the.fra


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Ok
Falesia un po' sporca forse per via della scarsa frequentazione, abbiamo fatto quattro tiri sulla placca delle vipere (carini) poi ci siamo spostati al fontanino, che rimane in ombra tutto il giorno, abbastanza asciutto nonostante le piogge notturne, consigliati salto mania e placchetta (bellissimi movimenti tecnici su micro tacchette) viados con uscita veramente psycho. Cobra rosso aggettante e fisico. Chiodatura giusta e gradi onesti. Abbiamo visto dei tiri nuovi sulla destra (il pilastrino lo abbiamo provato ma ci è sembrato di scarso interesse) falchetto sembra più carina ma bisogna portarsi un falcetto per togliere i rovi che invadono lo strapiombo.
Presente moschettone per calata

Dani su salto mania

Al fontanino i gradi non si cambiano
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ok, ma pochi posti auto
Bellissima falesia, molto tecnica, gradi giusti, difficoltà un po' discontinue se si sta sui tiri di destra (facili placche con i passaggi chiave tutti su un ribaltamento a 3/4 di parete), roccia super-grip. Noi siamo saliti al mattino presto ed abbiamo iniziato dal settore di destra per poi spostarci a sinistra (esposizione ovest, rimane in ombra al mattino) poichè iniziava a fare un po' caldo.
Su "il grande incendio" abbiamo incontrato una simpatica vipera che spuntava dalla fessura che normalmente si usa per l'uscita del tiro.
con Marmu

Placca molto tecnica

Schegge impazzite
sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m. :: 2300
Nord in gran condizioni! Dormito all'invernale dello chabod e partiti venerdì mattina alle 4.30, c'eravamo solo noi sulla nord, un sogno. In salita occhio alla terminale, ben celata da esili ponti di neve. Si tocca un po' di ghiaccio a metà salendo se si sta vicino alle rocce, comunque nulla di problematico, non serve legarsi. In discesa se si tiene il centro parete si scende bene, parte alta neve polverosa invernale poi farina molto pressata che permette un buon controllo. Firn pazzesco fino al rifugio


con Fleivio e Stedagno

Parete

Ingresso in parete su polvere invernale

Surfando la cresta

[visualizza gita completa]

sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada interrotta poco dopo la segheria
quota neve m. :: 1800
La strada è interrotta poco dopo egga, quindi la quota di partenza è intorno ai 1650m, sono scese enormi valanghe che hanno invaso la strada di neve e detriti.
Saliti mercoledì sera su neve morbida ma con buon fondo duro, spalato per aprire il bivacco immerso nella neve, cucinato e nanna, la parete non si è fatta vedere per tutto il tempo e ha soffiato un vento abbastanza forte tutta la notte.

Al mattino di giovedì partiti alle 5.00 dal bivacco con cielo terso ma ben poche speranze in quanto la neve nel traverso dal bivacco a base parete si presentava come una crosta da vento/rigelo durissima che sfondava a tratti con i ramponi ma appena entrati in parete sorpresa! Farina pressata da cima a fondo, 30 cm abbondanti ben assestati che non hanno ostacolato piu di tanto la progressione ma ci hanno regalato una discesa ... che discesa!
Scesi alle 9.30, dopo la parete una meraviglia di firn appena smollato che stando alti sulla morena porta a 10 minuti a piedi dalla macchina
Consigliatissima
con Flavio, Stedagno & Steve

Strada interrotta anche se sgombra da neve

Situazione bivacco De Zen

La parete alle prime luci

[visualizza gita completa]

sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Con un 4x4 alto si può arrivare fino alla frazione a 1700m (alpe la sello)
quota neve m. :: 2000
Siccome la via di discesa qui descritta era tutta svalangata... Ci siamo inventati una linea alternativa che parte dalla croce di vetta, scende sul pendio-sospeso girato a nord-est (a fianco alla cresta di salita) e poi scende sulla parete nord, penso che la difficoltà non cambi, qui abbiamo trovato ottima neve liscia e ben trasformata, terminata la parete con un lungo traverso verso la destra orografica abbiamo raggiunto gli impianti da sci e grazie alla pista battuta siamo arrivati sciando fino a prali paese.

L'innevamento è continuo solo dai 2000 metri in su, infatti la via qui descritta di salita non è praticabile se non ravanando nei boschi, l'alternativa è reperire il sentiero che dovrebbe partire dalla zona degli impianti sciistici e che porta alla conca dei 13 laghi (attraversamento del rio 13 laghi abbastanza delicato) oppure sfruttare gli impianti finchè sono aperti.

La cresta non presenta particolari difficoltà se non il fatto che è molto aerea lato val pellice, ed essendo piena di neve sfonda un po' vicino alle rocce.
con Luca

La nostra linea odierna

Sul pendio sospeso

Ottimo rigelo

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: pochi posti gratuiti al park di valnontey
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: snowboard
Partiti venerdì sera da valnontey, orientamento un po' ingaggioso nel bosco al buio della frontale, in ciaspole si sale bene, a piedi si sfonda un po' nella parte alta... Pernottato al sella, partiti sabato mattina 6.30 dal rifugio su neve ottimamente rigelata e traccia presente fino ai pianori dove la strada si biforca per la rossa della grivola, tracciato da li in poi, il canalino che da accesso al colle della noir si sale agevolmente sprofondando di una 15ina di cm, scalda molto quindi attenzione alle tempistiche, noi lo abbiamo affrontato intorno alle 10.30.

Scollinando sul ghiacciaio del trajo si cambia completamente tipo di neve, 20 cm di polvere su fondo portante, tracciato fino in vetta su pendenze sempre sostenute e accompagnati dalla sinfonia di valanghe che cadevano continuamente dalla sud-est della grivola.

Discesa da urlo su neve polverosa, iniziata alle ore 13.00, attenzione alla fascia di crepacci, tenersi verso il colle precedentemente valicato.
Poco prima che il ghiacciaio precipiti nel vuoto si intuisce a sinistra il colle quotato 2960, attualmente la risalita di questo colle richiede un breve tratto di arrampicata di misto molto esposto conviene calzare i ramponi, una corda può tornare molto utile.

Scesi poi nel vallone del trajo sempre su neve polverosa fino all'inizio del bosco dove diventa bruscamente umida, tenersi sempre a destra puntando all'alpeggio del trajo (resti di case in pietra) poi con un po' di bricolage si arriva sciando fino alla pista di fondo a Epinel.
Gran bella avventura!

Ubicazione colle della Noire

Tracciando verso la punta

Surfando il Trajoz

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: si parte dal tornante della strada per sestriere
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: snowboard
Itinerario ingaggioso e di grande soddisfazione, salendo ci siamo un po' persi e stavamo finendo al colle tra il furgon e la cima del bosco, poco male, ce la siamo cavata con un traverso un po' psycho ma che ci ha fatto evitare la gorgia che sarebbe stata forse peggiore!

Ambiente pazzesco, vallone riparato e quindi discesa in polvere praticamente da cima a fondo seguendo il canalone ovest direttamente dalla vetta .
Nessun elicottero in giro (forse non girano la domenica?) e vallone poco tracciato, ci sono ancora ampi spazi intonsi
Incontrato solo due signori francesi che facevano la traversata nella valle argentera
con Luca

Ambiente

Pendio che sbuca in vetta

Canalone in condizioni perfette
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok fino a pian del lupo
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: snowboard
Gita percorsa "en boucle" e all'alba partendo alle 5.00 da santa elisabetta e salendo dalla via normale di questo versante, traccia ben rigelata che ci ha permesso di conquistare la cima per le 7.00 giusto in tempo per lo spettacolo del sorgere del sole, questo versante della quinzeina è incredibile, sembra di entrare improvvisamente in ambiente di alta montagna, oltretutto è l'unico che conserva ottima neve, alle altre esposizioni si trova crosta piu o meno portante.

Ho tentato la discesa dai pendii molto invitanti (ma molto esposti, fare attenzione) che partono direttamente sotto la croce di vetta della punta sud ma la stabilità del manto non mi sembrava ottimale inoltre poggiava su ghiaccio vivo dunque coi ramponi sono risalito all'intaglio tra la punta sud e l'anticima della nord e sceso di qua su ottime pendenze (prima parte sui 40/45 costanti, poi poco meno) percorrendo tutta la parete su ottima polvere fino alle baite dove inizia il lunghissimo traverso verso santa elisabetta.

Secondo me il lungo traverso (circa 30 minuti) pregiudica di molto la godibilità della gita, specie in snowboard, sconsiglierei però di salire dal versante NE, meglio partire da santa elisabetta e scendere alla goiarda magari lasciando una macchina li e farla in traversata.
Gran mattinata con Stedagno e Cata, poi a lavoro
Allego foto della linea da noi seguita

In verde la linea di discesa da noi seguita oggi

Alba salendo

Alba punta sud

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 900
attrezzatura :: snowboard
Cialma in notturna, polvere da cima a fondo e plateau intonso
Con ste e fleiv
sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: freni a mano nel parcheggio di crevacol
quota neve m. :: 1500
Condizioni di neve polverosa da cima a fondo, partiti dal parcheggio di crevacol con la cima avvolta dalle nuvole che piano piano si sono dissolte e ci hanno regalato luce e una discesa in polvere da incorniciare.

Il canale in inverno è in ombra già alle 11.30, bisogna però considerare che sia la pala sommitale che il medaglione centrale sono al sole poichè esposti a sud-est e quindi potrebbero scaricare, tutto quello che si stacca in alto finisce in questo canalone e passa dalla goulotte terminale.

Per affrontare la goulotte di accesso al canale quindi bisogna soffermarsi poco, conviene affrontarla direttamente sul ghiaccio piantando bene le picche e fare il passo deciso (due passi su ghiaccio e si è di nuovo sulla neve).

In salita a circa 3/4 di canale abbiamo osservato sotto i nostri piedi un'enorme frattura a bocca di balena (circa 4 metri di profondità) mascherata dall'ultima nevicata, potrebbe diventare pericolosa in caso di deciso rialzo termico.

La discesa: Sulla pala sommitale fare attenzione a non caricare troppo perchè le placche scistose non permettono a molta neve di poggiare comodamente, il canale si può affrontare sia sul ramo destro che sinistro orografico, il destro è un po' piu verticale (lunghi tratti a 50 gradi) e la neve si mantiene di più poichè rimane sempre in ombra, il ramo sinistro è più "flow" ma comunque sempre intorno ai 45 gradi, le strettoie con queste condizioni si passano agevolmente, ampi spazi nonostante da sotto sembri molto stretto, la goulotte terminale in discesa si può saltare se si è gasati a mille altrimenti ci si tiene sulla destra poco prima dell'isolotto roccioso con un piccolo traversino si esce sulla bella cengia sciabilissima, conoide bello grasso da curvoni e urla.

Un sogno finalmente realizzato, ringrazio i soci flavio, paolo, stefano e luca che ci hanno creduto.
Complimenti a chi ha individuato questa linea di discesa, spettacolare

Si parte poco sotto la cima

Ambiente

Carichi a mille

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Scalette (Falesia) Falletti - Cotella (07/07/18)
    La Sentinella (14/06/18)
    Gran Paradiso Parete N, Via Bertolone-Vanis (01/06/18)
    Fletschhorn Parete Nord (17/05/18)
    Cornour (Punta) Versante Nord (12/05/18)
    Nera della Grivola (Punta) da Valnontey, traversata a Epinel per il Rifugio Vittorio Sella (07/04/18)
    Gran Roc (Monte) da Ponte Terribile (25/03/18)
    Quinzeina o Quinzeina (Punta Nord, anticima) Canale N/NE (08/03/18)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (03/03/18)
    Creton du Midi couloir E - Il sibilo del cobra (27/01/18)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (18/11/17)
    Calvo (Monte) da Baldissero, giro (11/11/17)
    Ex Base NATO da Ceva per il Colle S.Giovanni, Lago di Osiglia, Colle del Melogno (04/11/17)
    Machaby (Corma di) Tike saab (27/10/17)
    Candelera (Rocca) Ferrata di Rocca Candelera (22/10/17)
    Ramiere (Punta) da Thures per il Colle della Ramiere (21/10/17)
    Cristalliera (Punta) Torrione Centrale, Super Bianciotto (15/10/17)
    Carra Saettiva (Roc du Preve - Settore Dx) Giochi di Primavera (07/10/17)
    Via del Sale da Limone Piemonte a Ventimiglia (30/09/17)
    Raty (Bec) Ex art. 18 (18/08/17)
    Davito Pier Mario (Bivacco) da Tressi, anello per l'Alpe Giavino (06/08/17)
    Arnas (Colle d') traversata Val di Susa - Valli di Lanzo - Moncenisio (3 gg) (30/07/17)
    Pirchiriano (Monte) Placche di San Michele (19/07/17)
    Fascia (Cima della) da Limone Piemonte, giro (02/07/17)
    Valfredda (Punta) Parete Nord (10/06/17)
    Aran (Becca d') da Cheneil (03/06/17)
    Grande Aiguille Rousse Parete NE (27/05/17)
    Senggchuppa Parete NE (08/05/17)
    Roccia Viva Canale Coolidge (16/04/17)
    Hommes (Tète des) da Mont Blanc (12/03/17)
    Montagnola dai Rifugio Sapienza (19/02/17)
    Pizzi Deneri (Cima) dal Rifugio Citelli (18/02/17)
    Etna dal Rifugio Sapienza, traversata S-NO a Maletto (17/02/17)
    Chiavesso (Cima) da Cornetti (06/01/17)
    Pence (Monte) canale NNO (18/12/16)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Borgata Sestriere (03/12/16)
    Penna (Rocca) Borgone alta (30/11/16)
    Bornes (Col des) da Chambave, giro per il Col di San Pantaleone (19/11/16)
    Tribolazione (Becco Meridionale della) Via Malvassora (08/10/16)
    Peyron (Col du) e Lac de l'Ascension da La Roche-de-Rame, giro (25/09/16)
    Anon (Col de) da La Roche de Rame, per il Lac Lauzes (24/09/16)
    Castello (Rocca) Via Balzola (28/08/16)
    Mangioire (Passo delle) anello da Pian della Mussa per il Rifugio Gastaldi e il Lago della Rossa (15/08/16)
    Stella (Corno) Via Lupetti (07/08/16)
    Innominata (Punta) Super Manuela (06/08/16)
    Palasina (Colle di) da Brusson, giro dei Laghi Palasina, discesa Vallone di Mascognaz (17/07/16)
    Pis (Parete del) Dove osano le Aquile (03/07/16)
    Amprimo Onelio (Rifugio) da Bussoleno, giro con discesa sul Sentiero dei Partigiani (30/06/16)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Overfive (26/06/16)
    Toporama - Toporagno (17/06/16)
    Sbaron (Punta) da Lemie per il Colle del Colombardo e la Tomba di Matolda (12/06/16)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (05/06/16)
    Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa (22/05/16)
    Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio (04/05/16)
    Becchi (Colle dei) da Diga di Teleccio (03/05/16)
    Ghiliè (Cima) giro con discesa dalla parete NE della Cima di Mercantour (25/04/16)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (24/04/16)
    Les Ors (Alpeggio) da Cheverel (19/03/16)
    Paglietta (Monte) da Prailles (15/02/16)
    Sigaro (il) quota 2820 m da Valgrisenche (04/02/16)
    Cordella (Testa) da parcheggio Flassin (24/01/16)
    Sbarua (Rocca) via Gervasutti-Ronco (06/01/16)
    Pont Canavese (Via Ferrata di) (03/01/16)
    Isola Felice (Falesia) (20/12/15)
    Penna (Rocca) Borgone alta (08/12/15)
    Neire (Roc) Coulour Sole d'Autunno (29/11/15)
    Terrazze di Avalon (Falesia) (22/11/15)
    Carmo (Monte) da Loano per Bardineto (26/09/15)
    Monviso (Giro del) da Pian del Re (18/09/15)
    Cristalliera (Punta) da Rifugio Selleries (19/07/15)
    Mulattiera (Passo della) Traversata Bardonecchia-Claviere per il Col Dormillouse e Gran Chalvet (18/07/15)
    Miserin (Lago) da Dondena per il vallone della Rosa dei Banchi (05/07/15)
    Fournier (Cima) da Bousson, giro per Col Begino e Lago Nero (04/07/15)
    Elettra e Morelli Pistini di Cumiana (03/07/15)
    Barant (Col) o del Baracun da Bobbio Pellice, giro per rifugi Barbara Lowrie e Jervis (27/06/15)
    Caprie Placche del Paradiso (24/06/15)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (29/05/15)
    Rutor (Testa del) da Bonne (17/05/15)
    Gran Paradiso da Pravieux per il Rifugio Chabod (02/05/15)
    Servino (Bric) - Contrafforte Est Canale NE, I tre moschettieri (26/04/15)
    Lago Sud (Punta del) Anello Vallone della Balma - Colle della Roussa (08/04/15)
    Fournier (Cima) da Bousson, anello per Thures, Col Chabaud, Lago Nero (28/03/15)
    Orsiera (Monte, punta Sud) Parete Sud-Ovest (08/03/15)
    Rosa dei Banchi dalla strada per Dondena (04/03/15)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (18/02/15)
    Jafferau (31/01/15)
    Rocher Peyron - Bec du Lievre Parete NE (10/01/15)
    Muro (Monte) o Maurerspitze da Sasso di Dentro (07/01/15)
    HinterBergKofel (Monte di Dentro) per Weissenbachtal (05/01/15)
    Lavazzè (Cima) da Masi Thal (04/01/15)
    Stotz (Cima) da Masi Kofl (02/01/15)
    Tre Denti di Cumiana via Gervasutti (20/12/14)
    Fontana Fredda (Punta) da Cheneil (13/11/14)
    Barma d'Noara (Falesia) (08/11/14)
    Moussiere (Col de) e Lac Lauzet da Saint Crepin, giro (28/10/14)
    Bojret (Passo del) Traversata Alpette - Locana (2 gg) (18/10/14)
    Champorcher (Finestra di) da Hone, traversata Champorcher - Cogne (12/10/14)
    Soubeyran (Monte) da Saretto, giro per i Passi della Cavalla e Munie e Lago Visaisa (03/10/14)
    Tersiva (Punta) da Gimillian (23/09/14)
    Losetta (Monte) da Castello, giro Vallone di Soustra - Vallone di Vallanta (13/09/14)
    Cignana (Finestra di) da Antey Saint André, Grande Balconata del Cervino (01/09/14)
    Vezzana (Cima della) Via normale da SO (24/08/14)
    Albergian (Colle dell') da Laux, giro Val Troncea - Val Chisone per il Colle del Pis (17/08/14)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (11/08/14)
    Zerbion (Monte) da Promiod, giro per il Colle di Biere e Col Portola (06/08/14)
    Leynir (Col) da Ceresole per il Colle del Nivolet, discesa sulla Strada Reale (25/07/14)
    Mulattiera (Passo della) da Bardonecchia, giro per Punta Colomion e Col des Acles (19/07/14)
    Crò (Colle del) da Villar Perosa per Giro dei 7 Ponti (05/07/14)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (21/06/14)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (07/06/14)
    Corborant (Becas del) canali + pendio sud (18/05/14)
    Ondezana (Punta d') da Diga di Teleccio (20/04/14)
    Viso Mozzo Canale Nord di Rocca Trunè (16/03/14)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (15/03/14)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (14/02/14)
    Bosco (Cima del) da Rollières (19/01/14)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (22/12/13)
    Mangioire (Passo delle) da Balme per il Colletto Loson (08/12/13)
    Ciabert (Costa) da Chianale (24/11/13)
    Bornes (Col de) da Nus (03/11/13)
    La Ciappea (Ferrata) - la Brigue (01/11/13)
    Ex Base NATO da Ceva per il Colle S.Giovanni, Lago di Osiglia, Colle del Melogno (19/10/13)
    Monastero (Lago di) da Cernesio, giro per Vrù, SanGiacomo di Moia, Chiaves (06/10/13)
    Monviso Via Normale o via Matthews da Castello (21/09/13)
    Grand Tournalin (Rifugio) da Champoluc (12/09/13)
    Mulo (Colle del) da Marmora, giro per i Colli Preit, Margherina, Bandia (07/09/13)
    Grand Maye (Fort de la) e Fort Croix de Bretagne da Briançon, discesa su les Ayes (25/08/13)
    Roen (Monte) da Mendola (14/08/13)
    Rho (Colle della) da Bardonecchia, giro per il Col de la Replanette e Colle di Valle Stretta (11/08/13)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (04/08/13)
    Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren (24/06/13)
    Cian (Dom de, o Tsan) da Chàtè (Torgnon) (02/06/13)
    Granero (Monte) da Pian della Regina per il P.so Luisas e canale E (18/04/13)
    Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest (06/04/13)
    Mares (Cima) da Alpette (21/03/13)
    Court de Bard da Challancin (18/02/13)
    Capitano Crova (Ricovero) da Bonne (17/02/13)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (10/02/13)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (05/01/13)
    Pala Rusà (Punta) da Pian Benot (11/11/12)
    Pala Rusà (Punta) da Pian Benot (02/11/12)
    Orrido di Foresto (Ferrata dell') (21/10/12)
    Soglio (Monte) dal Santuario dei Milani (16/10/12)
    Champorcher (Finestra di) da Champorcher (07/10/12)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (28/09/12)
    Emilius (Monte) da Gimilian per il Col Garin e il Passo dei Tre Cappuccini (23/09/12)
    Duca (Passo del) dalla Certosa di Pesio (09/09/12)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (26/08/12)
    Sassopiatto da Saltria (14/08/12)
    Colle (Kohlern) anello da Pineta (Steinmannwald) (13/08/12)
    Bellino (Monte) da Acceglio, giro per il Vallone Maurin (05/08/12)
    Assietta (Testa dell') da Sauze d'Oulx (08/07/12)
    Verzel (Punta) dall'Alpe Frera (22/06/12)
    Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities (09/06/12)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (07/05/12)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (28/04/12)
    Croce (Punta della) da Colle San Carlo (08/04/12)
    Vallee Blanche (25/03/12)
    Leissè o Leysser (Punta) da Vetan (04/02/12)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (15/01/12)
    Serena (Col) da Mottes (14/01/12)
    Fontane Nuovo (Gias) da Pialpetta (04/12/11)
    Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Letisetto (20/11/11)
    Rascias (Mont) dalla strada per Dondena (19/11/11)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (09/10/11)
    Rocciamelone da la Riposa (25/09/11)
    Manteau (Col) da Degioz, giro per il Lago Djouan e il Piano del Nivolet (06/09/11)
    Sommeiller (Colle) da Bardonecchia (27/08/11)
    Agnello (Monte) da Obereggen (19/08/11)
    Catinaccio/Rosengarten Giro Da Moena (17/08/11)
    Jafferau (Monte) da Bardonecchia per il Forte Foens, discese: Valfredda; Bacini; Foens (10/08/11)
    Palasina (Colle di) da Brusson, giro dei Laghi Palasina, discesa Vallone di Mascognaz (10/07/11)
    Alta Luce o Hochlicht da Staffal (03/07/11)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (02/07/11)
    Gran Serin (Punta del) da Chiomonte, giro per Frais e Colle dell'Assietta (20/06/11)
    Madonna del Ciavanis (Santuario) da Chialamberto (19/06/11)
    Mombarone (Colma di) da Trovinasse, anello per La Torretta e i monti Cavalpiccolo e Cavalgrosso (29/05/11)
    Carro (Cima del) dal Lago Serrù (28/05/11)
    Pian Fum (Colle) da Viù per l'Alpe Bianca, discesa dal Roc Sapai (15/05/11)
    Dormillouse (Cima) da Thures (05/05/11)
    Arno (Bivacco) da Pila (18/04/11)
    Ciarva (Rocca) da Balme e il Colle Battaglia (23/01/11)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (21/11/10)
    Mares (Cima) da Valperga (21/10/10)
    Cialancia (Passo) da Perrero a Prali per i 13 Laghi (25/09/10)
    Cignana (Finestra di) da Antey Saint André, Grande Balconata del Cervino (19/09/10)
    Grand Tournalin (Rifugio) da Champoluc (04/09/10)
    Rasciesa Seceda Anello da Selva di Val Gardena (30/08/10)
    Bianco (Corno) da Redagno, giro (27/08/10)
    Paian (Testa) da Pessinetto, giro per il Pian del Conte (22/08/10)
    Dietro la Torre (Lago) da Usseglio (21/08/10)
    Loie (Lago di) da Lillaz per Alpi di Bardoney (08/08/10)
    Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Luserna San Giovanni per la Val Pellice (07/08/10)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (04/08/10)
    Larissa (Col) da Champorcher (25/07/10)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta (18/07/10)
    Ovarda (Alpe d') da Chiandusseglio (26/06/10)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Oulx (23/06/10)
    Cialma (La) da Coassolo (12/06/10)
    Petit Tournalin da Cheneil (26/05/10)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (14/03/10)
    Estelletta (Monte) da Ponte Maira (18/02/10)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (07/02/10)
    Cialma (la), Punta Cia da Carello (29/01/10)
    Bosco (Cima del) da Thures (24/01/10)
    Leretta (Punta) e quota 2051m da Pian Coumarial per il versante SO (08/12/09)
    Soglio (Monte) da Corio per Pian Audi (28/11/09)
    Madonna del Ciavanis (Santuario) da Chialamberto (25/10/09)
    Sbaron (Punta) da Lemie per il Colle del Colombardo e la Tomba di Matolda (11/10/09)
    Mares (Cima) da Valperga (02/10/09)
    Chaberton (Monte) da Fenils, giro per Claviere (24/09/09)
    Zerbion (Monte) da Promiod, giro per il Colle di Biere e Col Portola (13/09/09)
    Foens (Forte) da Salbertrand, giro per il Forte Pramand (05/09/09)
    Janus (Forte) da Monginevro, giro per Fort Gondran il Lago Gignoux o dei Sette Colori (13/08/09)
    Bosco (Cima del) da Bousson, possibile giro (06/08/09)