Dard (Pointe du) Via Normale da les Fontanettes

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Giornata splendida, buon rigelo notturno sul ghiacciaio, sufficiente (in salita) sui nevai ancora presenti. Ghiacciaio in ottime condizioni, copertura ancora abbondante e nessun crepaccio aperto, si arriva a metri 2 dalla vetta ancora per neve. Raccomando di seguire l'ottima relazione di Roby4061 soprattutto al momento di scegliere l'itinerario per salire la fascia di placche dopo la quota 2774: NON prendere assolutamente il sentiero di sinistra nonostante un enorme ometto un po' più avanti induca a seguirlo. La traccia si perde quasi subito, il percorso è segnalato solo più da ometti messi un po' a caso e supera placche inclinate scivolose di per sé per la natura della roccia e per di più bagnate, anche pericolose. Prendere con decisione il sentiero di destra che, seppur faticoso, è tutto tracciato. L'abbiamo seguito in discesa ed è molto, molto più consigliabile dell'altro. Per salire al rifugio noi siamo partiti dal parcheggio di Bellecombe, lato Termignon: purtroppo a questa stagione e fino all'inizio di luglio non c'è il servizio di navette che dal parcheggio portano al ponte di Entre deux Eaux. Contare un'rora e mezza in più per salire al rifugio (4,30 invece che 3) e soprattutto considerare che la ritorno dal ponte al parcheggio bisogna sciropparsi in salita almeno altri 300 m di dislivello dopo quelli della salita alla vetta.
Con Simonetta, che, anche se ha rognato il giusto sulle malefiche placche di cui sopra e ha brontolato un po' per la risalita finale, si è comportata magnificamente. 4 stelle e non 5 a causa dell'errore di itinerario che ci ha ritardato di una mezz'oretta in salita e della lunghezza del ritorno veramente un po' eccessiva. Rifugio completamente rifatto a nuovo da un paio d'anni, pulito, custodi molto gentili, cibo da rifugio francese e ho detto tutto.
Descrizione completa dell'itinerario