Cengalo (Pizzo) Via Normale da Bagni del Masino

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Le montagne alla testata della val Porcellizzo presentano punti innevati dai 3000 metri in su. Neve comunque dura e ben trasformata.

Noi optiamo per il Cengalo in quanto sulla normale del Badile si vede neve proprio nei punti in cui passa la normale.
Tutto asciutto fino alle corde fisse del Colle del Cengalo. Da qui in poi mettiamo i ramponi e non li togliamo più fino al ritorno. L'innevamento (non eccessivo) in alcuni punti agevola la salita, ma in altri casi bisogna avere un pò di pelo sullo stomaco.
Noi ci siamo legati e in discesa ci siamo assicurati in un paio di punti inventandoci delle soste con fettuccia.
Ad ogni modo dalla vetta panorama eccezionale sulle punte circostanti e sul baratro del lato nord. Da qui si può ben vedere la colata della frana fino a Bondo ed il sentiero per il rif. Sciora interrotto.

Dal rif. Gianetti fino alla cima e ritorno in 8 ore. Attualmente picca e ramponi indispensabili, corda a discrezione personale.
Con Elisabetta

Le foto

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: F+ :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1172
quota vetta (m): 3370
dislivello complessivo (m): 2200

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale