Albergian (Colle dell') da Laux, anello per i laghi dell'Albergian

La prima fontana a Laux, altre due nei primi 700 metri di dislivello.

Il percorso di salita è indicato inizialmente come "ciaspole 4" (i cartelli sembravano non ufficiali, ma resisteranno ancora un p
Alla Fea Nera non abbiamo incontrato nessuno, una decina di persone dai laghi dell'Albergian in giù, a Laux vi lascio immaginare, essendo ferragosto...

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Al Laux
Giornata fresca senza una nube . Fatto il giro ad anello scendendo sui laghi .Vallone lungo ma bellissimo.Con Sonia

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nn.
Salito e sceso senza passare dai laghi.
Giornata caratterizzata da aria fredda che nei pressi del colle si è trasformata in violente raffiche, costringendomi a chinarmi ed a tenermi ai sassi ancorati a terra per evitare di essere scaraventato a terra.
Discesa immediata senza togliere lo zaino dalle spalle.
Incontrato solo due ragazzi che stavano scendendo ed una coppia di francesi che attraversavano per scendere a Pragelato.

[visualizza gita completa con 9 foto]
sembrerebbe incredibile, ma sono riuscito a sbagliare strada. Uscito da Laux, percorro lo sterrato, dove vedo un cartello a dx con scritto "Ciaspole 4", nessun cartello con "Albergian". Assumo che si debba andare dritto, e cosi' faccio. ( c'era, ma l'ho visto solo al ritorno, un segno bianco e rosso in posizione infelice, nascosto per giunta da una scatola di fili reciznione per le mucche!). Salgo fino al torrente, nessun segno. ma diversi sentieri, discreti, mi fanno salire rapido fino alla prima cima a quota 1940. Di li scopro con disappunto che i sentieri spariscono e non e' possibile ricongiungersi al sentiero che sale dal Cristove. Inizio allora una discesa piuttosto rocambolesca fino al torrente, che guado togliendomi le scarpe. Mi ricongiungo finalmente alla mulattiera, dopo aver perso quasi due ore e raggiungo il colle sospirato. La gita e' comunque piuttosto lunga e da fare sicuramente con meno di caldo di oggi, forse in autunno per i colori.

[visualizza gita completa]
classico giro ad anello salendo al colle albergian con discesa dai laghi per il sentiero militare. vallone monotono nella prima parte ma spettacolare oltre il bosco. giornata calda con vento al colle, e senza praticamente una nuvola. giro lungo, ma spettacolare. nessun italiano in giro, solo francesi... bella scarpinata con giuly

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nn
Salito e sceso da Laux senza passare per i laghi.
Partiro con nebbia e rischio pioggia. Deciso a fermarmi se peggiorava. In effetti non ha piovuto e sono salito nella nebbia fino a 10 minuti dal colle, quando sono uscito al sole e con cielo terso. Bello sul versante Balziglia. Al ritorno ho ritrovato la nebbia a q. 2400 circa.
Bellissima fioritura di tante varietà diverse.
Nessun altro sul percorso se non il pastore dal ritorno del controllo delle mucche.

[visualizza gita completa con 7 foto]
Eravamo partiti per fare i laghi di albergian, al bivio a quota 1950 m siamo andati a sinistra ( dritto) e dopo aver attraversato un ponte di legno si prende un sentiero poco evidente con un segno blu a destra che sale fino ad arrivare a delle baite ed un ricovero, in questo tratto avvolte si perde il sentiero. In seguito il sentiero diventa più marcato e si arriva senza problemi ad un rudere militare enorme e quindi al lago più grande. Da qui abbiamo deciso di proseguire su vecchia stradina militare fino ai ruderi superiori e quindi al colle. Scesi per il gta che chiude l'anello a l cartello che indica il colle, proseguendo sul sentiero e successivamente su sterrata attraversando delle bergerie e mandrie di mucche fino a Laux. Il dislivello è di oltre 1350 m e lo sviluppo di oltre 20 km. Se fossimo partiti prima (anzichè alle 10.00) si poteva fare anche la fea nera. Abbiamo visto diversi ungulati ma da lontano sulla pietraia della fea nera. Qualche nevaio ancora senza problemi e molte fontane sul percorso e diversi corsi d'aqua.
Con Lia, Giovanna, Daniela e Massimo


[visualizza gita completa con 13 foto]
Il vallone dell'Albergian è sempre bello ma in questo periodo è semplicemente mozzafiato. Nessuno in giro (incontrate 2 persone all'andata e 2 al ritorno), colori e profumi caratteristici dell'autunno inoltrato, mufloni che scorrazzano in giro tranquilli, un sogno... anzi l'unica nota negativa è il ghiaccio che inizia ad affiorare un po' ovunque dal bosco in su (tutti i rii gelati come anche il primo lago dell'albergian), sebbene abbia il suo fascino anche lui. Escursione effettuata in versione "trail" è devo dire che si presta molto, visto che la maggior parte della salita è corribile senza troppe difficoltà, gli unici pezzi più ripidi si trovano alla fine sotto al colle, così in neanche 3 orette avevo finito il mio giro. In discesa sono passato dal laghetto dell'albergian e poi di nuovo dal sentiero in sx orografica (bivio segnato in giallo), perchè quello che scende alle bergerie dell'albergian aveva troppo ghiaccio.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Percorso sempre ben segnalato ed evidente. Dai laghi sceso alle Bergerie Prà del Fondo 1952 m (le seconde che incontriamo) e, proseguendo sul sentiero a sinistra, ci si ricongiunge al sentiero dell'andata.
Alla prossima

[visualizza gita completa con 2 foto]
Salita da Laux fino al terzo lago dell'Albergian ancora semighiacciato pestando un pò di neve dopo il primo lago. Tornato a Prà del Fondo discesa nel Vallone di Cristove fino a Fenestrelle.
Oggi sono andato alla scoperta personale di splendidi valloni con alpeggi posti in magnifici ambienti. Incontrato solo un gruppo di francesi che avevano pernottato nella baita di proprietà di uno di loro, nipote dei vecchi alpigiani poi emigrati. La discesa su Fenestrelle è bella fino alla Bergeria della Balma. Poi la ripidissima e brutta strada in corso di ristrutturazione la rende poco piacevole salvata solo dalla stupenda vista sul forte di Fenestrelle.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Sopra il Lago dell'Albergian al momento c'è ancora neve! Aggiungo una traccia (dal lago a Laux) e una foto!

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: nn
Partito con l'idea di andare solo ai laghi, vista la bellissima giornata, ho cambiato idea durante la salita.
Diverse persone sul sentiero e nei paraggi. Al colle una signora francese, una coppia di tedeschi che facevano la traversata con il GTA ed una simpatica famiglia di tre persone.
Nel bosco in basso ho visto un capriolo.
Bello e ben tracciato il sentiero.
Zona che non conoscevo ma che vale la pena di frequentare per la varietà di paesaggi, di fioriture e di gite.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Gita con gli amici del mercoledi', stavolta "solo" in 15.
La meta doveva essere la Punta Belvedere, ma viste le nebbie in alto si e' saggiamente optato per i laghi dell'Albergian.
Originali le sculture sugli alberi di Daniel G, tra cui l'anaconda che scende da un tronco.
In salita seguito il GTA 218.
Circa a quota 2090 m si attraversa il Rio dell'Albergian agevolmente nonostante non ci sia piu' il ponte.
10 si sono fermati al 1' lago in cui si possono pescare le trote, nei pressi del rudere ex rifugio Cai.
In 5 abbiamo proseguito fino al 3' lago, quotato 2530 m, facendo cosi' 1.178 m di dislivello, un gioiellino incastonato tra le pareti scoscese dall'acqua verde e limida come quella della Sardegna.
Ricca fioritura di stelle alpine, garofani selvatici fuxia, margheritone gialle, campanule viola.
Ritorno dal sentiero 313.
Sosta nel parco giochi per bembini, altra sosta all'Hotel Ristorannte situato presso le rive del laghetto del Laux.
Cena a Fenestrelle a casa di famiglia Perrot, con primo condito con funghi laricini raccolti durante la gita
(incredibile, ho fatto il bis di spaghetti benche'non fossero il numero 3!).
Un saluto a tutta la compagnia


[visualizza gita completa]
oggi arrivati solo fino ai laghi essendo già un po' tardi. Escursione molto bella, solo noi oggi nel vallone, splendida la fioritura con tante stelle alpine.

[visualizza gita completa]
Giornata bella con vento fortissimo. Problematico equilibrio in piedi sul colle Albergian. Comunque sempre bella escursione in una valle ricca di verde, fiori ed animali.
Alla prossima

[visualizza gita completa]
Piacevole escursione, molto vari gli ambienti. Prima si sale in mezzo ai larici, poi si prosegue nei pascoli con scorci panoramici sulle vette circostanti e sui piacevoli laghi dell'albergian. Sentiero gta evidente e ben tracciato, la variante per i laghi (indicata con cartello di legno) è segnalata con vernice gialla.
Salito in compagnia di schumi, il mio fido scudiero!


[visualizza gita completa con 2 foto]
Partito dal Laux prima su strada sterrata fino alla bergeria del Laux poi su ottimo sentiero. Sul percorso si trovano diverse sorgenti e alcune simpatiche sculture in legno firmate DG. Complimenti all'autore. Uscito dal bosco e risalendo il vallone bellissima fioritura alpina. Gita lunga ma appagante. Fiori, acqua, verde, laghi, monti non manca niente per una tranquilla giornata sull'alpe
Gita in compagnia di Giorgia e Patrizia (figlia e moglie) in una calda giornata estiva. al lago alcune persone hanno provato l'ebrezza del tuffo nelle limpide acque.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Sentiero n° 314 per la salita e poi, volendo fare la discesa dal Colle toccando i laghi poco distanti, si prende l'altro versante orografico con sentiero n° 313 che si ricongiunge poi al precedente a quota m 2090 ca.
Gita veramente interessante per la lunghezza del percorso e lo sviluppo della flora (fauna purtroppo quasi nulla, solo un topino! Troppa gente in giro!). Bellissima fioritura e temperatura ideale, data una leggera velatura.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 20/09/15 - gieffe
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 1350
    quota vetta/quota massima (m): 2710
    dislivello salita totale (m): 1360

    Ultime gite di escursionismo

    18/11/18 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - laura3841
    Sono partita da Voltri; ad Acquasanta ho seguito il sentiero con linea e punto fino alla Colla del Pra'; poi quello col quadrato vuoto fino al Colle Baiarda, poi segni con 3 pallini. Ci sono anche pa [...]
    18/11/18 - Viou (Becca di) da Blavy - Rebatta bousa
    Oggi salita pomeridiana per godere degli ultimi raggi di sole sulla vetta e smaltire il lauto pranzo. Partiti da Blavy su ottimo sentiero, senza problemi raggiungiamo le baite di Vioù, incontrato in [...]
    18/11/18 - Quattro Denti (Cima) o Denti di Chiomonte da S. Antonio di Ramats, anello - Grawal
    Alla data della nostra gita, utili i ramponcini da trekking.
    18/11/18 - Tavorna (Cima) da Ronco Canavese - rccs
    ATTENZIONE! A causa del maltempo in Val Soana delle prime settimane del novembre 2018 sia la mulattiera verso Tiglietto che la via delle Guardie sono interrotte dai numerosi alberi sui sentieri.
    18/11/18 - Ingria (Uja d') da Reverso - 3levanne
    Gita con nebbia e qualche timida apertura, sentiero subito bello ripido su qualche mm di neve. All’Alpe del Prete cerchiamo la traccia per l’Uja, ma come previsto, ravaniamo anzi vaghiamo tra dr [...]
    18/11/18 - Ciarmetta (Punta) da San Michele di Prazzo - axlsandro
    Partiti intorno a mezzogiorno da Agriturismo Al Chersogno seguendo itinerario come da descrizione , pochi cm di neve fresca sin da subito. Fino in punta con solo gli scarponi ai piedi , ultima parte d [...]
    18/11/18 - Mandria (Parco la) da Venaria Reale - Giagi
    Bella camminata sulle piste del parco. Entrati dal tre cancelli e percorso per 23 km le stradine segnalate dalla cartellonistica, cercando di non ripassare negli stessi punti. Luogo adatto per famigli [...]