Bertrand (Monte) da Upega

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Nessun problema fino a upega, facendo però il segno della croce a causa dei Sassi che possono cadere
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Teoricamente pellare senza pelli sarebbe come remare senza remi. Tuttavia se quando scendi dalla macchina ti accorgi che le pelli proprio te le sei dimenticate, sei costretto a fare di necessità virtù.
Sono partito - sci nello zaino - alle 13:15 con circa 20 cm di neve umida e un grado centigrado. oltre 2000 metri è difficile quantificare gli accumuli, a causa dell'azione eolica. In alto la bufera imperversava e oggi la vetta era soltanto per superduri alla Brusa, quindi mi sono fermato prima.
La discesa è stata un po' così, tra accumuli, sassi e rododendri che saltavano fuori.
L'importante è stato dare il benvenuto alla neve, auspicando che sia la prima di tante nevicate.
Auguro a tutti i gulliveriani un'ottima stagione sulle pelli!
Nessuno in giro

Senza le pelli tocca camminare
Effetto rododendro
Discesa
Colla Rossa spazzata dal vento

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi finalmente tanta neve... forse troppa ma non lamentiamoci. Tutta da tracciare e a tratti si affonda sin sopra il ginocchio, buon allenamento. Ci siamo fermati poco sotto il colletto che porta all'ultimo pendio.. In discesa scesi verso la Missun ma la neve è tanta e solo sulle pendenze pronunciate si riesce a fare qualche curva.
In compagnia della Vale e del Koba condiviso la salita con altri due ski alp.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Upega con circa 20cm di neve fresca e tutto da tracciare. Abbiamo puntato il sentiero estivo che sale alla Colla Rossa e lo abbiamo seguito fino ad incrociare la strada militare. Da qui abbiamo seguito la strada fino a due baite in legno dove abbiamo ripreso a salire nel bosco. All'uscita del bosco abbiamo puntato una selletta che conduce al pendio finale salito tenendosi vicini alla cresta. Discesa spaziale su 25-30 cm di polvere fino alla strada militare dove abbiamo ripellato in direzione Missun.
In compagnia di Vale, Fede e Carlo.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Sporca da Ormea a Upega
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Gita Cai SA2 .Alla partenza bellissima giornata.Poi alle 13 si è annebbiato..Neve pesante.Battuta traccia dall inizio in alcuni punti soprattutto a nord verso la parte mediana e alta della gita la neve era molto profonda e abbastanza pesante. Nel complesso complimenti a tutti.(Ci siamo fermati a quota 2222m.)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: sporca da ormea a upega
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Gita Cai SA2 .Alla partenza bellissima giornata.Poi alle 13 si è annebbiato..Neve pesante.Battuta traccia dall inizio in alcuni punti soprattutto a nord verso la parte mediana e alta della gita la neve era molto profonda e abbastanza pesante. Nel complesso complimenti a tutti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
In basso sono caduti circa 30 cm di neve, decisamente insufficienti, dato che non c'era 1 cm di fondo. Sopra non ci sono problemi, per la vetta è meglio portare i ramponi.
Quasi 30 partecipanti, del CAI Sanremo.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Da Ponte di Nava strada OK.
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Con grande sorpresa,nonostante il rialzo termico del sabato,le nostre aspettative sono state stravolte.
In basso probabilmente è scesa neve mista ad acqua, che ha formato nella notte una superfice non perfettamente portante ma accettabile. A metà dell'abetaia, si vedeva già la prima timida ma sincera polvere,che andava aumentando sempre di più,fino a 15/20 cm. Purtroppo il vento in quota ci ha fatto desistere,per salire in vetta.Discesa superlativa su polvere velocissima,sembrava di volare.


Grande partecipazione, (18 scialpinisti)fra CAI Sanremo e Imperia, e spprattutto tutti soddisfatti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: delicato
attrezzatura :: scialpinistica
oggi fatto traccia, alla partenza paesaggio canadese,
neve che nel pomeriggio è diventata gessosa e poco piacevole da sciare, purtroppo quando la neve è troppa è troppa....
l'ambiente si prende le tre stelle la neve 0.....
se non viene freddo questo inverno è anomalo
peccato perchè questa salita riserva sempre nevi farinose...
oggi 10 geki liguri

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Saliamo sotto una nevicata che va via via rinforzando, fino ad arrivare alla vera bufera che ci coglie a 150 metri dalla vetta, dove anche l'orologio -in mezzo a quel vento- non osò pronunciare la temperatura, bloccandosi (percepita -20C°?).
Freddo boia.. ma su che neve siamo scesi!


Rubiamo una gita al brutto tempo con tutta la banda del corso SA2, Cai Savona.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da Upega abbiamo prima seguito la pista da fondo sulla destra poi optato per la strada che risale il crinale a sinistra e seguito poi le indicazionbi del sentiero estivo. In realtà è preferibile risalire il bosco dal versante nord che offre maggiore penetrabilità ed è più diretto. Sostato sotto la vetta e discesi poi sul versante nord con neve via via sempre migliore e divertenti gimkana nel bosco nella parte basca
Con Paolo e Michele e il simpatico Davide di Torino che si è unito a noi per tutta la gita


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: buono
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi Upega come in Canada, in basso 60 centimetri di neve asciutta e zuccherina, ce la siamo tracciata e battuta, in alto i pendii immacolati senza un segno senza una traccia.
Abbiamo giudicato rischioso il traverso finale e la crestina e ci siamo goduti una discesa da cineteca.
oggi 11 Geki liguri soli in tutta la valle....la Missun ancora intonsa a buon intenditor ...


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
Il vento ha lavorato solo la parte finale dove per procedere in sicurezza è stato necessario tenersi a sx vicino alle roccie. Ok nel bosco.
Con Mauro e Claudio. Abbiamo lottato duramente contro Eolo negli ultimi 150 mt per raggiungere la vetta e Claudio, timoroso, si è fermato a 50 mt... Trovato tempo abbastanza soleggiato per tutta la salita tranne gli ultimi 200 mt. In cima è iniziata una tormenta insopportabile con vento forte e neve. Ma ne è valsa la pena per la bellezza del bosco delle Navette e la neve, polvere canadese per circa 1000mt di dislivello.
Ritornati il giorno di CAPODANNO 2011 per smaltire il cenone fatto al rifugio "La porta del SOLE". Ottime condizioni meteo, ma con poca neve in basso e ventata a tratti in alto.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Abbiamo sbagliato strada e non siam saliti in vetta, non ha importanza la giornata è stata meravigliosa lo stesso, sole bell'ambiente,neve buona e ottima compagnia.
un grazie ad Augusto e Carlo


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Partenza sci ai piedi da upega. Molta neve su tutto il percorso e buon innevamento in tutta la zona. Anche dal rifugio mongioie, che da questo weekend apre tutti i fine settimana. Saliti e scesi sulla costa, con neve di tutti i tipi ma mai brutta o crostosa. Ultimo tratto in buone condizioni, se gela di più utili i coltelli perchè comunque è ripido. Mi dispiace quando leggo relazioni come quella di luca-paolo di oggi sul briccas: se uno ama la solitudine, ha a disposizione centinaia di gite dove non incontrare nessuno e quindi, se uno sceglie il briccas, sa che non sarà solo con la sua amata tavola.. ;-)))))))))

[visualizza gita completa]
innevamento continuo da upega alla vetta. trovato bella neve, leggermente pesante ma comunque farinosa (avercene sempre!!!). unica eccezione il pendio finale, ventato e vetrato. indispensabili, se le condizioni non cambiano, coltelli o ramponi (noi siamo saliti in punta di scarponi). occhio nella discesa di quel tratto! da lì in giù poi nuovamente farina e lo spettacolare ambiente del bosco delle navette, degno delle migliori favole. un saluto ai soci manu, alex e dario

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: strada aperta fino a Upega
Partiti alle 10 da Upega per andare alla Missun, al ponte sul torrente Corvo abbiamo abbandonato la stradina proseguendo sulla sx idrografica…benchè ci fossero alcune tracce, si tratta in realtà di una salita scomodissima, su terreno abbastanza ripido e con una boschina fittissima che rende estremamente faticosa la progressione (abbiamo impiegato quasi 3 ore per fare 600 metri di dislivello!!!!). Una volta guadagnato il crinale, l’abbiamo seguito fino ad arrivare nei pressi della Colla Rossa, da dove speravamo di riuscire a raggiungere la cima del Bertrand…purtroppo però si era fatto tardi e quindi alle 14.30 abbiamo deciso di scendere.
Sull’ampio crestone neve rovinata dal vento, poi appena si entra nel bosco, tenendosi nei valloncelli con esposizione a Nord si trova ancora dell’ottima farina…in pratica, a parte il primo tratto, ci siamo ricongiunti alla discesa classica del Bertrand nei pressi di Case Cacciatori…discesa bellissima fino a quota 1.500 m circa, poi un po’ di ravanamento in basso dove il bosco diventa più fitto e anche più ripido.

Bella sciata, neve ancora buona nonostante il vento dei giorni scorsi…peccato solo non aver raggiunto la cima…sciisticamente non ci siamo comunque persi molto viste le condizioni della neve fuori dal bosco!!!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema per arrivare ad Upega
quota neve m :: 1000
quasi nessuno oggi sulla Bertrand. Trovata ottima traccia nel bosco. Utili i rampant sotto la vetta, dove la neve è ventata ma sciabile. Nel bosco una splendida panna morbida fin poco sopra Upega, poi neve a cristalli quasi come sale grosso bagnato, ma sempre divertente.
Con Lorenza, PiGi, Marcella, Danila e Claudio del CAIULE di GeSestri.
La Peggy è riamsta a casa, e vi manda una foto


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 700
salita in abiente CANADESE praticamente fatto traccia, a parte un pezzo in mezzo, in alto tutto intonso e strepitoso
manca una stella perche mancava il sole e in basso in qualche piccolo tratto toccato dal sole iniziavano un poco di croste (sciabilissime)
in alto il vento aveva riemito le 4 tracce
oggi gli abbiamo dato una bella strapazzata ma ancora straconsigliata
gruppo dei geki CAI Arenzano con carlo donde e carlo di giu
le bravissime vale simo ge poi marco alerto e l'inossidabile attila CANADA qui dietro casa....
per gli appassionati la foto della tana del Forcello che lascia la tana e prende il volo
notare le ali sulla neve
la natura prende forma
chi volesse la foto pesante mi dia la mail
cose che non si vedono tutti i giorni


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Abbiamo scelto questa gita sperando di evitare il vento forte e freddo previsto per tutta la giornata.Gita abbastanza indovinata : fortunatamente il vento ci ha fatto compagnia solo sul pendio finale che porta alla vetta (circa 200 mt. disl.). Temperatura fredda ( - 8° gradi in cima) ma panorama grandioso con vista mare. In discesa abbiamo trovato neve di tutti i tipi : parte alta ventata morbida, parte intermedia neve farinosa 00, parte bassa un pò crosta e un pò farina. Comunque nell'insieme è stata una bella discesa. Peccato che il vento sta rovinando tutto.
Solo noi due sul percorso.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
Abbiamo iniziato la salita mentra cadevano gli ultimi fiocchi.Alcuni passaggi tra gli abeti ci hanno impegnato particolarmente a causa dell'abbondante nevicata. Siamo usciti dal bosco nei pressi della "Casa dei Cacciatori" ed obliquando a dx abbiamo risalito il costone che sale diritto alla vetta, abbiamo tolto le pelli sulla spalla sotto la cima perchè il traverso che conduce alla cresta N era sovrastato da minacciose cornici. Durante la salita abbiamo visto scendere alcune slavine sui versanti S della Cima Pertegà. Circa 50 cm. di polvere ci hanno deliziato la discesa.
Anche oggi gruppo numeroso, circa 20, complimenti alle nostre "Quote Rosa" costantemente nelle prime posizioni.


[visualizza gita completa con 6 foto]
ottima gita, se si cercano i pendii all'ombra dove la grande quantità di neve è bella farinosa. I pendii che hanno preso sole, per contro, sono o con farina pesante o con crosta non portante. ho battuto traccia salita e discesa alternandomi con Luisa. Non abbiamo visto una sola persona in tutto il giorno


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Pas de problème
quota neve m :: 800
Aujourd'hui Mont Bertrand depuis Tende (Vallée de la Pia) Montée par le chemin de Varne (peu de neige sur le chemin d'été et beaucoup d'arbres en travers. Descente par la Baisse de Croussette, Montlong et les maison de Pond Riche jusqu'en fond de vallée.

Beaucoup de neige fraiche (en versant nord ouest 1 m) et beaucoup de congères neige très dure sur la crête skiabilité médiocre.

Lucien BERENGER


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: fino a upega, ottimo
quota neve m :: 1300
Gita in condizioni del tutto primaverili, con disgelo abbondante fin quasi in vetta. Partiti da posteggio sci ai piedi ma tolti in qualche punto per superare tratti di prato nel bosco. Comunque bel percorso in isolamento quasi totale con tempo tutto sommato buono.
ottimo Alessandro col suo attacco riaggiustato, alla nostra seconda gita scialp assieme


[visualizza gita completa con 1 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
brutto tempo e poca visibilità

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1200
Gita in ambiente assai suggestivo attraverso il bosco delle Navette.

Tantissima neve, abbiamo preferito fermarci alla colla rossa.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 15/02/09 - frankie56
  • 15/02/09 - tittamassi
  • 14/02/09 - ar63
  • 14/03/04 - ciatpitois!
  • 15/02/04 - frankie56
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Est
    quota partenza (m): 1297
    quota vetta/quota massima (m): 2481
    dislivello totale (m): 1184

    Ultime gite di sci alpinismo

    19/11/17 - Verde (Colletto) da Montgenèvre - Kowalski
    Per non tornare l'ennesima volta nel Cuneese, si va a vedere la situazione al Mongi, partendo dai Tremplin sci ai piedi e confidando sulla discesa in pista. In effetti le condizioni sono deprimenti, p [...]
    19/11/17 - Tempesta (Punta), Punta Sibolet, Monte Tibert dal Santuario San Magno, anello - lucianeve
    Fatto giro ad anello come sul libro di Campana. La strada è ancora tutta ben innevata. Arrivati sul Sibolet Anto e soci sono scesi su Tolosano, su neve cartonata (molto lavorata dal vento). Noi abbia [...]
    19/11/17 - Crosa (Cima di) da Meire Bigoire - alexcapellone
    Inizio di stagione dignitoso con buon innevamento, qualche attenzione alle pietre nei punti ventati. Neve sopra varia tra crosta portante, crostaccia e farina. Medio crosta più o meno pesante sotto polvere. Cima completamernte pelata.
    19/11/17 - Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina - swelkor
    Giornata stupenda dal punto di vista del meteo. Poca neve in salita, specialmente nella parte alta, complice anche il vento abbastanza forte e continuo. A scendere crosta non portante e neve pesante. Non in condizione.
    19/11/17 - Arno (Bivacco) da Pila - Clmuu
    Vista la scarsità di neve e la poca voglia di spararsi 5 h di viaggio per il cuneese,unica isola felice,decidiamo per questo giro contando sui cannoni.Neve di tutti i tipi,ma mai bella se non in brev [...]
    19/11/17 - Tempesta (Punta) dal Santuario di San Magno per il Colle Intersile - citta
    Seconda giornata della trasferta in Val Grana. Oggi scegliamo una gita meno battuta del classico Tibert, anche oggi preso d'assalto. La gita prevede un discreto spostamento, ma ne valeva decisamente l [...]
    19/11/17 - Tibert (Monte) da Santuario di San Magno - f.gulliver
    Salita piacevole e diretta. In discesa sciata divertente nella parte alta (neve lisciata dai molteplici passaggi), poi neve pesante. Bella giornata di sole in ottima compagnia.