Stefano Dondero


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Ghiaccio buono, ma ghiaccio. Qualche tratto più nevoso dove la picca affanda per tre quarti che ti fa andare un po' di più.



Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Via completamente asciutta.
N.B: il picchetto che segna le calate su "anche per oggi non si vola" è saltato. Lo abbiamo trovato a terra in mezzo alle sterpaglie.
Comunque le doppie sono facili da individuare. Due spit non collegati con anelli chiusi in acciaio.
Alla terza o quarta doppia non seguire gli spit vecchi sulla dx (faccia a monte), ma cercare la sosta di calata a sx sotto cengia erbosa.
Informarsi anche sulle doppie di piedi di piombo perché la sosta dopo la terza doppia è fuori via.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Via molto bella e non banale per il grado.
da aggiungere quanto già detto:
L3 dopo il traverso verso dx, gli schiaffi iniziano dove la via si verticalizza e il chiodo si allunga, non facile per il grado.
L5 prima verticale poi difficile traverso verso sn (per essere dato solo 6a+) su roccia non ottima, ma chido vicino. Il secondo non si troverà proprio molto bene. Probabilmente il tiro più impegnativo della via.
sole dalle 13
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Su tutto l'itinerario servirebbero 2/3 spit in più per renderlo davvero facile come relazionato.
oltre a quello già detto:
su L3 il passaggio duro si affronta con lo spit un metro abbondante sotto i piedi e con possibilità di volo in cengia.
su L4 di nuovo passaggio obbligato sul quarto spit.
L5 bellissima fessura a lama. utile un friendino (io ho usato il 0.5 BD) per ammorbidire un passaggio.
Ombra arrivata alle 3 del pomeriggio.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Bella gita, nebbia da non vederci oltre i 5metri per tutto il tratto in cresta.
percorso per l'itinerario 1.
ho trovato un paio di occhiali da vista sul sentiero di andata che ho prontamente racconto e lasciato al bivacco.
sulla relazione non era spiegato dove andare dopo il passo gandolfi, che non è nemmeno nominato. forse non bisognava nemmeno arrivarci mi è venuto da pensare, ma senza punti di riferimento sarei potuto trovarmi ovunque. a intuito ho seguito il cartello che indicava per pegli. poi sono arrivato sulla cresta sud e ho trovato i tre palletti rossi che mi avrebbero condotto allla cappelletta con il tetto verde.
solo

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
partenza h3.30 del mattino da Genova, arrivo al Gias delle Mosche h6. 2h30min per arrivare all'attacco del canale (passando ormai in vista del rif.Bozano). Il canale è una scala, neve bagnata e sotto qualche passo cede. L'uscita dal canale (1h e un po' andando lenti) risulta un pelo più impegnativa data l'esposizione e la pessima qualità della neve sotto la cornice. Ridiscesi al rif.Remondino facendo attenzione ai possibili laghetti sull'altopiano.
tutti i siti meteo davano bello al mattino e temporali dalle 2.. azzeccato in pieno! alle 2 meno 5 abbiamo messo i piedi in macchina e ne è venuta giù a secchiate!! che culo!
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
gradi corretti come sulla guida:
L1 6a
L2 6a+ roccia bellissima
L3 6c diedro tecnico e uscita in sosta su maniglie da tirare. bellissimo tiro! se fosse in falesia sarebbe già bello che unto!
L4 6b passetto duro
L5 trasferimento
L6 5b unto
Bellissima giornata un po' calda nelle ore centrali (ovviamente eravamo sul 6c) con un gran dolore ai piedi per le scarpette troppo strette! al mattino e in uscita freschetto
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
chiodatura vecchia, su L5 dove la via si biforca in più tiri, nel 6c di diedro lo spit è saltato e il passaggio duro risulta sprotetto.. aggirabile con 6b+ di sinistra molto bello su bella roccia! bella via, meriterebbe una richiodatura!
i primi due tiri sono collegabili, l'uscita a sinistra su traverso di terzo grado si può evitare salendo poi sulla sosta in comune con super nova e uscire a destra su un quinto facile e divertente.