Steliere (Monte le) da Bagni di Vinadio

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida

neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

quota neve m :: 1100

attrezzatura :: scialpinistica

Partiti con grandi intenzioni dietro consiglio di persona che ha fatto la stessa gita ieri con condizioni ottime. Freddo alla partenza -9 e uno strato di neve fresca di circa 10/15 cm che man mano aumentava salendo. Tracce di ieri appena visibili e a volte coperte e non ben identificabili. Quindi ci siamo alternati nella battitura sino a circa 20 mt dalla vetta dove abbiamo ritenuto di fermarci per la neve molto umida e scivolosa che non ci garantiva più le condizioni di sicurezza. Peccato. Il vento ci ha fatto cambiare assetto velocemente. Parte alta della discesa con neve fresca molto umida e pesante che ci frenava anzi bloccava nella sciata. Dalla parte mediana in giù sino ad incrociare la mulattiera un pò meglio con neve fresca un pò più leggera ma comunque in quantità tali da frenarci dove la pendenza era minima o poca. Pazienza ritorneremo. Mulattiera molto scorrevole e veloce e pericolosa nei dossi visibili all'ultimo che ha provato le nostre gambe in modo significativo. Comunque gita molto appagante dal punto di vista paesaggistico e di panorama e con dislivello sensibile. Alle prossime
Oggi con Matteo. Nessun altro in zona

Gita caricata il 13/02/18

Le foto

Salendo. Spunta Rocca La Meja
Matteo in tracciatura
Panorama sull'Alta Valle Stura verso il Colle della Maddalena
Passo di Bravaria e Sant'Anna di Vinadio
Stop qui. Mancava poco alla cima
Discesa parte mediana
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1250
quota vetta/quota massima (m): 2612
dislivello totale (m): 1362