Bisalta o Besimauda (Monte) da Castellar

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: In auto a Castellar
attrezzatura :: scialpinistica
Effettuato traversata salendo dalle Meschie e scendendo verso il Vallone Gina su magnifici pendii sospesi eccezionalmente innevati da 40 -50 cm di neve fresca leggerissima. Molta gente dal lato di salita, mentre un solo gruppo incontrato, mentre scendevamo, che saliva da Castellar. Arrivati sci ai piedi fino a Castellar anche se la parte bassa è quasi al limite. Occorre prestare molta attenzione nel tratto che immette dalla vetta al centro vallone dove nonostante il lo spessore di neve presente si rischia di toccare pietre causa l'inconsistenza della stessa. Guadagnato il vallone di discesa stupenda sciata su pendii praticamente intonsi.Ultimo tratto su stradina e prati non a livello della parte alta comunque sciabili fino alla borgata Castellar.
Essendo oggi la compagnia particolarmente numerosa ci rammarichiamo per quelli che abbiamo incrociato scendendo che al loro turno avranno dovuto cercare spazi non arati.

Costone Centrale e Costa Rossa
Coda in salita
Discesa parte alta
Stradina finale

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dal piazzale della Chiesa di Castellar,questa mattina piuttosto fresca,meno 5 alla partenza.
Neve un Po di tutti i tipi,dalla farina a qualche pezzetto con crosta,in generale non ci possiamo lamentare,direi bella,anche se il vento ha lavorato un Po in alto.
Sempre super la Besimauda!!gran bel gitone!
Oggi bel gruppone !!con Luana,Roby,Floriano,Gabriele,Marilena,
Michela,Elio.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Filibert soprano
attrezzatura :: scialpinistica
Emozionante Fiaccolata organizzata dal gruppo scialpinisti di Rivoira-Boves.
per una notte abbiamo illuminato la nostra montagna di casa rendendola speciale!

Saliti al tramonto, in punta alle 20.30 tutti insieme a festeggiare con fuochi d'artificio, salsiccia, dolci, vino, Genepy e tanta allegria!!! Suggestiva e spettacolare la discesa accendendo le fiaccole lungo il nostro percorso.

Un grande grazie e complimenti a tutti gli organizzatori e a tutti i partecipanti!!

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
oggi dopo tanto sono riuscito a fare questa gita, mi doveva portare una certa persona maaaaa...... comunque abbiamo trovato una giornata velata e quindi non ha cotto piu' di tanto la neve che gia' in partenza era primaverile fino alla cima, discesa con le nostre breghe molto divertente, siamo saliti con la macchina abbastanza in alto su una strada sterrata dopo castellar
in compagnia di luca e delle nostre breghe


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
Dopo la splendida notturna di venerdi scorso siamo tornati sulla Bisalta questa volta lato boves.Fino ai tralicci si ravana abbastanza per mancanza neve,poi neve un po'pesantina.Da fontana k in su bella farina,peccato che sopra si sia formato un sottilissimo strato di ghiaccio friabile che per la tavola pero' non da nessun fastidio,un po' piu' forse per gli sci.In discesa per evitare l'enorme aratura della spalla classica io mi son buttato direttamente nel vallone di yosina tramite un canalino 200mt sotto la cima,scelta azzeccata e vallone completamente intonso.A fontana k mi son collegato di nuovo all'itinerario classico rincontrando i miei "soci".Sempre splendida la Bisalta
Io Ale e Dade nessua altro sul percorso,molti da Pradeboni


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: si può salire fino a tetti Bataia
Oggi Bisalta... la "nostra" montagna.. la montagna emblematica per tutti i cuneesi e in particolare per noi Bovesani. Oggi il fascino e l'eleganza dei sui pendii erano esaltati da luci ed ombre che parevano quasi magiche e surreali.
Solo poche tracce di discesa probabilmente di ieri e la traccia di salita ancora da battere da quota 1600 in su.
Tanta polvere, silenzio e solitudine.
La discesa sul costone è stata da urlo, con farina e pendenze sostenute che davano l'impressione di volare sulla pianura sottostante.
Unica pecca: la parte finale da quota 1300 in giù dove c'è crosta non portante che però si sta trasformando.
In alto, sotto la punta la neve è un po' lavorata dal vento.

La Bisalta, in tutti i suoi itinerari, in tutte le sue varianti, non delude mai, è sempre al massimo di ogni aspettativa. Trovo che sia splendida in inverno così invitante per lo sci e meravigliosa in estate con le sue discese ardite ideali per la mountain bike.

Io e Dani

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Itinerario eccezionale e vario in alto farina compressa eccezionale, in basso nel bosco fondo duro con 3 dita di farina...uno spettacolo dall'inizio alla fine

[visualizza gita completa]
questa gita è una delle mie preferite
sembra di essere su un balcone sulla pianura
per lì a metà c'è un piccolo tratto in un bosco fitto che ti aspetti che arrivi cappuccetto rosso da un momento all'altro (oppure il lupo)
la neve è meglio che la racconto
dalla cima un tratto è ventata, ma sempre ben sciabile
poi farina su strato leggermente sfondoso
dopo circa 200 m non so come descrivere: scivolata su farina veloce, vista pianura, con una luce forte che faceva brillare tutta la neve
in basso comincia a trasformarsi
non era ancora passato nessuno, abbiamo dovuto tracciare, ma la discesa sull'intonso ripaga ampiamente la fatica

io, agatino col suo volpino, costanzo con pepe, piergi, piero,sandro e sergio


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: sufficente
quota neve m :: 700
oggi un poco di sole ma troppa neve pericolosa
umida in basso con zoccolo insistente meglio aspettare e andare in pista fin che non torna il sereno stabile
fermato a 1800 circa per non rischiare
se non si assesta è un bel problema e il rischio resta elevato

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Partenza da Castellar
Arrivati sino a quota 1.800 circa, quasi sulla cresta che porta al traverso, ma abbiamo trovato grossi accumuli di neve, si affondava con tutto il bastoncino... quindi abbiamo preferito tornare indietro. Un vero peccato perchè la neve dalla croce romana in su era veramente fantastica, leggera e veloce, una discesa bellissima!!! Dal sentiero che porta in giù dai tralicci invece la neve, toccata dal sole è crostosa e poco sciabile.

[visualizza gita completa con 3 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza da Pilone Bellagarda sopra Peveragno. Se può essere utile prima qualche indicazione per arrivare al pilone Bellagarda specialmente per i forestieri. Per chi arriva da Boves, all'ingresso di Peveragno a sx c'è piccolo distibutore di benzina, proseguire in salita passare semaforo per poi a dx negozio di mobili Garro, dopo circa 100 mt a dx prendere Via Bisalta, passare grosso dosso artificiale su strada, tralasciare a dx Via Brad (pilone) e proseguire per Via Eretta fino a dove la strada è pulita: in totale da inizio Via Bisalta circa 2,8 km.
Messi gli sci in prossimità del Pilone Bellagarda tralasciare strada a dx e proseguire, passare dopo poco pontino dopo il quale c'è la possibilità di prendere la prima strada a dx e percorrerla fino a a raggiungere il crinale per poi svoltare a sx (S) e seguirlo passando in prossimità di 2 piloni dell'alta tensione e incrociando la strada dell'alternativa. Questo percorso è consigliato per discesa perchè la strada dell'alternativa è sciisticamente brutta.
Invece l'alternativa prevede dopo il pontino, e tralasciando la prima a dx, di seguire la strada che attraversa un'altro corso d'acqua e con qualche tornante di porta ad incrociare la variante. Proseguire le strada che è possibile a tratti tagliare e all'uscita di una pineta si giunge alla Fontana cappa (1400 mt) proseguire la strada fino al costone per poi piegare e sx (S, SE) e percorrerlo fino a quota 2000 m da cui si può vedere la'mpia sella tra le due punte della Bisalta e la grossa croce della cima più alta.
Da fontana Cappa a seconda delle condizioni, invece di prendere il costone è possible tenere il fondo valle fino alla fine dove, per un breve ma ripido pendio, è possibile raggiungere quota 2000 m.
Vista come era lavorato il crinale per la discesa ho optato che guadagnare subito il fondo valle vergine e non ventato.
4 stelle solo perchè la strada non è sciabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: sgombra sino a Tetto Bataia
quota neve m :: 900
Bella neve farinosa nei pendii in alto, poi neve pressata dal vento sulla panoramica dorsale quindi nuovamente bella farina prima dell'attraversamento della pineta. Nella parte bassa trovato neve recente umida un po' appesantita ma sciabile.




Eravamo in 7 e abbiamo arato tutto!
Gita molto bella.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: pas de problème
quota neve m :: 700
La farina e andata via
Neige soufflée avec des congères mais panorama fantastique vent froid
descente par le vallon Valangha

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Partiti da Castellar, abbiamo portato gli sci a spalle una quindicina di minuti. Tantissima neve, si arriva in punta sci ai piedi. Discesa su farina fantastica, veramente molto bella. La parte sciistica in discesa finisce ai tralicci, poi ancora qualche curvetta ma con un po' di crosta. Un grazie a Carlo che ha battuto tutta la gita(tranne l'ultimo pendio.. ma ormai)!!! e con così tanta neve non era comodo.. Oggi parecchia gente e anche molti che sono saliti da Pradeboni e poi scesi da questo versante, ma i pendii sono talmente ampi e la neve talmente bella che c'è posto per tutti!
Era veramente tanto tempo che non facevo questa gita, mi ricordo ancora quando i pini della fascia in alto erano stati piantati da poco ed erano alti al massimo un paio di metri.... Oggi invece sono bellissimi. Veramente una bella gita in un ambiente meraviglioso che ci ha regalato una discesa da urlo.


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strada aperta fin nei pressi di Tetti Battaia
quota neve m :: 500
la leggera nevicata di ieri a livellato le molte tracce presenti e ha consentito una bellissima discesa, con la sola eccezione del tratto poco sopra il bosco di abeti, dove c'era un po' di crosta. Tentati di scendere nel vallone tra l'itinerario di salita e la costa pautas, ma c'era troppa neve
ottima compagnia: Marco B. , MArco L, Marcella, Flavia, Elena, Fabio, Davide e il grande Alessandro


[visualizza gita completa con 2 foto]
abbiamo visto tutti i tipi i neve, tranne la farinosa
in cima ventata, poi dura perchè è piovuto praticamente fino poco sotto la punta, poi una crosta infame, sul sentierino si andava abbastanza bene dopo che era passato qualcuno, in basso trasformata e poi marcetta
insomma per farla breve:
neve interessante, non adatta a principianti, che dà la possibilità di esprimere la propria bravura
quando la neve è bella d'altra parte sciano bene tutti e quindi la differenza non si nota
ovviamente consigliata......solo a chi ama tanto, tanto, tanto la bisalta (se non cambiano le condizioni)
in sette più un simpatico cagnone, che ha fatto la gita con noi e poi ci sarebbe venuto ancora dietro, sembrava sperso
aveva un moschettone rosso attaccato al collare


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
Effettuata in traversata salendo da Pradeboni. Gita entusiasmante sia per la neve sia per l'ambiente, se si alza lo sguardo sembra di sciare sospesi nell'aria!!
In basso, dal traliccio in poi, la neve non è il massimo, crosta a tratti non portante, ma sempre abbondante fino all'auto...

[visualizza gita completa con 1 foto]
partiti all'alba pensando di lasciare l'auto in basso .. invece siamo saliti fino ad una borgatina sopra castellar. abbiamo tolto gli sci una sola volta all'inizio in mezzo agli alberi, poi ottimo innevamento. divertente la discesa nel canale con neve farinosa, alternata a crosticina verso il basso. risate e voli atletici non sono mancati!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: noi siamo partiti da Castellar ma forse si può salire più in alto
quota neve m :: 700
Gita su pendii sostenuti con una splendida vista sulla pianura in una giornata bellissima con un pò di vento in vetta. Con una splendida traccia arrivati in punta con gli sci senza nemmeno usare i coltelli. La gita comporta qualche traverso a rischio visto il livello 3 di pericolo valanghe, ma qui non c'è nessun accumulo da vento, per cui la gita è sembrata sicura. La neve anche se asciutta in alto non era farina da sballo e si faticava un pò. Ora è tutta arata e non so come sarà tra qualche giorno. In basso nel bosco si sta sciogliendo tutto e già oggi abbiamo fatto qualche pezzo a piedi. Comunque un itinerario di grande intrigo. Ciao
Eravamo in 11 del CAI di Ge-Sestri che avendo fatto casino nel bosco all'inizio abbiamo ritardato la partenza, per cui ringraziamo chi ha fatto la traccia su circa 40 cm di neve fresca


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 700
Confermo il giudizio di anna. L'ambiente di stelle ne meritava 5 ed anche la compagnia, ma ne do solo 3 perché onestamente la neve non era facile facile da sciare, ed in più in parte della salita (verso la fine del limite del bosco) faceva uno zoccolaccio sotto le pelli. Non conoscevo la zona, ma è la prima volta in assoluto che scendo con gli sci ai piedi fino a 730 m!

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
la traccia è sempre stata fuori pericolo, proprio come l'avremmo voluta
complimenti davvero al tracciatore che (sabato?) si è battuto tutto
per anna b: anna...unalibidine!
la prima parte in alto è un po' ventata e disuguale
da 2000 in giù, fino a 1100 farinosa molto bella, più in basso uno si barcamena......
bellissimo ambiente: veduta fino a udine.....tutta la cerchia alpina, la pianura, le langhe, la liguria....unospettacolo
4 stelle perchè c'era solo un traccia di discesa, adesso...ce ne sono 5
sergio, touplan, michele
meglio di così....



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: da castellar si riesce a salira ancora un po' con la macchina.
quota neve m :: 800
una bella gita in ambiente solitario ( almeno domenica); qualche sasso in discesa ma nel complesso una buona neve; incomincia a scarseggiare da quota 1100 in giu' ( da dove si incrociano i tralicci dell'enel)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: da castellar si riesce a salira ancora un po' con la macchina.
quota neve m :: 800
una bella gita in ambiente solitario ( almeno domenica); qualche sasso in discesa ma nel complesso una buona neve; incomincia a scarseggiare da quota 1100 in giu' ( da dove si incrociano i tralicci dell'enel)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Se qualcuno ieri sera ha dedicato un minuto del suo tempo al cielo stellato che decorava tutte le montagne, avrà notato tra le 7 e le 9 una fila di piccole luci fioche che salivano dritte sul costone di Castellar della Bisalta fino alla punta. Erano le fiaccole che abbiamo acceso nella neve, un ricordo speciale per un nostro amico che un anno fa ci lasciava, ma che ieri sera abbiamo sentito vicino a noi come non mai sulla sua montagna e sulla sua neve. ciao luca
grazie a tutti per la bellissima esperienza
Elio Alberto Monica Fiore Gianpiero Monica Alex Marco Diego Diego Diego Daniele Gianfranco Antonio Diego Endrik Fabio Luca


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta da vento morbida
SONO PARTITO SCI AI PIEDI POCO SOTTO LA BERCIA MA TRA QUALCHE GIORNO IL SOLE LA PORTERA' VIA POI MAN MANO CHE SI SALE L'INNEVAMENTO E' OTTIMO E NELLA PARTE SCIABILE DEVO DIRE CHE OGGI ERA VERAMENTE BELLO CON UNA BUONA BASE E UNA SPRUZZATA DI TRE DITA

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: 1
neve (parte superiore gita) :: tutte
Salita dal colle Bercia (1200 m) raggiungibile con l'auto. Poi sci ai piedi per la strada che con due lunghi tornanti porta a Fontana Cappa, infine da quota 1350 m in su per l'evidente sperone di Castellar. Bella e comda salita con gli sci ai piedi fino alla cima. Come al solito stupendo panorama sulle Alpi (foschia sulla pianura). Discesa su neve dura fino ai 1900, poi crosta alternata a pendii trasfomati esposti ad Ovest fino ai 1600, infine trasformata fino all'auto. Consigliabile aspettare una settimana di sole affinchè si trasformi tutta la discesa

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 1
neve (parte superiore gita) :: compatta - primaverile in discesa
Discesa in solitaria favolosa su pendii ampii e sicuri con neve primaverile. Neve continua fino a quota 1250! (prima di Cima Croè) poi a tratti fino a 1150. Poi 20 minuti a piedi seguendo la comoda strada dei tralicci fino all'auto lasciata al Tetto Bataia m 994. Eccezionale per la stagione.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 27/02/10 - MassimoBun
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: OS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 730
    quota vetta/quota massima (m): 2231
    dislivello totale (m): 1501

    Ultime gite di sci alpinismo

    24/02/18 - Vouasson (Pointe de) da la Gouille, travesata su Evolène - casale
    Oggi siamo in Val d'Herens... Partiamo da goullie per la Pointe de Vouasson che in poco meno di 3 ore siamo in cima...traccia buona e regolare..tanta gente sul percorso per questa classica della zona. [...]
    24/02/18 - Murtaira (Cima di) da Val Bregaglia - matalp
    C'erano alcune tracce ormai sbiadite, ho dovuto ripistare tutto. Dopo il secondo canalone ho sbagliato percorso mi sono immesso nella conca delimitata da uno sbarramento roccioso che ho vinto per un c [...]
    24/02/18 - Pian di Lerca (Cima) da Vara Inferiore - skeno
    30 cm di fresca da battere. Ora la traccia c'è. In alto tormenta e white out, in basso si spinge perché c'è poca pendenza. Quindi poche curve, tanta fatica. Però siamo contenti lo stesso.
    24/02/18 - Lusignetto (Punta) da Ala di Stura - laura3841
    Inaspettatamente scendendo buona visibilita' con neve morbida e asciutta in alto; in basso piu' umida, ma sempre scorrevole.
    24/02/18 - Avert (Monte) da Spiazzi di Gromo per il versante Ovest - la-Nata
    Bel percorso alternativo al Timogno da Spiazzi di Gromo. Poca gente lungo il percorso, ottimamente tracciato fino in vetta. Discesa a tratti divertente lungo la via di salita: la maggior parte degli s [...]
    24/02/18 - Barbarossa da Lizzola per la Punta delle Oche - basca
    Gran sciata! Canalone Nord entusiasmante (siamo scesi quasi al colle delle oche per riprendere gli sci quando l'abbiamo visto in condizioni)
    24/02/18 - Etna, Cratere Nord-Est da Piano Provenzana - lucianeve
    Ieri è nevicato tutto il giorno, oggi finestra di bel tempo, condizioni da sei stelle. Siamo saliti ai crateri sommitali, a dx del Cratere N-E. Ottimo innevamento. Per chi noleggia l'auto come noi [...]