Pepino (Cima) da Limone 1400

osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
saliti un po' sulle piste, poi per il vallone cabanaira, dal colletto campanino gli ultimi 100-200 metri affiorano ancora i rododendri, poi quasi pelato, affiorano pietre e erba
valle roya
clapier,maledia,gelas

[visualizza gita completa con 2 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
In una giornata con tempo splendido avvio della mia 16esima stagione sci alpinistica alla gettonatissima Cima Pepino scopiazzando gli amici di Fb ed i gulliveriani; bell'ambiente e bei panorami.
Giro in motoslitta compreso nel prezzo, quasi piu' adrenalinico dei tuk tuk di Bangkok!
Impianti ancora chiusi, altrimenti qui e' assolutamente vietato risalire le piste.
Avendo i coltelli facili li ho messi subito, ma anche altri li hanno usati.
Dai 1700m i pendii ripidi sono aggirabili con la strada.
Gli ultimi 100m molte pietre e rododendri, il vento ha spazzato via parecchia neve.
In discesa, alla Capanna Nicolin, 1858m mi sono lasciata tirare dalla pista appena fresata dal gatto, sono finita alla partenza della seggiovia Pian del Leone-Pancani.
L'addetto degli impianti mi ha riportato su di 300m...
Scesa un pezzo a 1600m indecisa tra andare a dx sulla rossa con la crosta o a sx sulla nera ghiacciata ho optato per incamminarmi con gli sci a capannina.
Ma il tipo del gatto mi ha chiesto se volevo un passaggio e sono caduta di nuovo in tentazione!

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Ci siamo tenuti vicino alle piste per goderci la discesa, non sapendo cosa è successo nei giorni precedenti a livello di meteo. Piste parzialmente battute che abbiamo percorso a tratti specialmente in discesa.
Saliti lungo Cabanaira poi cima seggiovia pancani, colletto campanino e fermati al col de la vallette perché verso cima pepino era tutto pelato da vento.
Al ritorno molta gente in salita


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Buona, molto buona la prima.
Prova di inizio stagione per testare le future sociali 3Cai (Almese, Cirie' e Venaria). In 17 ( ma non ha portato sfortuna!!!!!) sulle piste di limone che, essendo quasi battute, hanno regalato una bella discesa. Neve abbondante, la zona di limone ha neve meno lavorata dall'acqua rispetto ad Artesina. In alto occhio ai pendii ripidi non assestati ( dove sono assestati si vede eccome!!!!)Dalla vetta, senza neve, vista sul mar ligure assolato e sul Cinto innevato, in Corsica. In basso neve "gessosa" ...e.....7 gradi.....ripeto....buona la prima!!!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
la neve è abbondante lungo il percorso tranne in cima dove per qualche metro servirebbero gli sci da rododendro...
il resto della discesa è su neve tritata dai numerosi passaggi di ieri e oggi.
comunque condizioni più che buone
come si dice...buona la prima!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Come ben descritto ieri da Gazzano la neve è abbondante e ben assestata su fondo portante
oggi molta gente in tutte le mete della valle la parte alta presenta evidentissime fratture nel manto sul versante nord propongo di fare molta attenzione ne scendere i pendii ripidi
noi scesi a fianco della traccia del gatto con gran soddisfazione anche se la visibilità e la neve non erano ottimali
direi che se non succede niente di strano in questa zona il manto è abbondante, in alto non meno di 140 cm
oggi i geki dalla Liguria in 12


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo splendido e neve veramente abbondante e con notevole consistenza , fondo compatto / morbida in superficie 5 / 10 cm .
Ho dato 4 stelle perchè mi sono fermato al Pancani , traverso sotto il colle molto carico . In effetti vista la stagione e la buona sciabilità da cima a fondo e totale assenza di pietre potevano anche essere 5 .
Al Pancani ho misurato 70/80 cm , ma quello che conta è la consistenza veramente buona del manto nevoso .
In discesa sono passato sul percorso battuto dal gatto e anche su terreno vergine che secondo me era ancora più divertente .

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Domenica sono caduti tra i 10 e i 15 cm di neve polverosa e fredda . In basso il manto è uniforme anche se segnato dai passaggi dei fuoripista . In alto è più ventata e dal colle in poi emerge il vecchio manto duro ma ancora sciabile .
In salita conviene tenere il lato orografico sinistro , non quello destro da noi seguito che ci ha obbligati ad una deviazione faticosa .
In discesa lungo la pista , dove abbiamo trovato bella neve , oppure nel vallone Cabanaria preso dall ' arrivo " Pancani " .


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ottimo fino al parcheggio impianti a Quota 1400
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Salita dal piazzale del parcheggio, seguendo la strada x il colle di tenda, con tagli al vallone dei pastori, per uscirae al bar del colle.
Seguiamo la strada della via del sale, fino al colletto , dove la strada scende per il forte Tabourde , poi tagliamo a dx e guadagnamo la cresta, qui non solo -8°C ma in omaggio c'è anche un vento gelato e fortissimo, non si può fare sosta, solo rubo qualche scatto verso il mare. Arriviamo alla C.ma Beccorosso m.2214 con croce ...gelata. Taglio a fronte e su neve ventata,anche scarsa x il lavoro dell'aria fortissima, in breve siamo alla cima. Spettacolo fino al mare di S.Remo, Corsica, e Livio vede Genova, l'isola d'Elba.
Per la discesa, si prende in valloncello che arriva al colletto sopra la Cabaneira, si gira bene, poi la discesa per la stessa Cabaneira non è consigliabile x le pietre affioranti, quindi, su pista ,si rientra.
Tempo splendido ed aria fina......saluto a tutti da Livio, Walter ed angeloski.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Limone 1400, accesso ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partito tardi (h 10) ma giornata fredda e la neve ha tenuto.
Ventata e ghiacciata sulle creste. Poi primaverile con 5-10 cm di fresca asciutta nella parte più bella (zona Pancani-Cabanaira Cresta). In basso niente neve fresca.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Sgambata mattutina aprofittando degli impianti ormai chiusi. Sci ai piedi direttamemente dalle biglietterie di Quota 1400. Saliti su pista Cabanaira sino all'incrocio della strada di rientro da Capanna Nicolin, poi pista Pancani sino arrivo seggiovia su neve dura e compatta. Evitato la cresta per stare tranquilli. Messo coltelli per arrivare al Bric Campanino. Poi da lì all'anticima dove ci siamo fermati neve ormai già cotta dal sole a puntino. Discesi sul lato Vallone San Giovanni su neve primaverile morbida e divertente per circa 150 mt., poi ripellato per risalire al Colletto Campanino su neve ormai già pesante, quasi sfondosa. Discesa sino alla seggiovia Pancani su crosta portante e poi pista divertente sino alle macchine.
Oggi con i due Davide, Andrea e Paolo con Argo al seguito. Parecchi altri skialper su questa cima saliti da più itinerari


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Nessun problema viario
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Notturna con bella luna piena. Neve molto bagnata già alla partenza visto il caldo del pomeriggio. Il bianco della neve comincia a non essere più quello predominante. Saliti sulla pista Cabanaira e proseguito sino all'arrivo della seggiovia Pancani. Visto le condizioni della neve e l'ora tarda abbiamo deciso a malincuore di fermarci lì. Un attimo di sosta per ammirare lo splendore della luna piena che rischiarava ormai tutta la valle. Spuntino rifocillatore all'arrivo della Cabanaira con specialità calabresi e vino locale. Ridiscesi su pista che stava cominciando a rigelare. In ottima compagmnia con Giulio, Davide, Edoardo, Andrea, Matteo e Anna. Alle prossime

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Eneigement très correct , meme au sommet . Montée et descente par les pistes qui ne sont damées.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: si arriva in auto fino alla sbarra quota 1330, sopra panice
attrezzatura :: scialpinistica
partiti con l' idea di salire sulla rocca dell' abisso, poi, nuvoloni e nebbie ci hanno fatto desistere; e così ci siamo messi nel vallone con partenza da panice;
non siamo quindi saliti da quota 1400, bensì da località panice, dove, al tornante, una strada (pista da fondo invernale), dapprima asfaltata, poi sterrata, raggiunge la località "gherra"; abbiamo posteggiato l' auto nei pressi della sbarra, a quota 1330; dopo un primo tratto di circa 300 m sulla strada senza neve, si raggiunge, sulla ds, la partenza della seggiovia di pian del leone, dove inizia la neve (1360)
saliti in cima, scesi a quota 1400 (si arriva ancora fin giù basso), risaliti e poi all' auto; ne è venuta fuori una bella scivolata;dal colle campanin fino in cima c'è stato un bel ventaccio;
guardando lontano abbiamo tenuto d' occhio la rocca, il bego, e speravamo di vederli nella bufera, ma così forse non è stato; stasera leggeremo...
amenità: ho messo la relazione per chi si vuole fare una sgambata veloce e vuole sapere com'è la neve e quanta ce n'è; astenersi dalla lettura gli altri ;)
oggi con michele e con sergio
non abbiamo visto nessun altronon abbiamo visto nessun altro

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
in pista a limone si è abbastanza sicuri di scivolare bene:
la neve in profondità è soda e ha una spannetta di neve più molle sopra;
il tempo è stato clemente e ci ha regalato anche qualche strappo di azzurro;
noi abbiamo apprezzato e ricambiato salendo due volte
forse, si sarebbe potuto osare di più nello scegliere la gita, ma, per la serie "guardiamo il bicchiere mezzo pieno", va bene così ;)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
saliti dalle piste chiuse su neve compatta/dura. In cima visibilità buona anche se le nuvole minacciose stavano arrivando da sud. In alto neve con crosta sfondosa (ma solo i primi 50 metri) poi moquette....e in ultimo marcetta. Vallone della Cabanaira con ottimo innevamento. Inizio pioggia come da previsioni: 11.30!!
Unica possibile gita visto l'arrivo della pioggia. Tutti tranquillamente in cima. Geometra, Lucius, Claudio (che voleva rimanere a casa a tagliare l'erba), Salvatore e S.A.S. Jean Pierre...


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
ottime condizioni ...parte alta magnifica primaverile perfetta e duracon appena un velo di farinetta e parte bassa (pancani e cresta) ancora in ottime condizioni.
spettacolare cresta su tappeto del gatto morbido su fondo duro ... intonsa e senza un pietra fino a quota 1400.
Ma perchè diavolo hanno chiuso gli impianti di 1400?
ASSOLUTAMENTE CONSIGLIATA ANCHE DOMANI ( gli impianti di 1400 sono chiusi , sono aperti invece da Limone ed è aperta la seggiovia pancani ... a capanna Niculin niente pappa , tutto serrado)
Ottima pappa ( grigliatona di carne) allo chalet ... consigliato anche lo yogurt con fragole dalla simpatica e carica camerera.

un grazie a Luna e a Pierin


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada sgombra sino Limone Quota 1400
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Sgambata pomeridiana con temperature alla partenza + che primaverili oltre 15 gradi, pazienza si parte lo stesso risalendo con buona lena tutta la pista della Cabanaira (che pendenza...). Un'attimo di respiro all'arrivo della seggiovia e poi sù sino all'arrivo della seggiovia del Pancani e da lì con alcuni traversi sino al Colletto Campanino e poi la Cima Pepino raggiunta dopo un bel traverso in cresta. Giornata velata. Prima parte di discesa fatta con cautela causa neve ormai molto lavorata dal caldo umido e poi sulla pista comunque con neve abbastanza stancante.
In compagnia di Demis che ci ha lasciato indietro sulla cresta finale, qui gioca l'età anagrafica, e di Giulio. Alle prossime, confidando nelle temperature speriamo non torride.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza dal piazzale impianti limone 1400, 3 minuti di portage fino alla seggiovia, tempo umido, un po' di vento nella parte alta, gitarola simpatica con gli impianti chiusi, ma purtroppo la neve non era delle migliori, parte alta umida e parte bassa molto molto umida (stile "pauta"), inoltre ha iniziato a piovere e...addio neve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Prima uscita stagionale. Partenza dal piazzale di quota 1400 con un discreto manto nevoso grazie alla nevicata del giorno prima, circa 40/ 50 cm. Stamane tutto ovattato dal candido manto bianco con lo sfondo dei colori del magico autunno. Grazie alla traccia già esistente, risaliamo luogo la pista con gli impianti ora dormienti. Oltre il colletto Campanin il manto nevoso si modifica dall'azione del vento e i rododendri e le pietre prevalgono alla neve. Un po' di vento in vetta ma sopportabile. Discesa chiaramente controllabile e cauta fino al colletto evitando le pietre. In seguito nel vallone Cabanaira ottima farina in umidificazione solo nella parte più bassa prima della stradina. Una ventina di persone in vetta, ma nessuno nel vallone di discesa. Condizioni che chiaramente muteranno già domani con lo zero termico in risalita

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da imbocco versante italiano del tunnel del Colla di Tenda (1321 mt), percorrendo approssimativamente il sito del vecchio impianto di risalita battendo traccia fino a Capanna Nicolin dove abbiamo incontrato tracce provenienti probabilmente dalla Panice. Fermati al Colletto Campanino (2142 mt), perchè chi abbiamo incontrato e che era arrivato in cima ce lo ha sconsigliato per rischio pietre.
Enzo, Marco N. e Leon.
Questa gita da diversi punti di partenza, l'ALpetta e le Giosolette, parecchio frequentate da skialper e ciaspolisti


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
ottime condizioni , salito dalla cresta partendo dalla curva tra vallone cabanaira e stradina fondo cresta , con lingua di neve praticamente a cinque minuti dalla macchina .
la neve è perfetta , un tappeto liscio ottimamente trasformato.
salito velocemente sino al colletto Campanino con meteo eccezioanle e poi alla Cima Pepino.
Buona anche la discesa nel vallone cabanaira , ma ho preferito lanciarmi sull'amata cresta .
Un saluto e un ricordo per Stefano e il suo sax ...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino alla GROGIA (se presto c'è la sbarra, ma è vicino)
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Sono salito dalla GROGIA (si sale su un bel sterrato che parte dal tornante della Panice). Avuto la dritta da Maurizio C. che lavora tanto ma mercoledì era lì; neve a partire dalla seggiovia del Belvedere ossia praticamente dall'auto. Si risale sulla Pista Panice (chiusa)fino alla partenza della segiovia del Pancani, oggi neve continua. Poi sono salito sul versante sx (salendo) del Pian del Leone poichè il solerte addetto all'impianto come risposta al mio saluto ha urlato: "ehi lo sa che è vietato salire sulla pista ? " (ore 8,20 zero persone) gli risposto "sì grazie .... xxxx".
Cmq .salito senza problemi lungo il vallone fino al Colletto di S. Giovanni, messo i coltelli sull'ultimo ripido anche se oggi non erano indispensabili.Da lì quasi alla cima senza togliere gli sci ,la neve bisogna cercarla un po'. Ultimi 30 m. di dislivello pelati. In punta oggi panorama *******
Discesa quasi 5 stelle, sono stato stretto perchè cmq. bisogna passare in pista in certi punti. Peccato che con il caldo che sta facendo durerà per pochi giorni

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Prima gita della stagione con temperatura e neve primaverile!! Una vera goduria.
Con Cris.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
l’ULTIMA PEPINO…
CIME DE PEPIN: POINTE N 2336 m
Magico Limone P.te, quando le ‘giostre’ son chiuse da un bel pezzo ed i ‘gatti’ fanno la nanna (in garage…)
Salita e discesa per Cresta Cabanaira, V.ne Gherra Sup.re, Colli Campanin (Inf.re 2142 m e Sup.re 2160 m), poi Cresta Campanin e Cresta Pepino.
In discesa, fra nuvole minacciose…neve ‘ molliccia’ su fondo però stabile fino alla stazione d’arrivo della seggiovia ‘Cabanaira’; pure qualche bella curva di ripido (35°/40°) giù dalla Quota 2170 m fra i Colli Campanin direttamente alla stazione d’arrivo della seggiovia ‘Pancani’ (‘amarcord’ le ‘ancore’ del vecchio doppio ‘skilift’…).
Sulla Cresta Cabanaira, corridoi di neve granulata di ‘gran sci’ (alchimie chimiche?). Sci ‘metti e togli’ naturalmente, dove ci sono le pietre…Sull’erba invece, basta che penda!
Ultima curva a 2 minuti dal guado del T.te Cabanaira 1430 m, la neve più bassa di tutte le Alpi!!! (al 14 Maggio 2011)
PEPINO…il principio (27 Ottobre2010) e la fine (in Val Vermenagna almeno…), nel ricordo di papà Franco che con gli amici del CAI Cuneo, quassù ci arrivava dopo aver anche pedalato(!!) da Cuneo a Limone (la ferrrovia l’avevano distrutta i tedeschi…)

KANALIN


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
ho risalito la cabanaira.le neve inizia prima di quota 1500m.poi 50 m.di interruzione a meta'. ancora molta neve in alto .rigelo a nord.sgambata mattutina.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Salita pomeridiana, versanti soleggiati con neve trasformata, a nord crosta gelata sottile.
Giunto in cima ho visto arrivare dal versante francese un quadrupede senza corna, subito ho pensato fosse un lupo ma quando mi è arrivato a 300 metri, con sollievo, ho visto che era un grosso cane.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 500
Il vento da SO ha lavorato incessantemente nelle ultime24 ore, creando pericolosi accumuli sui versanti opposti. Ho deciso appunto di salire a fianco delle piste del Tenda fino al colletto che collega la valle di Limonetto. Da quì ho seguito la strada a sx passando sotto il Forte Centrale, per raggiungere il crinale di confine, che ho percorso fino alla vetta.Il vento (-11°) ha scoperto molti tratti ghiacciati, per questo ho avuto qualche difficoltà con gli sci in alcuni tratti di misto un pò esposti.Discesa per il colletto Campanin e vallone Cabanaira, con un pò di timore,nella polvere fino al cavallo dei pantaloni.

[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Partito tardi, ho incontrato 4 skialp alla spicciolata che scendevano; giornata splendida con vento un po fastidioso ma che ha permesso di vedere chiaramente la Corsica. Le creste sono state spazzate tutte dal vento. La discesa è stata splendida su farina leggerermente pesante ma godibilissima. Prima del colletto Campanino ho fatto il primo pezzo del Vallone Cabanaira fino all'arrivo della seggiovia Pian del Leone poi andato fino a Capanna Nicolin e preso strada che riporta sulla pista di discesa sotto la seggiovia Cabanaira. La neve è diventata insciabile e troppo lavorata dalla ricongiunzione delle due piste: in pratica circa 100 metri di dislivello.
insieme al mio nuovo compagno: il cucciolo Leon alla sua prima invernale


[visualizza gita completa]
gita veloce,seguito la traccia già battuta,in discesa solo in alcuni tratti si trova la farina,il resto o è crosta non portante o è ravanato da sky alp....sarebbe non male salire dalla panice,oggi solo in due sono saliti da li,

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto sommato, come prima stagionale, può andare bene. Neve ormai alla frutta, specie in basso; per non rischiare buchi abbiamo risalito le magre lingue residue sul pistone di Cabanaira, ma da 1700mt in su c'è ancora copertura completa e non troppe pietre. I gatti hanno lisciato abbastanza, soprattutto la parte alta. Poi raggiunto il colletto abbiamo fatto il traverso in condizioni accettabili e toccato la vetta alle 12 togliendo gli sci giusto gli ultimi 50metri. Discesa piacevole appunto a 1700mt, poi slalom fra erba ecc. con marcetta da fine stag...
Brava paola alla ripresa, ottima compagnia casuale di giovanni e Axel di provenza (very clever!), con noi fino in vetta. Nel complesso il tempo ha retto e siamo soddisfatti; ma la prox quando?



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ok
Partiti dalla macchina a metà pomeriggio. Saliti dalla pista della Cabanaira, la prima metà ha già erba fuori ma si scia comunque bene. Molto vento e nebbia ci hanno fatto fermare al colle dove parte la dorsale che oramai è quasi priva di neve, eolo l'ha portata via! Scesi mentre faceva notte abbiamo trovato neve davvero pesante nel fuoripista. Sulle piste batture neve divertente, un po' molle ma per la prima gita va alla grande! Mai toccato sotto! 2,5°C alle 18 al parcheggio.
Prima gita di stagione..e prima gita con Patty che va alla grande!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1400
saliti dagli impianti,la neve era già molle alle 08:30.
La neve inizia a scarseggiare dal colle alla cima.
In discesa neve molle e pesante,ottima sugli impianti,se continua così dobbiamo aspettare giorni migliori,però come inizio stagione niente male.

Un saluto a Miki e Maura(prima gita per Lei)


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 800
gita azeccata,-2 alla partenza,circa 40-50cm di neve,la parte alta il vento ha spazato un pò e pur senza fondo non si è raschiato pietre,in discesa quasi tutto fuori la parte battuta dai gatti,direi bellissima farina .....x domani sarà un pò lavorata.
(x il fine settimana prevedono di aprire le piste)
i 2 compagni di gita oggi si son comportati bene.....
ciao a tutti........


[visualizza gita completa con 7 foto]
Partiti da Limone 1400, risalite le piste (in parte battute) Cabanaira Cresta e Cabanaira Pancani fino al colle Campanin. Traversato a dx e poi sulla cresta fino in cima.
Giornata stupenda, piena visibilità fino al mare. Peccato per la nuvoletta dell'impiegato. Prima uscita della stagione in compagnia di Donato e Luca, grazie :-)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Ok fino a Limone 1400
quota neve m :: 1400
partenza sci ai piedi nella curva della Cabanaira sotto la galleria Napoleone. Risalito la pista Cabanaira Cresta e Cabanaira-Pancani, quindi colletto Campanin (ripido)e traverso a dx, arrivo su dorsale (cartello Via del sale) e cima. Neve perfetta in pista e fuori
In vetta alle 10,30. Discesa perfetta fin quasi a Limone 1400
Giò migliora sempre di più


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1400


Gita serale del mercoledì con partenza sci ai piedi poco oltre la biglietteria dei tre amis e salita lungo cresta e pancani. La neve è ancora abbondante, ben assestata sulle piste, meno fuori dove continua a essere poco scorrevole e non sicurissima: sotto il Colletto Campanin si è staccata oggi una cornice, invadendo il pendio di enormi blocchi di neve. In vetta alle 20 con il sole al tramonto, l'aria tiepida e un'atmosfera da 4 stelle.



[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Partiti alle 18 con gli sci ai piedi dall'auto, che abbiamo lasciato davanti alla biglietteria di quota 1400. Già solo questo fatto meriterebbe 5 stelle, essendo oggi il 5 maggio!! Saliti fino in cima al pancani, dove c'era ad attenderci una fitta nebbia. La discesa è stata su neve molle ma non sprofondosa. Bellissimo sciare con le rondini in cielo e vicino i faggi con le foglioline verdi verdi.. Spettacolo unico..

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
portati sci in spalla per circa 15 minuti poi, lungo la pista cabanaira, poi fino ad arrivo impianto pancani, colletto campanino e cima. Giornata splendida e neve altrettanto
Giuliana con racchette


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Doveva essere una gita di ripiego viste le previsioni che davano brutto tempo dopo le 14,00 ed invece è stata una gita bellissima, vallone con canale splendido in ottime condizioni, solo la prima parte dalla vetta era leggermente più ghiacciata, bellissimo tutto il resto, ottimo firn sino alla macchina.
Un bentornato ad Ale e Franky, un grazie a tutta la banda per la loro compagnia e bravura.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1400
Gita in compagnia di Ale, Silvia, Maria Teresa, Piero, Anto e Roberto. Viste le previsioni meteo che davano una finestra al mattino, abbiamo optato per questa breve gita. Avrebbe dovuto essere una gita di ripiego ma si é rivelata magnifica. Il tempo è stato buono per tutta la mattina, con una leggera brezza che non dava alcun fastidio. La risalita nella parte alta del valloncello a fianco della Cabanaira è stata impegnativa vista la durezza della neve e la pendenza affatto banale, da richiedere l'uso dei coltelli. La discesa è stata stupenda, 1 cm. di neve farinosa su fondo compatto nella parte alta, firn spettacolare in basso. Essendo partiti e tornati piuttosto presto, la neve non ha mai mollato. Sembrava di essere in pista su neve appena sparata.

[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 11/11/17 - lbaldo
  • 19/01/08 - scrima61
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord
    quota partenza (m): 1370
    quota vetta/quota massima (m): 2344
    dislivello totale (m): 974

    Ultime gite di sci alpinismo

    21/11/17 - Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto - molalacorda
    Partito alle 8.30 con già 3°C, usati i coltelli sui primi pendii ripidi e in ombra e sul pendio finale, su quest'ultimo con le condizioni di oggi non erano indispensabili. Sceso verso le 11 su neve [...]
    20/11/17 - Mindino (Bric) da Colla di Casotto - lucaozein
    Camminata pomeridiana con ultimi 200 mt di dislivello sciabili su neve primaverile.
    20/11/17 - Pianard (Monte) da Palanfrè - mike52
    Visto le numerose recensioni di ieri ho deciso di fare questa gita per me nuova. Iniziato discesa alle 12 trovando nella prima parte sulla dorsale, neve compattata dai numerosi passaggi pertanto [...]
    20/11/17 - Briccas o Trucchet da Brich - gigi02_to
    Solo io e Maurizio. Appena iniziata la discesa è giunto un altro scialpinista che è sceso subito superandoci, nessun altro. Calzato gli sci dopo circa 150 metri di dislivello, poi neve continua fino [...]
    20/11/17 - Soleglio Bue (Cima del) o Beau Soleil da Preit - Rinagiò
    Partito alle 9.00 solo soletto dal parcheggio del preit (parcheggio deserto) per il colle Soleglio Bue, con non troppa voglia di spingere gli sci ma più semplicemente per una rilassante passeggiata. [...]
    19/11/17 - Tibert (Monte) da Santuario di San Magno - titi1982
    Ritorno in val Grana e per la prima volta in veste invernale. In alto la neve era ben sciabile, ma scendendo il caldo se la sta portando via in fretta e quella che rimane ne risente parecchio. Molto c [...]
    19/11/17 - Avostanis (Cima) da Malga Pramosio - philip
    Neve dura su tutto l'itinerario, causa vento. Manto abbastanza assestato anche per l'azione del sole (esposizione sud). Pochi sassi, quindi solette salve. Gita valida per inizio stagione.