pigilm


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
Un 4000 in punta di sci ... tempo bellissimo, qualche nuvola ci ha aiutato a salire ... una bella processione ma poi in discesa quelli a piedi avrebbero voluto i nostri sci ! Bella sciata fino alla funivia, un peccato non poter rimanere.
Con Renzo e Lorenza
giusto per aggiungere una foto se ci riesco ...

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
250/300 metri di portage sul sentiero che sale direttamente ai laghi ... qualche dubbio ma le speranze sono state ben riposte ed usciti al primo lago comincia la neve. Percorso evidente ma per accorciarlo ed arrivare in cima scelgo la cresta N che in considerazione della stagione è lunga, rocciosa e infida ci rallenta ... Intanto le nuvole si addensano e ci arrivano addosso, qualche fiocchetto di neve ci suggerisce di fare presto ... Lorenza arriva in cima e in due, in vista dell'antenna di vetta (c'ero già salito) si torna dagli sci.
Nella prima parte per 500 metri, bella discesa, la neve tiene ... solo noi in giro. Sotto, la pioggia dei giorni scorsi, ha scavato nella neve profonde rigole colorate dalla sabbia del Sahara ma il caldo rende agevole la sciata. Togliamo gli sci dopo aver puntato al Ref. Drayer e ci scoppiamo, sci in spalla, la strada fino al parcheggio.
Il tempo ha retto e le nuvole sono rimaste in alto sulle cime che dividono la Clarée dalla Valle Stretta.
Con Lorenza e Renzo CAI ULE GE Sottosez Sestri P. E andata bene perche forse era rimasto lultimo vallone praticabile con gli sci ... sulla strada molti francesi a piedi e un gruppo di famiglie con bimbi al seguito in MTB Con gli sci, fine stagione da queste parti.
In auto si arriva agevolmente all-ultimo parcheggio della valle , diversamente ci sarebbe uno sviluppo biblico ...
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: senza problemi
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
10 minuti di portage, dalla Maison Blanche, (mini parcheggio) giornata incerta con nuvole che coprono le cime e all'uscita del bosco ha cominciato a nevischiare ... ho pensato: tra poco si gira ... invece no, Lorenza si è messa davanti a tirare... ok abbiamo deciso! Passiamo sul lato di una super mega valanga ... enorme con un fronte di più di 100 metri e una quantità di neve pazzesca, si è staccata da un couloir in alto e quindi ha interessato tutto il pendio a sinistra della salita! Uno spessore incredibile di blocchi enormi ... nel caso ... altro che arva ...
4 francesi tornano per le nebbie e le nuvole e visibilità limitata, altri 4 ci precedono e poi il tempo si apre e con il sole caldissimo arriviamo in cima anche noi. Ha nevicato nella notte e nel pomeriggio di ieri, pochi centimetri, non abbiamo notato rigelo e la neve che ha risentito del caldo, in quota è ancora tantissima (zoccolo imperiale); poi è salito il vento e la temperatura è scesa.
In discesa senza problemi anche se il primo pendio, ripido e con la neve pesante ci ha fatto stare più attenti del solito ... poi firn assoluto fino a metà bosco dove si scia nella polenta ma intanto si è ormai in fondo. Gitone.
Con Lorenza, oggi più entusiasta del solito. CAI ULE GE Sottosez Sestri P. ... terzo tempo a casa
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono fino a Le Laus
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora la allegra comitiva di ieri: i ragazzi assolutamente eroici perché arrivano in cima!! percorso mai obbligato nel bosco tranquillo con l'ultimo pezzo più ripido ma la neve tiene bene e Marcello impara le virate all'alpina !! Alla fine è stanchino ma ... ne ha ragione!!
Discesa dopo aver traversato verso l'Arpellin (dove sono scesi in tanti) imbocchiamo un canalone intonso, in polvere ... e ci facciamo il regalo di Pasqua. Scendiamo nella farina, prima super poi via via più pesante cercando sempre le zone a N e in ombra.
I ragazzi si sono divertiti e se questo è l'inizio ... Bella giornata senza vento, temperatura fresca il giusto e sole que bon ski
Tommy (11) Marcello (9) entrambi SUPER !!! Simona Pietro Lorenza [CAI UILE GE Sottosez. Sestri P.]
Ma ... complimentoni a due nuovi Skialpers !!! La discesa nel canalone semplicemente memorabile. Buona Pasqua a tutti e che bella sorpresa
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono fino a Aiguilles
attrezzatura :: scialpinistica
A parte la prima parte sul sentiero con un velo di neve della notte poi copertura ottima. Alle baite si fermano i ragazzini con Simona e in tre saliamo in cima. Percorso mai obbligato oltre la strada.
Discesa dopo i primi metri di fondo duro, scegliamo un vallone e troviamo farina fino alla strada che seguiamo fino al paese. Ultima parte con gli sci in spalla ma ci sta ... Meteo favorevole, vento molto forte in cima poi calma.
con Tommy (11) e Marcello (9) Simona Pietro Lorenza [CAI ULE GE Sottosez Sestri P.] solo noi nel vallone !! prima volta su questa gita con neve per lunghi tratti commovente. Grandi Ragazzi !!!
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ormai si arriva fino al onte sul torrent Creuzet q 1300 ca
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Salita nel bosco su bella traccia: ce la siamo presa troppo comoda e il sole ha scaldato la neve, così alla fine del bosco lo zoccolo ci ha dato problemi notevoli. Siamo arrivati, come altri 4 locals, sulla prima cima della cresta, a q. 2550 ca per cui dislivello di giornata 1260m. Ci avrebbe aspettato un diagonale di minor interesse sciistico ...
Discesa: nel primo tratto su neve un pò ventata ma sciabile, poi per evitare la neve umida trovata lungo il percorso di salita, costeggiando i "recinti" per la preservazione del sito invernale del "tetras lire" il gallo forcello, ci siamo buttati nel bosco a nord e ... 500 metri di discesa su neve da sogno; poi bosco più fitto e ripido con grossi massi e salti, percorribile solo per la gran quantità di neve attuale, sempre sciabile.
Sole e caldo stanno compattando la neve; oggi assenza di vento che ha soffiato in settimana.
Con Lorenza Manuela e Samuele CAI ULE GE sottosez Sestri P
Grazie a Miky la guida altoatesina (Globo alpin) incontrato venerdì sera che da qualche anno, su mio consiglio, ha scoperto le grandi possibilità sciistiche del Briançonnais: ci ha raccomandato questa gita fatta il giorno prima e in particolare la variante di discesa nel bosco *****
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Rischio alto e quindi Cochette ... salita ben tracciata nella neve molto fonda ... da 30cm a 50cm di neve fresca, ambiente molto bello nel bosco misto. La temperatura, sotto zero alla partenza alle 8,45, è poi salita in giornata e la neve ne ha risentito.
Discesa: dalla cima ci teniamo in prossimità degli alberi (larici e cembri), la neve è davvero fonda. Primo tratto divertente, poi ci buttiamo nel vallone di salita e riusciamo a disegnare ancora qualche bella traccia nel bosco rado, (rimaniamo nei pressi del muraglione a difesa del forte de l'Infernet;) scendendo la neve si appesantisce e il divertimento cala e di molto ... In basso, sul percorso di rientro quasi obbligato, troviamo neve compattata da altre discese e trasformata ... siamo a Marzo e il sole ha scaldato parecchio.
Con Lorenza, CAI ULE GE Sottosez. Sestri P. Una decina di skialp sul percorso, tutti francesi.
Previsioni Meteo rispettate: dopo le nevicate dei giorni precedenti (in assenza di vento) e la finestra propizia, al pomeriggio il cielo è diventato bianco: altra neve in arrivo ma dipenderà da che quota ... Rischio valanghe 4 in zona ma su questo percorso, quasi interamente nel bosco, direi tutto sotto controllo: neve umida/pesante non certo poudre !!
Sciabilità :: / ***** stelle
attrezzatura :: scialpinistica
mi aggiungo a Filo confermando il paesaggio fiabesco nel bosco (da contemplazione) appena usciti in terreno aperto ci ha avvolto una bufera di vento con visibilità quasi azzerata che ci ricorderemo per un pò; superlative le rocce incrostate dalla galaverna più bizzarra che abbia mai visto ... noi però abbiamo sbagliato quasi tutto, forse anche a partire ...
Buono il terzo tempo al rifugio che ha dato un senso all'uscita ... e pensare che Larice e soci, oggi con il sole (e comunque tanto freddo) stanno scorrazzando in lungo e in largo dove ieri non siamo riusciti a vedere nulla.
NB La strada del Turchino è chiusa !! per cui l'accesso consigliato con l'auto è da Vara via Rossiglione ma su strada imbiancata dalla neve ...
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti insieme a vari locals, molta neve nel pianoro dell'Alpe Lauzet : le baite e la chiesetta sono quasi sommerse. Il vento è stato fastidioso e continuo fino alla q. 2209 dove si apre l'anfiteatro, poi verso il colle, rimanendo quasi sempre in ombra, neve polverosa (fredda) in parte lavorata dal vento su fondo molto duro. Dal Col de l'Aiguillette per salire alla q. 2713, in pieno sole, si deve prestare attenzione per evitare pietre e rocce appena nascoste dalla neve della nottata; il vento in zona ha già ripulito le creste. Discesa per la traccia di salita (BS fino al colle,) cercando di salvare gli sci ma trovando anche neve bella, poi ancora qualche lenzuolo di neve intonsa anche se la polvere si alternava a neve umida ... in stagione da q. 2209 alle baite, il percorso rimane sempre in ombra. In basso neve già trasformata; alla macchina prima delle 13.
Con Lorenza (CAI ULE GE Sottosez Sestri P) In tanti al parcheggio di Pont de l'Alp, come al solito, in molti sull'itinerario, altri verso la Ponsonniere, nessuno mi sembra abbia fatto il giro scendendo verso sud dal Colle, sarà per la prossima, magari in salita in senso antiorario. Solo 3 stelle: valutazione un pò stretta ma forse mi aspettavo di più dalla nevicata della notte.

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti dal posteggio lungo la strada e forse abbiamo guadagnato qualche metro per il dislivello ma abbiamop dovuto rientrare in traverso sul percorso diretto: quindi non so se ne vale proprio la pena ... Bella giornata di sole, non c'è stato il gelo previsto; neve recente, già tritata ma in discesa ci siamo anche divertiti. Si sperava meglio ma le condizioni sono estremamente variabili a seconda dell'esposizione.
in 8 del gruppo CAI ULE GE Sottosez Sestri P. Tanta gente sul percorso e sulle cime vicine, parcheggio affollato, ma che bello: di nuovo in Valle era un pò che si mancava.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Giordani (Punta) da Indren (30/06/18)
    Gran Tempesta (Rocca della) o Rocher de la Grande Tempéte da Chalets du Laval (03/06/18)
    Jumelles Sud (les) da les Boussardes per il Vallon du Fontenil (30/04/18)
    Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus (01/04/18)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (31/03/18)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (24/03/18)
    Cochette (Sommet de la) da la Vachette (04/03/18)
    Reixa (Monte) dal Passo del Faiallo (25/02/18)
    Chardonnet (Crete du) quota 2713 m da le Pont de l'Alpe, anello per i colli Aiguillette e Chardonnet (18/02/18)
    Chaligne (Punta) da Gorrey (04/02/18)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (28/01/18)
    Seirasso (Cima) da Prato Nevoso (20/01/18)
    Giobert (Monte) da Preit (13/01/18)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (03/01/18)
    Bois de Pemeant (Crete du) quota 2391 m da le Laus (02/01/18)
    Croix Carail da Nevache par le Bois noir (31/12/17)
    Saurel (Cima) da Bousson (29/12/17)
    Giulian (Monte) da Giordano (17/12/17)
    Pittè (Cima) da Tetti Rumiano (09/12/17)
    Pianard (Monte) da Palanfrè (26/11/17)
    Asti (Sella d') da Chianale (28/05/17)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (07/05/17)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (23/04/17)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada du Col du Lautaret (16/04/17)
    Grand Area traversata Cresta S, Couloir N (09/04/17)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (08/04/17)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (19/02/17)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (17/12/16)
    Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier (09/12/16)
    Combeynot (Roc Noir de) Couloir O (04/12/16)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Rhuilles (28/05/16)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (25/04/16)
    Ciaslaras (Monte) da Chiappera (10/04/16)
    Kjevagtinden da Havnnes (24/03/16)
    Stetinden da Sor Lenangen (22/03/16)
    Russelvfjellet da Russelv (21/03/16)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (06/03/16)
    Paglietta (Monte) da Prailles (23/01/16)
    Pierre (Punta de la) da Daillet (17/01/16)
    Breithorn Occidentale da Cervinia (31/05/15)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Seccia (02/05/15)
    Galisia (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (24/04/15)
    Calabre (Punta) da Thumel per il Rifugio Benevolo (23/04/15)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (11/04/15)
    Baude (Crete de) da Nevache (05/04/15)
    Garbella (Costa della) quota 2253 m da Palanfrè (25/01/15)
    Galibier (Pic Blanc du) dalla strada du Col du Lautaret (30/12/14)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (14/12/14)
    Island Peak (Imja Tse) (02/11/14)
    Chenaillet (le) da Claviere (13/07/14)
    Petit Rochebrune da les Fonds (01/06/14)
    Negra (Rocca) da San Bernolfo (10/05/14)
    Peracontard (Colle) quota 2244 m da San Giacomo (30/03/14)
    Mezzodi (Guglia del) o Pointe de Barabbas da Plampinet (16/03/14)
    Tète Noire (Pointe de la) o de la Mandette dal Col du Lautaret per il versante Sud (15/03/14)
    Giulian (Monte) da Giordano (08/03/14)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (02/03/14)
    Creusa Occidentale (Monte) da Limonetto (23/02/14)
    Cochette (Sommet de la) da la Vachette (09/02/14)
    Seita (Monte) quota 2505 m SO da Besmorello (12/01/14)
    Balur (Monte) da Roaschia (08/12/13)
    Vallette (Cima delle) da Frais (01/12/13)
    Janus (le) da Montgenevre (17/11/13)
    Charvie (Cime de la) cima SO da le Laus (14/04/13)
    Croix Carail da Nevache par le Bois noir (13/04/13)
    Sea Bianca (Punta) da Pian della Regina (14/02/04)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (25/01/04)
    Vecchio (Monte) traversata Limone-Vernante (23/12/03)
    Viridio (Monte) da Chiappi (22/11/03)
    Grossstrubel-Wildstrubel Traversata Grossstrubel-Wildstrubel (06/04/03)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet (29/12/02)
    Alpet (l') da l'Eglise de Maurin (28/12/02)
    Aigle (Bec de l') da Larche per il Vallon de Font Crèse (27/12/02)
    Omo (Punta dell') o lo Cres de Gibert da San Giacomo (15/12/02)
    Aneto (Pico de) da Hospital de Benasque (25/03/02)