Medale (Corna di) Bonatti, Spigolo Bonatti

Bella salita, tappa obbligata per ogni scalatore che ami percorrere le orme della storia. Roccia ottima e chiodatura generalmente buona con chiodi e fittoni. Convengo sul fatto però che sul tiro del traverso, parecchio expo, è meglio non cadere. Bello il diedro, faticoso all'inizio ma ben protetto dove è più difficile.

[visualizza gita completa]
Via molto bella e impegnativo il tiro del traverso, dove gli ultimi metri per arrivare in sosta sono abbastanza expo ed è meglio non cadere per non fare un lungo pendolo nel vuoto. da li estremamente laborioso tornare in doppia.quindi bisogna uscire.la prima parte del diedro è dura ma ben protetta, la seconda più facile e molto divertente si presta all'uso di friends. dopo le difficoltà si abbassano notevolmente. fatta l'uscita originale verso sinistra facile e da proteggere

[visualizza gita completa]
Ultima salita del 2014 su questa via affrontata con Fabrizio Manoni(Manetta). Abbiamo concatenato Il Pilastro Irene, sulla via Myriam e sino al "TRAVERSO" della "BONATTI", un tiepido sole ci ha accompagnati con un po' di tepore.
Successivamente la salita si è trasformata in una vera "invernale", con un batter le "BROCCHE" sino alla croce di vetta, per la presenza di una nuvolosità divenuta via via più compatta.
Per quanto riguarda la combinazione si è rivelata di grande soddisfazione ed impegno costante.
Abbiamo concluso la salita uscendo sulla variante di 5c/6a, molto bella, expò e difficilmente integrabile (il resto delle vie si presta all'uso di protezioni veloci, secondo me indispensabili per una progressione sicura, vista la distanza tra i fittoni resinati ed i vecchi chiodi).
Per la discesa abbiamo preferito optare per San Martino/canale dell'Antimedale (abbiamo visto alcuni ferratisti che scendevano in quella direzione) per evitare il prevedibile terreno infido della discesa classica.
Giornata da incorniciare nonostante il freddo e a conclusione di un'annata "non male" e della quale devo ringraziare in particolare gli AMICI: Alberto Giovanola (Giò), Fabrizio Manoni (Manetta) e Paolo Stoppini (Stoppi).

[visualizza gita completa]
Salita molto bella e fisica. il 2°(mitico traverso) ed il 3° tiro sono duri,cattivi e con poco spazio per rifiatare. Uscita con variante diretta.
Grazie all'amico Max ho potuto realizzare un sogno, il piacere di percorrere una via del grandissimo Walter.(ma quanto era forte Bonatti!)


[visualizza gita completa con 4 foto]
Sempre bella ed impegnativa.
Con Nino che dopo quattro anni ha finalmente realizzato il suo piccolo sogno nel cassetto.


[visualizza gita completa]
Salita dopo la Myriam;
altre tre cordate prima di noi salite dalla ferrata;
attaccato alle 12:30, fuori alle 15;
bellissimo il traverso di L2, un pò unto ma sempre ben protetto, molto expò, almeno VI+ secondo me;
Il diedro di L3 noi non l'abbiamo spezzato facendo un super tiro molto continuo e fisico di 40 almeno metri; un bel cancello (almeno VII!) sempre ben protetto e con possibilità di integrare...
Una via bellissima, un'altra super intuizione del Walter
Scesi dalla cima per il sentiero che porta a S. Martino e poi di nuovo alla base del ghiaione, soluzione più lunga ma no stress.
Con Luca, anche oggi bravissimo!


[visualizza gita completa]
I primi metri del diedro strapiombante ha dei tratti di roccia un po' unti. Nella seconda metà, tra l'ultimo fittone e l'uscita è possibile integrare con un Camalot piccolo ed uno verde. Le soste sono tutte composte di due fittoni resinati da collegare (nessun anello di calata).
Salita dopo "Sogni Proibiti", questa volta a comando alternato con Marco e seguendo la linea originaria dell'ultima lunghezza su roccia decisamente migliore rispetto alla volta precedente.

In ricordo di Walter Bonatti.


[visualizza gita completa]
Un itinerario di Bonatti al di là delle note tecniche per me è sempre mitico. Via severa e di ambiente salita con qualche passo in artificiale con Roby, gran bella giornata

[visualizza gita completa con 1 foto]
Linea di salita molto logica e bella. Il lungo traverso su L2 è molto esposto ma ben chiodato e la roccia non l'ho trovata particolarmente unta. L3 e L4 sono piuttosto fisici e continui. Anzichè uscire in placca abbiamo deciso di seguire la linea originaria, ma bisogna veramente stare attenti a cosa si tira.
Cielo coperto, freddo per lo più umido e qualche qualche goccia d'acqua a parte, usciti dalla Via Miriam decidiamo di proseguire per la via Bonatti. Grande prestazione di Marco.




[visualizza gita completa]
la roccia nei primi due tiri e' untissima. Consigliato il variante in placca rispetto all'uscita originale

[visualizza gita completa]
Combinazione con la via Myriam (6 tiri 6A+, attacco di fianco alla prima cengia della ferrata), bella via con roccia ottima sulla Myriam, leggeremente unta sulla Bonatti ma alcuni passaggi tecnici divertenti ed esposti (traverso).
Nel complesso bella via su buona roccia.
In compagnia di Edo ed Alessandro


[visualizza gita completa con 10 foto]
Via molto bella. Fantastici i primi due tiri. Linea geniale.
Salita un po' di corsa con Maurizio dopo Sogni Proibiti al Pilastro Irene. Incredibile, ma siamo arrivati alla macchina con ancora un filo di luce.


[visualizza gita completa]
classica molto bella, esposta

col lorenz

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a+ :: 5c obbl :: A0 ::
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 700
sviluppo arrampicata (m): 200

Ultime gite di arrampicata

30/11/17 - San Paolo (Parete di) Pilastro Themis - Olly_
Bella via di Grill, si fa anche senza integrare, passato un cordino su una clessidra del traverso. Il muro della prima sosta ( che abbiamo saltato) è molto fisico atletico. Ottima roccia, qualcosa si [...]
23/11/17 - Sbarua (Rocca) Sperone Rivero - Dedicata a germano schedovez - Framil
Direi breve ma intensa. Ogni tiro è interessante; arrampicata atletica e tecnica. L'unico neo è che qualche masso è un po' pericolante, specie nei primi due tiri e che la seconda parte di L3, trave [...]
23/11/17 - Machaby (Poire de) La Pinna - Teddy
Dopo 3 anni e mezzo torno su questa via con Giovanni che aveva fatto solo "Senza mani". All'ora con giuliof a tiri alterni, oggi tutta da primo. Sempre belli i primi 2 tiri, poi placche tutte simili.
22/11/17 - Coudrey (Monte) Raggio Di Sole - bagee
Tutto in ordine, qualche sosta da collegare; carino il sesto tiro, ove si arrampica un po', il resto così così, placchette e muretti, ma il terreno è quello.
22/11/17 - Oriana (Placche di) - Settore Destro Pioggia di Lacrime - kaneski
Belle placcotte, solari e rugose. Dove i 6 sembrano più facili...e forse lo sono. Chiodatura onesta ma obbligata e si può "osare senza essere simili a un dio." Riteniamo di aver salito questa via a [...]
22/11/17 - Parey (Rocca) Concatenamento Bonino-Rolando, Michelin, Spigolo - armand
Arrampicata molto bella e tecnica roccia super ,con Fiorenzo per normale manutenzione una buona ripulita da erbacce,lasciato un cordone sul sesto tiro e messa la piastrina sull'uscita dell'ottavo il b [...]
21/11/17 - Tre Denti di Cumiana - Dente Occidentale Secret Garden - Cecile
Bella via, bisogna fare attenzione a cosa ci si tiene perchè ogni tanto c'è qualche roccia che si muove. Siamo partite verso le 10 dalla base ed era ancora all'ombra (freddo!!), poi abbiamo scalat [...]