Titta Ronconi (Bivacco) al Passo di Bondo dal rifugio Gianetti

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

Finalmente raggiungiamo questo puntino arancione visto non si sa quante volte dalla val Porcellizzo.

Il passo di Bondo è più lontano di quanto sembri dal rif. Gianetti. E come meta è già di per se una gita impegnativa.
Attualmente il ghiacciaio ha una buona copertura nevosa già trasformata, e si arriva facilmente (con ramponi) alla verticale sotto il passo. L'accesso alla paretina non è molto evidente ne segnalato, ma lo si trova facilmente tenendosi poco a destra della verticale del bivacco.
Alcune cenge sono attualmente innevate, ma si sale senza problemi con picca e ramponi. Dal passo si può scendere facilmente sul lato Bondasca con una calata (attrezzata - corda da 60m), e sarebbe bello fare un traversata fino al passo del Ferro e rientrare per i passo del Camerozzo; tanto più che il ghiacciaio della Bondasca è ben imbiancato e non presenta in quel punto grossi buchi ne ghiaccio scoperto. Lo faremo l'anno prossimo!

In discesa abbiamo fatto tre doppie, comunque non obbligatorie. Bivacco in ottime condizioni.
Con Elisabetta e Gabriele

Le foto

Descrizione completa dell'itinerario