Ferrand (Punta) da Grange della Valle per il Passo Clopaca

note su accesso stradale :: Risistemato il breve tratto sterrato
Salito in giornata per la via normale del col d'Ambin.
Dalla base del ghiacciaio in salita sono passato alto sulla cresta ( come indicato in alcune foto itin.1) mentre in discesa sono sceso verso il ghiacciaio costeggiandolo.
Partito tardi, alle 9.30 dal Levi nelle nebbie con l'idea di andare solo al bivacco. Pero' una volta giunto al colle come sospettavo verso la Francia era sereno , e cosi' ho deciso di proseguire fino alla croce sulla cresta. Di qui , mare di nubi sull'Italia e cielo blu in Francia.
E cosi' visto che l'appettito vien mangiando ho proseguito con lo scopo di tentare il Nible'. Ma nonostante l'ora tarda appena raggiunta la neve questa era ancora, laddove all'ombra, verglas puro. Allora ho aggirato sulle zone meno ripide e al sole la fascia rocciosa (di cui proprio non avevo memoria, forse che 15 anni or sono era ancora un pendio unico di neve ??), ma nel traverso per ritornare sulla cresta ho rinunciato ,avendo solo le pedule e niente piccozza.
Ho pensato, pranzo , pisolo e poi se molla ci riprovo.
Ma alle 14 non era cambiato nulla e oltretutto il sole scaldando le rocce in alto aveva attivato la caduta di numerose pietre lungo il pendio.
Tornare con le pive nel sacco mi rompeva un po' e allora mi son detto : beh, il Nible' comunque gia' l'ho fatto 2 volte, se facessi la Ferrand salita solo una volta pareggerei il conto..
Detto fatto , alle 15,30 ero in cima a godermi ancora la giornata!
Di ritorno al bivacco lunga sosta a parlare con i 4 escursionisti giunti x dormire li' la notte.
Zero umani dal colle in su, isolamento totale con il cellulare off line ( in cima pero' prende).
In discesa invece incrociati altri 8 escursionisti diretti al bivacco x la notte ( auguri, ho pensato , in 12 fara' un bel calduccio...).
Zero merenderos al Levi al ritorno, ero un po' sorpreso essendo Ferragosto, poi pero' ho visto che il termometro dell'auto segnava "solo" 13 gradi...
Interessante il libro di vetta datato 1981! Ancora poche pagine vuote , ma al ritmo di frequentazone attuale possono bastare ancora un paio d'anni !!
Incredibilmente domestici il branco di stambecchi (femmine e piccoli) di stanza al colle.
Dei 61 cervi (??????) che qualche Gulliveriano ho letto aver avvistato in zona invece nessuna traccia ( personalmente di cervi, il piu' schivo degli ungulati, ne ho visti al massimo 5 o 6 in 25 anni tra i monti, o sono io sfigato, oppure forse non erano cervi!!)
Molta acqua presente lungo il percorso.


Dietro il bivacco il cielo sereno
Nible' e ghiacciaio visti dalla vetta della Ferrand
Libro di vetta quasi d'epoca
Meteo costante : nubi in Italia e sole in francia fino a sera
Inquilina del colle

[visualizza gita completa con 5 foto]
Bella, tolto altro sassolino. Giornata stupenda sotto ogni aspetto. Bella l'attraversata del ghiacciaio in ottime condizioni; bello l'arrivo in vetta con facili passaggi di roccia. Che dire degli stambecchi... aggiungo traccia gps dal bivacco alla vetta. Con Mario in forma.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Abbiamo fatto l'itinerario diretto da grange della valle passando per il Blais e ritorno per lo stesso itinerario per il tempo limitato a nostra disposizione. Ghiacciaio in buone condizioni con una spanna di neve recente trasformata che permette una buona progressione con i ramponi fino al colle e senza ramponi a sinistra in breve si arriva alla punta aiutandosi con le mani sugli ultimi metri. Panorama dalla cima a 360° con il Bianco, Monviso, delfinato, granparadiso...Visti parecchi stambecchi nella zona del bivacco. Abbiamo incontrato una sola persona che si è fermato sotto il ghiacciaio ed una coppia che aveva fatto il niblè. Non bellissimo il sentiero sotto il bivacco, personalmente l'ho patito parecchio sulle ginocchia!!!
Ottima la compagnia di Gigi che saluto.


[visualizza gita completa con 13 foto]
Bella salita in ambiente ex glaciale.Oramai è tutto un mare di sfasciumi ma sempre piacevole. Saliti alla punta percorrendo l'altro canale a sinistra del colle dell'agnello .
mare di nuvole per tutto il giorno.Per l'inverno: Bivacco antistante al Rif. Vaccarone in ottime condizioni e pulito.Segnaletica dal passo Clopaca al Vaccarone rifatta e ben segnalata in giallo.
Roby f. e Guido M.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 20/10/07 - [email protected]
  • 08/09/07 - Joliet_Blues
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: F :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 1820
    quota vetta (m): 3348
    dislivello complessivo (m): 1700

    Ultime gite di alpinismo

    20/01/18 - Sella (Rocca) Via Gervasutti - Andreino
    Via carina, un viaggio nella storia, roccia di serpentino generalmente buona, ma lisciata all'interno del diedro. Roccia gelida oggi... Secondo noi meritevole di una visita. Ho trovato splendido il [...]
    15/01/18 - Barsin (Aiguille de) Canale Nord - m.gulliver
    Condizioni non ottimali per questo tipo di alpinismo. Confidavo nel fatto che i ripidisti avessero un po' "raschiato il canale" invece il vento forte, presente già al mattino sulle creste di confine, [...]
    14/01/18 - Pania della Croce Canale-Camino dei Lucchesi - enricotom
    Condizioni migliori rispetto alla Lucchesi di sinistra salita nella stessa mattinata.
    14/01/18 - Pania Della Croce Via Dei Lucchesi di Sinistra - enricotom
    Parecchia neve fresca in alto e il lungo periodo di alte temperature hanno deteriorato il ghiaccio sottostante... speriamo nella prosecuzione dell'inverno!
    14/01/18 - Grigna Meridionale o Grignetta Canale Pagani - Garaca
    Una salita che si ripete sempre volentieri. Condizioni buone lungo tutto il canale. Oggi tanta gente su tutta la Grignetta.
    14/01/18 - Mosca (Cima) Vajo Mosca - davec77
    Bell'itinerario su neve, ripido e sostenuto, circa 500 m di dislivello dall'attacco. Fatto solo un tiro di corda sulla crestina di mughi prima dei pendii finali, più per la neve più delicata e l'es [...]
    05/01/18 - Garbella (Monte) Parete E - m.gulliver
    Neve portante grazie al gelicidio, ricoperta da uno strato di farina umida, in alto la crosta però non è molto spessa e rompe più facilmente. Traverso e canale quindi solo parzialmente portanti, im [...]