Rossette (Cima delle) da Chianale

quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte e si arriva sci ai piedi ma la neve bella è un'altra cosa... Stradina dura, neve ventata e poca.
Con Bubbola e tanti altri.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi era da 6 stelle...giornata, neve, ambiente e compagnia super!!!!! salito prima sulla cima a destra (salendo) delle rossette di cui ahimè non conosco il nome e successivamente alle rossette appunto, due discese da urlo in powder fino al lago. dopodiché la strada del colle grazie ai tanti passaggi anche delle ciaspole, è diventata quasi una pista ed evita di sfondarsi le gambe in crosta. Gita straconsigliata. Ringrazio la giraudina per l'ottima compagnia.

[visualizza gita completa con 7 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
con Never

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza e arrivo dalla dogana sci ai piedi, anche se tra uno o due giorni in basso sarà asfalto, come pure tra il tornante del Carlo E. e la Pera Sciapà. Noi siamo saliti direttamente alla quota delle Rossette verso la Sella, che presenta nella parte alta un canalozzo ombroso a fianco di una barra rocciosa. Qui farina di buona qualità ma anche, inevitabilmente, qualche pietra. Scesi ancora tenendoci costantemente verso NW per sfruttare gli ultimi, brevi scampoli di farina. Qualche raro tratto di crosta portante nei gobboni in pieno sole, per il resto crosta non portante sino alla strada, oggi provvidenziale, con neve marcetta e scorrevole per quanto agli sgoccioli nella parte bassa.
Con Mattia, giornata stupenda, con l'inusuale verde dei larici che fa pensare ad una nevicata tardiva di giugno più che all'autunno.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: termiche non necessarie
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Strada pulita fino al parcheggio ex dogana
Ho effettuato la gita con Daniela solo x segnarla sul calendario.Non mi sento di consigliarla x la qualità della neve ma comunque qualche bella curva in alto si è fatta e le solette non hanno patito.Santa stradina che riporta all'auto indenni.


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: fino a q 2015 poco sopra grange del rio poi divieto
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
la mancanza di fondo dovuta a tardivo arrivo neve in queste zone ha alzato subito la quota della neve ai primi (forti) caldi: portage fino a q 2200 e neve abbastanza continua a partire da 2300m, con un occhio all'acqua dei rii sotto la neve!. Tempo dapprima brutto ma pendii sopra il lago 2500 erano invitanti: proseguito e "op" apparso anche un po di sole!
con Stefano R e Francesco F bella gita e vista sul pic d'Asti e la sua Sella che alcuni francesi hanno percorso in traversata-anello con ritorno dal colle dell'Agnello. Carla ci aspettava in ciaspole alle grange Bersagliere. Molte marmotte un po intontite perche' appena uscite dal letargo!


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Calcolare un 20-25 minuti di portage prima di trovare neve continua se si parcheggia alla prima curva dopo la sbarra. (c'è ancora un mucchio di neve che ostruisce la strada, ma volendo si riesce a passare sulla dx) Ottimo rigelo e date le temperature non elevate e vento freddo la neve alle 11.30 era ancora dura nella parte alta, mentre in basso supermorbida. Visto qualche skialp alla sella d'asti.
In discesa sulla strada ho sfruttato tutte le ultime lingue di neve, per ovviare ai gava e buta si può passare sull'erbetta bord de la route. Oggi da sola x santificare un giorno di ferie

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Strada chiusa dopo chianale
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
La neve comincia poco dopo la grange del rio (sulla strada), ma é in rapido scioglimento; innevamento continuo dai 2300 in su, ma non abbondante! Bella primaverile fino a 2500 2400 metri poi marcia. Molto caldo!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada bloccata alla prima curva dopo la dogana da un mucchio di neve ma volendo si passa
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
ho lasciato l'auto alla prima curva dopo la dogana prima dell'enorme mucchio di neve che ostruisce il passaggio e sono risalito a piedi per una curva o due poi si possono calzare gli sci
la neve era asciutta e stupenda su tutto il percorso , l'ultima nevicata ha coperto quella rossa sottostante ed oggi le condizioni erano superlative , una ventina di fresca su fondo duro ( incredibile)
credo che per domani almeno nella parte alta le cose si mantengono ed oggi non ci sono stati così tanti passaggi ( 5 o 6 persone ) quindi ampi spazi intonsi
PER DOMANI GITA CONSIGLIATISSIMA COME DEL RESTO ANCHE LA SELLA D'ASTI) buona gita

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Prestare attenzione nella salita dell' Agnello al ghiaccio.
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Bel giro in solitaria, giornata e panorama splendidi. Nonostante la poca neve nella parte alta ho trovato firn primaverile che mi ha permesso di tirare delle belle curve, nella parte bassa invece crostone e un po' di portage sulla strada. speriamo nevichi presto.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok fino alla curva per il soustra
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salita pomeridiana, cielo sereno e sole caldo.Sci ai piedi dall'auto alla cima. Discesa ore 15, canale a dx della cima bella sciata su farina con leggerissima crosta che le lamine nuove ed il mio peso han frantumato con gioia, poi neve morbida, strada gelata e velocissima....
Grazie a Jacolus per le indicazioni di discesa.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: snowboard
Partito con poche speranze da Chianale (sbarra del colle) su strada verglassata e spruzzate di neve vengo ricompensato da una bellla discesa. Portage in salita che per gli snowboarder non esiste ma ho messo le ciastre dal bergé a 2300, da dove si lascia la strada 40 cm già assestati. I primi 30 mt dalla cima neve spazzata dal vento poi farina ventata ottima per il surf per 300 mt poi più umida. Ho ululato come se non ci fosse un domani e senza pensare che per altri 9 mesi potró surfare. Staccato la tavola a 2200.
Altre 7 persone..
Ovviamente da amatori ma col cazzo nemmeno troppo duro portage attuale di almeno 500 mt


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata splendida. Camallato gli sci per un km poi neve portante fino in cima e ritorno. Vento assente così come le grandi masse, oltre a noi e altri 2 sciatori solo marmotte camosci e stambecchi. Una giornata di ferie ben spesa...

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: In auto sino alla vecchia dogana
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
La poca neve di questo strano inverno costringe a scelte obbligate i corsi di scialpinismo: dopo il Colle di Vers di due settimane fa, eccoci tornare in Val Varaita per una superclassica di inizio stagione, peccato che siamo al 1° ... febbraio!
Seguito la strada sino alle grange a quota 2300, poi saliti sugli ampi pendii aperti spazzati da un vento sempre più patagonico sino in vetta.
In discesa trovata bella neve sino a 2300 mt, poi strada.
Di questi tempi fare qualche bella curva e portare a casa le solette intonse è già un bel risultato....
Secnda uscita SA1 Sucai Torino


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Tutto ok fino a Chianale
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Vento e sole purtroppo hanno stravolto le condizioni della scorsa settimana. Guardandoci intorno durante la salita ci aspettavamo una crostaccia insciabile invece si è rivelata portante e a tratti con una leggera spolverata di neve riportata sulla quale si curvava alla grande. Forte e gelido vento in cima. Abbiamo seguito la strada per brevi tratti tagliando a destra dietro al rustico dei malgari e più sotto seguendo il fiume. Nella parte finale occhio al ghiaccio,possibile buta e gava per arrivare al parcheggio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ex dogana
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
partenza con 10 cm di neve su asfalto. da 2200 m in su innevamento buono. neve ottima dalla vetta fino alla pera sciapà poi strada tutto sommato non male.
una ventina di scialpinisti incontrati scendendo e molti ciastristi
con flavio e stefano

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: partenza dall'ex dogana, pochi centinaia di metri dopo Chianale
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata un po' umida, la neve in condizioni buone in salita. Molto bella la discesa dei primi 300 metri dalla cima sul versante ovest, poi umida e pesante. Attualmente mi sembra rimangano buoni i versanti nord.
Con Alessandra, Roberto, Salvatore e Pasquale.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: pulita fino a divieto (1800)
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: snowboard
Strada pulita fino a 500m dopo chianale, qui si posteggia e si sale la strada per il colle dell'Agnello fino a quota 2500 dove si prende il pendio sulla dx fino in vetta.
Neve varia e rimaneggiata dal vento.
Qualche problema di zoccolo in salita, ottima invece la discesa sulla strada che, avendo mollato un po' ci ha regalato una discesa non troppo faticosa.
Un po' di macchine alla partenza ma la maggior parte diretti al colle.

Due splitboard e due telemark: Manuel,Fulvio,Giorgio,Roberto


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok fino a Chianale
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Peccato per la scarsa visibilità in discesa e il vento. Neve niente male, al più un pò di crosta morbida da vento nella parte alta. In basso la neve non sarebbe molta ma sulla strada nessun problema. Meteo peggiore rispetto alle previsioni.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: a posto fino al divieto
attrezzatura :: scialpinistica
dalla cima fino alla strada, tratti di neve compressa dal vento alternati a brevissimi tratti di farina; per la discesa sono arrivate delle nuvole e cosi' non si vedeva una emerita, altrimenti si sarebbe forse potuto scivolare piu' agevolmente; giunti alla strada siamo ancora saliti al colle dell' agnello, tanto per aggiungere un po' di dislivello; la strada mi e' piaciuta assai, ma forse per qualcuno quello non e' sciare...
un saluto a paolo, oggi senza luca: con la tavola forse per lui e' andata un po' meglio

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Dalla sbarra
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Parte alta: neve fresca pesante gessosa con problemi di zoccolo alle pelli in salita, ma in alcuni tratti sciabile facilmente con soddisfazione.
Parte bassa: neve bagnata pesante difficile da gestire.
Nel complesso buona gita. Credo che dobbiamo aspettare che scenda la temp. Per trovare di meglio.

Un saluto a Giorgio e a ninni.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale ::
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata. Partito alle 7.30 dalla sbarra. Ero da solo ma ho trovato altri due scialpinisti. Sceso dalla cima circa alle 10.45. Fino a metà strada c'era una traccia di qualcuno che è salito ieri, poi tutto immacolato. Primi 50m Crosta poi bella, anche se un po' pesante fino alla strada. Dalla strada in giù molto pesante.
Dietro a noi almeno una 30ina di persone.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Sci dalla macchina
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Speravamo di anticipare la perturbazione ma ci è andata male... dal punto in cui si lascia la strada alla cima visibilità scarsa in salita, e nulla in discesa...la neve sarebbe stata anche divertente ma non c'era senso dell'orientamento!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Un ottimo inizio di stagione! Parecchia gente, tracce ben battute. In alto nei pendii esposti meno al sole bella farina, in basso crosta e neve pesante a causa del caldo.
Speriamo che domani butti giù un altro po' di polvere!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
arrivati al parcheggio notiamo una macchina a noi conosciuta infatti a metà gita iniziamo a vedere la sagoma dei soliti noti... un ringraziamento ai 4 battitori (lucio, piero, mario e livio). info neve: dalla punta fino al laghetto neve bella (farinella da ****, ma okkio a qualche pietra) poi man mano si scendeva peggiorava. con lorenzo

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino a grange del bersagliere
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima discesa iniziata alle 11, su neve perfetta. In salita si portano gli sci per 200m di dislivello, fino al punto di partenza degli itinerari per sella d'asti e cima delle rossette. Noi optato per quest'ultima che presenta pendii liscissimi. Se si vuole arrivare in punta contare 100m di dislivello a piedi completamente senza neve. Se si vuole solo sciare meglio il colletto alla dx salendo (fatto 2 volte per la goduria). Per arrivare sci ai piedi alla macchina tenersi alti sulla sinistra scendendo, bisogna passare sopra il tornante della strada che oggi i mezzi stavano aprendo. In questo punto prestare molta attenzione, se si cade si fa un volo di 5m sopra l'asfalto!
Con il Tino, sempre in forma dall'alto delle sue numerose primavere.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
oggi disertiamo la nostra amata valle e ci dirigiamo in val varaita,con l'intenzione di fare la sella d'asti ma.... visto eolo(che ci ha perseguitati tutta la mattina)e il cordiale skialp che ci ha superati e battuto traccia, abbiamo svoltato per le rossette.Dai 2300 in su una " spannetta"di farina fresca su fondo duro un po'"ravanato" , che ci ha permesso una prima parte di discesa da sballo! poi strada per la poca neve rimasta.
in piacevole compagnia di iko e gigio, che saluto.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: snowboard
Partiti verso le 11 con cielo particolarmente suggestivo...
Si parte con una ventina di cm che aumentano man mano che si avanza fino ad arrivare a 80 circa...Tracciato sia il colle dell'Agnello sia le rossette (grazie a chi ci ha preceduti)...Noi siamo arrivati ad un centinaio di metri dalla cima poi ci siamo fermati perchè il vento incominciava ad essere fastidioso e perchè gli ultimi cento metri spazzati dai venti nascondono pietre insidiose...Da dove siamo scesi noi la neve è abbondante è eccezionale...
Paolo&Luca con le amate tavole...


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
si parte sci ai piedi dall' auto, proprio alla base della salita; è un po' corta ma se uno la risale o la mette insieme ad altre salite, tipo la sella o similari possono uscirne dei bei concatenamenti; la neve ha tenuto bene ed è molto liscia; consigliata anche a chi vuole provare lo sci alpinismo o ai bimbi perchè semplice e divertente

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
per quanto mi riguarda una delle gite più fredde dell'anno e siamo a maggio!! -3 alla partenza e vento forte che ne faceva percepire molti meno. a metà salita per fortuna il vento ha mollato un po'. usato i coltelli per tutta la salita su una neve dura come marmo che non ha mollato neanche alle 11 quando siamo scesi. molto divertente la discesa.
grazie a tutti per la bella e fresca gita


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: snowboard
Oggi tornati sulla Cima delle Rossette. Partenza alle 9 dalle grange dell'Agnel con un vento fortissimo e gelido. Volendo si può proseguire fino alle grange superiori, ma oggi solo con fuoristrada. Salita su neve dura che non ha mai mollato, mentre il vento per fortuna ha mollato in cima. Oggi panorama commovente: sella d'asti in perfette condizioni, così come l'aguilette...veramente tantissima neve...siamo scesi verso le 12 dopo esserci saziati della montagna e la neve non ha mollato per nulla, durissima... Pendio delle rossette meraviglioso, poi arrivati alla strada, sfruttando il canale oltre il guard-rail siamo arrivati al pianoro e da lì senza mai togliere la tavola alla macchina...Consigliabile, così come tutte le altre gite presenti nel vallone.
Un saluto a Mattia e Denis che ci hanno dato anche un sorso di birra e al giovane di 76 anni ancora innamorato della montagna: un esempio da seguire
Oggi Paolo&Luca con le amate tavole


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: snowboard
Partenza ore 9 con temperatura -1 e sole. Paesaggio fantastico da pieno inverno con ancora la neve sui larici.Neve subito dalla ex-dogana. Un paesaggio così nella seconda metà di maggio non lo ricordavo da anni, incredibile...Man mano che si sale la neve aumenta fino a 50 cm di neve fresca...a poco a poco il tempo si è guastato e in cima ha incominciato a nevischiare, ma senza nebbia per fortuna...Discesa: il pendio delle rossette è in condizioni eccezionali e la neve incredibilmente bella, poi neve sempre bellissima fino a circa 100 metri dal bivio per la losetta, da li in giù ho dovuto spingere ma era anche l'una di pomeriggio. Il mio giudizio è dato dalla sciabilità goduriosa e soprattutto dal paesaggio in salita da pieno inverno, incredibile.
Un saluto ai tre snowboardisti che hanno battuto traccia su un traverso e allo skialp con cui ci siamo motivati reciprocamente nell'ultima parte di salita...
Oggi Paolo con l'amata tavola, un saluto a luca che lavorava


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ottimo fino a dove la strada é chiusa
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti con il sole fino alla grangia del Bersagliere, poi le nuvole hanno cominciato ad addensarsi rapidamente, a 150 m dalla cima non si vedeva più una cippa! Data la visibiltà nulla e le condizioni esecrabili della neve - strato recente formato da crostone colloso poco aderente allo strato inferiore - abbiamo rapidamente fatto dietro front. Da q. 2400/500 in giù qualche tratto di crosta portante e qualche curva, dai 2300 ai 2100 la nebbia non ci ha consentito la minima curva,visibilità zero,giù piano piano a spazzaneve avendo difficoltà perfino a capire se si era in movimento o fermi! Gli ultimi 300 m sono stati il meglio, neve trasformata, visibilità discreta, qualche curva divertente. nel compleso 2 stelline scarse.
Con Kikki, tutt'altro che dispiaciuti di aver comunque fatto la gita anche se le condizioni erano così così. la val varaita é sempre splendida e l'arrivo del brutto tempo in montagna affascinante.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada chiusa dopo Chianale
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Neve nel complesso bruttina, la nevicata della giornata del 30/03 (finita a metà mattinata) ha portato complessivamente ca. 20cm in fondo valle, umidi sul finire della precipitazione che hanno rapidamente formato una leggera crosta. In alto (2400-2900) crosta non portante e fastidiosa, in basso meglio già quasi primaverile ma a tratti sfondosa. Raggiunta la cima con gli sci ma messo i rampant, molte rocce affioranti, attenzione cornici lato Soustra.
Molto vento.
Dopo il ponte (2145ca)che dà accesso al Vallone dell'Agnello salito a destra passando per le Grange Agnello e poi ancora sui pendii sottostanti la Costa Ciais fino alla conca a q. 2380 ca. dove ho poi seguito il tracciato proveniente dalle Grange del Bersagliere.
Nota positiva il gran sole.
Molta gente fino alle Grange del Bersagliere, alcuni alla Sella d'Asti, due all'Agnello Vecchio.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Come sempre, poco da aggiungere alla relazione di Bubbolotti. Abbastanza piacevole la discesa nel tratto intermedio, molto fastidiosa nella parte bassa per la copertura nevosa irregolare e molto dura.
Prima gita per me in compagnia del GSA, grazie a tutti per la bella giornata, l' ottima compagnia e la spaziale merenda sinoira.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Quarta gita sociale del Gruppo SciAlpinistico (GSA) del CAI Uget di Torino. La valutazione è strettamente personale. Saliti lungo la strada con temperatura gradevole approfittando di qualche scorciatoia fino alle baite, saliti nel canalone alle loro spalle (utili i coltelli) fino ad incrociare di nuovo la strada per poi attraversarla e proseguire su neve un po' più morbida verso la vetta. Gli ultimi venti metri sono privi di neve. Freschetto in vetta acuito da un po' di vento. Discesa su neve sempre sciabile ma poco divertente perché molto dura: il sole non è bastato ad ammorbidirla se non in qualche punto. Strada di rientro abbastanza brutta viste le profonde tracce di sci e pedoni che sono rimaste dure anche all'arrivo.
Una quarantina di persone alla partenza. Grazie ai tre capigita: Cecilia, Guido e Luigi che sono riusciti in ogni caso a scovare una gita per non farci stare a casa.
Per una descrizione più dettagliata o eventualmente per unirsi alle prossime gite:
Foto su:



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi un regalo dalla Befana: bella giornata non fredda con poco vento. La velatura ha impedito che il sole cuocesse troppo la neve in alto, che è un mix di ventata-crostata-assente, ma sempre sciabile. Sotto e a fianco dei tornanti della strada invece ottima primaverile morbida (alle 13), conviene infilarsi nei canali a destra (orografica) della strada.
Sulla vetta nessuno oltre a noi. Molti ciaspolatori in giro.
Con Marcella e Marco del CAI ULE di Genova Sestri

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Ultima sciata dell'anno riuscita molto bene: la neve è molto variabile ma sempre ben sciabile, andando a scegliere i pendii con migliore esposizione. I primi 150 metri dalla vetta hanno poca neve ventata (crosta dura quasi sempre portante), poi ci siamo raccordati all'itinerario di discesa dalla Sella d'Asti, trovando bei pendii trasformati. Discesa molto godibile fino a quota 2.100, poi ci si arrangia fra strada e tagli fino alla macchina.
Con Giulia.

Buon Anno a tutti!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: stop prima della sbarra
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi gita azzeccata. Si parte prima della sbarra seguendo la strada o tagliando qualche tornante, la salita prosegue in modo molto intuibile verso la dx del Pic d'Asti. Inizia a tormentarci il vento che ci accompagnerà tutta la gita. Ultimo pezzo verso la punta povero di neve, con tratti gelati; i coltelli non guastano. In Cima si trova così un punto dove l'aria tira meno, spellare e via! In discesa il primo tratto è un mix di pietre e crosta gelata, ma quasi subito iniziano i pendii trasformati, bisogna osservare con attenzione la neve. Evitiamo la strada e proseguono le curve tra pezzi primaverili e altri più cedevoli, ma la neve è sempre portante e la copertura buona, le pietre si vedono bene. Raccordo con la strada prima del ponte, poi si segue la stessa [si inizia a vedere l'asfalto ma è ancora tutta coperta da non togliere gli sci] o si fanno tagli tra i tornanti [prati coperti da una decina di cm di neve dura]. Solo noi sulla destinazione, tanta gente a spasso con le ciastre. Se tengono le temperature la consiglio, è la meno peggio che ho trovato nelle ultime uscite ;-)

Il Dari con Curra a chiudere bene l'anno !! :-)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Gitarola rapida ed in solitaria partendo forse un po' tardi nel pomeriggio (alle 15-00), ma troppissima era la voglia di fare due curve ed era l'unica soluzione adottabile! Inizialmente ero propenso salire al Colle dell'Agnello ma poi mi son fatto tentare ed ho salito le Rossette. Percorso la strada sino ai 2500 mt e poi seguendo una traccia sino in Cima.
Gran bel panorama con una luce splendida, scendendo ho trovato di tutto un po'..farina,crosticina leggera e crosta sfundusa..insomma non male per essere la prima;-) Ciau Massi

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Quoto Jacolus in tutto cio che ha detto.... ( fatto gita assieme). grazie per la coumpa

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Tanto per partire ancora sci ai piedi si va incontro alla neve,la strada per il colle dell’agnello almeno nel primo tratto la neve non ha attecchito,ma su ciglio si saliva bene,poi quando la strada era tutta ben innevata e arrivato il lesun!mannaggia a lui! Ma dopo le baite fino in punta tanta bella farina con buon fondo,ma lassù si stava così bene con una buona bottiglia,e i sublimi biscotti del mio amico che ci siamo giocati la discesa,perchè intanto è aumentata la nebbia…comunque qualche curva l’abbiamo fatta,la neve è tanta e con questo caldo si sta assestanto in fretta,ne uscita ancora una bella discesa,e la parte finale l’abbiamo fatta in compagnia di un branco di stambecchi!

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
circa 20 minuti su asfalto causa sbarra... poi salita bellissima con neve in ottime condizioni
grazie agli amici incontrati in cima e anche alle marmotte che scorrazzavano come in un cartone animato


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Seguendo la strada per il colle, si parte sci ai piedi ma nn so ancora per quanto: in discesa sono necessari un paio di togli/metti. In alto neve dura da vento, poi firn, poi stradina.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada chiusa dal chronopoint
attrezzatura :: scialpinistica
Scelta per evitare i sassi insidiosi nella zona adiacente.
Sono riuscito sulla strada un po noiosa,ma nel terreno in alto ho trovato diversi tipi di neve-crosta non portante, ghiaccata e cuscini di bella farina- inoltre un vento gelido in punta e sole gradevole in salita-dunque un po di tutto in un paesaggio incantevole e vedute mozzafiate sul Monviso ..
I tre raggazzi salendo il Colle hanno trovato neve migliore.
Grazie per la traccia nella parte ripida!


[visualizza gita completa con 8 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
In realtà non era la nostra meta originale. Fatto il Colle dell'Agnello (vedere tale gita per le condizioni neve nella parte bassa), dopo aver disceso la parte iniziale, ho ripellato e sono salito anche su questa cima. Utili i coltelli. Discesa molto divertente (compatibilmente con l'annata); guardando bene dove scendere, e quindi evitando i tratti con onde da vento, si scia su crosta portane; attraversata la strada asfaltata mi sono tenuto sulla dx orografica trovando ancora un bel pezzo di firn strepitoso. Dalla "pera sciapà" in giù non resta che la strada su fondo duro più 15 min circa di portage per arrivare dalla macchina.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dalla sbarra della dogana, temperatura polare con vento freddissimo, presenza di accumuli e lastroni, occorre fare molta attenzione nei pendii ripidi, abbiamo visto uno scialpinista che da solo saliva alla sella del Pic d'Asti!!...
Con Cris, una buona gita di allenamento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Da casteldelfino in poi finito sale..la crisi
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
...........LA VALANGA UN ELEMENTO TERRIBILE............
Inserisco questa gita così potrò ogni tanto rileggerla e riflettere quanto la testardaggine di noi alpinisti ci porta
a compiere certe azioni...."senza inserire il cervello"

ore 6.00 Casa temperature al di sopra della media stag.
ore 6.45 Sampeyre +2
ore 7.15 strada Chianale 4x4 tocca sotto x accumuli neve
ore 7.30 Chianale termometro impazzito variazioni da 0 a -5
forte vento di caduta da tutte le direzioni.
Neve pesante variabile da 3 cm a 45 cm e più
Parto cosciente di fare solo pochi mt di dislivello fino a quando ritengo il percorso sicuro e protetto.
Forti raffiche di vento mi accompagnano fino alle grange.
momenti di calma momenti visibilità 0 .Difficoltà a batter
traccia dovuta a neve pesante e grossi accumuli
"Ma si fino alla curva dopo la cascata poi giro i tacchi."
osservo piccolo camoscio che scende "rotola" spaventato
giù dal costone."che ci sarà lassù"
Dopo la curva proseguo solo di pochi metri "error error"
e lei arriva "LA VALANGA " per mia fortuna piccola e solo
di striscio,vengo trasportato di pochi metri ricoperto fino
alla cinta e dolcemente abbracciato ad un albero.
Qui dopo un urlo liberatorio ricordo brutti momenti passati
a quota 4020..........."poco mancava alla vetta"

Ora sono qui comodamente seduto a cercar di riderci sopra
pesando ad amici cari a cui ho mandato un sms dopo la quasi
tragedia.

Buone gite a tutti augurandovi migliori della mia.

17/12/11 (foto lasciamo perdere no comment solo x me )








alzo gli occhi verso i monti e ringrazio ..............


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Cosa dire di questa gita, è stata lo specchio inverso della giornata, prima con velature e poi splendida con un panorama mozzafiato. Gli sci si portano fino alle grange del Rio (imbocco vallone di Soustra), poi neve continua fino alla cima. Utili i coltelli, si sale su ogni tipo di neve, dalla riportata alla crosta a quella lisciata dal vento. Primo tratto di discesa (e qui si conclude l'inverso) tenendosi sulla sx dove c'è il coumbal all'ombra, farinella riportata guduriosa, da non credere alle nostre solette. Seconda parte di discesa su nevi di vario tipo e di varie difficoltà, soprattutto il vento non ha fatto mollare di molto la crosta e le innumerevoli creste da vento. Dalla grangia del pastore, su strada che è a dir poco marmorea e gruttuluta.
Alla fine non so se consigliarla o meno, però con quello che c'è in giro almeno per metà gita ci siamo divertiti.
Un saluto ai Buzzi :
Ciano,Mauro,Denis,Patrick ed il padre di tutti i Buzzi Mario.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
sono partito tardi, 14.30, e sono salito al colle e poi verso le rossette.
la neve, a mio giudizio l'ho trovata pericolosa.
neve ce ne tanta ma non ha mai gelato e il fondo non si è formato. salendo sia su traccia che fuori traccia ho sentito diversi assestamenti.
sono sceso verso le 17 e la neve era ovunque una crosta.
ho parlato con dei local e mi hanno detto che ha anche piovuto in alto e non ha mai fatto freddo.
buona stagione a tutti.

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: si arriva alla sbarra
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi dalla macchina (solo per oggi!!)
La neve in basso scarseggia ma nella parte alta ci sono dai 50 ai 70 cm.
Neve di tutti i tipi. Scorrevole sulla stradina e nella parte bassa, un po' più pesante in alto. Tratti di crosta non portante e farinosa-pesante.
In via di trasformazione nei prossimi giorni.
Temperature molto alte.
Altra gente diretta al Colle dell'Agnello.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: si arriva alla sbarra sopra Pontechianale
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Non avremmo mai pensato di trovare condizioni simili, firn autunnale da non credere;bellissimi i primi 700 dalla cima poi obbligo strada e per lingue sino a 10 minuti dall'auto.Con mark.

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Sembrerà impossibile ma gita fantastica senza toccare una pietra da quando si lascia la strada fino in punta stupenda
sceso alle 11,00 Comunque si scioglie a vista d'occhio
solo io nessun ski alp !! e nessuna traccia ,non so se può durare ancora un giorno o due visto le temperature estive
in vetta !

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella giornata di sole, purtroppo il rigelo notturno è stato solo superficiale, alle 9 e un quarto la crosta indurita si rompeva già sotto gli sci. Sci a spalla 150 metri dopo le grange a 2300 metri circa, noi abbiamo posteggiato al tornante a quota 2000 circa ma è possibile arrivare in auto alle grange. Abbiamo atteso un poco in vetta che la crosticina mollasse e... siamo scesi alle 12 su una polenta via via più profonda e bagnata. Lingue di neve a bordo strada ci hanno permesso un veloce rientro all'auto.
In compagnia di Massi che ha condiviso con me questa piacevole giornata. Avremmo aggiunto la terza stella (forse una quarta) se ci fosse stato buon rigelo notturno... tuttavia... con i "largoni" è proprio una pacchia!!


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino a 2300 m circa nei pressi delle baite
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza -1.5°, in cima vento fastidioso e freddo. Scesi alle 9.30 su neve che non mollava nulla ma era liscia come un biliardo e molto divertente. Si arriva alla macchina scendendo un residuo di valanga un po' ripido e alcune lingue-chiazze stando sulla sinistra (si arriva proprio sopra le auto).
La meta doveva essere in realtà la sella d'asti, ma avendo tenuto troppo la destra siamo finiti alle Rossette. Consiglio per chi non conosce la zona e vuole andare alla sella: il percorso giusto passa sotto il roccione che si vede a sx salendo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: La sbarra è ancora chiusa
attrezzatura :: scialpinistica
Con il meteo "molto" incerto decidiamo di scegliere fra un pò di portage e bagnarsi come non mai.La potenziale quota neve è 1800 mt, allora optiamo per questo itinerario ( mal che vada vediamo nevicare !!!!).Il portge purtroppo è fin oltre la pera sciapà, accompagnato ovviamente da una visibilità pessima.Da li in poi raggiungiamo la vetta non senza ogni tanto pensare di essere in un altro posto rispetto a quanto credessimo, (grazie Garmin).In punta zero visibilità ed al classico "tuc + Garmin" scendiamo su uno splendido tappeto di due dita di neve recente, scesa nella notte su fondo duro.Peccato duri solo fino al ricongiungimento della strada.Poi tratto seguendo il misto neve e asfalto e poi nuovamente sci a spalle e fino alla macchina.Ovviamnete fin quando non apriranno la sbarra non mi sento di consigliare gite da queste parti.
Buzzu band ridotta....(oggi ha vinto il Bennet) e saluti ai compagni di gita Mauro e Patrick.
Buona Pasqua a tutti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi gita perfetta! Buon rigelo notturno. Saliti in cima senza usare i coltelli. In cima vento freddo e panorama spettacolare. Iniziato la discesa direttamente dalla punta su neve decisamente dura che poi, dopo 50 mt di dislivello, è diventata semplicemente fantastica... completamente trasformata ed è stata cosi fino al ricongiungimento con la strada, dopo la pera sciapà, sul ponte. Da li in giù abbiamo seguito la strada e la neve era marcetta.. me che volere di più? Si arriva all'auto togliendo gli sci due volte per 5 metri.. ma durerà poco... il primo tornante al sole è praticamente senza neve... da li in su innevamento fantastico. Ottima gita, si potesse darei 10 stelle!
Oggi con Giorgio, che saluto... alla prossima!


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Come previsto,un palmo di farina su pendii intonsi,uno spettacolo! oggi una bella compagnia festaiola,come sempre...

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino al cronopoint
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Nonostante le temperature altissime-merenda per un mezzoretta in punta senza vento-la neve non mollava quasi fino alla strada (ore 11.30,2600m).
In giu la neve al bordo della strada teneva bene e c'era
spesso spazio intonso.
Sulla Rossette da solo,ma un affollamento alla Sella d'Asti


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Un pò breve per una gita di fine marzo ma almeno è sicura; anche la sella d'Asti sembrava fattibile ma era meno convincente.
Solo io Elena e Chicco su questo percorso seguendo un' ottima tracciatura sopra le grange del Bersagliere e per la discesa ci sono ancora grandi lenzuolate di neve fresca da incidere dalle parti della traccia, almeno fino a quota 2400. Più in basso si trova marcia profonda ma anche bel firn. Due ragazzi di ritorno alla costa Ciabert hanno parlato invece di crostaccia nella zona alta e ottima neve più in basso: fate voi.
Lasciatemi fare gli auguri di buona continuazione a tutti perchè probabilmente mi toccherà fermarmi per almeno un mese.

[visualizza gita completa]
Meteo buono e scenografico, con la val varaita sommersa dalle nubi e noi al sole anche se la temperatura non era granchè alta.
Traccia buona ma che nella parte alta è scomparsa per via del vento, ma questo non crea problemi. In discesa conviene tenersi a sinistra dove abbiamo trovato tratti di farina, anche se pesante. Poi le cose peggiorano per via di crosta da vento non portante e scarsamente sciabile.
Nel complesso le 3 stelle sono per il posto molto suggestivo. Con Marco e Andrea, oggi nessuno oltre noi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: libera fino ex-dogana
quota neve m :: 1000
Nessun problema in salita vista un'ottima traccia dei giorni scorsi. In discesa invece le cose si complicano, neve con crosta da vento a volte traditrice con pochi tratti divertenti. Per fortuna il meteo e' stato buono con nuvole basse da chianale. Solo un vento forte e freddo in cima che ha affrettato la partenza.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
Bella gita da rifare, temperatura abbastanza calda ma vento fortissimo da mt. 2500 in su. La molta neve riportata ha reso la discesa da 2905 fino a 2600 abbastanza faticosa. Neve in generale, dove non ammassata dal vento, trasformata e compatta (alcuni tratti molto dura) e da 2600 a 2000 si è avuto il tratto più bello per la discesa. In basso, sotto ai 2100 neve molto dura e poco sciabile soprattutto sulla strada del colle agnello per troppe tracce ciaspole. In fondo neve marcia ma è normale data la temperatura in basso (alle 14 8 gradi a 1800 mt.)
Ringraziamenti al mio compagno di gita Pier e Sergio ideatore della gita che è dovuto restare a casa...


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1800
a questo punto leggendo sulle condizioni che c'erano in giro, posso dire che abbiamo sbagliato gita. partiti per tre chiosis, ma arrivati al parcheggio vedendo il vento che tirava sulla cresta, abbiamo optato per cima delle rossette. salendo temperatura alta, ma vento fortissimo. ci siamo fermati 30 m sotto la punta. la discesa non è stata delle migliori, ma abbiamo sempre sciato e a tratti non era neppure malissimo. la strada è una gruviera.
con flavio

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
Partenza ritardata in attesa del previsto miglioramento, puntuale dalle 13. Neve splendida, specialmente sui pendii delle Rossette. Da ripellare!

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: fino a dogana
quota neve m :: 1900
Le condizioni trovate oggi non sono delle migliori: la strada era coperta da 2 dita di farina (in alto c'era tormenta) che mi ha permesso di salire sci ai piedi, in quanto fino alle grange del Rio la strada è pulita...da li in su si sale bene sulla strada con un 20 cm di neve indurita ma già lavorata da altri sciatori. In alto crostaccia non portante e infida, con accumuli di neve portata dal vento cho ogni tanto permettono di fare 2 curve... sulla strada nessun problema fino alla curva per Soustra, poi sci nello zaino se i tiene a loro...Tempo freddo e vento... speriamo in altra neve...

[visualizza gita completa]
prima di stagione...ambiente magnifico...una parte della strada che porta al colle dell'agnello è ricoperta di aghi di larice...fantastico...
primi 100 metri di dislivello senza neve, poi neve continua fino in cima...dal bivio che porta in cima alla vetta la neve è abbondante...
oggi c'è stato cielo terso, poi vento, poi neve, poi di nuovo cielo terso...un vero spettacolo...purtroppo la neve non ha mai smollato ed è sempre rimasta dura anche se abbiamo aspettato fino alle due per scendere....
come prima gita ci siamo divertiti...se le temperature non salgono troppo fattibilissima nei prossimi giorni...
oggi paolo&luca con le amate tavole ansiose di ricominciare...


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Concordo in pieno con chi mi ha preceduto nella relazione, e aggiungo che il pendio canale sulla destra sotto la cima era da urlo e che mai si toccano pietre.
Una piacevole sorpresa è stato trovare neve primaverile nella prima uscita a novembre. Comunque ......da leccarsi i baffi!!
tempo bello con leggera brezza in cima, molta gente in zona anche al Ciabert


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: sbarra poco dopo Chianale
Gita in ambiente splendido e di lungo sviluppo. Due ore lungo la strada per fare si e no 400mt di dislivello. Poi, quando sientra nella conca del colle dell'Agnello la neve è abbondante. In cima per traccia battuta, nulla di rilevante. In discesa primi 300mt tenendosi vs destra (esposizione NO) ad unirsi con il pendio che scende dalla sella d'Asti con neve molto leggera, su cui si poteva danzare! Poi deciso traverso a sinistra (senza perdere quota) su crostaccia malefica fino al pendio in pieno sud su cui c'era un buon firn fino a quota 2200. Da qui strada fino alla macchina, su un paio di tratti in basso si scia su aghi di pino che coprono l'asfalto... Insomma 700mt da 4 stelle, ambiente da 5, ma nel complesso 3 sono tirate...
In compagnia dell'architetto Gianfranco. Ottimo pranzo alla locanda Peiro Groso a Chianale.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1600
dare un giudizio non è facile e poi oggi sarà già diverso. neve di tutti i tipi, nel complesso più sciabile dai 2300 in giù. innvevamento abbondante, non ho toccato pietre fino alla macchina. sono arrivato a 200/300 dalla punta altri sono saliti in punta. Ambiente stupendo peccato non avere avuto la macchina foto!
Ringrazio chi ha battuto una ottima traccia


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1800
Saliti lungo la strada fino alla Grange Dell'Agnello. Poi eseguito un lungo traverso ascedendete sulla destra fino ai tornanti sopra la grange del Bersagliere. Saliti lungo il pendio fino in cima. Discesa con 10 cm Ca. di farina fino alla grange del Bersagliere. poi con un lungo traverso fino alla strada in prossimita della G. Dell'Agnello. Poi lungo la strada fino alla macchina. In basso la neve era acqua camuffata.

[visualizza gita completa con 3 foto]
oggi devo dare le 5 stelle. neve trasformata dalla macchina alla vetta. in salita (vetta alle 10,30) neve in parte molto dura.
aspettato le 12,00 per scendere, clima splendido in vetta, solo un'altra persona.
in alto la neve era ancora parecchio dura scendendo, poi con due dita di morbido, in basso aveva mollato alquanto, ma sempre ben sciabile

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 2000
Neve scarsa e anche bruttina. Oggi si calzavano gli sci più o meno dove parte il sentiero per la Losetta, comunque la neve continua si trova dalla "pera sciapà" in su. In alto neve sufficente come quantità ma, a causa del vento, con crosta, pesante, accumlata... abbiamo fatto qualche curva ma nulla di più. Il meteo è risultato bello visto che dalle 9,30 in poi c'era il sole. Comunque niente da dire: per iniziare la stagione è stata una gita piacevole!
Un grazie a Carlo, oggi compagno di gita.


[visualizza gita completa con 4 foto]
quota neve m :: 2100
Date le temperature non ci si poteva aspettare molto di più. Messo gli sci poco sopra il bivio per il Soustra (l'anno scorso eravamo partiti ben più in alto). Da dove parte l'itinerario per le Rossette la neve c'è e in alcuni tratti protetti dal sole è anche bella, il resto è crosta. In cima trovato vento molto forte. Scendendo, fino alla malga dei margari sono riuscito a fare alcune curve discrete, per il resto molta crosta. Poi fino a dove c'è neve si scia su traformata-marcetta. Al ritorno, col sole che picchiava forte, la neve si era ormai sciolta sull'asfalto. Occorre aspettare una prossima nevicata. Nota positiva: toccato poche pietre. La neve dove è scesa ha coperto bene il fondo.
Nota negativa: Il mondo è di tutti ma vedere e sentire cacciatori che sparano a camosci non mi mette di buon umore.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Poco dopo la dogana c'è la barra
quota neve m :: 2000
Gita presa al volo prima che arrivi lo scirocco annunciato.Neve abbondante dai 2300 in su,molto vento in vetta e stanno già formandosi delle "gonfie" Oggi abbiamo ancora fatto una bella sciata,ma domani sarà un'altro giorno...

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1700
Stanotte non c'è stato rigelo e quindi la neve era pesante fin da mattino presto.
Il pendio finale invece ha retto meglio come temperatura e anche la sua discesa è stata divertente, poi......polenta!!!
Rispetto a domenica scorsa che avevo fatto una gita sempre in zona, la spessore della neve si è ridotto di molto. Alla partenza da Chianale, la valanga è solo più una barriera di sfasciumi di alberi, di pietre e di quant'altro ha portato giù la valanga. La strada che porta al colle comincia ad essere senza neve in alcuni tratti.
Oggi riunione di lavoro con il collega Gigì insieme Alessandro e Giovanni.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ok
Ha già detto tutto Andre.
Neve molto molto pesante..oggi l'unico modo per scendere era stare sulle code con le punte fuori dalla neve..solo in un breve tratto della parte alta si riusciva a fare belle curve, ma solo se si sciava mooolto leggeri!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
salendo, noi abbiamo seguito una traccia sino rocche Blen che passa a mezza costa, il fondo era ghiacciato e si scivolava molto.
Da li sino in cima è stata veramente una bella gita che da una forte emozione quando all'uscita del colletto si vede il Monviso.
la discesa su neve appena lavorata dal sole di mezzogiorno ci ha permesso una sciata fantastica.

Uscita compiuta con due eccezzinali colleghi di scialpinismo e di lavoro, Valzer ed Ghersi.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 500
Partito dall'ex casello doganale di Chianale in solitaria per il colle dell'agnello con -4 gradi e un bellissimo cielo blu. Per fortuna alcuni sciatori e ciastristi avevano già battuto traccia. Ho scelto questo itinerario perchè viste le descrizioni di ieri non volevo distruggere la tavola su pietre aguzze e per evitare il pericolo della neve non ancora assestata. Che dire: il paesaggio oggi era da fiaba già salendo in macchina.... Arrivato a quota 2589 mi sono accorto con orrore che le tracce non c'erano più e vi assicuro che con le racchette da neve e la tavola sulla schiena affondavo fin oltre il ginocchio. Una fatica..... Ho allora optato per i pendii alla mia destra e ho puntato la cima delle rossette. Tuttavia dopo circa duecento metri di dislivello mi sono fermato in quanto ogni passo era diventato una tortura e la fatica era insostenibile. Neve farinosissima e racchette che affondavano inesorabilmente. La discesa è stata davvero bella: quasi mai sulla strada, su soffice farina.
Il meteo è sempre stato clemente è in certi momenti nevicava pur essendoci il sole......
Una stella mancante solo per la difficoltà a battere traccia: ringrazio chi prima di me lo ha fatto!!!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: strada fibera fino alla sbarra
quota neve m :: 1800
In 7 siamo partiti sabato sera dalla Toscana confidando nella riduzione del vento prevista dai meteo. La previsione era vera ma i danni subiti col sole di novembre non si riparano.
Partiti per fare la Sella d'Asti, il fondo ghiacciato ha fatto ripiegare (non solo noi) sulla più abbordabile Cima delle Rossette.
Discesa: a parte i primi 100 metri, poi fino alla Grange del Bersagliere si riuscivano a trovare dei bei pendii con divertente neve trasformata dura, poi sulla strada del Col dell'Agnello neve durissima, una buona esercitazione per le gambe.
Foto della gita andare su set 81123 Cima delle Rossette


Con Laura, Annarosa, Gianni, Anna, Daniele e Dante.

Un ringraziamento al Posto Tappa GTA di Pontechianale dove abbiamo ben pernottato, alla Taverna del Sole di Pontechianale dove abbiamo ben cenato e soprattutto all' Agriturismo Semitoun a Casteldelfino dove abbiamo ben pranzato alle 15,30 con antipasti e primo + birra o vino e caffè, il tutto a 10 euro.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1800
Si calzano gli sci alle grange del Rio, oggi gran freddo e neve molto ventata, gli ultimi 59m sono privi di neve e costringono a togliersi gli sci.
Discesa nell'insieme piacevole scegliendo bene dove passare

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: senza problemi
A parte qualche gava e buta in salita per il resto ottima gita. Le tre stelle per la crosticina che non era il massimo ma comunque sciabile e a tratti anche divertente.
Un grazie alla compagnia ( sociale CAI Pine)
Alla prossima


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1600
Bella gita insperata per paura di valanghe, invece il manto sembra abbastanza sicuro anche se comunque non si affrontano pendenze elevate. Dalla cima occhio ai primi 100m senza fondo e un pò ventati...le pietre appuntite sono in agguato. Poi bella e tanta farina fino a quota 2200m circa. Da li in poi neve pesante e poco sciabile...diventerà presto una fastidiosa crosta.
Gita fatta con il socio Flaviot in una giornata di sole stupenda...unica pecca: ho dimenticato la macchina foto!!!!! ..ma il Viso così bianco me lo ricorderò per sempre!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada percorribile fino a q.2200, poi sbarrata.
quota neve m :: 2400
Impressionato dalla poca neve presente all'Agnello quest'anno. Comunque neve molto bella fino a q.2500, sotto non ha gelato ma tanto si scende per altri pochi metri.
Saliti anche alla q.2764 della costa Ciais per arrotondare il magro dislivello. Credo non sia più consigliabile nei prox gg. fare gite di skialp da queste parti.
Con Alberto, scatenato anche sulle chiazze di neve finali, e suo figlio.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
BELLA GITA!! PECCATO PER LA NEVE CHE SCARSEGGIA UN PO', COMUNQUE NELLA PARTE CENTRALE DELLA GITA E' SCIABILE, SI TOCCANO POCHE PIETRE... SPERIAMO NELLA NEVICATA DEL 1°GENNAIO. CIAO BUON ANNO A TUTTI!!!

[visualizza gita completa]
Oggi splendida giornata di sole e non troppo freddo. Facendo un pò attenzione in discesa, le pietre si evitano del tutto o quasi...se continua così con poca fioca siamo messi male! In compagnia di Mauro che oggi ha inaugurato gli sci nuovi...e gli ho fatto gli auguri...! Buone feste a tutti!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
quota neve m :: 1800
3 stelle per la bella giornata di sole,in cima poca neve ,scendendo a tratti farina a tratti crosta rendeva un po' faticosa la sciata.arrivato sulla strada ho atteso un ora poi sono risalito.Ridisceso alle 15.00 , la neve ora e tutta farina , bello,non troppo per gli sci che raschiavano di continuo!!
saluto silvia e andrea saliti e scesi al colle dell'agnello con le ciastre :che culo!!

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1800
Oggi vento insistente lungo tutta la salita, come già detto, con conseguenti zone di accumulo e zone pelate. Per esser la prima gita della stagione va pi che bin. Oggi in compagnia di Flavio, per lui è stata la prima gita con gli ski alp!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
salita con vento continuo e fastidioso, a tratti forte. dalla cima si è obbligati a scendere a piedi i primi 50 mt ma conviene farlo ancora per altri 50 o scendere con cautelara causa pietre. poi si trova bella neve farinosa ma occorre scegliere bene dove scendere in quanto il vento ha fatto disastri creando grossi accumuli alternati a pendii pelati. dalle gr. del Bersagliere conviene seguire la strada molto divertente oggi anche se qualche taglio più in basso è ancora possibile.

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: Strada completamente ripulita dalla neve
quota neve m :: 1800
Oggi vento forte su tutto il percorso e conseguente accumulo di neve sottovento.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 30/11/16 - farshy1971
  • 06/05/12 - skynipiol
  • 22/04/09 - andre85
  • 18/04/04 - 748
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Ovest
    quota partenza (m): 1848
    quota vetta/quota massima (m): 2905
    dislivello totale (m): 1050

    Ultime gite di sci alpinismo

    19/11/17 - Verde (Colletto) da Montgenèvre - Kowalski
    Per non tornare l'ennesima volta nel Cuneese, si va a vedere la situazione al Mongi, partendo dai Tremplin sci ai piedi e confidando sulla discesa in pista. In effetti le condizioni sono deprimenti, p [...]
    19/11/17 - Tempesta (Punta), Punta Sibolet, Monte Tibert dal Santuario San Magno, anello - lucianeve
    Fatto giro ad anello come sul libro di Campana. La strada è ancora tutta ben innevata. Arrivati sul Sibolet Anto e soci sono scesi su Tolosano, su neve cartonata (molto lavorata dal vento). Noi abbia [...]
    19/11/17 - Crosa (Cima di) da Meire Bigoire - alexcapellone
    Inizio di stagione dignitoso con buon innevamento, qualche attenzione alle pietre nei punti ventati. Neve sopra varia tra crosta portante, crostaccia e farina. Medio crosta più o meno pesante sotto polvere. Cima completamernte pelata.
    19/11/17 - Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina - swelkor
    Giornata stupenda dal punto di vista del meteo. Poca neve in salita, specialmente nella parte alta, complice anche il vento abbastanza forte e continuo. A scendere crosta non portante e neve pesante. Non in condizione.
    19/11/17 - Arno (Bivacco) da Pila - Clmuu
    Vista la scarsità di neve e la poca voglia di spararsi 5 h di viaggio per il cuneese,unica isola felice,decidiamo per questo giro contando sui cannoni.Neve di tutti i tipi,ma mai bella se non in brev [...]
    19/11/17 - Tempesta (Punta) dal Santuario di San Magno per il Colle Intersile - citta
    Seconda giornata della trasferta in Val Grana. Oggi scegliamo una gita meno battuta del classico Tibert, anche oggi preso d'assalto. La gita prevede un discreto spostamento, ma ne valeva decisamente l [...]
    19/11/17 - Tibert (Monte) da Santuario di San Magno - f.gulliver
    Salita piacevole e diretta. In discesa sciata divertente nella parte alta (neve lisciata dai molteplici passaggi), poi neve pesante. Bella giornata di sole in ottima compagnia.