freehagi


Chi sono

Sulla montagna sentiamo la gioia di vivere, la commozione di sentirsi buoni e il sollievo di dimenticare le miserie terrene. Tutto questo perché siamo più vicini al cielo
Emilio Comici

Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata fredda con -5° alla partenza che ha rallentato la trasformazione della neve caduta in settimana con deposito di circa 20 cm al di sopra dei 1900 metri. La copertura nevosa è continua dal parcheggio. Sulla dorsale dopo la croce Chabriere vento freddo per l’arrivo di una perturbazione dalla Francia. Qualche pietra affiorante dall’ultimo colletto fino in cima per cui scesi diretti dalla vetta su neve con crosta leggera per i primi 100 metri circa. Scegliendo le esposizioni migliori abbiamo incontrato bella neve farinosa su fondo duro per poi concludere su neve primaverile nella parte bassa con esposizione a sud.
Con il corso SA1 della Scuola Carlo Giorda. Ottima merenda sinoira al parcheggio.

Traverso sotto la croce Chabriere

Verso la croce Chabriere

Dorsale verso la cima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Grandi condizioni su tutto l’itinerario. Qualche cm di farina alla partenza fino ad aumentare a circa 15 cm verso il colle. Dal colle siamo saliti lungo la dorsale di sinistra per raggiungere un punto più alto in modo da sfruttare maggior pendenza nella parte superiore. Primi 100 metri un po’ ventati poi molto bella su farina con fondo portante fino alla fine del bosco. Nell'ultima parte neve primaverile. Bell’ambiente e giornata molto calda (domani le condizioni probabilmente saranno diverse). Si riesce a scendere stando fuori dalla stradina fino ad arrivare alla macchina.
Con Davide e papà.

Bei panorami alla partenza

Davide e papà seguono

Si entra nel bosco

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata limpidissima con temperature gradevoli (-1°C alla partenza alle 9:30). Il freddo dei giorni scorsi ha mantenuto la neve farinosa nelle parti all’ombra. Saliti come da descrizione e poi dalla cima abbiamo attraversato in direzione del Fort du Gondran per poi immetterci nel bel canalone che scende dalla cima. Ottima sciata fino a circa 1700 metri su neve ancora perfettamente farinosa poi abbiamo preferito seguire la stradina in quanto fuori la neve era pesante e crostosa. Stradina ormai battuta con neve molto dura. Condizioni che cambieranno nei prossimi giorni a seguito del rialzo previsto dello zero termico.
Con papà.

Partenza nel bosco

Scorcio su Ch. du Vallon

Casermette e Fort de l'Infernet

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Giornata fredda e ventosa per cui optiamo per una gita a basse quote vicino a casa. Scelta azzeccata per quanto riguarda il vento infatti fino al Bal Masche siamo saliti a riparo dall’aria seguendo il sentiero lungo la dorsale che sale ripido e diretto (un po’ noioso seppur con ottimi scorci sulla pianura). Il percorso diventa più interessante una volta raggiunta la cresta quando si abbandona il sentiero che scende verso il Colle della Lunella. La cresta è divertente con il superamento di alcune anticime rocciose ed i bei panorami sulle montagne delle Valli di Lanzo e Gran Paradiso (oggi ancora più accentuati dall’ottima visibilità e nitidezza). Per la discesa optiamo per un giro ad anello e scendiamo verso il colletto a NE della cima per poi, sfruttando alcune discese lungo lingue erbose ed attraversamenti di pietraia ed infida boschina, raggiungere la dorsale erbosa della Costa Moncolombone. Consigliato solo agli amanti del “buon ravanage”. Da circa 1250 metri una volta raggiunta la dorsale le cose migliorano e si scende lungo essa prestando comunque attenzione alle pietre nascoste nell’erba ed attraversando bei boschi radi di betulle. Quasi al termine della dorsale siamo scesi a destra per ripidi prati fino a raggiungere il Rio L’Adrit che abbiamo attraversato per raggiungere la stradina sterrata poco prima dell’inizio della strada asfaltata.
Con papà e Franco.

Sentiero ripido e diritto

Ottima vista una volta raggiunto il Bal Masche

Dal Bal Masche la lunga cresta

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Con fuoristrada abbiamo parcheggiato l’auto alla borgata Grangetta ma volendo si può proseguire sulla strada sterrata e raggiungere la borgata Bustera da dove il sentiero di avvicinamento diventa molto comodo. Alla partenza cielo grigio ma buona visibilità e schiarite durante l’attacco della via poi ha iniziato a salire la nebbia con schiarite a tratti. Via continua nel grado che ci è piaciuta molto anche per la varietà dei passaggi (placca, strapiombi, tettucci, fessure, ecc…). Noi abbiamo effettuato gli 8 tiri descritti. Conviene però unire L5 e L6 facendo sosta direttamente sui due spit alla base di L7. I tiri più belli ed impegnativi sono stati il L2, L5 e L7 dove a mio parere c’è il passo più difficile della via. Preso pioggia sul L5 ed L6 poi l’arrivo del vento ha schiarito brevemente permettendoci di portare a termine la via su roccia in parte umida e bagnata che non ha creato comunque problemi alla progressione.
In complesso via molto remunerativa che consiglio.
Con Davide ottimo secondo di cordata.

Roc du Preve

Si parte

Dalla prima sosta verso il secondo tiro

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Circa 20 minuti di portage per 150 metri scarsi di dsl in salita tenendosi come abbiamo fatto noi sulla destra salendo e non seguendo l’itinerario di salita classico. Oggi giornata molto calda con aria più fredda in cima. Abbiamo raggiunto la cresta verso punta Ostanetta e poi proseguito in cresta per raggiungere la croce di vetta. La discesa è stata divertente soprattutto la prima parte su neve portante e lisciata dai numerosi passaggi. In questo momento è preferibile scendere a ridosso del canalino sulla verticale della cima in quanto la neve è migliore. A circa metà discesa abbiamo attraversato il canale e ci siamo spostati sulla sinistra raggiungendo la nostra traccia di salita che abbiamo poi seguito fino al punto in cui abbiamo messo gli sci alla partenza. Nella parte bassa la neve si presenta un po’ marciotta ma con buona portanza ma occorre fare lo slalom tra le pietre affioranti. Con queste condizioni si arriva a circa 1630 metri con gli sci ai piedi.
Con papà alla sua prima gita scialpinistica dopo l’infortunio sugli sci di febbraio.

Oggi si parte così

A circa 1600 m si calzano gli sci

Condizioni parte superiore

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Alcune volte le uscite non programmate o pianificate offrono le più piacevoli sorprese… Vista la bella giornata decido di uscire a fare due passi con mio figlio e mi viene in mente questo itinerario di cui avevo letto tempo fa’. Parcheggiamo nei pressi del vecchio ospedale e risaliamo fino al Castello da cui già si gode una bellissima vista. La ferrata, se così si può definire, è banale e consiste semplicemente nel discendere una decina di scalini di ferro e niente più. Molto suggestivo invece è stato raggiungere le Rocce Rosse per gli ottimi panorami sia sui laghi che sull’imbocco della Valle di Susa con la classica vista, per i valsusini, della Sacra di San Michele e del Rocciamelone sullo sfondo. Interessanti anche le formazioni roccioso rossastre che danno il nome alla zona. Scendendo dalle Rocce Rosse abbiamo fatto una deviazione per visitare il monolito Roc’d Pera Piana con la liscia parete su cui è presente una via di arrampicata in cui sono conficcati vecchi chiodi arrugginiti e poi breve deviazione verso Pera Piana. Saliti infine al Monte Capretto dove siamo giunti al calar del sole. Dalla cima siamo ritornati sui nostri passi per circa 200 metri fino ad incrociare la stradina sterrata che porta sulla strada asfaltata che risale al Castello. Sentiero ben segnalato.
Con Gioele soddisfatto della gita a “km 0”.

Gioele sulla ferratina

Sacra e Rocciamelone

Castello di Avigliana dalle Rocce Rosse

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
A noi è piaciuta molto. E’ un ottimo complemento alla vicina falesia della Cava. La spittatura è ok e la roccia seppur necessiti di un po’ di frequentazione per ripulirla di alcune scagliette che si staccano è buona. Noi abbiamo salito in ordine Il Quinto della zia, Poco + di un quinto, Il tiro del Carlino (bella l’ultima parte in fessura verso dx), El Diablo (il tiro che ci è piaciuto di più), Area Relax (come già accennato da altri è preferibile aggiungere uno spit alla partenza noi abbiamo usato il primo spit di Manu non è vegano, inoltre è da serrare il dado del primo spit che si muove) e Manu non è vegano.
In mattina giornata limpida e calda per il periodo.
Con Davide. Un plauso ai chiodatori per l’idea e per l’ottimo lavoro.

Parete

Il tiro del Carlino

Su El Diablo

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Percorso l’anello come in descrizione. Dal parcheggio al ponte, oggi pieno causa fiera di San Martino, si deve ritornare verso il centro del paese e salire sulla strada sterrata sulla dx costeggiata da alti pini e statue moderne. Si trova quindi un cartello di legno con indicazione del colle e della cima che porta a salire una scalinata tra le case. Dal colle della Chialmetta in sù occorre prestare attenzione in quanto si trova neve ghiacciata sul ripido sentiero di salita. Cima molto panoramica con ottima vista sulla testata della Valle di Viù e sulla dorsale Valle Susa-Valle di Viù. Vento molto forte oggi sulle montagne di confine verso la Francia. In cima incontrato un gruppetto di 5-6 escursionisti saliti dal colle Prà Lorenzo. La discesa verso il colle di Prà Lorenzo l’ho trovata più interessante e meno ripida rispetto la salita dal Colle di Chialmetta. Sentieri ben segnalati.
Con Franco. Giunti presto a Viù breve giro alla fiera di San Martino festeggiata due volte questo week end ieri a Borgata Grange di Prarotto oggi qui. Preso le caldarroste dagli alpini, le più buone di quest’anno.

L'Uja dal sentiero nel bosco

Dal Colle Chialmetta

Torre d'Ovarda imbiancata

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
La via si presenta in ordine con spittatura plaisir nei tiri più difficili. In totale è formata da 7 tiri. Noi sulla prima lunghezza abbiamo salito la variante “Basta Casta” che secondo me ha il passaggio più duro della via nel superare il tettuccio poco prima della sosta. Molto belli per verticalità ed esposizione gli ultimi tre tiri. Alla sosta del sesto tiro si interseca il sentiero di discesa per cui abbiamo fatto l’ultimo tiro (spaccatura e poi cresta molto suggestiva) come monotiro.
Oggi una decina di arrampicatori sparsi tra le varie vie della rocca. Giornata autunnale con temperature miti e leggera foschia verso il fondovalle. Anche qui, come purtroppo in Valle di Susa, si vedono i canadair volare verso la Valle d’Orco per spegnere gli ultimi roghi di questi assurdi e tristi giorni per le nostre amate montagne.
Con Sergio e Mara.

La Rocca e lo spigolo Sud-Est

Primo tiro sulla variante Basta Casta

Secondo tiro di trasferimento

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Melmise (Punta) da Bardonecchia (11/02/18)
    Granon (Col de) da le Villard Laté (28/01/18)
    Ombilic (l') da la Vachette (23/12/17)
    Colombano (Monte) da Moncolombone (26/11/17)
    Carra Saettiva (Roc du Preve - Settore Dx) Giochi di Primavera (25/11/17)
    Briccas o Trucchet da Brich (21/11/17)
    Sentiero 150° CAI da Avigliana (18/11/17)
    Borgone Zia (Falesia della) (17/11/17)
    Calcante (Uja di) da Viù, anello per Colle Cialmetta e Colle Prà Lorenzo (12/11/17)
    Lities (Rocca di) Adesso basta! (01/11/17)
    Moncuni (o Monte Cuneo) con varianti e discesa su Avigliana (29/10/17)
    Grange (Borgata) da Borgone, anello (26/10/17)
    Crouchon d' Pan (21/10/17)
    Avigliana Wall (Cava Bertonasso) (19/10/17)
    Baciasse (Rocce) Pot pourri + Classica (14/10/17)
    Sella (Rocca) Via Alotto (12/10/17)
    Ruceia (la) Via Ferrata di Condove (07/10/17)
    Pagliaio (Picchi del) Traversata Accademica (04/10/17)
    Deffeyes (Rifugio) da la Joux (01/10/17)
    Caprie Anticaprie (30/09/17)
    Avigliana Wall (Cava Bertonasso) (26/09/17)
    Rio Martino (Grotta) (24/09/17)
    Isola Felice (Falesia) (20/09/17)
    Castello (Rocca) via Sigismondi (17/09/17)
    Celle e Comba (Frazioni) da Villardora, giro per Torre del Colle (11/09/17)
    Amprimo Onelio (Rifugio) da Pinetti (10/09/17)
    Argentera (Cima Sud) Via Normale per il Rifugio Remondino (03/09/17)
    Messa (Torrente) dalla Goja del Pis alla Piazza di Almese (01/09/17)
    Uccello (Pizzo d') dal Rifugio Donegani, anello (26/08/17)
    Giulianera (Truc) da Prato del Rio (05/08/17)
    Lera (Monte) Via Normale da Malciaussia (02/08/17)
    Fourion (Rocce) da Pian del Re (30/07/17)
    Gastaldi (Punta) Cresta N dal Pian del Re (29/07/17)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per il Lago Miserin (25/07/17)
    Rochebrune (Pic de) Via Normale e Cresta Sud dal Col d'Izoard (23/07/17)
    Francesetti (Punta) e Cime di Piatou Via Normale da l'Ecot per il Passo delle Disgrazie (19/07/17)
    Ostanetta (Punta) Passaggio a Nord Ovest (16/07/17)
    Villano (Punta il) da Travers a Mont (11/07/17)
    Pian Paris (Punta) da Travers a Mont per il Colle del Sabbione (11/07/17)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (01/07/17)
    Rouas (Ferrata del) (24/06/17)
    Clotesse (Punta) da Vazon o Pourachet per il Passo Desertes (11/06/17)
    Novalesa (Falesia di) Settore del Toupè (10/06/17)
    Braida (Colle) da Vaie per La Mura e il Folatone (14/05/17)
    Pirchiriano (Monte) e Sacra di San Michele da Chiusa San Michele, anello per Basinatto e Bennale (30/04/17)
    Sella (Rocca) Via Mike (15/04/17)
    Vaccare (Trucco delle) e Pilone Madonna della Neve da Frais (17/03/17)
    Pizzi Deneri (Cima) dal Rifugio Citelli (25/02/17)
    Etna, Cratere Nord- Est dal Rifugio Sapienza, traversata Sud - Nord (24/02/17)
    Montagnola dai Rifugio Sapienza (23/02/17)
    Autagne (Alpeggio) anello per Sansicario (19/02/17)
    Beaulard quota 2100 m da Beaulard (12/02/17)
    Baude (Crete de) da Nevache (29/01/17)
    Melano (Rifugio) o Casa Canada da Talucco per il sentiero delle Carbonaie (22/01/17)
    Corbioun (Monte) da Bousson (15/01/17)
    Pelato (Monte) da Pattemouche (05/01/17)
    Lance (Punta delle) da Pian Benot (03/01/17)
    Nera (Rocca) da Villardamond (02/01/17)
    Borgone (Falesia di) (27/11/16)
    Verde (Colletto) da Claviere e la valle dei Mandarini (Valle de la Doire) (20/11/16)
    Pirchiriano (Monte) Placche di San Michele (01/11/16)
    Rognosa del Sestriere (Punta) da Bessen Haut per il versante SO (31/10/16)
    Portia (Colle) dal Colle del Lys (30/10/16)
    Sant'Ambrogio (Falesia di) (22/10/16)
    Gir d'la Seja da Villardora (16/10/16)
    Moncuni (o Monte Cuneo) con varianti e discesa su Avigliana (09/10/16)
    Orrido di Foresto (Ferrata dell') - TEMPORANEAMENTE CHIUSA (28 SETTEMBRE 2016) (08/10/16)
    Orsiera (Monte, Punta Nord) Cresta Dumontel (25/09/16)
    Meidassa (Monte) da Pian del Re (11/09/16)
    Granero (Monte) da Pian del Re per il Passo Luisas (11/09/16)
    Ciamarella (Uja di) Via Normale da Pian della Mussa (04/09/16)
    Vaccherezza (Sacrario dei Martiri di) da Grange (28/08/16)
    Troumouse (Cirque de) dal parcheggio del Cirque (18/08/16)
    Midi de Bigorre (Pic du) dal Col du Tourmalet (16/08/16)
    Gavarnie (Cirque de) da Gavarnie (14/08/16)
    Sancy (Puy de) Anello da Mont Dore (10/08/16)
    Dôme (Puy de) dalla stazione Panoramique des Dômes (10/08/16)
    Ghinivert (Bric) Cresta NO dal Colle del Beth (30/07/16)
    Zumstein (Punta) Via Normale da Indren (25/07/16)
    Ludwigshöhe, Schwarzhorn o Corno Nero dal Passo dei Salati (25/07/16)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (17/07/16)
    Castore traversata NO-SE (03/07/16)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Niquidetto (19/06/16)
    Rognoso (Monte) dal Colle del Lys per il crestone Est (19/06/16)
    Pirchiriano (Monte) e Sacra di San Michele da Chiusa San Michele, anello per Basinatto e Bennale (12/06/16)
    Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette (05/06/16)
    Pirchiriano (Monte) e la Sacra di San Michele da S.Ambrogio (30/05/16)
    Chiusa San Michele - Alpignano lungo la Dora Riparia (28/05/16)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (22/05/16)
    Borgone (Falesia di) (21/05/16)
    Ombière (Pic) da Fontcouverte (17/05/16)
    Chiusa San Michele - Alpignano lungo la Dora Riparia (15/05/16)
    Curt (Mont) da Rivera, anello per Madonna della Bassa (10/05/16)
    Gimont (Mont) o Grand Charvia da Monginevro (24/04/16)
    Vallette (Cima delle) da Frais (15/04/16)
    Ciantiplagna (Cima) da Frais (10/04/16)
    Morefreddo (Monte) da Pattemouche (20/03/16)
    Grongios Martre (Rifugio) da Castello (13/03/16)
    Bagnour (Rifugio e Lago) da Castello, anello del Bosco dell'Alevé (12/03/16)
    Melmise (Punta) da Bardonecchia (06/03/16)
    Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard (21/02/16)
    Notre Dame des Broussailles (Cappella) da San Marco (10/01/16)
    Crocetta (Cima della) da Rivotti, anello valloni Vercellina e Unghiasse (30/12/15)
    Ane (Col d') da le Pont de l'Alpe, giro della Arete de la Bruyere (27/12/15)
    Paretine di Marmo (Falesia) Falesia (13/12/15)
    Gran Costa (Monte), Testa dell'Assietta, Monte Blegier da Grand Puy, anello (07/12/15)
    Ruceia (la) Via Ferrata di Condove (05/12/15)
    Mompellato (Falesia di) Settore Le Placche (29/11/15)
    Tre Denti di Cumiana - Dente Occidentale Secret Garden (15/11/15)
    Vallone (Cima del) anello per la Cappella Bianca e la Cima Quattro Denti (01/11/15)
    Vaccherezza (Sacrario di) da Prato del Rio, percorso dell'eccidio (25/10/15)
    Grange (Borgata) da Borgone, anello (18/10/15)
    Arpone (Monte) dal Colle del Lys, anello per Madonna della Bassa (04/10/15)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (27/09/15)
    Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette (20/09/15)
    Grisolo (Rocca) da Belvardo per Sentiero Natura (20/09/15)
    Chaberton (Monte) da Claviere per la Batteria Alta (05/09/15)
    Vallonetto (Cima del) da Grange della Valle e il Truc Peyron o Roc Peirus (29/08/15)
    Glacier d'Argentière (Point de vue) da Lognan (06/08/15)
    Lac Blanc (Chalet du) da Les Praz (05/08/15)
    Montenvers da Chamonix per la baita Caillet (04/08/15)
    Polluce Cresta SO (27/07/15)
    Chalanson (Punta) Cresta O (19/07/15)
    Parrot (Punta) traversata Ovest-Est (05/07/15)
    Balmenhorn Cristo delle Vette Via Normale (05/07/15)
    Gastaldi Bartolomeo (Rifugio) da Pian della Mussa (21/06/15)
    Turo (Rocca) da Pian della Mussa, anello (21/06/15)
    Curt (Mont) da Rivera, anello per Madonna della Bassa (24/05/15)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (10/05/15)
    Musinè (Monte) Versante Sud - In Hoc Signo Vinces (26/04/15)
    Gir d'la Seja da Villardora (20/04/15)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (14/04/15)
    Pala Rusà (Punta) da Pian Benot (06/04/15)
    Moncrons (Punta di) da Sauze d'Oulx (29/03/15)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (03/03/15)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (01/03/15)
    Pirchiriano (Monte) Via Ferrata Carlo Giorda (28/02/15)
    Beaulard quota 2100 m da Beaulard (15/02/15)
    Fournier (Cima) da Bousson (18/01/15)
    Treceira (Costa) da Sestriere per il Col Basset (28/12/14)
    Fraiteve (Monte) dal Sestriere (08/12/14)
    Janus (le) da Montgenevre (22/11/14)
    Civrari (Monte, Punta della Croce) da Comba per Monte Sapei, Punta Costafiorita e la Cresta Sud (08/11/14)
    Charrà (Punta) Ferrata degli Alpini (25/10/14)
    Sapei (Monte) da Favella, anello per i Colli Arponetto e della Bassa (05/10/14)
    Roma (Punta) Via Normale da Pian del Re (27/09/14)
    Breithorn Occidentale e Centrale Traversata da Plateau Rosa (06/09/14)
    Giordani (Punta) Via Normale da Indren (27/08/14)
    Castel Firmiano Messner Mountain Museum (23/08/14)
    Grande Piz da Cir dal Passo Gardena (22/08/14)
    Sassolungo (Giro del) da Passo Sella (21/08/14)
    Firenze (Rifugio) da Santa Cristina (19/08/14)
    Alpe di Tires (Rifugio) dall'Alpe di Siusi (18/08/14)
    Boè (Piz) dal Passo Pordoi (17/08/14)
    Basei (Punta) dai Piani del Nivolet (14/08/14)
    Ramière (Punta) o Bric Froid da Argentera (07/08/14)
    Arpon (Monte) Dorsale Est (30/07/14)
    Pierre Muret (Tete) dalle Grange Mouchecuite (27/07/14)
    Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale (01/06/14)
    Coin (Testa del) dal Ponte d'Almiane (03/05/14)
    Giassiez (Monte) o Giassez da Thures (12/04/14)
    Pintas (Monte) da Fontana della Batteria (29/03/14)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (02/03/14)
    Arpone (Monte) dal Colle del Lys (23/02/14)
    Garde (Rocher de la) da Chateau Beaulard (08/02/14)
    Celle e Comba (Frazioni) da Villardora, giro per Torre del Colle (12/01/14)
    Bosco (Cima del) da Thures (05/01/14)
    Goja del Pis da Almese (15/12/13)
    Curt (Mont) da Rivera, anello per Madonna della Bassa (08/12/13)
    Aigle (Pitre de l') da Traverses (07/12/13)
    Bercia (Colle) da Claviere (24/11/13)
    Arpon (Monte) da Favella (17/11/13)
    Meja (Rocca la) Via Normale dal Colle del Preit (21/09/13)
    Lamet (Pointe du) dal Versante S/SO e il Signal du Lamet (14/09/13)
    Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette (07/09/13)
    Olivier (Col de l') Sentier du Pecheur (25/08/13)
    Canigò (Pic du) dal rifugio Cortalets per la crete du Barbet (18/08/13)
    Celle (Borgata) da Caprie , giro per Villardora, Sala, Novaretto (08/08/13)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (06/08/13)
    Terra Nera (Monte) da Grange Thuras Inferiori (28/07/13)
    Caprie Anticaprie (25/06/13)
    Coin (Testa del) dal Ponte d'Almiane (07/06/13)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (11/05/13)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (04/05/13)
    San Giorgio (Monte) da Piossasco (10/04/13)
    Sourela (Punta) da Col San Giovanni (06/04/13)
    Echaillon (Crete) Giro della Crète Echaillon da Nevache (30/12/12)
    Tre Croci (Poggio) da Bardonecchia (09/12/12)
    Moncuni da Reano (25/10/12)
    Musiné (Monte) da Caselette (17/10/12)
    Udine (Punta) - Venezia (Punta) da Pian della Regina (27/07/12)
    Verzel (Punta) dall'Alpe Frera (17/07/12)
    Ecrins (Massiccio) Traversata per il Col des Ecrins, La Berarde ed il Col de la Temple (3 gg) (24/06/12)
    Ecrins (Massiccio) Traversata per il Col des Ecrins, La Berarde ed il Col de la Temple (3 gg) (23/06/12)
    Ecrins (Massiccio) Traversata per il Col des Ecrins, La Berarde ed il Col de la Temple (3 gg) (22/06/12)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (17/05/12)
    Due Denti (Rocca) da Tavernette, possibile anello (05/05/12)
    Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane (27/03/12)
    Prato di Fiera (Punta) dalla Fontana della Batteria (19/02/12)
    Banchetta (Monte) da Sestriere Borgata (13/11/11)
    Gran Queyron e Cima Frappier dalla Valle Argentera (16/10/11)
    Borgone (Falesia di) (01/09/11)
    Bard (Cima di) da Grange dell'Arpone per la Capanna Vacca (30/07/11)
    Tre Denti di Cumiana e Monte Brunello da Ciom (12/06/11)
    Musinè (Monte) Versante Sud - Via degli Speroni (15/05/11)
    Sises (Monte) da Sestriere (02/05/11)
    Querellet (Monte) da Ponte Terribile (03/04/11)
    Begino (Colle) da Bousson (19/02/11)
    Blegier (Monte) da Grand Puy (23/01/11)
    Grand Chalvet (le) da Montgenèvre (11/12/10)
    Saurel (Cima) da Claviere (27/11/10)
    Soglio (Monte) da Balmassa per la Cima Mares (06/11/10)
    Avigliana Wall (Cava Bertonasso) (22/09/10)
    L’Estérel Cap du Dramont (27/08/10)
    Perthus (Pic du) Reynold aux 8000 couleurs (26/08/10)
    L’Estérel Cap du Dramont (23/08/10)
    Sella (Rocca) Cresta Accademica (28/07/10)
    Cristalliera (Punta) cresta SSO o delle Scuole (17/07/10)
    Caprie Anticaprie (03/07/10)
    Penna (Rocca) Borgone alta (30/06/10)
    Perti (Rocca di) Consolando consuelo (02/06/10)
    Nolitudine - Noli (31/05/10)
    Cucco (Monte) Il gufo (30/05/10)
    Dormillouse (Cima) da Thures (22/05/10)
    Jafferau (Monte) dai Bacini Frejusia (15/05/10)
    Avigliana Wall (Cava Bertonasso) (28/04/10)
    Avigliana Wall (Cava Bertonasso) (25/04/10)
    Genevris (Monte) da Gran Villard (01/04/10)
    Sbaron (Punta) da Prato del Rio (21/03/10)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (16/01/10)
    Bosco (Cima del) da Thures (03/01/10)
    Moncrons (Punta di) da Granges di Pragelato (01/01/10)
    Anges (Sommet des) - Fort du Gondran da Montgenèvre (08/12/09)
    Sperone del Selvatico (Falesia) (28/11/09)
    Baby Parey (Rocce del) Passeggiata dei Camosci + Cresta del Belvedere (28/11/09)
    Anges (Sommet des) - Fort du Gondran da Montgenèvre (15/11/09)
    Giornalet (Monte) da Bessen Haut (31/10/09)
    Borgone (Falesia di) (10/10/09)
    Grigia (Testa) da Champoluc (03/10/09)
    Nona (Becca di) da Pila (06/09/09)
    Altissimo (Monte) Anello Cava del Fondone - Cava di Henraux (25/08/09)
    Sagro (Monte) dal Rifugio Carrara per il Monte Spallone, anello (21/08/09)
    Orrido di Chianocco (Ferrata dell') (16/08/09)
    Lago (Punta del) da Molè, anello Vallone della Balma - Colle della Roussa (13/08/09)
    Bianca (Rocca) Ferrata di Rocca Bianca di Caprie (04/08/09)
    Almiane (Punta d') dal Ponte d'Almiane (25/07/09)
    Grand'Hoche e Guglia d'Arbour da Chateau Beaulard (19/07/09)
    Caprie Anticaprie (12/07/09)
    Caprie Anticaprie (02/07/09)
    Grifone (Punta di) e Punta Sbaron da Prato del Rio, anello (24/06/09)