Portette, raggiunto il passo della Margiola e per facile cresta su roccette arrivati in cima. La neve in discesa oggi era uno spettacolo, firn perfetto tanto che giunti nel vallone del Prefouns la ripellata era doverosa e passo dopo passo siamo arrivati al colle omonimo. Altra grande discesa sempre in un'ambiente grandioso tra guglie rocciose e canaloni.Da m.2000 in giù neve un pò scodellata ma nel complesso sciabile perchè già ammorbidita dal sole.
Un saluto a Paola e Valentina con le quali abbiamo condiviso il rientro a piedi dal Pian del Valasco e tra una chiaccherata e l'altra siamo arrivati dalla macchina senza accorgercene.


[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
SuperMargiola,trovato powder !
Peccato il meteo un po' avverso.
Concludiamo 4 giorni di sci al Valasco , posto da urlo.
Grazie a chiodofisso per le tracce,flavio per la cucina e philippe per il vino.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
saliti x la gorgia iniziale del profuns poi traverso verso il rif questa e su nel vallone margiola,dai 2500m neve fresca ,al colle circa 30 cm,volevamo fare il giro ma il buon senso ci ha fatti tornare sulla via di salita,la prima parte di discesa poco entusiasmante poi giù bella trasformata.

3 giorni nella casa di caccia al pian del valasco,un ottimo servizio del gestore,diciamolo.........( siamo stati da dio)
un grande saluto agli alpinisti conosciuti in questi giorni.......


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada aperta fino alle Terme
Le stelle sono per la parte sciistica dal valasco in su, perchè dalle terme al valasco siamo saliti a piedi, seguendo la strada, con alcune valanghe da attraversare su cui si cammina bene ed alcuni tronchi da scavalcare, anche se il gestore del rifugio del valasco sta lavorando per liberarla. Nel pian del valasco conviene tenersi a sx. In fondo al vallone saliti per l'itinerario estivo per il rif. questa, ancora tutto sci ai piedi. Sotto il passo margiola siamo saliti a dx, dove si lasciano gli sci per fare gli ultimi 130 mt a piedi. In discesa fare attenzione a non scendere direttemante il pendio ma fare un traverso a dx, dato che il pendio nasconde una barriera rocciosa. Scesi poco prima del lac negre, ripellato e saliti al passo del prefouns. Da lì in giù bellissima sciata fino al pian del valasco. Nell'ultimo tratto del canalone conviene scollettare a dx per evitare la possibilità di finire a mollo quando si aprirà la voragine. Tenendosi a dx si riesce a scendere a 20 minuti dall'auto. Il firn di questi gg è naturalmente quello dei 30 gradi che ci sono, ma sciabilissimo. Questo è il anche il giro delle creste Savoia.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Con gli sci si riesce a salire sui pendii a dx ben oltre il colle Margiola, ad una ventina di metri dalla vetta alla quale abbiamo rinunciato per riuscire a scendere ad un’ora decente. Primo tratto svalangato, poi bella primaverile fin sotto il lago Negre. Abbiamo chiuso l’anello risalendo al colle di Fremamorta e scendendo per il vallone Culatta: poco prima del lago sup. di Fremamorta imboccare il ripido pendio est che sbuca sopra il rif. Regina Elena (attenzione: in discesa tenere sempre la destra se no ci si ritrova su salti di roccia).

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: osservazioni: ...condizioni gita ...
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): ...tipo di neve ...
In realtà fatto il giro della cresta Savoia.
Bella gita, abbastanza lunga e oramai al limite.
Sci a spalla quasi fino al Questa (due ore). Da li innevamento super per tutta la salita. Scesi sino al lago ( e conviene scendere subito il primo canale. Se si scende su quello di dx, tenersi tutto a dx sino contro le rocce). Risaliti al colle del Prefouns e magnifica discesa nel vallone con neve sino al Valasco.Poi purtroppo di nuovo sci a spalla.
Un saluto a Enrico e ai ragazzi di Mondovì.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 31/03/12 - salamov
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Varie
    quota partenza (m): 1368
    quota vetta/quota massima (m): 2831
    dislivello totale (m): 1463

    Ultime gite di sci alpinismo

    14/12/17 - Monte Pora dal Colle di Vareno - la-Nata
    Per ora si parte dalla Malga Pora, non essendoci abbastanza copertura nevosa al Colle di Vareno. Pendii facili. Essendo il dislivello molto ridotto, si "ripella" almeno una o due volte. Splendida la Presolana sempre di fronte.
    14/12/17 - Prato di Fiera (Punta) dalla Fontana della Batteria - molalacorda
    Condizioni in peggioramento causa temperatura in rialzo, stamattina alle 9.00 c'erano +4°C alla partenza, ed al vento che nella parte alta era piuttosto forte. Discesi nel vallone dei paravalanghe do [...]
    13/12/17 - Rond (Bric) da Prali - roby4061
    ricomincio la stagione dove l'ho terminata a maggio, cioè a Prali. Saliti da Giordano seguendo più o meno il sentiero estivo/stradina per un po', poi grossomodo sulla linea dei fuoripista. La tracci [...]
    13/12/17 - Soma (Clot della) da Pragelato - bagee
    Prima volta nella ghiacciaia di Pragelato e con ottimi risultati; -9 alla partenza, - 4 in cima al sole e senza vento; discesa in 40/50 cm. di bella farina quasi vergine seguendo prevalentemente le vecchie piste; oggi meritava!!
    13/12/17 - Aquila (Punta dell') da Alpe Colombino - Dany1986
    Il vento dei giorni scorsi ha spazzato via parecchia neve e quindi vi sono vari rododendri e pietre affioranti a cui occorre prestare attenzione specialmente in discesa specie nella parte bassa. Non h [...]
    13/12/17 - Prato di Fiera (Punta) dalla Fontana della Batteria - ANDREALP
    Super gita infrasettimanale con i pensionati per un giorno di ferie davvero ben speso. L'effetto Gulliver si è fatto sentire con molti scialpinisti sul percorso già tracciato fino in vetta. Giornata [...]
    13/12/17 - Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais - g.bona
    Anche noi tra i pensionati, turnisti, diversamente occupati e “ferie-dotati”. Tutti qui al Frais! Con Andrea, lasciamo la folla del Prato in Fiera, per salire e scendere praticamente in solitudin [...]