Rimà (Testa) dalla diga di Riofreddo

Bella e lunga gita che in cambio di molta fatica offre magnifici panorami e un viaggio nel tempo, per la presenza dei manufatti militari ottocenteschi e delle trune (credo ancora più antiche). Si presta bene anche in giornate estive, visto che tutta la parte di bassa quota (fino a Cima Crosa) è nel bosco; oggi (partenza alle 8.10 con 10°) aria fredda e vento oltre i 2000m e sosta non troppo lunga in cima. Come sempre quando vedo questi fortini di alta quota (come il Ciarnier, di fronte) sono stupito dalla qualità costruttiva e dal fatto che deve essere stato un lavoro da schiavi (Genio e Zappatori, targa sulla postazione a monte del Forte Serziera). All’auto alle 14.30.

Cima di Crosa (1905m)
Dalla Cima di Crosa inizia la lunga dorsale
Le Trune
Ci si avvicina...
A sx Cima di Palla, a dx Testa Rimà
Dalla vetta magnifica vista su Matto e Lago Sopr. della Valletta (2231m)
Forte Rimà
Al ritorno il bellissimo traverso sotto Cima di Palla
Forte Serziera
Forte Piroat

[visualizza gita completa con 10 foto]
Lunghetta ma bella. Ambiente con belle vedute. Meteo fresco ma buono. Il percorso è ben segnato o evidente. Dalla costa salito x dorsale alla Cima di Palla (2460m) e sceso al colletto che precede l'ultima rampa x Testa Rimà (la cresta è PD ma difficoltà evitabili lato Valletta). Neve dai 2400 ma salito senza ramponi. Bel giro x..smaltire l'incazzatura del mugello-motogp..forza vale.

[visualizza gita completa]
Camminata per riprendere un po’ di gamba dopo la magra stagione scialpinistica. Cima molto panoramica; sviluppo lunghetto (20 km A/R) tuttavia ben celato dal sempre comodo sentiero. Toccate le cime di Crosa, Trent e Palla. Interessanti le varie opere militari (fortezze, trune, resti dell’osservatorio di vetta) che si incontrano sul tragitto. Qualche chiazza di neve residua in un paio di tratti. Con Manu e Maurizio.

[visualizza gita completa]
Bella gita su percorso panoramico. Oggi giornata freddina. Partenza ore 8.30 temperatura 7 C. In cima -2 C a mezzogiorno con vento moderato, non forte ma fastidioso. Rientro alla macchina ore 15.30 temperatura 5 C. Neve solo sull'ultima rampa della Testa Rimà, ma non continua, non servono i ramponi. Semmai utili i bastoncini, soprattutto nella parte bassa del tragitto per le tante foglie sul sentiero

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ok
Oggi ho terminato la gita di n anno fa quando la pioggia mi aveva fermato sulla cima Trent. Partito tra le nuvole basse che a quota 1800 mt hanno lasciato il posto ad un bel sole. Lunga , facile e rilassante la dorsale oltrepassando la cima Trent, la cima Palla fino sulla testa Rima'. Bellissimo panorama di sapore autunnale.....poi nuvole in basso e nuvole in alto...bellissimo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Oggi giornata di riposo( che fortuna visto il meteo).temporale già a Cuneo e poi sempre nuvole basse e nebbie.. La gita è terminata sulla cima Trent...le gambe erano soddisfatte ,gli occhi un po' meno ..ma va bene così-
Con mia sorpresa un escursionista francese che saliva alla Trent....non sono l'unico matto di questa giornata.


[visualizza gita completa]
Disponevo solo della mattina e quindi ho dovuto fare una partenza nella semioscurità e non ho potuto visitare i forti, comunque la lunga cavalcata di dorsale mi ha permesso una vista panoramica molto appagante per tutto il percorso, con la chicca finale della magnifica vista sull’alto Vallone della Valletta che improvvisamente si apre all’arrivo sulla Testa Rimà. Gita di grande sviluppo…il GPS segnava 10,8 km con un dislivello di circa 1400 mt. Tempo bello per tutta la durata della gita, ma in tarda mattinata si stava già coprendo.
Con Pucci, grande amica a 4 zampe.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Bella gita, molto utile a inizio stagione per, come si dice, "fare la gamba", visto il cospicuo dislivello. Nessuna particolare difficoltà, soltanto la prima parte del percorso dal forte di Serziera alla punta Crosa è abbastanza impegnativo, comunque si svolge nel bosco. Successivamente l'itinerario diventa molto piacevole sul crinale tra i due valloni e lo spettacolo delle cime vicine (tra cui il monte Matto, Valmania, Malinvern, Brec e Aguille de Chambeiron) è veramente appagante.
Gita fatta in compagnia di Cristiano, Sandro e Davide sotto un sole che picchiava parecchio e ventilazione modesta. Salita in 4 ore scarse, ritorno in 2 ore e mezza.


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ok al divieto per la diga enel
Bella sgambata con Alberto in una giornata prevalentemente soleggiata con vento piuttosto fresco sui versanti ovest.
Panorama stupendo verso l'alto vallone della Valletta, il Matto e la Paur. Il percorso è lungo ma il sentiero, che sale a pendenza sempre costante, aiuta a non fare tanta fatica.
Molti i resti delle antiche fortificazioni che si incontrano sul percorso.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Solo 3 stelle per le nuvole che ogni tanto coprivano la cime e per la nebbia che saliva dai valloni della Palla e della Valletta.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 26/09/10 - Riku73
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Nord-Est
    quota partenza (m): 1150
    quota vetta/quota massima (m): 2506
    dislivello salita totale (m): 1400

    Ultime gite di escursionismo

    24/06/18 - Dondena (Rifugio) da Chardonney, anello per pian del Laris e sentiero Echelette o Scaletta - tenshi
    Partiti da Chardonney per Rif.Dondena, primo tratto interamente su sentiero di bosco a circa 1900 si esce in alpeggi sino al rifugio. Traccia perfettamente in ordine adattissimo a chi vuol fare escursioni semplici con i bambini.
    24/06/18 - Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per il passo delle Mastrelle, il Colle Palù, costone sud, Rifugio Don Barbera - michimichibar
    Terzo giorno del mini tour del Mongioie e del Marguareis con la Commissione Gite CAI UGET di Torino Ieri,secondo giorno del trekking,la prevista salita alla cima Pian Ballaur, è stata annullata caus [...]
    24/06/18 - Galvana /Bivacco casera) - lancillotto
    La strada della Val Zemola viene chiusa in inverno con ordinanza comunale. Rifugi aperti. Rapida salita dopo aver completato i lavori di sfalcio erba. Giornata con nebbie in quota, molto umida. Bivacco in ordine
    24/06/18 - Aiona (Monte) da Lago delle Lame - matte978
    mi è piaciuta, breve, per nulla impegnativa visibilità piuttosto compromessa causa foschie temperatura assolutamente gradevole per la stagione, a parte fin verso i 1200-1250 alcune zanzare che sem [...]
    24/06/18 - Aver (Becca d') e Cima Longhede da Chantornè, anello per Col d'Aver e Col Fenètre - alfonsom
    Sgambata domenicale senza pretese per una giornata nuvolosa e uggiosa; partiti prestissimo e scongiurata la pioggia che è iniziata appena arrivati alla macchina. Tornerò a vedere il panorama, in compenso centinaia di bellissimi fiori!
    24/06/18 - Gimont (Mont) o Grand Charvia dal Lago Nero - Margherita Dolcevita
    Siamo partiti da Bousson, saliti per la punta sourel, raggiunto il gimont e scesi sul lago dei sette colori. Contrariamente alla previsioni, il meteo si è stabilizzato ed abbiamo deciso di proseguire [...]
    24/06/18 - Barbeston (Monte) da Veulla per il Colle di Valmeriana - madox
    Gita senza pericoli oggettivi e itinerario molto ben segnalato. Un percorso senz'altro da consigliare, a patto di essere almeno un pò allenati. La salita è abbastanza ripida e ci sono pochi spazi pe [...]