Isacco


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
La neve è ancora bella farinosa su quasi tutto il percorso, ad eccezzione del pendio iniziale che è già abbastanza ventato (noi ci siamo fermati a metà in quanto non ci piaceva tanto, ma cmq altra gente è salita). Dopo oggi però sarà dura trovare ancora qualche angolo non ravanato visto che sul Cavias saranno salite una ventina di persone e sul Vaccia, con cui condivide 2/3 della salita, almeno un centinaio.
Discreta compagnia Cai Tirana che, ahimè, non ha potuto piantare il suo valoroso e gagliardo vessillo sulla vetta. Questa si è dimostrata essere un'ostica cima essendo la seconda volta che il Cai Tirana non riesce a violare le sue ultime pendici. Ritorneremo!
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
La neve comincia solo dal Colle della Liretta, ma non dà molto fastidio. Seguendo la traccia si sale solo con gli scarponi senza bisogno delle ciastre. Da Valmiana c'è più neve ma è presente una bella traccia.
Da solo con l'avvocato a gustarci un panorama unico. Unicamente grigio.

parte finale tra neve e nebbia
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Le tacche rosse per trovare il canale di salita sono belle evidenti e una volta nel canale si susseguono a distanza di poche metri l'una dall'altra. Per il passaggio iniziale (II+ secondo la guida di Bruno) è utile una corda, sopratutto in discesa, per chi come me non se la cava molto bene dove c'è da mettere le mani. Il resto è facile, quasi da EE.
Forse il vallone più selvaggio delle Marittime, con un ambiente grandioso tra gole e torrioni.
E il Cai Tirana viola anche questa vetta con Giorgio e il Cialtrone, che preferisce non arrivare fino in vetta per rimanere di guardia al Costi-Falchero per paura dei topi d'apparatamento (in questo caso da bivacco).

spettacolare torre dell'asta

canale a partire dalla vetta 1/4

canale a partire dalla vetta 2/4

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Il lago si stà ritirando vistosamente, nel giro di qualche anno è probabile che scompaia. In compenso lo si attraversa facilmente a piedi grazie al fondo argilloso molto morbido.

poco prima del lago

sabbie mobili

il fù Lago di Money

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Parcheggio ampio a San Giacomo.
Bel percorso che permette di vedere diversi ambienti all'interno dello stesso parco, da quello più selvaggio e roccioso del versante italiano del lago dell'Agnel, ai dolci prati del Colle del Sabbione dal versante francese (sembrano quasi delle Highlands scozzesi).
Partiti con l'idea di fare la cima del Lago dell'Agnel, ma l'infame pietraia prima del colle ci ha convinto a provare questo bel giro, decisamente appagante. Solo con il Cialtrone in allenamento pre Clapier

misconosciuto lago blu a pochi metri dal bivio per il Pagarì

la pietraia da attraversare per arrivare al colle del lago dell'agnel

colle del lago dell'agnel verso l'italia

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Rispetto alla Tete Blanche, cima equivalente ma nel vallone accanto di By, è decisamente più bella e ricca di panorami (Mont Gelè prima, poi immensi ghiacciai arrivati alla Fenetre Durand, infine il Grand Combin dalla cima), nonchè con molto più avvicinamento infatti la cima la si vede solo dai 2300 metri circa. Sentiero di velluto sino al colle, poi una bella traccia fino alla vetta. Da consigliare anche con le scarpe a collo basso.

versante ovest del Mont Gelè

cima da quota 2300

vallone di salita dalla fenetre durand

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: al limite del caldo
Difficile considerarla come gita escursionistica in quanto parte molto più in basso rispetto a dove si può arrivare con la macchina. In compensa è la salita al Mombarone più "logica" in quanto si parte dal punto più basso in assoluto per arrivare al più in alto. Detto ciò, abbastanza lunghetta, sopratutto la mulattiera in discesa, da attentato alle ginocchia.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Giornata serenissima e non caldissima. Di grande soddisfazione. Dal Moncenisio in poi solo panorami su grandi montagne, dalla Vanoise al Bianco.
Con Fabrizio, che ora finalmente può affrontare la sua prima Fausto Coppi.

Salita al Moncenisio

Moncenisio, quasi in cima

Altopiano a 1700 m sotto l'Iseran

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bel vallone selvaggio, anche se non molto accessibile. La parte in alto è veramente spettacolare. Noi ci si è fermati sopra il colle che la parte alpinistica andava oltre i nostri scarsi mezzi.
Con Cialtrone e Simone.

vallone parte bassa

prati ripidi

colle e cima diLaura

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
é possibile giungere alla cima della Splaiera anche passando da Tetti Stramondin attraverso un sentiero che si inerpica tra rocce e ripidi pratoni. Una volta giunti a Tetti Stramondin (basta seguire dal colletto della Lausa per le Gorge della Reina) si segue il sentiero segnato da tacche rosse (e vecchie tacche azzurre) che sale verso le pareti rocciose che li sovrastano. Il sentiero non è sempre evidentissimo e da evitare assolutamente in caso di pioggia. Qualche anno fa era stato pure attrezzato il punto più difficile con corde ma le valanghe del 2009 hanno portato via tutto lasciando solo le aste completamente piegate. Vista la pendenza consigliabile poi scendere dalla Sella di Prato Corno.
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (08/12/12)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo per il Colle Liretta (03/11/12)
    Asta Sottana Via normale per il Canale est (22/09/12)
    Money (Lago di) da Gimillian (26/08/12)
    Vej del Bouc (Col) da San Giacomo, anello per il del Lago dell'Agnel e Colle del Sabbione (14/08/12)
    Avril (Mont) da Glacier per la Fenetre Durand (11/08/12)
    Mombarone (Colma di) da Torre Daniele (08/07/12)
    Mont Cenis, Iseran, Piccolo San Bernardo (Colli) Traversata Susa - Aosta (23/06/12)
    Laura (Cima) da San Giacomo (16/06/12)
    Corno (Monte) da Entracque per il Colletto della Lausa e le Punte di Giaime e della Splaiera (28/04/12)
    Tre Denti di Cumiana e Monte Brunello da Ciom (17/04/12)
    Creusa Orientale (Monte) da Limonetto (23/02/12)
    San Giorgio (Monte) da Piossasco (01/02/12)
    Sella (Rocca) da Novaretto (28/01/12)
    Vecchio (Monte) dal Vallone Sausa (21/01/12)
    Portia e Lunella (Colli) da Molino di Punta, anello (17/01/12)
    Merqua (Monte) da S. Anna di Valdieri (15/01/12)
    Soglio (Monte) dal Santuario dei Milani (08/01/12)
    Piastra (Monte la) da Madonna del Colletto (05/01/12)
    Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da le Pontet (04/01/12)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/12/11)
    Parassac (Tete de) da Maison Meane (26/12/11)
    Incianao (Punta) da Argentera (24/12/11)
    Brunello (Monte) da Ciom, anello (16/11/11)
    Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Palanfrè (22/10/11)
    Orel (Rocca d') e Monte Pianard da Palanfrè (12/02/11)
    Saletta (colle) da Besmorello (08/01/11)
    Gontier Mario (Bivacco) da Vieyes (02/01/11)
    Peradza (Cima di) da Lillaz (01/01/11)
    Leretta (Punta) e quota 2051m da Pian Coumarial per il versante SO (31/12/10)
    Giobert (Monte) anticima Nord quota 2413 da Pian Preit (27/12/10)
    Font Sancte (Pic Nord de la) via normale del Canale O da Haute Rua (11/08/10)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (05/06/10)
    Agnel (Cima dell') Canale Nord-Ovest dal Lago della Rovina (01/06/10)
    Chirlè (Monte) da Vallone (06/03/10)
    Corne de bouc (Pointe de la) dal Lac des Mesches (20/02/10)
    Pissousa (Cima) da Moiola (13/02/10)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (07/02/10)
    Reis (Rocca) per il Vallone Forneris (31/01/10)
    Fontanile (Testa del) da Fontan (24/01/10)
    Ischiator (Cima Sud d') da Besmorello (23/01/10)
    Baussetti (Monte) da Bossea (16/01/10)
    Merqua (Monte) da S.Bernardo di Desertetto (06/01/10)
    Gorfi (Monte) da San Giacomo (05/01/10)
    Costa Rossa (Bric) per la costa Vudrand (03/01/10)
    Gardetta (Passo della) da Chialvetta (01/01/10)
    Enchiausa (Colle d') da Chialvetta (31/12/09)
    Estelletta (Monte) da Chialvetta (31/12/09)
    Sarsassi (Punta) da Campiglione (28/12/09)
    Nebin (Monte) da Morinesio (27/12/09)
    Tibert (Monte) da Santuario di San Magno (08/12/09)
    Enchastraye (Monte) da Grange (06/12/09)
    Asta Sottana Via normale per il Canale est (19/07/09)
    Souffi (Cima di) Canale N (14/06/09)
    Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié (29/05/09)
    Costassa (Monte) da Esterate - bivio per Tetti Jose (24/05/09)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (07/05/09)
    Ventabren (Monte) da Bergemoletto (03/05/09)
    Steliere (Monte le) da Bagni di Vinadio (02/05/09)
    Auto Vallonasso da Chialvetta (22/03/09)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (21/03/09)
    Pian Spigo (Punta) da Vonzo (16/03/09)
    Bastera (Rocca della) da Limonetto (15/03/09)
    Gorgia Cagna (Cima) da Sant'Anna (14/03/09)
    Grand Capelet (Mont du) dal Lac de Mesches (28/02/09)
    Peyrefique (Pointe de) o Peirafica dalla strada Colle di Tenda per il Vallone de Caramagne (27/02/09)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (22/02/09)
    Costa Rossa (Bric) da Tetti Rumiano (15/02/09)
    Chajol (Mont) dal Vallon de Caramagne (13/02/09)
    Trent (Cima di) da Goletta (30/01/09)
    Fontanile (Testa del) da Fontan (25/01/09)
    Merqua (Monte) da S.Bernardo di Desertetto (18/01/09)
    Corso del Cavallo (Monte) da San Giacomo (11/01/09)
    Collalunga (Cima di) da San Bernolfo per il Vallone di Collalunga (05/01/09)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Pradeboni (04/01/09)
    Chiggia (Costa) da Marmora Parrocchia (02/01/09)
    Chialmo (Monte) da Combamala (01/01/09)
    Sibolet (Punta) da Tolosano per la Comba Castellazzo (28/12/08)
    Birrone (Monte) da Palù (27/12/08)
    Riba del Gias (Monte) da Becetto (25/12/08)
    Campaula (Costa), o Pian della Reina da Tetti Folchi (07/12/08)
    Bianco Dante Livio (Rifugio) da Sant'Anna (23/11/08)
    Lose (Cima delle) da Argentera (16/11/08)
    Fremamorta (Cima di) dal Gias delle Mosche per i Laghi di Fremamorta, anello (09/11/08)
    Corborant (Cima di) da Besmorello (04/05/08)
    Maledia (Cima della) da San Giacomo (27/04/08)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (25/04/08)
    Bresses (Testa Sud di) da Terme di Valdieri, giro per Passo di Prefouns, Colletto Bresses, Colletto del Valasco (16/04/08)
    Fauniera (Colle) o dei Morti da Demonte per il Vallone dell'Arma (13/04/08)
    Enchastraye (Monte) da Grange (06/04/08)
    Santa Maria di Morinesio da Dronero (05/04/08)
    Chesta (Frazione) da San Damiano Macra (05/04/08)
    Abisso (Rocca dell') da Limonetto (04/04/08)
    Frema (Tete de la) da Chiappera (24/03/08)
    Binec (Vallone, Punta del) da Tetti Trocello (22/03/08)
    Matto (Monte, Cima Est) da Sant'Anna (21/03/08)