ernestoal


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
arrivato al Col di Nana da Cheneil, inizio a salire la lunga cresta nord che inizia subito sulla destra. primo tratto con sentiero a brevi tornanti, senza difficoltà, ma dopo poco la via si fa esposta sul versante rivolto alla valle d'Ayas - sconsigliabile a chi soffre di vertigini. si sale seguendo i pallini rossi (abbastanza sbiaditi) e a poco a poco le difficoltà aumentano finché è ora di riporre i bastoncini nello zaino perché bisogna usare molto frequentemente le mani per superare passi piuttosto impegnativi. a un certo punto sbuca fuori dal nulla uno stambecco che, due metri sopra di me, sembra quasi voglia sbarrarmi la strada. prima che possa fotografarlo sparisce e non lo rivedrò più. proseguo lungo un tratto più facile e in minore pendenza verso la cima: un ultima breve "arrampicata" e sono in vetta. insomma, un percorso per escursionisti esperti. consiglierei di lasciare a casa i bambini. e magari anche i cani.

la cresta Nord fotografata in prossimità della vetta
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Salita da Borgata Molè in un clima che diventava via via più caldo, fino a raggiungere temperature estive nel momento in cui arrivo al rifugio (alle 11). Chiazze di neve quasi dall'inizio del percorso: quella sul sentiero alla partenza era battuta e ghiacchiata, poi ovviamente il caldo l'ha resa molle e bagnata. Arrivo fino al lago Sottano, dove a tratti si sprofonda fino al ginocchio nella neve molle e umida.

Borgata Molè

Si comincia a salire nel Vallone

Il locale invernale del Rifugio

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .