Grawal


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Senza problemi
Di tutto l'itinerario, circa nove kilometri tra andata e ritorno, si snodano lungo i terrapieni sud e nord del Canale Cimena. Il percorso, ancorchè inibito dall' Enel, è regolarmente frequentato, ed è esaurientemente descritto da adriespo in


Nonostante la vicinanza alla città ed a importanti centri abitati, si corre in insolito e particolare ambiente fluviale . sarebbe buon auspicio che i comuni interessati e l' ENEL, mettessero in sicurezza le sponde del canale, ( oltre settanta vittime in cinquant'anni...!)* offrendo così alla popolazione il libero accesso ad entrambi gli argini.


* Fonte: repubblica.it 20/06/2012



[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
Giornata fredda anche nelle ore centrali. Pendii prevalentemente troppo ripidi per ciaspole, soprattutto in discesa. L'alternativa era però ancora peggiore in quanto la neve non portante rendeva la progressione molto faticosa.
Per i motivi sopraindicati ci siamo fermati alla garitta appena sopra il Colle (quota 2305). Gita comunque utile per programmare due future uscite : la prima ovviamente consisterà nella salita al Pelvo, la seconda potrebbe essere un bell'allenamento a passo di trail dal Colle della Ciabra.

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada percorribile sino circa 500 metri prima dell'Alpe Bianca
quota neve m :: 1400
Innevamento al momento consistente. Oggi però temperatura superiore ai dieci gradi per effetto del forte vento.
L' obbiettivo del Ciarm è naufragato al bivio con i cartelli a causa delle violente raffiche di vento, unitamente alla presenza di poco rassicuranti resti di valanghe anche di cospicue dimensioni.

Resti di valanga

Carlo al bivio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1400
La gita continua ad essere in ottime condizioni.
Breve escursione a quote relativamente modeste ma in ambiente, (complice il meteo , severo ma permissivo ), decisamente appagante.
Un saluto a Livio Berta il quale, in compagnia del suo cane, l'ha salita due volte...

Sulla dorsale verso la vetta.

Sulla vetta della Cialma
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: Da Lanzo SP 30 fino a s. Ignazio
Interessante variante ad anello. La traccia proposta permette, partendo dai pressi di S. Ignazio, di esplorare il pochissimo frequentato versante NE della cima in oggetto . Si sviluppa su tratti di strada sterrata, esili tracce nel bosco e brevi quanto selvagge pietraie, per raggiungere infine, la via di salita normale da Chiaves. Dalla cima, si segue la traccia che riporta a S.Ignazio.
Utile seguire la traccia GPS, sono comunque individuabili tracce di passaggio e, sul tratto in pietraia, vari ometti.
Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 700
Considerate le condizioni del manto stradale, abbiamo parcheggiato l'auto al bivio Rivotti-Alboni. Seguite le tracce GTA sino a Rivotti, poi il percorso verso Gias Fontane. Abbandonata la gita al bivio per i Laghi Sagnasse per troppo vento. Se non rinevica ora la traccia è battuta sino a quel punto.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: SP61 sino a Baldissero Canavese
La Riserva Naturale dei Monti Pelati è costituita da un ecosistema unico e particolare. La peridotite ricca di magnesio presente nel territorio ne conferisce l'aspetto brullo e "savanoso" per il quale queste colline sono famose e senz'altro meritevoli di una visita.
La conclusione dell'escursione alla Torre Cives, ( circa sei Km. A/R), visibile dopo pochi passi, aggiunge un motivo di interesse e permette di godere di un discreto panorama sull'invaso artificiale di Vidracco
Abbiamo compiuto il percorso mantenendo sempre la corsa, proseguendo poi su strada asfaltata sino a Villa Castelnuovo e ritorno, mettendo così insieme 25 km. e circa 800 mt. D+
La traccia inserita riguarda solo la parte escursionistica all'interno della riserva da Baldissero Canavese alla Torre Cives.
Sempre con Grazia.


Torre Cives

Verso la Torre

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Saliti dalla "normale" da Schiaroglio e scesi dal Vallone Ciaval.
La gita meriterebbe sicuramente quattro stelle ma, a mio giudizio, la variante di discesa nel Vallone Ciaval, è in gran parte da ricercare su terreno particolarmente disagevole. Inoltre, soprattutto nella parte iniziale del versante sx idrografico del vallone, sono presenti tratti esposti e su terreno infido.


In vetta

Inizio della discesa
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo itinerario :: faticoso
tipo clima :: al limite del caldo
Tutto in regola, ma ai finisher una banale bottiglia di moscato... molto meglio una dozzinale medaglia ( anche di plastica) da appendere come ricordo ad un chiodo...
Corso la 54 km. Non ci aspettavamo impennate da piolet traction e discese da corda doppia. Neanche un muretto alto circa un metro da scalare... Nonostante l'allenamento ho avuto problemi di crampi fin da venticinquesimo Km. Questo ha fatto si che sforassi il tempo che mi ero prefissato ( otto ore), di circa un'ora.
Comunque a parte il mio problema soggettivo è un trail da fare. Veloce , lunghi tratti tra i vigneti alternati a gradite divagazioni nei freschi boschi delle Langhe. Interessante la scoperta di alcuni corsi d'acqua, ovviamente esangui in questa stagione, annidati in forre selvagge.
Per non farsi mancare nulla Grazia ha anche trovato un bel porcino.



Il bottino...
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
tipo itinerario :: poco faticoso
tipo clima :: corretto
Percorso che si presta ottimamente alla pratica del Trail. Interamente corribile, (con interessanti strappi in salita...),per 37 km. A/R, e 1100 mt. D+.
Alla relazione di rfausone, aggiungerei, se si è in crisi di acqua, la possibilità di rifornimento, con una brevissima deviazione verso la borgata di Campo Pietra, la quale, tra l'altro merita un'occhiata.
Sono diversi anni che utilizziamo questo percorso come "rifinitura" in vista di gare intorno ai 50 km. ( si presta anche ottimamente quale test per maratone stradali, in questo caso, eventualmente, si può fare l'andata su sterrato e il ritorno su asfalto.
Al momento è ottimamente ripulito e segnalato.
A noi , con qualche breve sosta, sono servite quattro ore e venticinque minuti. (Ma in due abbiamo un totale di 122 anni...!)
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Colletta (Parco della) a Gassino (13/02/18)
    Pelvo (Rocce del) da Chiesa per il Colle della Bicocca (11/02/18)
    Ciarm del Prete da Tornetti (21/01/18)
    Cialma (la) o Punta Cia da Carello (18/01/18)
    Serena (Punta) da Losa, anello per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio (11/01/18)
    Sagnasse (Laghi di) da Rivotti (01/01/18)
    Cives (Torre) da Bettolino, Riserva naturale dei Monti Pelati (20/10/17)
    Colombo (Monte) da Schiaroglio per il Vallone di Ciaval (15/10/17)
    Trail del Moscato (24/09/17)
    Forno Alpi Graie da Ceres per il Sentiero Natura Stura Valgrande (16/09/17)
    Mondrone (Uja di) Via Normale da Molera (25/08/17)
    Arnas (Colle d') e Lago della Rossa da Pian della Mussa per il Rifugio Gastaldi (20/08/17)
    Verzel (Punta) e Punta Quinzeina da Santa Elisabetta, anello di cresta (16/07/17)
    Marguareis Trail (07/07/17)
    Verzel (Punta) e Punta Quinzeina da Santa Elisabetta, anello di cresta (18/06/17)
    Morenic Trail 109 km (01/10/16)
    Avic (Monte) Via Normale da Villa per la Cresta Ovest (03/07/16)
    Trail dei gorrei (17/04/16)
    Torino - Saint Vincent (11/10/14)
    Rocciamelone da Mompantero (15/07/14)
    Maratona di Torino (17/11/13)
    Punt del diau (Gran Fondo Trail) (05/10/13)
    Maratona alpina Val della Torre (14/09/13)
    San Domenico (Cappella) Kilometro Verticale da Ru (31/08/13)
    Nuvient (Alpe) Anello da Almesio per Mezzenile, Vana, Almesio, Chiampernotto, Ala di Stura (21/07/13)
    Lera (Monte) da Varisella per Colle della Bassa delle Sette (05/05/13)
    Soglio (Monte) da Forno, Trail del Monte Soglio (16, 35, 66 km) (02/05/13)
    Val della Torre Tour dei 50 km (02/03/13)
    Marmottere (Monte) da Tornetti (02/09/12)
    Grange Balma Massiet (Grange) Sentiero natura da Cantoira (19/08/12)
    Cibrario Luigi (Rifugio) da Villaretto (15/07/12)
    Daviso Paolo (Rifugio) da Pialpetta (08/07/12)
    Maratona alpina Val della Torre (22/04/12)
    Momello (Monte) da Pessinetto, anello per Lanzo, Sant'Ignazio, Chiaves (01/04/12)
    Val della Torre Tour dei 50 km (11/03/12)
    Cantoira Borgate Missirola-Urtire Cantoira (04/12/11)
    Musinè (Monte) e Mont Curt da Caselette per la Pista Tagliafuoco e sentiero Bruno Giorda (13/11/11)
    Ultratrail Puntdaldiau (10/09/11)
    Chalanson (Punta) Parete SSO (02/07/07)
    Alta Via dei Monti Liguri Tappa 12: da Prato Rotondo a Cascina Miera (22/04/07)
    Baita San Giacomo da Chiamorio (22/04/07)
    Rossa (Monte la) e Punta dell'Aggia dal Colle della Forchetta (01/04/07)
    Bonatti Walter (Rifugio) da Plampincieux (25/03/07)
    Corno (Monte, Croce del) da Cafasse (24/03/07)
    Herbetet (Casolari dell') da Valnontey (18/03/07)