Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil

attrezzatura :: scialpinistica
Gita ancora in ottime condizioni. Si portano gli sci per 10 minuti poi neve continua. Mancato rigelo fino al pianoro dopo il traverso. Da li in su buon rigelo. In cima alle 8,30, discesa alle 8,45 su splendida neve fino al traverso, poi bella "marcetta" fino in fondo.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: //
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Mai viste simili condizioni di innevamento alla Roisetta in questo periodo! Sci ai piedi dall' uscita dell' ascensore di arroccamento. Discreto rigelo, sufficiente a non sfondare nel pianoro e nel bosco. Rimanendo bassi si riesce ad evitare l' attraversamento del torrente. Ottima traccia fino in cima. Rampant non necessari nel traverso sopra i salti di roccia. Bella neve recente lievemente umida caduta su un manto ben trasformato. Una splendida gita di fine Maggio salvo il breve tratto terminale nel bosco (ridotto ad una "polentina" ma comunque sciabilissimo). Scendendo al parcheggio, in attesa dell' ascensore, ho proposto un "giro di stelle Gulliver" agli astanti, un gruppo di scialpinisti della Valsesia a cui va il nostro saluto. Le ragazze, entusiaste spingevano per 5 stelle, i maschi, noi compresi per 4 stelle. Sicuramente ancora buona per un pò.

Pierfrancesco Brignolo, Giovanni De Rosa


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza e arrivo sci ai piedi. Rigelo sufficiente in partenza alle 7.30. In discesa neve ancora molto dura fino al traverso, poi più cedevole.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con 2° e ottimo rigelo, gli sci si mettono appena fuori dall'ascensore. La prima parte del traverso è tutta su grosse valanghe ma si passa abbastanza bene, poi messo i rampant per completare il traverso visto la neve piuttosto dura. Nel frattempo la temperatura saliva e nelle conche risultava asfissiante. Rimesso personalmente i rampant negli ultimi 150 mt per neve scivolosa.
Discesa al di sotto delle aspettative, i primi 3/400 mt su fresca degli ultimi giorni compattata male e spesso sfondosa, poi primaverile umida che richiedeva sciata leggera. Meglio la parte medio-bassa con primaverile marcetta ma su fondo compatto.
Molto caldo in discesa. Due soli altri skialp in zona.

In compagnia di Manlio.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada ok fino al parcheggio.
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti in ascensore fino al pianoro di Cheneil, gli sci si mettono praticamente davanti alla porta dell'ascensore e poi neve continua fino in vetta. Rigelo inesistente in basso ma neve compatta che permette una buona progressione in salita. Discesa dalla vetta bella nella parte alta su neve portante appena smollata in superficie fino al traverso sopra le rocce, sotto neve molle e collosa con fastidiose "buchette" nel piano dove c'è da spingere.
Bella salita e bella mattinata divise come sempre con Monica.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Il discreto rigelo notturno ci ha consentito di trovare condizioni più che buone. Innevamento notevole nella conca di Cheneil e itinerario sostanzialmente sicuro dal momento che quasi tutti i pendii sovrastanti i lunghi traversi che caratterizzano questa gita hanno già scaricato. La visibilità sempre buona, a dispetto dei nuvoloni grigi e minacciosi sopra Cervinia e la vallata, ci ha permesso di raggiungere la vetta senza problemi. Utili ma non indispensabili i rampant sui ripidi pendii sommitali. Discesa ottima per oltre metà percorso con neve primaverile veloce e divertente. Ovviamente più pesante, ma comunque ben sciabile, il manto da quota 2.500 fino a Cheneil. Con Daniela e Luca.

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: N.D.
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Troppa grazia per rigelo. Coltelli per tutto il traverso e fino in cima. Ottime condizioni. Valanghine di neve marcia (consolidate) sul traverso, non disturbanti. Fresco (meno zero) in cima e gran discesa sul famoso firn. Sfonda sul bosco finale (ma ci mancherebbe). Consultare san zero termico. Con Riccardo e Matteo. Solo altri 2 ski alp verso Petit tournalin. Oggi prima delle 10 non mollava.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo innevamento e neve ben rigelata la mattina ma che molla rapidamente non l'arrivo del sole. Inizio discesa alle 11,30, in perfetto orario per le condizioni della neve, un po' sfondosa dal traverso sotto la Trecare in giù, dove probabilmente per l'esposizione è ancora in corso di trasformazione. Molto opportuni i coltelli in salita sul suddetto traverso.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Previsioni sbagliate per l’ennesima volta... al posto di sole con passaggi nuvolosi, nebbia fitta. Abbiamo sperato in un’apertura che non c’è stata e dopo 700m di neve discretamente brutta siamo scesi lungo la traccia di salita. Innevamento eccezionale in zona.
Con Bubbola, Annalisa, Cristina, Valeria e Marco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: tanta neve ma strada accessibile
attrezzatura :: scialpinistica
Tantissima neve. Salito per la via che passa sopra le balze rocciose. Traverso senza problemi (debbo dire che ero solo), nè rumori nè assestamenti. Seguito traccia sul traverso che saliva verso un colletto per accedere nella parte superiore al Petit Tournalin. Al colletto sceso per 100m ca. per riprendere la traccia per la Roisetta. Questo sali-scendi si è reso necessario perchè non mi sono fidato in salita del classico traverso che passa sopra ai salti di roccia. Dopo il traverso battuto traccia fino alla cima, ogni tando incrociando una vecchia traccia ricoperta dal vento. Discesa. Iniziato verso le 13:00 su neve resa morbida dal sole (in salita la crosta non era portante, in discesa il sole aveva fatto il suo lavoro). L'essere sceso sul tardi è stato favorevole. Neve ancora farinosa nel traverso a scendere ed anche nel bosco sottostante. Temperatura abbastanza calda. Tracce da eliski nel canale.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima gita in giornata spettacolare a dispetto delle previsioni meteo, che invece anticipavano un po' di nuvolosità.
Seguito traccia di uno scialpinista solitario che ha prima sbagliato con un lunghissimo detour (ma che abbiamo tagliato) e poi di nuovo ha alzato troppo il lungo traverso uscendo troppo alto e dovendo perdere quota.
Sviluppo molto lungo e vento in quota.
Forse alcuni accumuli oltre a pendii ripidi pieni: non abbiamo visto valanghe nè sentito assestamenti, ma c'è da stare attenti.
Ambiente spettacolare, neve eccellente visto il periodo, con tratti di crosta non portante nella parte bassa.
Con socio e compagno Igor oltre alla cagnolina Abricot


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata dal meteo spettacolare e ambiente molto bello. Ottima traccia in salita, ribattuta dai (pochi, eravamo una decina in tutto) sciatori che ci precedevano. Per il traverso che porta alla parte superiore dell'itinerario abbiamo preferito usare i rampant. La neve non e' ancora trasformata nonostante l'esposizione sud, nella parte alta un po' di crosta morbida. Scendendo si trova neve migliore andando a scegliere l'esposizione. Divertente il tratto finale (sotto il traverso) dove probabilmente la neve ha preso meno sole ed e' ancora farinosa.
Bellissima gita in compagnia come sempre gradita di Mauro e Bruna, in forma migliore della mia (nella parte alta ho faticato abbastanza). Un saluto a Davide che doveva esserci ma che per un problema di sveglia non e' stato della partita


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Ok con pneumatici invernali
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
20 cm di polvere su fondo portante, in umidificazione, sentito diversi assestamenti e visto un paio di valanghe a lastroni, seguito ottima traccia di chi ci ha preceduto, fermati a qt 3260 per prendere buona neve in discesa, iniziata ore 12.30 e trovato ottime condizioni sui versanti meno esposti al sole dove invece iniziava a formarsi una leggera crosta.
Fare attenzione agli accumuli da vento, sotto la vetta distacco di un metro di spessore


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: termiche indispensabili
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Comoda traccia in salita. Sono sceso per il canale di fronte alla becca D'Aran, con esposizione SO, descritto come seconda possibilità nell'itinerario. Iniziata discesa alle 12,30. Nonostante i -10° in punta, appena si entrava nel pendio faceva caldo. Alternarsi di crosta portante e fresca umida, sempre ben sciabile e divertente.
Sicurezza: evitata la partenza dalla punta perché mi sembrava un po' troppo carica, sono entrato con un giro sulla sinistra. In basso la sicurezza mi è sembrata accettabile. Il canale è bello pieno, occhio alle temperature.

Tutta la discesa su pendii intonsi per cui mi son tenuto un po' alto con le stelle, comunque col sole rapida trasformazione.
NB: se si scende di qui, secondo me, è un OSA, e pure di tono.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
fantastica salita e discesa stellare su neve fresca polverosa...
sui commenti tecnici ha gia' scritto tutto Ivano che ringrazio nuovamente per la traccia .... (purtroppo ci siamo incrociati solo quando lui gia' scendeva, per cui non ho potuto dargli il cambio.....) aggiungo solo che nel traverso a sinistra a quota 2500 noi per prudenza abbiamo messo i coltelli : Discesa da urlo, visto che in tutto siamo saliti e scesi in 5 su pendii totalmente vergini :-)
con Jo e Mauri ... .. e senza Alberto che ha preferito darsi ai baccanali notturni....


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Fino al posteggio con neve sula strada
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Io e Claudia convinti. Poi alla fine del traverso, al bivio per il Petit, zero tracce per Roisetta, vabbè: tanto sarà trasformata (penso io), si batte un po' e poi basta. E invece un 20/30 cm di fresca (a tratti un po' ventata) fino in cima. La differenza l'ha fatta il freddo e poco vento. Prima parte farina, poi qualche crosticina nel canale di fianco alla morena, bella trasformata su esposizioni sud est di fianco al Petit Tournalin (identico alla settimana scorsa!) e infine bella fresca (con spazi liberi) scendendo diretti verso il sentiero estivo (ritorno su destra orografica). In tutto noi 2 e poi altri 3 ski alp. Molti altri nelle varie gite. Molta neve, stabile, fredda. Che il gelo continui!

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salita al limite per la pochissima neve nella parte centrale.
Andando con ordine,
dal posteggio si prende la comoda funicolare che porta al villaggio di Cheneil. Si portano gli sci 100m e poi neve continua, con una corsta molto dura che ci consiglia ad usare i coltelli per superare il ripido bosco. Stessa situazione lungo il traverso, che, sempre con i coltelli, superiamo senza problemi. Finito il traverso inizia una un leggero strato di neve polverosa che in vetta saranno 10cm di polvere leggerissima. Il resto della salita si svolge su ampi pendii senza problemi.
Arrivo in vetta con gli sci, giusto in tempo per apprezzare il panorama..passano pochi minuti e appaioni i primi cumuli.

Inizia la discesa su neve spettacolare fino a quota 2400m.
Il pianoro prima del traverso è al limite, erba e pietre la fanno da padrone e la neve latita..
Dal traverso fino a Cheneil, la crosta è stata lavorata dal caldo lasciando posto a neve umida e pesantissima, non ancora trasformata...ma ci si arrangia, c'è di peggio.

Bella gita,
i pendii della parte alta sono davvero stupendi, molto invitanti.

Ringrazio Alberto e Cesare per la bella gita.

Alla prossima,
Lore




[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada ok fino al parcheggio
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua e buone condizioni dall'abitato di Cheneil fino in vetta. Saliti con poca visibilità e nuvole che andavano e venivano e vento forte a ridosso della cresta di vetta. Fortunatamente l'attesa schiarita è arrivata al momento giusto concedendo una bella discesa su una decina di cm di neve fresca su fondo portante nella parte alta. Dal tratto in traverso sulle rocce fino a Cheneil neve ormai molle con brevi tratti di crostaccia. Portage in discesa di pochi minuti, da Cheneil al parcheggio.
Bella gita e bella giornata divise come sempre con Monica.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Poca neve in basso, nella parte mediana bisogna evitare alcuni pendii e canali pietrosi.
Abbiamo iniziato la discesa verso le 11.30, trovato ottimo firn fino al traverso delicato ma grazie alla copertura nuvolosa. Se soleggiato meglio scendere prima. Si arriva a Cheneil in sci.
Con Marco Marcella Elena Justin e Roberto CAI ULE Genova sestri


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi Roisetta in ottime condizioni: buon rigelo, buon grip in salita, qualche tratto di crosta che in discesa si è notato appena ed il resto neve primaverile o crosta portante. Le velature ed un po' di venticello non hanno lasciato smollare bene o ci sarebbe stata la quinta stella. Abbastanza affollata la cima essendo partiti tutti per tempo per non trovarci il peggioramento, invece siamo scesi col sole. Traverso con unica vecchia valanga a blocchi di piccole dimensioni per ora apparentemente tranquillo. Da Cheneil al parcheggio sciata di sopravvivenza, ma si può usare tranquillamente l'ascensore.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Buone Gite.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada pulita fino al parcheggio
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Tentativo fino a quota 3.000; più in alto crosta poco portante mista a lastre ghiacciate e ampie zone di neve insidiosa riportata. Insomma, nella parte alta il vento ha prodotto i suoi danni, mentre più in basso non mancano zone di bella polvere, non leggerissima ma ancora ben sciabile.
Nel canalone descritto qui su Gulliver sembra non esserci neve sufficiente, per questo abbiamo raggiunto la base della Roisetta tramite il lungo traverso che costeggia, in basso, il Petit e il Grand Turnalin: traverso antipatico, non remunerativo in discesa, esposto e a tratti ghiacciato.
Complessivamente gita sconsigliabile fino alla prossima (tanto attesa) nevicata.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Sporadica polvere (un bel pendio nella parte alta, i prati sopra Cheneil), per il resto tanta crosta poco portante (del resto era quello che ci aspettavamo con questa esposizione). Gita comunque molto bella, grande ambiente e magnifici panorami. Con Daisy.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle nove circa dal parcheggio, saliti insieme ad un gruppo di 3 o 4 scialpinisti che si dirigevano al Petit Tournalin. Giornata spettacolare ma caldissima, sembrava primavera inoltrata. Già tracciato fino alla cima e pochissime tracce di discesa. In cima neve trasformata e a tratti polverosa che ha dato belle soddisfazioni. Scesi per il canalino per evitare il lungo traverso. Da li neve a tratti trasformata mista a crosta ma comunque sciabile.

in ottima compagnia di Francesco che oggi ha pazientemente aspettato la mia gamba in ripresa!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: free-rando
Sciabilità ottima a patto di scendere al giusto orario (oggi freddino, era meglio tardare...) io sono sceso alle 11:00 per paura di distacchi soprattutto nella parte alta, trovando così neve ancora dura con le esposizioni N-O . A S-E era già stupendo firn primaverile. Tracciata l'intera salita valutando le zone più sicure. A debita distanza due svizzeri e poi nessun altro in cima. Incontrati alla partenza 3 scialpinisti diretti al Petit Tournalin. Meteo e condizioni di sicurezza permettendo nei prossimi giorni sarà perfetta. Portage di 45 minuti andando decisi, in discesa al max 30 minuti
Oggi in solitaria, con tutta la soddisfazione che da da tracciare un Roisetta immaccolato, in salita ed in discesa.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza alle 7,30 (-6°) dal parcheggio con portage solo fino a Cheneil, da li neve continua fino in vetta. Ottimo rigelo, firn marmoreo in basso coperto da un 10cm di powder in alto. Primi in vetta quindi sciata da favola. Scesi dal primo canalino (favoloso) e poi attraversato verso sx (qualche spinta) per riprendere l'itinerario di salita.
con i "Wretch boys" + Sergio e GianBa


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
L'inverno è tornato (per un giorno...). 30-35 cm di farina tutta da battere. Tutto bene fino all'anfiteatro maledetto da attraversare, dove ha cominciato a fare un po' troppo caldo e battere non era così divertente, ma soprattutto mentre salivamo il dosso (sui 3000 m) che porta alla sella a 3100 un paio di sonori assestamenti ci ha ricordato che per diventare vecchi scialpinisti ogni tanto bisogna sapere girare i tacchi quando è consigliabile farlo.
Lasciati gli ultimi 200 metri per un'altra volta scendiamo dal canale a fianco del dosso, fortunatamente molto più assestato, su neve trasformata. Dopo un po' di spinte per riattraversare l'anfiteatro neve tra 4 e 5 stelle, non velocissima ma averne!. Nel lariceto sopra Cheneil neve umidificata ma ben sciabile.
Ultima parte sperimentale: dentro il canale per prendere il pendio dell'ascensore, con scavalco di rete metallica alla fine, non è il massimo ma si sa che il finale a Cheneil è sempre aleatorio.
Foto Bru


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal posteggio alle 7,45, tempo bello, sereno, traccia buona sino in cima, solo qualche tratto da rintracciare coperti per la brezza notturna, traverso in buone condizioni, scesi direttamente per il canalone sino al pianoro di Cheneil, neve buona, qualche tratto ancora sfondoso ma in trasformazione.
Salita effettuata con il President, oggi un po' stanchino!
In cima è arrivata una libellula che ha scaricato un po' di freeriders (facile cosi!)
Parecchi skialp salivano direttamente per il canalone mentre noi scendevamo....
Bella gitarella...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: OK fino al parcheggio di Cheneil quota 2023
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Ma che bella sciata! Cercando i pendii esposti completamente a sud (di facile individuazione), pendii superiori e mediani trasformati, una splendida moquette! Poi, traverso in polvere solo parzialemente incrostata, e poi panna a cercare bene ombra nel bosco. Pianoro un po' incrostato, ma non importa, e divertente discesa a "pendolo" sull'ultimo pendietto sopra il parcheggio. Cinque stelle piene! Consigliata! Occhio all'ora di discesa, oggi andava bene scendere alle 11:45 (orario perfetto), ma probabilmente non molto oltre..Scalda.. Con gli ultra-efficienti Giovanni e Mario.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Salito e sceso dal canale. ....necessitano ramponi e rampant. .....crosta da vento portante a tratti sfondosa ma di facile individuazione e quindi evitabile. ...Pendenze importanti. .....con neve levigata come oggi fare molta attenzione

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario ancora in ottime condizioni. Oggi rigelo perfetto e bella salita, a parte l'attraversamento di alcune valanghe sul traverso. Discesa alle 11 circa su neve ottima, ancora dura nei pendii superiori, e che smollava man mano scendendo. Il boschetto finale ancora buono. Si arriva con gli sci alla fine del pianoro. Stranamente oggi nessun skialp in zona, solo noi due.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: piazzale parking
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
viste e previsioni del we, l'ho allungato di un giorno...
Condizioni pressoché perfette, gran rigelo, qualche fastidio solo l'attraverso di un paio di vecchie slavine. Coltelli (almeno per me...) indispensabili nel traverso. In effetti non me la ricordavo cosi "diagonal" questa gita, al mio malleolo interno della caviglia sin. non è piaciuta molto...
Ambiente grandioso e meteo super.
Sceso alle 11,15 (anche perché mi si era sfilata la rondella di un bastoncino e non volevo affondare ad ogni appoggio)con neve eccezionale fino alla fine e persino troppo dura in alcuni punti. Praticamente, con qualche acrobazia sul sentierino, sia arriva fino al piazzale delle auto!
Solo, partito per primo, ho visto poi arrivare qualcuno nella parte alta della gita, tra cui un ragazzo che è sfrecciato alla velocità della luce (ci avrà messo 2 ore a fare la gita!)


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Portage fino al ponticello della piana sulla pista da trattori, ma il sentierino è tutto innevato (in discesa siamo arrivati al piazzale).
Neve dura su tutto il percorso.
Traverso decisamente da coltelli, senza traccia e con diverse valanghe ghiacciate da traversare.
Tutto il resto con neve meno ghiacciata e di facile progressione fino in punta, smollata solo nel pendio a Sud tra 2900 e 3000.
Scesi dopo le 12 su neve sempre dura ma con ottimo grip, salvo il pendio appena citato.
Dopo aver attraversato l'ampia conca con saliscendi abbiamo deviato tutto a sinistra scendendo per il canale a ridosso del Gran Tournalin, (parallelo alla normale via di salita) molto bello.
Alla piana di Cheneil bisogna attraversare il letamaio lasciato dai cavalli per raggiungere il sentierino di discesa, ma tanto al ponte vicino al parcheggio abbiamo lavato gli sci nel torrente prima di metterli in macchina...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulito
attrezzatura :: scialpinistica
Roisetta perfetta!!
Breve portage sino ai cavalli poi buon rigelo su tutto il percorso, traverso in buone condizioni anche se in un paio di punti comincia ad intravedersi qualche pietra, rampant utili;
scesi per ultimi verso le 12,30 su bellissima neve rinvenuta su fondo ben portante, uno sballo!!
consigliata ...

Bellissima giornata con caldo sole aria fresca e niente vento su un panorama a 360°
Con Ago e Marco


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ottimo
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Altro giro veloce pre lavoro,oggi una Roisetta perfetta!!!partito alle 7.45 sci in spalla con temperatura di poco sopra lo zero,calzato gli ai cavalli,ottimo rigelo e neve grippante, usato i rampant solo nel traversino più "esposto" ma se ne poteva anche fare a meno... Giornata fantastica, sole caldo,zero vento e giornata tersa!!atteso fino le 10.40 in cima...Discesa sui pendii esposti a Est su ottimo firn,alle altre esposizioni il manto era ancora durello!!! Sceso praticamente sci ai piedi fino alla macchina utilizzando il sentierino sulla sinistra!! Oggi assieme al mio fedele amico quadrupede Thibaud!!! Buone gite

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partito tardi, visto le recensioni dei giorni prima, alle 9 e 45 ero ai cavalli dove ho messo gli sci. Neve dura ma non ghiacciata, il traverso è in buone condizioni, non ho usato i coltelli. Alle 10 e mezza purtroppo si è chiuso tutto, come da previsioni, non si vedeva neanche più il Cervino, peccato! Leggero nevischio in cima. La discesa sarebbe stata ottima, ma la visibilità piatta non ha permesso grandi cose, dopo il traverso neve a tratti collosa e sfondosa. In ottima compagnia di me stesso, più volte ho pensato di mollare visto il pessimo tempo, ma con buona volontà sono riuscito a raggiungere la croce in 2 ore e 45.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Pulito
attrezzatura :: scialpinistica
Come scritto da Lupo solitario, condizioni ottime e meglio partire un po' più tardi. Nella fattispecie io sono partito verso le 9 e sceso alle 11 e la neve teneva ancora persin troppo, a seconda dell'esposizione. Comunque straconsigliata.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: n.n.
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ultimo giorno disponibile per approfittare delle condi tardo primaverili e così sveglia prima del gallo per una veloce sgambata prima di scappare al lavoro.
Partito prestino alle 6 ho spallato gli sci fino ai cavalli. La stradina è ormai scoperta in più punti e risulta più comodo a piedi. Rigelo più che ottimo e venticello oserei dire gelido. Costretto quindi a mettere i coltelli già dal bosco e ahimè per tutto il percorso (...e io sono uno che ne fa un uso assai parsimonioso...). Traverso in ottime condizioni sia come percorribilità che come sicurezza. Un po' per la spossatezza di questi giorni e un po' per il fatto che era troppo presto, ho bighellonato per buone 2 ore e 30 prima di giungere in cima. Aspettato fino alle 9.45 sonnecchiando al calduccio di un sole bello caldo già di prima mattina, ho iniziato la discesa trovando la neve ancora duretta. L'ideale sarebbe stato scendere intorno alle 10,30-11. Fondo non sempre regolare per via dei numerosi passaggi precedenti ma sempre ben sciabile e divertente. Incontrato un solo skialper mentre scendevo che credo si sia divertito più di me in discesa ma purtroppo l'orario non mi ha permesso di aspettare oltre.

Insomma, condizioni ottimali nella conca di Cheneil un po' su tutti gli itinerari e innevamento ancora molto buono.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale ::
attrezzatura :: scialpinistica
ambiente superbo della conca di cheneil,sci ai piedi dai cavalli.neve ben rigelata, velature al mattino.utili i coltelli nelle parti ripide e nel primo traverso.
Assenza di vento e qualche cm di morbido su fondo duro nella parte alta.
Vetta con panorama da commuoversi, la becca, la corona imperiale, i combin, il bianco.
Discesa superlativa alla ricerca delle contropendenze, sciata su ottimo firn mai molle fino al parcheggio!
Coi temerari GM rumorosi e numerosi ma carichi a molla!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: -
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo quanto relazionato da Lakota e aggiungo qualche foto...
Il caldo e la quota, forse la mia prima gita a questa quota in questo periodo, effettivamente mi hanno proprio sfiancato, ma..stringendo i denti ero su dei 14 in punta...! ;)


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nulla
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Gita sociale Cai Pianezza. In 32 siamo partiti, un po' lenti, così abbiamo tagliato su per il canale centrale. A 2800-3000 mt. un caldo micidiale ha sfiancato parte del gruppo che si è fermato al congiungimento con la traccia di salita da parte Tournalin. Metà del gruppo in vetta. Discesa effettuata sulla normale. Neve in alto così così...10 cm di neve simil marcia su fondo duro, sotto il traverso molto bella sulla placche ventate (ma pericolosetta), in basso firn perfetto. Grande Sara, da Genova direttamente..e anche tutti gli altri!!!Grazie a questo splendido gruppo!!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada pulita, nessun problema
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Affollamento da record a Cheneil, con macchine parcheggiate sul ciglio della strada per centinaia di metri. Giornata serena ma fredda con innevamento molto buono ad eccezione dei 50 metri iniziali sul sentiero che porta alla frazione. Decine e decine di sci alpinisti sparpagliati un po’ in tutte le direzioni per raggiungere le diverse vette o colli che sovrastano la conca di Cheneil, davvero un’oasi fortunata in un contesto generale che, a causa delle scarsità di neve, offre al momento poche alternative. Il gruppo di amici del CAI Chivasso, partito alla volta del Petit Tournalin, non è rimasto compatto come in altre occasione, qualcuno è rimasto un po’ indietro e in due abbiamo puntato sulla Roisetta, raggiungendo il colle. Ho poi puntato alla vetta ma a quota 3.200 per “motivi familiari” ho tolto le pelli e iniziato la discesa su neve farinosa molto divertente. Scendendo di quota il manto si è presentato a tratti leggermente crostoso ma sempre sciabilissimo. Al parcheggio il gruppo si è ricongiunto, anche in vista della consueta merenda in piola. L’eccezionale affollamento di Cheneil ha consentito di incontrare tantissimi amici e colgo l’occasione per salutare quelli che non sono riuscito a incontrare (auguri Valter!). Complimenti a Barbara che pur lamentansi un po’ ha fatto 1.000 metri di dislivello alla prima gira dell’anno e un in bocca al lupo all’amico Alfonso che ci ha mandato la sua foto col gesso, destino quasi inevitabile per quanti abbiano in sorte di passare dal pronto soccorso dell’ospedale di Chivasso.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ottimo ma parcheggio lungo la strada per l'afflusso
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, accompagnata da meteo sostanzialmente favorevole.
Molti scialp. in giro prevalentemente verso il Petit Tournalin. Il vento nella notte ha creato un pò di crosticine in giro ma la sciisticità è accettabilissima ...... Le tre stelle sono persin strettine!!
Molti amici sul percorso e in cima che saluto ancora!!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su ottima traccia dalla normale (che al mattino pensavamo di tracciare noi poi per fortuna ottimamente tracciata) discesa su neve bella farinosa la parte alta. siamo scesi non dalla via di salita ma per il canale ovest. La neve dei 2500 circa era umidificata ed aveva già subito l'azione del sole, particolarmente caldo per il periodo. Quindi 4/5 stelle la parte alta 3/2 quela bassa.
Ambiente e panorama grandiosi in compgnia di Guido e Guido. Un saluto a Lino incontrato in cima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: semafori per lavori su strada per Cervinia
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dalla macchina. Nessuna traccia esistente e nessuno in giro (ne verso la Roisetta ne verso i Tournalin). Sul traverso nessun problema. In basso crosta discretamente portante. In alto neve disomogenea: tratti di bella farina si alternano a crosta non portante ma ben sciabile. In quota, a causa del vento, c'è meno neve che in basso e si rischia in un paio di punti di toccare qualche pietra.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: .
attrezzatura :: scialpinistica
Gita mattutina. Gli sci si spallano sino al fondo del piano.
Neve dura su tutto il percorso.
Sceso presto (9,30). Ho trovato così buona neve e splendida sciata anche sul traverso che non aveva ancora mollato.
Moltissima gente.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Aggiungo la gita solo per mettere qualche foto, ha gia' detto tutto Mas che saluto assieme a Vittorio.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino alla fine Della strata
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Portage di 20' poi sci ai piedi fino in vetta. Vista meravigliosa sui 4000 della val d'Aosta. Discesa su due dita di farina del temporale notturno nella prima metà, poi firn perfetto fino alla borgata. Se scendendo si sta più a sin. guardando valle si riesce ad arrivare quasi al paesino.
Un'altra bella giornata!
Con Orfeo ed Enrico.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
oggi gran gitona gli sci si portano 5 minuti dopo cheneil buon rigelo giornata che sembrava peggiorasse invece si apriva, scesi su neve primaverile fantastica. Arrivati a quota 2700 decidiamo di salire il Petit Tournalin fino al colle con visibilità buona poi nella nebbia,i primi 250m. nella nebbia poi visibilità buona con neve che aveva mollato per via delle temperature alte non do la quinta stella solo per via della nebbia trovata. Con claudio e nino

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: senza problemi
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata abbastanza fredda come da previsioni ha mantenuto la neve un po' più dura dei giorni precedenti. Solo nelle esposizioni più a Sud era morbida il giusto.
Neve a partire da Cheneil.


Oggi sembrava di essere a Cervinia o qualche altra località simile per la quantità di gente, ma forse proprio a causa di questo pochi contatti e saluti tra le persone. Non mi sembrava di essere in montagna!

L'ambiente è molto bello, ma lo conoscevo già avendo salito tutte le cime della conca di Cheneil, invece i lunghi traversi sono veramente "lunghi"!
Un saluto al gruppo di andrealp con cui ho scambiato 4 chiacchere in cima.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: np
attrezzatura :: scialpinistica
la Roisette c'est parfait!
10' di portage...neve dal ponticello di Cheneil poi buon innevamento in tutta la conca! Oggi è andato quasi tutto bene, pendii lisci come biliardi ricoperti di velluto bianco e anche il lusso (per noi) di partire alle 8 da Cheneil evitando la levataccia! peccato solo che la giornata spettacolare fino a mezzogiorno si sia guastata rovinandoci il grandioso panorama sulla Corona Imperiale, ma non la discesa che, iniziata alla mezza, è stata a dir poco spettacolare! Gran sciata! Gita consigliatissima nonostante l'effetto Gulliver.....ma su questi biliardi e questa neve si può sciare in tanti!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, in ottime condizioni. Partito alle 7.15 con temperatura attorno allo zero. Gli sci si mettono dopo il ponte a Cheneil, quindi dopo pochi minuti. Ottimo rigelo e dunque bella progressione fino in vetta. Sceso per primo verso le 10.30 su bella neve ancora dura nella parte alta e poi bel firn. Molta gente in zona.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema, strada pulita e ampio parcheggio oggi pieno di auto
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida salita alla Roisetta, gita per me inedita pur in una zona ben conosciuta. Molti scialpinisti sull’itinerario, a ragione ben decantato su Gulliver da chi è venuto nei giorni precedenti. Portage ridotto al minimo e già a Cheneil si mettono gli sci con un innevamento notevole per la stagione. Ottimo rigelo notturno e neve dura in alcuni tratti che di prima mattina può essere opportuno affrontare con i rampant. Non adoperati invece ramponi e picca, portati un po’ “perché non si sa mai” e un po’ per allenamento agli zaini carichi di questa stagione. Meteo da favola fino alle 12, poi si sono materializzati banchi di nubi che però non hanno disturbato la discesa, con neve trasformata spettacolare. In alcuni tratti sembrava di scivolare su un tappeto da biliardo per la morbidezza e la compattezza del manto. Si arriva sci ai piedi senza problemi e senza toccare pietre fino a Cheneil. Con Alfonso e Anna.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Libera
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: snowboard
Splitboard.
Gita classica oggi in vallè ma con alti e bassi, ottimo rigelo notturno, neve simil calcestruzzo con traversi micidiali. Io avendo la Split ho preferito fare mezza salita direttamente con i ramponi, dopo aver imprecato già nel primo traverso sopra cheneil. Per il resto ok in ambiente superlativo e panorama in cima su rosa e gran becca da togliere il fiato.
Discesa nel complesso bella con moquette in alto, parte intermedia su delizioso firn e ultima parte invece su neve crostosa alternata a polenta.
Rapido peggioramento dalle 11:30
Tantissima gente in cima, un esercito. Saluto tutti


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: no problem
attrezzatura :: scialpinistica
confermo condizioni dell'altra recensione - molto molto bello - metto due foto fatte ieri : una alla roisetta dalla anticima falinère e una al bec di nana -

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
GITA DI GRANDE SODDISFAZIONE PER I PAESAGGI E PER LA NEVE (LISCIA COME UN BILIARDO), ECCEZIONALE X IL PERIODO.....200 M LINEARI A PIEDI-UN GAVA BUTA !
TEMPO FRESCO E SOLEGGIATO E DISCESA DA CIMA A FONDO SU FIRN DI 3 - 5 CM SCENDENDO DOPO LE 11:30 .
TRAVERSO BEN TRACCIATO E AGEVOLE MA SERVONO I RAMPANT.
UNA DECINA DI SKIALP IN ZONA


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo due mesi finalmente rimetto gli sci!! Condizioni di oggi già perfettamente descritte da old bear... peccato un po' per il tempo perché per il resto è una bella gita. Noi non abbiamo usato i coltelli ma possono essere utili. Bella giornata con Mathias, Monica e Mauro ( old bear ).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada ok fino al piazzale.
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte dal parcheggio verso le 8 un po' dubbiosi sull'andamento meteo della mattinata. Sci ai piedi appena attraversato il ponticello in legno a 20 mt. dall'auto e con qualche breve togli e metti si sale a Cheneil. Da qui neve continua fino in vetta, in basso poco rigelo ma come si prende quota la neve porta bene e permette una buona progressione. Salendo il tempo tende a peggiorare e culmina con una breve nevicata nel tratto intermedio. Vento piuttosto sostenuto nella parte alta. Arrivo in vetta con miglioramento del tempo e della visibilità per goderci una bella discesa su neve ancora un po' dura nella parte alta, perfetta nella parte centrale e ormai molle dal traverso sopra la barra rocciosa in poi. Oggi poca gente in giro, visto alcuni sci alp diretti verso i Tournalin e un paio diretti verso la Falinère.
Bella gita e bella giornata divise con Monica, Mathias e Lorenzo.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle sette dal parcheggio sotto Cheneil, si possono mettere sci ai piedi da subito, e già questa è una gran cosa! Il torrente ripido non è più praticabile (manca neve), a meno di non voler salire sci in spalla per accorciare un po' il tragitto. Non era il mio caso, così son salito sol semicerchio largo su un terreno ben coperto con ottima neve primaverile. Buon rigelo, ottimo grip! Ho usato i rampant nel traverso vicino e fino a poco sopra le balze rocciose. Poi pendii perfettamente adatti allo sci, moderatamente ripidi tutt'al più. In cima mi son fermato 5-7 metri lineari prima della croce, non essendo al 100% sicuro del tipo di neve di quella, per il resto comoda, crestina finale. Discesa della parte superiore verso le dieci e un quarto - da sballo: cinque stelle senza se e senza ma!!! Arrivato pero' al bivio per il Petit Tournalin, mi si presentò davanti agli occhi un canalone bello, esposto bene all'ombra fino a piuttosto tardi, che non chiedeva altro che di essere risalito...Vabbè, si ripella e si rimettono anche i rampant...Oltremodo c'era il mainstream degli ski alper che stava salendo proprio in quel momento: ma sì! Canalone d'accesso veramente elegante e bello, che termina con una conca dove si deve scegliere su quale Tournalin salire: io ho scelto il Petit, ma ho visto gente verso il Gran. Da li' gli ultimi 150 metri in neve non ancora primaverile, per lo più una crosta invernale generalmente portante, ben sciabile...Panorama dalla cima, due chiacchiere e discesa (verso mezzogiorno e un quarto): altra discesa da urlo, moquette fino ai 2300, poi un pò sfondosa (logicamente) ma neanche più di tanto fino al parcheggio...Cosa volere di più dalla vita???
Un caro saluto allo ski alper con cui ho condiviso la discesa dal Petit Tournalin, a quello incontrato sulla Roisetta e ai due simpatici Biellesi in traversata dal Gran al Petit Tournalin per cresta (nota: mi han detto che non hanno fatto proprio la cima del Gran, ma si son fermati poco prima, quindi okkio).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: un po di buchi sull'asfalto
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Nottetempo ha piovuto e pioveva anche quando ho fatto ritorno all'auto. In basso neve marcia in alto un dito di farina su fondo duro. Nel traverso, sopra la balza rocciosa, c'è una bella traccia che taglia il pendio carico di neve. Poco dopo essere partito, la nuvola mi ha avvolto e ho dovuto far ricorso al gps cartografico. Visibilità uguale a zero. Quando sono arrivato in cima è sbucato il sole...ma è durato solo 5 minuti. Nessuno in giro, solo diverse pernici bicolore.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 7 da cheneil rientrati alla macchina prima delle 12..dopo aver (come di Fulvio)spianato ROISETTA e PETIT TOURNALIN...SCIATA STRATOSFERICA soprattutto scendendo dalla Roisetta dove abbiamo trovato un 5/7 cm di possiamo chiamarlo zucchero a velo sceso probabilmente la notte...sotto un fondo ben portante ma mai troppo duro...versante del petit tournalin un po più invernale con crosta morbida la parte alta ,più sotto crosta portante un po duretta ma fantastica...parte finale super firn...IN OTTIME CONDIZIONE ANCHE LA CRESTA DEL GRAN TOURNALIN visti diversi ski alp salirla.GIORNATA FANTASTICA 5 STELLE S

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo park sotto Cheneil
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gentilissime nuvolette in mattinata ci hanno evitato di sudare troppo e il sole non è riuscito a cuocere la neve.
Poi alle 12, puntuale, è sbucato dalle nuvole e noi, dopo aver visto il Cervino, abbiamo iniziato la discesa su firn splendido fino a circa 2500m.
Sotto firn più morbido e sopra Cheneil un po' di polenta.
Ma non si poteva chiedere di più.
Coltelli utili nei pendii sotto la cima. Tanta genta, tutti felici.
Sociale "mini" del CAI ULE Genova Sestri, con Roberto, Filippo e Claudio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
SCI AI PIEDI DEL PARCHEGGIO,OGGI BUON RIGELO,SALITA SENZA PROBLEMI,COLTELLI UTILI, MA NON INDISPENSABILI,MOLTA GENTE SULL'ITINERARIO.
IN DISCESA ORE 12.30 SPLENDIDA TRASFORMATA SU TUTTO IL PERCORSO CON ECCEZIONE DI 100 MT. DI DSL. SOPRA IL SALTO DI ROCCE DOVE ABBIAMO TROVATO CROSTA

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Pulito
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salve.Partiti con meteo incerto.Anzichè proseguire per il Tournalin,abbiamo optato per questa gita fatta già altre volte.Grande affollamento in zona rampanti necessari per i due traversi(il primo e l'ultimo prima della vetta).Scesi verso le 12 su neve primaverile moooolto godibile.Stupendo canalino in trovato a metà discesa.Fresco in vetta.Poi bellissimo sole.
Oggi noi tre cinghiali.Purtroppo il Roby si è dovuto arrendere per il male allo stinco causa infortunio.
Un saluto al Signor Maucci.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sera a tutti.
Tempo mediocre, sciata super.
Saliti su una traccia percorsa da un centinaio di skialp, comunque buona.
Scesi all'incirca alle 12.30 su neve primaverile e divertente.
Buone gite.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Miiiiii..........ma in quanti eravamo oggi alla Roisetta,
comunque bello

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessuna
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento continuo dal parcheggio. Discreto rigelo notturno.
Manto nevoso ben assestato, neve compatta e trasformata lungo tutto l'itinerario. I lunghi pendii in diagonale sono facilmente percorribili con rampant. Scesi alle 12 su bellissima neve, leggermente dura nelle parti in ombra, splendida in quelle al sole.
Una gita perfetta!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Confermo le ottime condizioni su tutto l'itinerario; utili i rampant per il traverso; poi velocemente in vetta grazie all'ottimo rigelo; discesa alle 12,00 spettacolare da cima a fondo; e' ancora percorribile la variante lungo il torrente che permette di arrivare con gli sci al parking.

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata spettacolare, la stella mancante solo perchè la temperatura in effetti è rimasta freddina e avendo iniziato la discesa alle 11,00 la neve non ha mollato quasi nulla e in effetti era un pò duretta, ad ogni modo discesa fantastica su tutto il percorso, se le temperature continuano a mantenersi così conviene scendere almeno un'oretta dopo.
Con Ivan. Un saluto ai tre simpatici francesi che ci hanno tenuto compagnia per una parte di percorso.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: parcheggio cheneil
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita e bella giornata.Partito alle 8.30 e arrivato alle 12.00.Sceso poco dopo le 12.30 con neve molto ben sciabile che a tenuto benissimo dalla punta al fondo salvo a ridosso di Cheneil.Davvero in ottime condizioni .Molto utili secondo me i rampant solo nel traverso sotto la Trecarè.
Unico neo l'elicottero che porta gli stranieri in punta che credo abbia fatto almeno 6 giri di seguito,credevo girassero Apocalypse now..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino park sotto Cheneil
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
La Roisetta està perfecta. Neve continua dall'auto. Discesa alle ore 12, aspettando con comodo in punta. A causa delle temperature non elevate (meteo VDA metteva 0 ter. a 2.600) e della brezza hanno mollato bene solo i pendii esposti a sud e sud-est, che comunque con un po' di attenzione si sono potuti trovare bene, a parte dal traverso obbligato sotto la Trecaré in giù dove la neve era ancora dura e ce la siamo cuccata.
Una manciata di heliscafisti depositati in vetta alle 12 circa. Volo (il primo della mattinata) e atterraggio piuttosto "discreto", devo dire: si eccitano di più con la powder..
Con Pippo che prende le misure ski alpestri.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: NESSUN PROBLEMA
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
gita in condizioni quasi perfette, oggi frequentata da pochi skialp e qualche ciaspolista.
noi siamo partiti forse un po' presto, cosicché ci siamo fermati in cima per quasi 1 ora in attesa che la neve mollasse un po' ( temperatura e clima ideali con assenza di vento e vista super su Cervino Rosa e alpi Svizzere).
In salita abbiamo fatto un giro un po' largo passando sotto la Becca Trecarè trovando neve con ottimo grip, consigliati comunque i coltelli nel traverso intermedio per maggior sicurezza.
La miglior discesa dell'anno con neve allentata nel modo giusto.
Dalla cima visto un gruppo abbastanza numeroso che saliva il canale del Gran Tournalin, mentre l'elicottero è arrivato quando noi eravamo ormai a Cheneil.
Un saluto ai 2 ragazzi di Milano e allo skialp di S.Vincent profondo conoscitore della zona


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
saliti per il canale della dx orografica,sotto la Becca d'Aran
Fabrizio e Franco


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Salita a tratti difficoltosa per l'attraversamento, sotto i due Tournalin, di lunghi tratti slavinati.Ottime condizioni meteo fino alla vetta, abbiamo invece affrontato la discesa con scarsa visibiltà.Fondo molto duro e ghiacciato nei primi trecento metri di discesa, divertenti condizioni primaverili per il resto del percorso.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Ivano e claudio partenza ore 6 e mezza. Le stelle sarebbero 5 e per Claudio lo sono. Le mie gambe in discesa invece erano budinose. Neve dura e a tratti durissima in salita, faticoso attraversamento di notevoli "pere" gelate sul traverso, perdita e faticoso recupero di uno sci. Insomma in cima gia troppo tardi e cotto. Un'ora prima: perfetto! Comunque è Perfetta, da fare ora, appena torna il bello. Decine di persone sul Petit Tournalin, probabilmente meglio data l'esposizione e il trasferimento più breve. Alcuni in effetti hanno cambiato idea in salita. Discesa a tratti entusiasmante sul famoso firn firn.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida gita con l'amico Roberto, con il sole che ci ha accompagnato quasi sempre, solo qualche problema di visibilità in discesa nella parte alta dovuto a brevi momenti di "effetto latte e nausea" a causa di velature che cambiavano le prospettive. Poi con grande intuizione abbiamo deciso di scendere verso il canale, farina compressa in alto, splendida primaverile in basso, senza toccare alcuna pietra, rigagnoli al fondo superati sui diversi ponti di neve. Passando per il canale reputo la gita BS++, soprattutto per la necessità di orientamento e di sciata leggera su alcuni pendii che toccano i 35 gradi. Ritengo che sarebbe stato anche fattibile ieri scendere nel vallone che giunge alla base del primo canale in alto direttamente dalla punta della Roisetta..
Inserita traccia GPS con discesa nel canale, ricordo sempre che le tracce vanno sempre verificate a casa sul software cartografico del proprio GPS e in gita la sicurezza del percorso sul GPS non deve sostituire "il cervello acceso e collegato".


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Da Cheneil verso il Petit Tournalin, gran traverso da fare con neve stabile, seguito traccia già esistente, neve a tratti polverosa riportata dal vento, dura ventata e in disgregazione nei pendii a N. Stranamente nessuno in circolazione, neanche l'eliski.
Con Luca, promotore della gita, anche se le intenzioni erano altre. Non ci sono più le guide di una volta!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: manto stradale con grossi buchi
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Ritornato con Filo, salita senza problemi, messi i coltelli nel traverso sui salti e poi tolti, in discesa crosta portante fantastica con 2-3 cm di marcetta, la neve che ti permette di scendere senza fatica godendo appieno del panorama, sino al traverso, dopo il quale per circa 200 mt neve un pò pesante ma sciabile evitando i blocchi delle slavine, quasi insciabile solo gli ultimo 100 mt in basso nel bosco con gli sci che affondavano nella neve rendendo quasi impossiìbile le curve. Valutazione media neve in discesa 82/100.
Il tratto nel bosco sarebbe stato migliore se la temperatura fosse scesa sotto zero come da previsioni, invece al parcheggio sotto Cheneil alle 7.30 c'erano 5°C.
Siamo stati comunque fortunati in quanto abbiamo avuto sole e neve goduriosa per quasi tutta la gita, mentre in altre zone ho saputo che il tempo è stato poco clemente.
Con Filo, solo noi due in gita.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: no problema
attrezzatura :: scialpinistica
Dall'auto si portano gli sci sino al piano di Cheneil, scelto l'itinerario più lungo in quanto quello più diretto (del canale) era senza neve, salita su crosta portante sino a quota 2800, poi da una crosta cedevole siamo passati a battere una farina leggermente umida di circa 30 cm. In discesa buona farina per circa 300 mt poi polenta dura, sotto i 2800 abbiamo ritrovato la crosta portante che pareva quasi primaverile (finalmente) sciando "leggeri" che scendendo migliorava, sino al piano. Valutazione media neve in discesa 84/100.
Tempo bello e con leggero vento freddo a tratti, poi nuvolosità incostante in punta e durante la discesa.

Con Franco P. e Stefano.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Utili rampant. Le temperature basse hanno mantenuto un ottimo strato nevoso anche nelle ore centrali.
Attenzione, in un unico punto una piccola nicchia, dove il passaggio è obbligato, c'è neve marcia. Condizione particolare trovata sia in salita che in discesa in quell'unico tratto di circa 30 metri.
Si sfonda. Indicativamente è dopo il traverso sotto i tournalin,salendo, ma quando ci si arriva si capisce subito dov'è.
Soli io e Pietro. Davvero incantevole e poi, un sole meraviglioso e neanche un filo di vento.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: solito P sgombrato 10min sotto il paese
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dura e continua sebbene all'inizio non pareva cosi!
Rampant sotto le Turnalin indispensabile per motivo di sicurezza- qualche attimi di suspense osservando la brava Simona costeggiare senza usarle...
Dopo traccia agevole fino in punta,belle schiarite e neve quasi omogena nella discesa dalla punta fino al paese.
Anche sull'ultimo sentiero si arriva alla macchina scivolando ...
Al di la di ogni pesce di aprile:bellissima gita in allegra compagnia,grazie a tutti i "fornitori" della megemarenda!!


[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 8.30 da cheneil ottimo rigelo notturno, nel traverso utili i coltelli, una decina di persone sul percorso. arrivati in punta alle 12,15 in solitaria non c'era più nessuno erano già tutti scesi. magnifico panorama dalla punta.
Ottima discesa su neve burrosa che aveva mollato il giusto finfino al traverso. Dopo neve sciabile un pò di tutti i tipi.
Consigliata

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dal parcheggio sotto Cheneil... Salito prima alla becca d'Aran con traversata a saliscendi (non è più innevato il canale che immette direttamente nel vallone). Prima discesa di 300 mt. di dislivello su neve perfettamente "preparata" dal primo sole... Ripresa la salita, sempre in perfetta solitudine. Discesa dalla cima del Roisetta sempre su neve molto sciabile, scegliendo le esposizioni più al sole. Ancora tra il farinoso e la crosta il tratto in traverso sul versante nord della Trecare. Ottimo rigelo, meteo stupendo!
Un saluto all'amico Antonio Perino (dalla val Maira) incrociato alla partenza! - 91 -

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Metto report e 4 stelle solo per denunciare la scandalosa costante presenza di elicottero (almeno 10 giri!). Non sapevo della simpatica tradizione; evidentemente il rispetto dei valdostani per gli animali vale solo per i cento euro di multa per i cani al guinzaglio! Senza eliski erano 5 star. Report: Battuto traccia per tutto il traverso. RODOLFOTINIVELLA (report 20/3 a Col Fontaines),e bollettino valanghe, avevano ben ragione, situazione inquietante, accumuli anche di 60-70 cm poco visibili. Dopo traverso no problem. In alto discesa super su primaverile appena umida e infine: 30 cm di farina con urlo subito sotto salto di roccia fin quasi a sentiero estivo (rientro verso il piano), pure il piano era sciabile. Redento l'errore del 4 marzo, tutti contenti(e molto furiosi) i numerosi presenti. Seghiamo le pale agli elicotteri.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Un spolverata di 2 cm su fondo molto duro. Il massimo!!
Saliti e scesi lato SX del pianoro di Cheneil (sotto le cascate). Visibilità buona con l'accortezza di sincronizzare le fasi di discesa con le schiarite.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada libera
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Io, Claudia e Gianni ore 7 e mezza, 0 gradi. Buone prospettive ma, mai fatta in inverno, sbaglio clamorosamente. Gianni e Claudia si fermano su una spalla alla fine della cresta del Falinere, verso la Trecare. Scendo e risalgo. Caldo africano e fatica. Bella discesa su marciume sciabile ma da scegliere con buon occhio, tant'è che, ultimo a scendere, trovo un solitario sprofondato dentro un buco. Finiamo assieme, lui torna a Chamois io scendo verso l'estiva su neve marmorea,giù fino alla partenza della rampa del ruscello. Direi ottima gita con 10 gradi in meno. Ottima compagnia di valsesiani e comaschi, immortalati in foto. Saluti a tutti e richiedo perdono ai miei compagni.PS il "Colle della Grande Abbuffata" non è segnato come tale ma ha riferimento preciso.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
condizioni mediamente pessime del manto nevoso. qualche curva nella parte bassa sotto il traverso. per il resto si cercava di non rompere rovinosamente la crosta.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
la neve inizia poco dopo cheneil, sul lungo traverso iniziale sono cadute 3 o 4 valanghe che sono un po' noiose da passare, tra il primo e secondo pianoro la neve ormai è sparita, a parte questo il resto è davvero bello con ottimo rigelo e firn.
con pietro.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulito
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo rigelo notturno con neve perfettamente portante da Cheneil in punta. Nella parte bassa fino ad oltrepassare il traverso potrebbero tornare utili i coltelli. Parte alta in ottime condizioni. La neve inizia a scarseggiare a tratti, ma si arriva ancora fino a Cheneil. 10' a piedi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
si calzano gli sci da ponticello nel pratone. Alla partenza tempo coperto con nebbiolina, a 200 metri di quota dalla vetta buco di sereno e giornata spettacolo con vista di tutte le cime dell'arco alpino. Per alcuni tratti di salita in traverso meglio calzare i rampant. Discesa in sicurezza su neve bella inizialmente poi sempre più sfondosa. Le 3 stelle sono un pò generose ma questa gita merita sempre

[visualizza gita completa con 4 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 21/12/02 - mario sachero
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 2023
    quota vetta/quota massima (m): 3324
    dislivello totale (m): 1284

    Ultime gite di sci alpinismo

    17/06/18 - Nero (Corno) da Indren - Enrico
    Saliti dal traverso per il Mantova, utilizzando una traccia bassa che perde qualche decina di metri da Indren. Buone condizioni su tutta la salita, pendio finale del Corno Nero molto scalinato. Disces [...]
    17/06/18 - Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère - gianni.savoia
    Strada aperta sino al Serrù. Siamo saliti per il sentiero (poco marcato ma molto remunerativo) che sale dietro all'alpe Agnel. All'uscita dal salto si possono mettere gli sci. Rampant utili se non a [...]
    17/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - riccardobubbio
    che dire...a noi se la sveglia non suona alle 4 non ci piace... gita fatta per farne ancora una: sentiero estivo (parte dietro al rifugio) con sci a spalle fino al pian Ciamarella.. da li neve contin [...]
    16/06/18 - Piccola Ciamarella da Pian della Mussa - block65
    Salito fino al Colle est. Portage fin oltre la Naressa da Pian della Mussa con due togli-metti, poi copertura nevosa ottima al Pian Gias. Sulle morene della Ciamarella la neve non è più continua, qu [...]
    16/06/18 - Pan di Zucchero da Chianale per la dorsale dal colle Vecchio dell'Agnello - luca76
    Lasciata l'auto lato Italia nel parcheggio a quota 2500 facciamo il giro: Sella d'Asti, Lago d'Asti, Pic Brusalana, Breche de Ruine, Rocca Rossa e per chiudere il Pan di Zucchero. Discese tutte molto [...]
    16/06/18 - Angroniettes (Aiguille des) da la Vachey - bagee
    Noi siamo saliti in auto sin quasi al Rif. Elena (oggi non vi erano cartelli di divieto... ma non si può fare !!!) Dal rifugio tenuto il sentiero per il Col du Gr. Ferret sin verso quota 2300 poi, se [...]
    16/06/18 - Angroniettes (Aiguille des) da la Vachey - Teddy
    Sul libro di Tirone si dice "gita poco frequentata", forse perché quando si può fare senza rischi, vi sono lunghi tratti privi di neve nella parte bassa. Proprio come oggi che però si è rivelata u [...]