Nel (Colle di) da Chiapili di sotto

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
In salita 20 minuti di portage, poi neve dura ben portante ma non ghiacciata, ottimo grip, coltelli inutili. Al Colle le nuvole hanno chiuso tutto, panorama zero (peccato). Discesa brutta fino al pianoro del rifugio: crosta non sempre portante ma soprattutto visibilità che non permetteva di valutare le pendenze. Dal rifugio in giù un po' meglio su pendii portanti ma molto segnati dai passaggi. Un gruppetto di sei skialp al Colle, diversi ciaspolari fino al rifugio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Pulito
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ripiego comunque da sconsigliare,il vento e la pioggia di ieri han fatto molti danni,oggi ancora vento molto forte specie ai colli e creste.
Neve di tutti i tipi dalla crosta alla marcia alla pressata,il vento ha creato grossi accumuli,versanti sottovento molto pericolosi,il caldo e la pioggia fan il resto stamattina 10 vradi a ceresole alle 7......
Qualche curva decente nella parte alta ricercandola.....bosco un disastro,poca tritata,crosta e si tocca sotto.....
Da scinsigliare
Grazie ha fabrizio con cui abbiam condiviso questo allenamento da scialpinisti con tutte le nevi possibili,salita e discesa,.
Altri 3 skialp sulle nostre tracce e comitiva di ciaspolatori


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Parte superiore crosta, traccia sparita sopra il Jerwis.
Nel bosco la neve si e' rovinata meno, ma nel complesso pensavo meglio.
Giornata stupenda senza nuvole.
Usato i coltelli oltre i 2350m.
Grazie ai 2 ragazzi che mi hanno fatto funzionare la macchina fotografica e al socio Roberto che ha ribattuto la traccia; dopo il rifugio si e' tenuto molto a dx su pendenze piu' dolci.
Vista la traccia e l'impegnativa discesa dalla Corbassera di quello che ho poi scoperto essere Enzo51

[visualizza gita completa con 16 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nulla da segnalre
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
ottima neve sia sopra il Jervis sia sotto fino agli impianti; "la resa" 100mt prima del colle per un attacco di cervicale da paralisi; ricomposto alla meglio, fenomenale discesa fino al lago; per la seconda parte della discesa scelto un itinerario differente dalla salita: ripartendo dal rifugio risalire per 50mt circa una evidente "gobba" che si presenta sulla destra; dalla sommità della gobba entrare nel canale sottostante (non paticolarmente ripido ma decisamente soddisfacente); dopo circa 200 mt inizia il bosco; mantenersi sempre sulla sinistra per evitare balzi rocciosi che costringerebbero ad una risalita

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Tutto ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita,
condizioni perfette, lame necessarie nell'ultima parte, qualche pietra da aggirare dal rifugio al Colle
Fa sempre piacere incontrate i guardiaparco lungo il percorso


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada sgombra da neve
attrezzatura :: scialpinistica
Gita tutta da battere per me e Luca, partiti dal Rifugio Muzio a Chiapili di Sotto e arrivati al Col del Nel senza incontrare anima viva, se non un gruppo di camosci. Il rovescio della medaglia è stato che abbiamo dovuto tracciare tutto l'itinerario da cima a fondo. Particolarmente faticoso, e insidioso a causa della neve molto abbondante, il ripido tratto che dal pianoro del Rifugio Jervis conduce al Col del Nel. Il canale più pericoloso per fortuna era già svalangato e di conseguenza siamo saliti in gran parte sulla stassa valanga. Un po' insidioso, in quanto piuttosto ripido, anche il tratto che porta alla cresta del colle. Occorre valutare bene e usare cautela per non caricare troppo il pendio. Per salire la cime delle Fasce sarebbe stato necessario togliere gli sci per la mancanza di neve, portata via dal vento come spesso accade. Discesa impegnativa e ben poco divertente per la neve umida e pesante fino al Rifugio Jervis. Molto buona invece nel bosco, con un manto primaverile abbondante e superiore a ogni aspettativa. Divertenti gli slalom tra gli alberi su pendii intonsi. Meteo così così, con visibilità discreta e qualche sporadico sprazzo di sole. Merenda finale con ottime crostate al Rifugio Muzio del CAI Chivasso.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Io e Dolores ci siamo fermati al rifugio, godendosi la bella giornata, aspettando la comitiva che scendeva dal colle.La neve cominciava a pesantirsi dopo il rifugio, ma nel insieme non male.
Un saluto PIERO-CARLIN-ROBRTO-PAOLO-LIA-FULVIO-GIOVANNA-ROBERTA-FABIO-LAURA-LOREDANA-MIRCO-FYPLOM che gentilmente ci hanno aspettato alle macchine, essendo con le ciaspole mia moglie, abbiamo ritardato un pò.


[visualizza gita completa con 10 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti nel bosco sopra l'arrivo dello skilift su pendio ripido ma buona traccia. Il pendio comincia a spianare man mano che ci si avvicina al rifugio Jervis. Dal rifugio un lungo piano e poi svolta a sinistra verso il colletto poco spostato rispetto al Nel dove vi è più neve nonostante ciò qualche pietra si prende nella zona più alta. Lunga sosta al colle per ricompattarci quindi bella discesa su circa 30 cm di polvere recente fino al piano dove ci si spinge fino oltre il rifugio. Nel bosco la neve era più umida e a diversi di noi ha fatto zoccolo. Man mano che si scende neve più rovinata dai numerosi passaggi ma sempre ben sciabile fino in fondo. Aggiungo traccia gps e breve video sulla discesa in alto.
In allegra compagnia di Piero ( C.M.S.), Carlin, Roberto, Paolo, Lia, Fulvio, Giovanna, Roberta, Fabio, Laura, Loredana, Mirco, con Beppe e Dolores che ci hanno raggiunto al rifugio.


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Vento, vento, solo e nient'altro che vento anche qui al col di Nel. Faticoso il procedere in queste condizioni. Tuttavia a dispetto di tutto al colle siamo giunti cmq, e siamo stati anche fortunati a trovare una truna dove poter svolgere le operazioni che preludono alla discesa, senza rischiare di venire sbattuti a terra, o peggio scaraventati via dalla furia degli elementi. Discesa da incubo su neve estremamente modificata dall'azione del vento.La situazione e' migliorata all'atto di riavvicinarci al Rifugio.Frutto di una temporanea attenuazione della sua forza. Vento che pero' a ripreso a soffiare piu intensamente che mai giu' nel bosco.La prova dei suoi effetti devastanti era sotto i nostri occhi.Una miriade infinita di rami spezzati a terra, certuni anche di dimensioni ragguardevoli, e non facili da aggirare. Con Franco.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
con gli amici corrado elio e mauro.-7 alla partenza alle 8,20 e niente vento, Eolo è andato a dormire alle 7,credevamo che quello di ieri e della notte avesse crostato di brutto la neve ma cosi' non è stato quindi abbiamo trovato ancora neve farinosa da non confondere con la polvere.traccia perfetta e arrivo al colle alle 10,30 con giornata a dir poco magnifica.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: da Frera utili le termiche oggi
quota neve m :: 1100
alla partenza -8 vento teso, 30 cm.nel bosco,e 35/40 dal Jervis in avanti.discesa ore 12, parte alta asciutta,fino al piano,nel piano umida,poi nel bosco umida ma ben sciabile, le vecchie tracce erano coperte dalla nevicata odierna.Ringrazio chi ha tracciato benissimo forse ieri, solo 3 tracce nuove.Pero' domani sara' un'altra neve visto il vento.Che L'Armonia Vi accompagni.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
Quoto Gabriele. Neve infame. Pioggia pomeridiana da 2000m in giù.

Durante una gita come quella di oggi, l'unica salvezza è essere in buona compagnia.
Bella merenda al bar dello skilift.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
Partiti per fare la cima delle fasce; al mattino tempo coperto. Partiti dal parcheggio dello skilift con gli sci ai piedi su uno stratino di nevaccia umida; battuta traccia per tutta la salita in una neve molle come la polenta e pesantissima. Qualche apertura del cielo arrivati al rifugio Jervis, con un caldo terribile; saliti fino al colle del Nel.
Discesa eterna con neve pesantissima e insciabile e visibilità nulla a cui poi si è aggiunta una fitta nevicata!
Con gli sci fino a sopra l'arrivo dell'impianto poi, ho rinunciato e li ho spallati fino alla macchina.
Compagnia da 5 stelle con Gegè stoico che non molla nonostante le condizioni estreme, e Lorenzo.
Se non ci sarà rigelo, gita da sconsigliare, anche se in ambiente fantastico e con un ottimo innevamento.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: n n
quota neve m :: 1500
Bellissima giornata, calda. In discesa FIRN strepitoso dal COLLE al rifugio JERVIS,poi nel bosco e fino alle macchine la neve era fradicia ma ancora curvabile.
11 EVER GREEN in maniche di camicia sia in salita che in discesa. Abbiamo iniziato la discesa un pò tardi, 12.30,in quanto in 5 hanno proseguito per la CIMA DELLE FASCE. Comunque è stato molto bello anche così.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Partiti con nebbiazza tropicale che non faceva presagire niente di buono, arrivati al Jervis si è aperto, nubi in alto, un pò di sole e ottima visibilità fino al colle. Il crestone per le fasce si fa ma è parecchio pelato tranne alcune zone di accumulo. Dal colle buona visibilità verso la la valle e la pianura. In alto discesa buona in genere umidina su fondo duro, poi dal jervis marciazza ma sciabile e non sfondosa. Nel complesso un pò più di **.
Invece per la crew di eroi astigiana ***** come sempre.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: nessun prolema
quota neve m :: 1600
Giornata bellissima e neanche tanto calda.
In quota c'è stato il rigelo.
Sono stato indeciso sulle stelle; mi suggeriscono 4 ma io ne metto 3 perchè essendo più pesante sfondavo già quando quando chi era più leggero galleggiava.
Neve crosta portante molto bella per il primo tratto, poi, dopo il Jervis, crosta non portante, infine nella parte bassa 5 cm. di marcetta su fondo duro.
Fermati prima dell'ultimo traverso per il colle per le cornici incombenti.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
gita non ufficiale per 12 g.a.s.a.t.i. (cai chivasso). Usciti dalla galleria, come d'incanto, niente più nebbie e splendido sole per tutta la gita. Abbiamo trovato quasi tutti i tipi di neve.....comunque sempre sciabili.
Nonostante l'ambiente..... gita poco frequentata: abbiamo incontrato solamente un altro gruppetto diretto alla Bocchetta e 5 ciaspolari. Gran finale sulla pista battuta.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
Partito con l'allegra brigata (anche 2 avvocati con noi, !) per il col di Nel, ma fermati poco dopo il rifugio Jervis: di neve sul crinale che conduce al colle ce n'è davvero poca ed il vento ha creato degli accumuli non molto belli. Nel bosco in discesa c'è da non pensare alle solette degli sci (manca il fondo ed i pietroni sono disseminati dappertutto). Sono riuscito anche a farmi seguire daLuca nella "epica" impresa dell'attraversamento diretto della conca, proprio sopra al temutissimo lago: di neve comunque lì ce n'è parecchia e la temperatura allontana ogni fantasia di "fratture del pack"...
Comunque sconsiglio a tutti quelli che intendono farsi una bella sciata a ritorno.
Molto bello il canale in fondo al pianoro, subito a sinistra salendo della nord della Levanna Centrale (c'erano delle tracce di discesa, li ho invidiati parecchio).
Saluti a tutti
MG

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta rigelo non portante
Giornata spaziale !!!! nella parte bassa la neve è da * (pappa, occhio ai buchi nascosti vicino alle pietre !!!) ... ma da 70 mt . sotto il Jervis .... ***** !!!!! Meritava davvero ... per oggi abbiamo camminato fino sopra lo skilift ... ma da domani visto il caldo .. non saprei .... per quanto mi riguarda ...al prossimo anno. Siamo arrivati un po' sopra il colle ma alla sx ... la traversata con le cornici incombenti non l' abbiamo ritenuta salutare ! Saluti a tutti ... in particolare ad Alessandro che oggi non era con noi ... "Gaute da suta !!!!" ... nella foto il colle con Cima delle Fasce.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
traccia fino al jervis poi fatta da me e mauro fino al colle ,giornata bellissima e neve magica, ci siamo divertiti. ciao a tutti.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Mi aggiungo alla descrizione dell' amico Mario, (enrifur@libero.it) e confermo la validità della gita con una bella foto sul colle

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
undici "evergreen" non si sono lasciati intimorire dal tempo piuttosto brutto, solo qualche squarcio di sole fino al colle. discesa con neve accettabile nella parte alta e bella nel bosco.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca pesante
Partiamo con un leggero nevischio, ma con buona visibilità. In due ore raggiungiamo il Rifugio Jerwis. Da lì, decidiamo quindi di proseguire per il Colle ove giungiamo alle 12,30. Purtroppo la visibilità è scarsa e vediamo poco. Tempo di salita totali: 3 h 15 m .
La discesa è stata bella, la neve è abbondante, noi l'abbiamo trovata a tratti farinosa e a tratti pesante, comunque sempre sciabile.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
oggi ha nevicato per quasi tutto il percorso ,visibilita' discreta ,neve soffice fin sotto il rifugio , nel bosco un po ' pesante dalla baita in giu' comunque divertente grazie ai compagni di gita

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
Scusate sono di nuovo io il commento per questa gita del giorno 14 è da riferirsi al 15/11/2003, cretino come sempre ho sbagiato la data.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: farinosa
Farinosa sopra 2000m~(alcune zone con croste da vento sotto il colle, facilmente aggirabili). Farinosa con un dito di "crosticina" al di sotto, comunque facile nel curvare.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
Giornata super nonostante le previsioni decisamente poco incoraggianti per il pomeriggio.In alto sorprendente farina nelle zone in ombra che tagliavano la traccia di salita, nel bosco sotto il Jervis crosticina e saltare con le gambe ma divertentissimo.Nel complesso bella gita. Grazie a Luca e Diego.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: farinosa
neve assolutamete farinosa (20-60 cm)dallo skilift fino al colle

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1667
quota vetta/quota massima (m): 2551
dislivello totale (m): 884

Ultime gite di sci alpinismo

29/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - lakota
Ieri è finita una stagione scialpinistica unica; con una discesa da sogno dalla vetta della Parrot. Tanta neve, che ricorda gli anni che furono...quando il ghiacciaio non aveva le code di alpinisti i [...]
22/07/18 - Grande Motte (la) da Tignes - lakota
Salita in cima alla grande motte. Con gli impianti poca soddisfazione in salita...ma sciare con un dito di polvere a luglio è una gran cosa. Tentata la nord, ma troppo dura sotto il dito di farina.
22/07/18 - Pers (Aiguille) da Pont de la Neige - g.bona
Piste chiuse all'Iseran, ma tutto ben collegato. Non si tolgono mai gli sci ad eccezione degli ultimi 50mt di dislivello prima della cima. Discesa fino al traverso su neve alveolare, praticamente ins [...]
18/07/18 - Zumstein (Punta) da Indren - sanet
Partiti con le frontali dal Rif. Mantova con freddo polare almeno fino al colle del Lys. Giornata galattica con cielo blu cobalto fredda ma senza vento. Solo noi in sci. Poi scendendo incontrati un pa [...]
14/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - giogalimba
oggi vento fortissimo gelido in cresta-la neve si è conservata magnificamente almeno fino alla seraccata della Vincent, dove l'enorme traccione di salita e profonde rigole disturbano la sciata, consi [...]
11/07/18 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - everest
Condizioni ancora piu' che buone ,qualche crepaccio ancora mezzo coperto ma ben visibile ...raro vedere il ghiacciaio a luglio in questa situazione.Saliti dal canale con buona traccia al Gnifetti ,ott [...]
11/07/18 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - dovio
Gran finale di stagione alla Capanna Margherita. Saliti dal canale martedì alla Gnifetti, piena come al solito. Certo che con 73€ di mezza pensione uno pensa che almeno una bottiglietta d'acqua gli [...]